Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 55 di 55
  1. #51
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,338
    Menzionato
    973 Post(s)

    Predefinito Re: Clima locale (su base mensile, stagionale e annuale) dal 1946 ad oggi

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Considerazioni generali che credo valgano per buona parte del Nordovest italiano, pur con le fisiologiche lievi differenze da luogo a luogo (la prima che mi viene in mente è che in molte aree del Piemonte già il triennio 1973-1974-1975 vide anomalie negative sulla 1981-2010 meno marcate di quelle nazionali):

    - Nella mia zona, tutti gli anni che vanno dal 1946 al 1975 hanno avuto un'anomalia negativa più marcata di quella nazionale (anzi, in Italia il 1947, il 1950 e il 1961 sono addirittura stati leggermente sopra la media 1981-2010): 30 anni consecutivi con delta negativo tra anomalia locale e anomalia nazionale. Per la verità, incrociando le anomalie nazionali con i dati locali stimabili per tutta la parte del Novecento non inclusa in queste analisi, cioè il periodo 1901-1945, sembrerebbe che nessuna annata, fino appunto al 1976, abbia chiuso con un delta positivo tra anomalia locale e anomalia nazionale, usando la 1981-2010 come riferimento. Ci fu giusto qualche avvicinamento all'anomalia nazionale (differenze negative di 0,20 °C circa tra anomalia locale e nazionale per il siccitosissimo 1921 e per il 1938), ma mai un sostanziale pareggiamento.

    - Il 1976 fu il primo anno a interrompere questa serie di delta negativi rispetto all'anomalia nazionale che proseguiva dal XIX secolo (dal 1846 o da qualche anno successivo? Non so, mi documenterò nei prossimi giorni), soprattutto grazie al bimestre giugno-luglio che qui in alta pianura al NW fu il più caldo tra gli omologhi di tutto il periodo cinquantennale 1953-2002 (!!) mentre in tutto il resto del Paese fu sottomedia.

    - Il successivo periodo di 11 annate, 1977-1987, vide nuovamente differenziali tra anomalia locale e anomalia nazionale sempre negativi.

    - Il successivo periodo di 14 annate, 1988-2001, vide un inedito alternarsi tra differenziali di anomalia locale/nazionale positivi e differenziali negativi: in particolare, il 1988 (di pochissimo), il 1991, il 1995, il 1996, il 1997 e il 1998 furono nella mia zona più caldi, o meno freddi a seconda dei casi, rispetto al quadro nazionale; 1990 e 2000 ebbero scarti locali sulla 1981-2010 praticamente identici a quelli nazionali; il 1989 (di pochissimo), il 1992, il 1993, il 1994, il 1999 e il 2001 furono invece su scala locale più freddi, o meno caldi a seconda dei casi, rispetto al quadro nazionale.

    - Dal 2002 al 2023, quindi su un periodo di 22 annate, tutti gli anni, ad eccezione del 2010, sono risultati su scala locale più caldi rispetto al quadro Italia (meglio dire "meno freddo" per il 2005, in quanto ebbe un'anomalia negativa anche qui, ma appunto molto meno marcata di quella nazionale). Mi chiedo a questo punto, visto il tendenzialmente sempre crescente delta positivo tra anomalia a Carbonate e anomalia complessiva italiana, quando accadrà che un'annata chiuda con un'anomalia positiva locale sulla 1981-2010 di almeno un grado superiore all'anomalia positiva nazionale sulla stessa trentennale: per ora il record di differenziale positivo, come scritto qualche post indietro, appartiene al 2022, con scarto locale sulla 1981-2010 più alto di ben 0,89 °C rispetto allo scarto nazionale sullo stesso trentennio di riferimento.
    Tutto questo è molto interessante, specialmente se lo confrontassi con Brindisi che sta all'estremo sud-est d'Italia dove sono sicuro avrei risultati non dico così nettamente speculari ma quasi (immagino infatti che ci siano state annate anche prima del 2000 dove lo scostamento di Brindisi dalla propria media sia stato equiparabile a quello nazionale).
    Magari potrei fare questo lavoro nei prossimi giorni, sarebbe interessante.

  2. #52
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    571 Post(s)

    Predefinito Re: Clima locale (su base mensile, stagionale e annuale) dal 1946 ad oggi

    Errata corrige: per febbraio 1974 avevo indicato per sbaglio un valore di -0,1 °C sulla 1981-2010, facendo evidentemente copia-incolla dal febbraio del 1973. In realtà febbraio 1974, molto mite, chiuse a +2,05 °C sulla 1981-2010. Dunque:

    - L'anomalia dell'inverno 1973-1974 passa da 0,00 °C a +0,72 °C sulla 1981-2010
    - L'anomalia degli anni '70 per febbraio passa da -0,23 °C a -0,01 °C sulla 1981-2010
    - L'anomalia degli anni '70 per la stagione invernale passa da -0,44 °C a -0,36 °C sulla 1981-2010
    - L'anomalia dell'anno solare 1974 passa da -0,78 °C a -0,61 °C sulla 1981-2010. Il 1974 diventa quindi l'anno meno freddo su scala locale nel periodo 1971-1980, scavalcando il 1975
    - L'anomalia annua media degli anni '70 passa da -1,16 °C a -1,15 °C sulla 1981-2010
    - La differenza tra anomalia annua locale e anomalia annua nazionale, sempre sulla 1981-2010, diventa di +0,09 °C; cronologicamente il primo anno con delta positivo tra anomalia locale e anomalia nazionale diventa quindi il 1974
    - La differenza tra la media 1971-2000 e la 1981-2010 relativa al mese di febbraio passa da -0,20 °C a -0,13 °C
    - La differenza tra la media 1971-2000 e la 1981-2010 relativa al trimestre invernale passa da -0,16 °C a -0,14 °C
    Ultima modifica di Perlecano; 24/02/2024 alle 18:36
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  3. #53
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    571 Post(s)

    Predefinito Re: Clima locale (su base mensile, stagionale e annuale) dal 1946 ad oggi

    Con il febbraio 2024, i mesi dal 1946 chiusi a Carbonate con un'anomalia pari o superiore ai +2,00 °C sulla 1981-2010 diventano 88; troviamo infatti:
    - 5 mesi di gennaio: 2007, 2014, 2018, 2023, 2024
    - Ben 15 mesi di febbraio: 1966, 1974, 1990, 1995, 1998, 2007, 2014, 2016, 2017, 2019, 2020, 2021, 2022, 2023, 2024
    - 8 mesi di marzo: 1948, 1989, 1990, 1994, 1997, 2012, 2014, 2017
    - 6 mesi di aprile: 1949, 2007, 2011, 2014, 2016, 2018
    - 4 mesi di maggio: 2003, 2009, 2011, 2022
    - 9 mesi di giugno: 2002, 2003, 2012, 2017, 2018, 2019, 2021, 2022, 2023
    - 5 mesi di luglio: 2006, 2010, 2015, 2019, 2022
    - 9 mesi di agosto: 1991, 2003, 2009, 2012, 2017, 2018, 2020, 2022, 2023
    - 7 mesi di settembre: 1961, 1987, 2011, 2016, 2018, 2021, 2023
    - 7 mesi di ottobre: 2001, 2006, 2014, 2018, 2019, 2022, 2023
    - 7 mesi di novembre: 1994, 2002, 2006, 2012, 2014, 2018, 2022
    - 6 mesi di dicembre: 1953, 2002, 2014, 2015, 2019, 2023

    L'andamento di febbraio dal 2014 è impressionante: 9 superamenti della soglia del +2 °C negli ultimi 11 anni, 8 superamenti negli ultimi 9 anni, filotto di 6 superamenti consecutivi dal 2019 a oggi.
    Ultima modifica di Perlecano; 27/02/2024 alle 19:08
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  4. #54
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    571 Post(s)

    Predefinito Re: Clima locale (su base mensile, stagionale e annuale) dal 1946 ad oggi

    Prendendo come soglia minima invece il +1,00 °C sulla 1981-2010 e volgendo lo sguardo alle stagioni, su scala locale dal 1946 ne rileviamo 48; abbiamo infatti:
    - 14 inverni: 1974/1975, 1997/1998, 2000/2001, 2006/2007, 2007/2008, 2013/2014, 2014/2015, 2015/2016, 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024
    - 13 primavere: 1997, 2003, 2007, 2009, 2011, 2012, 2014, 2015, 2017, 2018, 2020, 2022, 2023
    - 12 estati: 1950, 2003, 2009, 2012, 2015, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2022, 2023
    - 9 autunni: 2006, 2011, 2012, 2014, 2018, 2019, 2021, 2022, 2023

    I filotti più lunghi riguardano l'estate (7 superamenti consecutivi, dal 2017 ad oggi) e l'inverno (6 superamenti consecutivi, dal 2018/2019 ad oggi).
    Ultima modifica di Perlecano; 27/02/2024 alle 19:07
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  5. #55
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    26
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    571 Post(s)

    Predefinito Re: Clima locale (su base mensile, stagionale e annuale) dal 1946 ad oggi

    Ecco i 32 mesi che dal 1946, localmente, hanno avuto una temperatura media (medie grezze) pari o inferiore a 1,00 °C: questa soglia corrisponde a un mese di dicembre a -2,10 °C sulla 1981-2010, un mese di gennaio a -1,60 °C sulla 1981-2010 o un mese di febbraio a -3,10 °C sulla 1981-2010.

    Notare che febbraio 1956, per distacco il mese più freddo in assoluto, chiuso con una media grezza di -3,80 °C, risulta essere l'unico febbraio con media sottozero! Inoltre fa specie che il record di freddo come media mensile appartenga a febbraio, che è solamente il terzo mese dell'anno più freddo nelle medie storiche, essendo normalmente (riferimento 1981-2010, ma poco cambia con le altre trentennali) meno freddo di 1,0 °C rispetto a dicembre e di 1,5 °C rispetto a gennaio. Questa situazione ricorda, all'inverso, quella del giugno 2003: fino a quel momento (primato che in verità durò poco, venendo superato già dall'agosto dello stesso anno) era il mese con medie più alte in assoluto, nonostante giugno risulti, sempre sulla 1981-2010, meno caldo di 3,0 °C rispetto a luglio e di 2,5 °C rispetto ad agosto.

    mesi più freddi a Carbonate.png
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •