Pagina 220 di 408 PrimaPrima ... 120170210218219220221222230270320 ... UltimaUltima
Risultati da 2,191 a 2,200 di 4080
  1. #2191
    Burrasca L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    5,247
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Intanto primo split termico nel long di gfs.
    @Fabry18 continuo a monitorare l'indice anticorrelato.
    Always looking at the sky.


  2. #2192
    Burrasca L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    5,247
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se stiamo solo al SOI giornaliero siamo già ora in nada
    il forcing precedente è in crollo dal 9 gennaio
    oggi addirittura -15
    ovviamente il tutto non funziona in tempo reale ma sicuramente il passaggio della convezione verso l'indiano è il segnale di definitivo crollo della nina anche a livello atmosferico
    che ci racconti?
    Always looking at the sky.


  3. #2193
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    2,945
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    La Nina non se va facilmente, rimane come situazione di propagazione delle onde sovrapponibile in fase 4/5..

  4. #2194
    Vento forte L'avatar di cris1973
    Data Registrazione
    21/10/05
    Località
    San zeno di montagna 658m Vr
    Età
    50
    Messaggi
    3,449
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ci si dimentica sempre dei GPT:

    Immagine



    con questa carta, quelle T sono da riferirsi a circa 1200m, quindi se normalizzate a 1450m laddove c'è una 0 è in realtà una -2/-3.
    non è di certo niente di eccezionale, ma avere quelle T in situazione perturbata non è uno schifo.
    unitamente a questo:

    Immagine


    si parla di nevicate importanti anche in Appennino a quote più che umane.
    e direi che visto com'è messo l'Appennino è manna dal cielo.
    Allora Jack....certe carte le.puoi anche evitare vero. Io abito a 630 metri, vede un 70 mm.di pioggia con isoterme con segno meno......cioè io mi.metto.nudo e corro per le.vie del paese se succede! Occhio è che finisco sui giornali
    10/11/2008- ciao Alessandro sarei sempre nei miei ricordi.Ciao Tubolare





    http://www.temiprimari.it/kelvin/gio...008/x_cris.htm

  5. #2195
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,768
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    iL PROMONTORIO DINAMICO su mar Nero/ucraina, in gfs 06 viene demolito dopo le 260 h....onda moooltooo lunga dopo le 240 h.

  6. #2196
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,768
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se stiamo solo al SOI giornaliero siamo già ora in nada
    il forcing precedente è in crollo dal 9 gennaio
    oggi addirittura -15
    ovviamente il tutto non funziona in tempo reale ma sicuramente il passaggio della convezione verso l'indiano è il segnale di definitivo crollo della nina anche a livello atmosferico
    Già....speriamo che non sia forzante quella fase 3 o comunque di scarsa magnitudo e magari solo un blando passaggio in NAO+...d'altronde finora la MJO non ha forzato nulla ....le strato ecmwf stamattina sono ottime e confermano quella rotazione dell'asse del VP che si vede anche dalle emisferiche a 500 hpa di ecmwf.

  7. #2197
    Burrasca L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    5,247
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    iL PROMONTORIO DINAMICO su mar Nero/ucraina, in gfs 06 viene demolito dopo le 260 h....onda moooltooo lunga dopo le 240 h.

    Infatti, a quanto pare abbiamo un nuovo fattore considerato 7 giorni fa un qualcosa quasi impossibile che ora si fa largo.

    Bella la meteo anche per questo, sicuramente non per fideistici preconcetti.
    Always looking at the sky.


  8. #2198
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    38
    Messaggi
    15,128
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    che ci racconti?
    lascia stare Adriano, giornate buie
    detto ciò, per gli amanti della stratosfera la questione è nei seguenti termini
    questa fase ormai ben definita



    porta questo moderato forcing a due onde di alta, flussi che si dipartono tra atlantico e siberia




    dato che l'azione in atlantico ha vita breve la remissione di questo pattern è ormai assodata e piuttosto prematura



    rimane il flusso incanalato dall'azione di disturbo euroasiatica e intanto il vps avrà modo di ruotare
    a quel punto iniziano i punti di domanda
    il disturbo siberiano dovrebbe aumentare di intensità e diventare maggiormente convergente coadiuvato da una buona spinta dinamica, quindi flussi che partono direttamente dal ramo subtropicale, più intensi
    questo spiega l'aumento dell'heat flux visto nel lungo di entrambi (gfs e reading)
    in questa fase l'allungamento dovrebbe garantire un asse più favorevolmente posizionato, classico canada siberia



    in reading e gem si vede un allungamento verso gli states in troposfera
    questo può aprire la strada a un'azione più interessante a seguire
    i punti di domanda sono principalmente due: strutturazione di eventuale spina scandinava e forcing pacifico
    se parte il pacifico ma non si sviluppa scand i flussi rimarranno incanalati su un'onda di alta, come anche se parte onda lunga verso il cuore dell'artico siberiano
    quindi allungamento e se convergenza displacement, probabilmente minor in una prima fase
    se invece si sviluppa scand si può andare anche a split come mostra gfs
    in ogni caso in troposfera non vedo favorita un'azione continentale
    più probabile una eventuale reiterazione ad artico, stavolta con maggiore componente da ne
    Ultima modifica di Alessandro1985; 13/01/2023 alle 12:44
    C'ho la falla nel cervello


  9. #2199
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,430
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se stiamo solo al SOI giornaliero siamo già ora in nada
    il forcing precedente è in crollo dal 9 gennaio
    oggi addirittura -15
    ovviamente il tutto non funziona in tempo reale ma sicuramente il passaggio della convezione verso l'indiano è il segnale di definitivo crollo della nina anche a livello atmosferico
    Ci mancherebbe che ci dice bene una volta!

  10. #2200
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,768
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli meteo-Gennaio 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    lascia stare Adriano, giornate buie
    detto ciò, per gli amanti della stratosfera la questione è nei seguenti termini
    questa fase ormai ben definita

    Immagine


    porta questo moderato forcing a due onde di alta, flussi che si dipartono tra atlantico e siberia

    Immagine



    dato che l'azione in atlantico ha vita breve la remissione di questo pattern è ormai assodata e piuttosto prematura

    Immagine


    rimane il flusso incanalato dall'azione di disturbo euroasiatica e intanto il vps avrà modo di ruotare
    a quel punto iniziano i punti di domanda
    il disturbo siberiano dovrebbe aumentare di intensità e diventare maggiormente convergente coadiuvato da una buona spinta dinamica, quindi flussi che partono direttamente dal ramo subtropicale, più intensi
    questo spiega l'aumento dell'heat flux visto nel lungo di entrambi (gfs e reading)
    in questa fase l'allungamento dovrebbe garantire un asse più favorevolmente posizionato, classico canada siberia

    Immagine


    in reading e gem si vede un allungamento verso gli states in troposfera
    questo può aprire la strada a un'azione più interessante a seguire
    i punti di domanda sono principalmente due: strutturazione di eventuale spina scandinava e forcing pacifico
    se parte il pacifico ma non si sviluppa scand i flussi rimarranno incanalati su un'onda di alta
    quindi allungamento e se convergenza displacement, probabilmente minor in una prima fase
    se invece si sviluppa scand si può andare anche a split come mostra gfs
    in ogni caso in troposfera non vedo favorita un'azione continentale
    più probabile una eventuale reiterazione ad artico, stavolta con maggiore componente da ne
    Magari ! ( l'ultima frase)...al netto di eventi strato.
    Ultima modifica di Marcoan; 13/01/2023 alle 12:35

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •