Pagina 27 di 94 PrimaPrima ... 1725262728293777 ... UltimaUltima
Risultati da 261 a 270 di 931

Discussione: Modelli Dicembre 2023

  1. #261
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,400
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    E' tutto lontanissimo (192 ore in poi) ma io a questo punto un tentativo di campanile anticiclonico elevato fino alla Scandinavia me lo vado a ipotizzare.
    La media di GFS 06 sembra accennare a quella direzione, se non altro nettamente più del run 00.
    Più che altro ci spero

  2. #262
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    38
    Messaggi
    15,125
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Esatto questa storiella delle "frenate zonali" causate dal gelo sulla Russia è una leggenda e un illusione da Forum che aleggia da anni e anni.
    La realtá è che se si creano le condizioni affinché il flusso atlantico spinga non c' è gelo in Siberia che tenga, ho visto fior di serbatoi gelidi soccombere in pochissimi giorni, soprattutto negli ultimi 10 anni con un atlantico sempre piú pieno di depressioni aspiratutto.
    Detto questo il modello peggiore stamattina è Reading che potenzia ed accentua la risalita calda, ridimensiona di molto e quasi cancella il freddo in entrata del fine settimana a causa, ma che strano, delle solite lp in Atlantico .
    se è per quello ce ne sono tante di storielle senza fondamento e non sono necessariamente a sfondo ottimistico per partito preso, anzi
    ciò detto io invito sempre a non usare la livella e fare di ciascun aspetto trattato una questione dogmatica
    così come è vero che il tema opposizione termica può essere usato a sproposito è altrettanto vero che esistono delle situazioni in cui è possibile verificarlo
    ma mica per simpatia, le masse d'aria hanno delle caratteristiche fisiche ben documentate
    ora se una massa d'aria mite e turbolenta si trova a scontrarsi con una di natura opposta ci saranno delle conseguenze valutabili su carta
    la massa d'aria mite come ben si sa, data la sua natura sovrascorre su quella gelida e pesante, fin qui nessun inciampo
    se però la massa gelida al suolo si afferma al punto da sviluppare un campo barico strutturato la colonna avrà precise caratteristiche non solo negli strati più bassi
    è la ragione per cui un alta da dinamica può diventare termica, questo lo si vede chiaramente non solo nei valori pressori del suolo ma anche nei gpt in quota
    a quel punto questa figura può avere un peso più o meno significativo nell'incontro con l'aria oceanica
    tornando alla livella di cui sopra, sono d'accordo anch' io che non esistano condizioni di questo tipo che possano bloccare a oltranza una ripartenza del vp a tutte le quote, basta vedere caso per caso se e quanto incide una dinamica senza buttare tutto nello stesso calderone
    ad esempio



    questa carta non c'entra nulla con l'opposizione termica anche se conduce a un progressivo raffreddamento continentale, in quanto la disposizione del vp è incline all'antizonalità
    a tal proposito credo sia anche giusto valutare il concetto di zonalità in ottica di ampio respiro
    la zonalità intesa come rinforzo delle westerliess per accelerazione del vortice è ben noto cosa comporta



    occhio che questo concetto non fa il paio con i valori termici nel mediterrano perchè una carta come questa per lo stivale è sicuramente più fresca in libera atmosfera che non questa qui




    questo perchè ad antizonalità alta si accompagna quello che in gergo definiamo atlantico basso
    ovvero un flusso westerliess a latitudini insolitamente meridionali che sposta conseguentemente masse d'aria molto miti, e queste facilmente per ovvi motivi oggi portano valori inusuali
    come nel caso di questo aggancio artico polare




    mentre tornando al tema opposizione si vede chiaramente la differenza con la mappa iniziale ecm



    approfondimento barico in atl, westerliess che salgono di latitudine e spingono verso la parte più interna dell'eurasia
    il fenomeno si nota osservando l'affollamento delle isobare, quindi basta a bloccare il vp in assoluto? ovviamente no
    ma a volte può dare un contributo iniziale che porta conseguenze a effetto domino valutabili di volta in volta

    buona giornata
    C'ho la falla nel cervello


  3. #263
    Banned
    Data Registrazione
    11/11/22
    Località
    Rieti
    Età
    62
    Messaggi
    1,557
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    E infatti...si vede sempre la parte tafazziana....quindi una 5° al nord e una 8/9° al centro sud, per 18 h scarse, ovvero 3° sopramedia al nord e 5° sopramedia al centrosud, è stracaldo, schifo etc etc....il sottomedia che abbiamo da 4/5 gg invece non conta nulla, cosi come la -5° in arrivo al nord , ovvero 7° sottomedia, e la 0° al centro ovvero 5° sottomedia...vabbè
    Il lamento perpetuo sinottiche e pattern completamente differenti dallo scorso anno, la ripresa zonale? Certo che ci può stare ma chi la detto che dev'essere negativa per forza, bisogna vedere sempre come si dispone il flusso, con che direttrice, perché tra un flusso da S/O verso N/E e invece uno da N/O verso S/E cambia tutto ma proprio tutto.

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  4. #264
    Vento fresco L'avatar di TirrenoLow
    Data Registrazione
    13/01/16
    Località
    Porano (TR) - Umbria Occ. 457m slm
    Età
    38
    Messaggi
    2,398
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se è per quello ce ne sono tante di storielle senza fondamento e non sono necessariamente a sfondo ottimistico per partito preso, anzi
    ciò detto io invito sempre a non usare la livella e fare di ciascun aspetto trattato una questione dogmatica
    così come è vero che il tema opposizione termica può essere usato a sproposito è altrettanto vero che esistono delle situazioni in cui è possibile verificarlo
    ma mica per simpatia, le masse d'aria hanno delle caratteristiche fisiche ben documentate
    ora se una massa d'aria mite e turbolenta si trova a scontrarsi con una di natura opposta ci saranno delle conseguenze valutabili su carta
    la massa d'aria mite come ben si sa, data la sua natura sovrascorre su quella gelida e pesante, fin qui nessun inciampo
    se però la massa gelida al suolo si afferma al punto da sviluppare un campo barico strutturato la colonna avrà precise caratteristiche non solo negli strati più bassi
    è la ragione per cui un alta da dinamica può diventare termica, questo lo si vede chiaramente non solo nei valori pressori del suolo ma anche nei gpt in quota
    a quel punto questa figura può avere un peso più o meno significativo nell'incontro con l'aria oceanica
    tornando alla livella di cui sopra, sono d'accordo anch' io che non esistano condizioni di questo tipo che possano bloccare a oltranza una ripartenza del vp a tutte le quote, basta vedere caso per caso se e quanto incide una dinamica senza buttare tutto nello stesso calderone
    ad esempio

    Immagine


    questa carta non c'entra nulla con l'opposizione termica anche se conduce a un progressivo raffreddamento continentale, in quanto la disposizione del vp è incline all'antizonalità
    a tal proposito credo sia anche giusto valutare il concetto di zonalità in ottica di ampio respiro
    la zonalità intesa come rinforzo delle westerliess per accelerazione del vortice è ben noto cosa comporta



    occhio che questo concetto non fa il paio con i valori termici nel mediterrano perchè una carta come questa per lo stivale è sicuramente più fresca in libera atmosfera che non questa qui


    questo perchè ad antizonalità alta si accompagna quello che in gergo definiamo atlantico basso
    ovvero un flusso westerliess a latitudini insolitamente meridionali che sposta conseguentemente masse d'aria molto miti, e queste facilmente per ovvi motivi oggi portano valori inusuali
    come nel caso di questo aggancio artico polare


    mentre tornando al tema opposizione si vede chiaramente la differenza con la mappa iniziale ecm


    approfondimento barico in atl, westerliess che salgono di latitudine e spingono verso la parte più interna dell'eurasia
    il fenomeno si nota osservando l'affollamento delle isobare, quindi basta a bloccare il vp in assoluto? ovviamente no
    ma a volte può dare un contributo iniziale che porta conseguenze a effetto domino valutabili di volta in volta

    buona giornata

    E tutto il forum cadde in un rispettoso ed ossequioso silenzio di almeno due ore
    Nello studio delle cause e nella successione dei fenomeni

    www.meteoporano.it

  5. #265
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,450
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da TirrenoLow Visualizza Messaggio
    E tutto il forum cadde in un rispettoso ed ossequioso silenzio di almeno due ore
    Ho già notizie di culti, altari, gravidanze isteriche, gruppi religiosi, asteroidi col suo nome ecc.
    La situazione è sfuggita di mano.

  6. #266
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    38
    Messaggi
    15,125
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Ho già notizie di culti, altari, gravidanze isteriche, gruppi religiosi, asteroidi col suo nome ecc.
    La situazione è sfuggita di mano.
    del resto dal dio del fallo (tal Priapo) a quello della falla il passo è breve
    C'ho la falla nel cervello


  7. #267
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,685
    Menzionato
    140 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    del resto dal dio del fallo (tal Priapo) a quello della falla il passo è breve

  8. #268
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,450
    Menzionato
    149 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    del resto dal dio del fallo (tal Priapo) a quello della falla il passo è breve
    scemo
    e comunque togli quella firma perché nel cervello hai roba buona, altro che falla

  9. #269
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,685
    Menzionato
    140 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da glozzi Visualizza Messaggio
    Il lamento perpetuo sinottiche e pattern completamente differenti dallo scorso anno, la ripresa zonale? Certo che ci può stare ma chi la detto che dev'essere negativa per forza, bisogna vedere sempre come si dispone il flusso, con che direttrice, perché tra un flusso da S/O verso N/E e invece uno da N/O verso S/E cambia tutto ma proprio tutto.

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Io capisco tutto, capisco che è stato un anno difficile, capisco che dopo 5 mesi di sopramedia folli uno abbia lo scroto a livello terra, che il GW ormai è uno spettro che viene tirato fuori ad ogni piè sospinto, che ci sono le medie, le statistiche , etc etc...ma santo cielo, dopo un periodo perlomeno al centro nord ( o anche solo al nord, per carità) decente, sinottiche decenti, un sottomedia piuttosto importante e che porterà Novembre a chiudere, almeno al nord ripeto, dopo una vita , in media addirittura 71/2000 o 81/10, sto mantra del mugugno continuo è veramente sfinente...come se prima del GW non esistesse la zonalità e da novembre a marzo solo gelo e correnti da est alternate a sovrascorrimenti miti atlantici e neve a gogò...ma veramente qualcuno pensa di vivere a Tromso mi sa.

  10. #270
    Vento forte L'avatar di mission
    Data Registrazione
    23/01/04
    Località
    Signa Fi ma sono Pratese!!!
    Età
    55
    Messaggi
    3,223
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli Dicembre 2023

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    del resto dal dio del fallo (tal Priapo) a quello della falla il passo è breve
    numero uno
    http://www.maestrorobertobernabini.it
    Il sito di un grande amico.visitatelo!!!!!
    ------------------------------------------------------------------
    "Due cose al mondo non ti abbandonano mai,l'occhio di Dio che sempre ti vede e il cuore della mamma che sempre ti segue"

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •