Pagina 69 di 78 PrimaPrima ... 19596768697071 ... UltimaUltima
Risultati da 681 a 690 di 778
  1. #681
    Vento forte L'avatar di Alesa
    Data Registrazione
    18/09/21
    Località
    Alpignano
    Età
    30
    Messaggi
    3,850
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da glozzi Visualizza Messaggio
    Prima del 2000 era la norma, vedi io sono antico e sono cresciuto a pane e Bernacca tutte le sere appuntamento su rai 1 prima del TG, quando la televisione aveva solo 2 canali e per cambiare canale ti dovevi alzare dal divano ed andare a spingere tasto con scritto rai 2, il Colonnello Bernacca associava l'arrivo della bella stagione con l'anticiclone delle Azzorre, questo mostro che ci fa compagnia in estate adesso, io l'ho conosciuto circa 20 anni fa' e prima non sapevo nemmeno della sua esistenza

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Allora spiegatemi perché da bambino ricordo frequenti e fortissimi temporali molto elettrici, seppur con la metà del calore e vapore acqueo di oggi in circolazione, da quanto si legge. Mi viene da pensare ( indicativamente estati 97/98) che le rimonte africane e successivi passaggi atlantici ci fossero anche allora.

    Inviato dal mio CPH2343 utilizzando Tapatalk

  2. #682
    Vento fresco L'avatar di Presidente
    Data Registrazione
    19/04/18
    Località
    Castelforte (LT)
    Messaggi
    2,327
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    @Giozzi @Alesa.
    L'anno dovrebbe essere il 2003, il primo di "rottura" ma, se si vedono le previsioni di Bernacca e Barone prima del tg1 (io le ricordo circa dal 79, quando avevo 7 anni) i due suddetti parlavano anche dell'anticiclone africano, anche se esso era meno presente. Ma ogni tanto nominavano anche quello. Anch'io ricordo però di più la frase "arriva l'anticiclone delle Azzorre "

  3. #683
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,449
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    L'Africano mediamente bussa alla porta ogni estate.
    Soprattutto a latitudini basse.
    Ma durata, intensità ed estensione delle isoterme sono inedite.
    Sempre di più ogni estate.
    Ma non esiste estate senza che ci sia almeno una sortita africana.
    Il problema è che la "carta" Africa non si alterna alle altre figure bariche ma è sempre più dominante.
    È una suocera che adesso vive a casa in pianta stabile mentre prima veniva solo la domenica a rompere il ca**

  4. #684
    Banned
    Data Registrazione
    11/11/22
    Località
    Rieti
    Età
    62
    Messaggi
    1,557
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da Presidente Visualizza Messaggio
    @Giozzi @Alesa.
    L'anno dovrebbe essere il 2003, il primo di "rottura" ma, se si vedono le previsioni di Bernacca e Barone prima del tg1 (io le ricordo circa dal 79, quando avevo 7 anni) i due suddetti parlavano anche dell'anticiclone africano, anche se esso era meno presente. Ma ogni tanto nominavano anche quello. Anch'io ricordo però di più la frase "arriva l'anticiclone delle Azzorre "
    Veniva una volta l'anno in coincidenza del periodo più caldo dell'estate

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  5. #685
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    26
    Messaggi
    3,978
    Menzionato
    84 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da azzorre94 Visualizza Messaggio
    Che non ci sarebbe nulla di strano dato che si va verso luglio e quindi qualche onda mobile è da mettere in conto. Tuttavia la situazione è ancora dinamica quindi queste brevi fasi sarebbero intervallate da passaggi piovosi magari anche rapidi ma incisivi. Per il momento lascerei perdere le carte a 200 ore e dintorni e mi concentrerei sulla settimana entrante ricca di piogge e temporali
    mi mancavi

  6. #686
    Banned
    Data Registrazione
    11/11/22
    Località
    Rieti
    Età
    62
    Messaggi
    1,557
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da Alesa Visualizza Messaggio
    Allora spiegatemi perché da bambino ricordo frequenti e fortissimi temporali molto elettrici, seppur con la metà del calore e vapore acqueo di oggi in circolazione, da quanto si legge. Mi viene da pensare ( indicativamente estati 97/98) che le rimonte africane e successivi passaggi atlantici ci fossero anche allora.

    Inviato dal mio CPH2343 utilizzando Tapatalk
    Ma non c'entra nulla l'attività temporalesca con l'anticiclone delle Azzorre o Africano.
    Se tu hai la pressione livellata a tutte le quote e non ci sono infiltrazioni da aria fresca un quota non hai nemmeno l'attività temporalesca, e questo vale per qualsiasi tipo di anticiclone, è il riscaldamento nei bassi strati dell'atmosfera che risalendo si scontra con l'aria più fresca in quota e forma quegli enormi nuvoloni spettacolari bianchi chiamati cumololembi che arrivano fino a 10mila metri di altezza e provocano i temporali estivi perlopiù pomeridiani o serali

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  7. #687
    Vento teso
    Data Registrazione
    15/06/18
    Località
    venaria reale
    Età
    29
    Messaggi
    1,576
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    mi mancavi
    Addirittura? 😂 è vero ciò che ho scritto. C è una settimana instabile con temporali in diverse regioni

  8. #688
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    1,992
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Al prossimo ennesimo off topic, il thread chiude, non capisco davvero come si riesca ad andare continuamente fuori traccia nonostante le decine, decine e decine di richiami. Mistero.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

  9. #689
    Banned
    Data Registrazione
    11/11/22
    Località
    Rieti
    Età
    62
    Messaggi
    1,557
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Mi scuso con tutti se sono andato off-topic e mi sono preso l'ennesima infrazione. Ragazzi cerchiamo di parlare solo di quello che dicono i modelli e basta, perché non sono ammesse considerazioni di nessun tipo e genere

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  10. #690
    Banned
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Ban (Bz)
    Messaggi
    19,335
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Giugno 2023: inizia l'inferno?

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Rimanendo un attimo off-topic, questo grafico è inquietante.
    Ho cercato altri riscontri. La situazione è questa, purtroppo.

    Daily Updates | Climate Concerns (wordpress.com)

    Nel grafico che hai postato, lo scarto dalla upper band della std dvtn appare visivamente più eclatante perché non se ne sono visti di simili in passato nel mese di giugno. Lo stesso scarto era forse ancora più importante nel mese di marzo, come si vede da tutti i grafici, anche nel link qui sopra.
    La situazione è estremamente seria, ed è incredibile come si continui a dare spazio, spacciandole per vere, alle voci che minimizzano o negano che sia in atto un drammatico aumento delle temperature a livello globale.
    Poi su tutto il resto possiamo discutere (anche se a mio modo di vedere anche qui non c'è molto da discutere, ciò che deve essere fatto è piuttosto chiaro), ma perlomeno non neghiamo quello che sta accadendo nel mondo !
    Ma tant'è, e di fronte alle prossime imponenti migrazioni climatiche, agli eventi meteorologici estremi, ecc.. ci troveremo del tutto impreparati, per non aver voluto vedere in anticipo quello che stava per accadere.
    Impressionante.

    Ho seriamente timori per il proseguimento del trimestre adesso.
    Dal 20 giugno al 20 settembre ormai si hanno i picchi di mortalità nelle nostre popolazioni fra l'altro.
    Altroché "si muore di più per il gelo", ormai i nati negli anni '20-'30-'40, novantenni ed ottantenni d'oggi, schiattano regolarmente en masse fra fine luglio e fine agosto. ISTAT alla mano e correlazioni facili sui collassi cardiocircolatori con cui schiattano quanti anziani pensionati evidentemente non hanno ascoltato le raccomandazioni anti-caldo di StudioAperto negli ultimi 20 anni.


    Chi lavora in ambito di divulgazione e comunicazione scientifica inizi a diffondere il verbo: il 2022 è stata un'estate fresca, il 2003 pure.




    Dove sono quelli che scrivevano: "andrà avanti instabile fino a luglio / un po' di caldo ci vorrebbe"



    GM caldòfili vadano ammorì ammazzati.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •