Pagina 9 di 13 PrimaPrima ... 7891011 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 121
  1. #81
    Vento forte L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    32
    Messaggi
    3,084
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Comincio quasi ad affascinarmi a questi continui record di caldo e mi sembra stia prendendo possesso di me una'insana voglia di sopramedia, certamente da più soddisfazioni che le ricerca del freddo laddove difficilmente e solo sporadicamente si farà vedere

    a ieri stiamo cosi

    Allegato 622731

    anche oggi giornata che presumibilmente chiuderà a +10 e qualcosa di media

    M.
    Non so perchè ma ultimamente provo anch'io questa sensazione, sarà la latitanza di episodi freddi a favore di quelli caldi. Ovvio, la vena freddofila non andrà mai via ma è duramente messa alla prova negli ultimi periodi.

    Per la mia serie dati questo dicembre chiuderà quasi sicuramente al terzo posto dietro di poco al 2019 secondo e 2022 saldo in prima posizione


    Davis Vantage Pro 2 - Installazione urbana su tetto

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):


    Massima più alta: +46.1°C il 25-07-2023
    Minima più alta: +30.4°C il 25-07-2023
    Massima più bassa: +6.3°C il 07-01-2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07-01-2017
    Heat Index più alto: +49.5°C il 24-07-2023
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07-01-2017
    Dew Point più alto: +27.8°C il 22-07-2023
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25-04-2013
    Accumulo maggiore in 24h: 91.2 mm il 13-10-2021
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20-08-2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17-03-2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23-03-2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06-03-2013

  2. #82
    Banned
    Data Registrazione
    12/12/23
    Località
    Trieste
    Età
    27
    Messaggi
    48
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Record a Trieste che rimane ben saldo al dicembre 2000, questo mese però molto probabilmente terminerà al secondo posto come dicembre più caldo.

    Inviato dal mio SM-G990B utilizzando Tapatalk

  3. #83
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    24,011
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Brindisi è come Trieste, nessun gradino netto del GW su scala locale da queste parti. Il periodo enormemente più caldo in quest'area della Puglia (non saprei se si potrebbe estendere tale conclusione anche a territori oltre il brindisino, per il quale sono certo grazie anche alla testimonianza di Cristiano96 circa Fasano) risale ancora a cavallo dell'inizio del millennio, momento nel quale si può identificare un gradino netto in questa zona; da allora c'è stato un graduale aumento della media dopo una temporanea inversione di tendenza negli anni 2004-2005-2006 che solo negli ultimissimi anni sta provando ad avvicinare le prestazioni ottenute dai primi anni del millennio con configurazioni che però allora erano nettamente sfavorevoli, mentre negli ultimi anni non lo sono in realtà sulla mia area, dove gli anticicloni hanno un impatto fortemente stemperato e dove grosso modo siamo ancora interessati da irruzioni fredde che ci lambiscono.


    Il 2023 chiuderà come l'anno più caldo di sempre comunque a Fasano, a Brindisi no. Resistono i record del 1994 e del 2001 per il momento, ma stimo che a questo ritmo entro 10 anni cadranno, e la cosa più terribile è che lo faranno senza che ci siano state configurazioni sfavorevoli. Se per caso queste dovessero instaurarsi è probabile che il record al suolo venga abbattuto di oltre un grado.
    Ovviamente questo discorso trascura l'atmosfera, dove l'anno più caldo prima del 2010 (il 1994) era stato superato già da numerosi anni dello scorso decennio.

    Devo però dire che dal 2022 sembrerebbe che anche qui sia in atto un'accelerazione del processo: per la prima volta dopo 20 anni, infatti, si stabiliscono due mesi da record di caldo a distanza inferiore ai 12 mesi (Dic 2022 e Ott 2023) tra l'altro facendolo proprio nelle due mensilità che finora era le ultime ad essere resistite agli assalti in maniera portentosa (Dicembre fino al 2018 non aveva alcun trend di warming nè al suolo nè in quota; Ottobre invece, rimuovendo gli anomali e freddissimi anni 70, era pressochè stabile dagli anni 20, per quanto tra anni 20 e 30 ci fu l'impronta deleteria di configurazioni sfavorevoli per la zona come ho dimostrato successivamente in quest'analisi: Cos'è successo nella Calabria Jonica dal 1960? (improvviso calo delle precipitazioni medie)).
    Ultima modifica di burian br; 28/12/2023 alle 07:38

  4. #84
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    36
    Messaggi
    21,959
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Qui Dicembre dello scorso rimane molto lontano, era inevitabile, anche se in molti posti nemmeno tanto, ANZI. Secondo me si farebbe bene a non fare più propostici su come andranno a finire i mesi che sta portando una sfiga pazzesca.

    Detto questo: ad oggi siamo a +1.1 sulla 1991-2020, finirà sui +1.4 circa, un Dicembre amorfo ... il dato più curioso però viene dalle precipitazioni: con 62.0 mm totali, questo mse porterà l'anno a 947 mm qui a Napoli che, SORPRESA, chiuderà leggermente più secco della media non succede cosi spesso qui ...


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    Inizio rilevazioni Gennaio 2002, estremi: -3.6 (2014) +38.3 (2007)


  5. #85
    Banned
    Data Registrazione
    21/09/23
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    25
    Messaggi
    254
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Le Marche sono a +2,8 dalla tropicale 91-20 a solo 0,1 dal terribile dicembre 2022... I segnali sono chiari altro che sfondare il grado e mezzo. Spero di andarmene il prima possibile!

  6. #86
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    28
    Messaggi
    16,935
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Al 28 dicembre ha pareggiato il più caldo (2019) a Rimini mare, con i prossimi giorni ha una buona probabilità di passare sopra e diventare dunque il dicembre più caldo mai registrato qui.
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  7. #87
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    61
    Messaggi
    7,140
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Si procede con giornate simili e simili temperature, il dato si consolida e Falconara aeroporto, ma credo in generale il Medio Adriatico, sta messo su per giù cosi a ieri

    Schermata del 2023-12-29 09-22-58.jpg

    questa mi fa quasi paura

    era5_0p5deg_53.png

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  8. #88
    Tempesta L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    27
    Messaggi
    11,034
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Brindisi è come Trieste, nessun gradino netto del GW su scala locale da queste parti. Il periodo enormemente più caldo in quest'area della Puglia (non saprei se si potrebbe estendere tale conclusione anche a territori oltre il brindisino, per il quale sono certo grazie anche alla testimonianza di Cristiano96 circa Fasano) risale ancora a cavallo dell'inizio del millennio, momento nel quale si può identificare un gradino netto in questa zona; da allora c'è stato un graduale aumento della media dopo una temporanea inversione di tendenza negli anni 2004-2005-2006 che solo negli ultimissimi anni sta provando ad avvicinare le prestazioni ottenute dai primi anni del millennio con configurazioni che però allora erano nettamente sfavorevoli, mentre negli ultimi anni non lo sono in realtà sulla mia area, dove gli anticicloni hanno un impatto fortemente stemperato e dove grosso modo siamo ancora interessati da irruzioni fredde che ci lambiscono.
    Il 2023 chiuderà come l'anno più caldo di sempre comunque a Fasano, a Brindisi no. Resistono i record del 1994 e del 2001 per il momento, ma stimo che a questo ritmo entro 10 anni cadranno, e la cosa più terribile è che lo faranno senza che ci siano state configurazioni sfavorevoli. Se per caso queste dovessero instaurarsi è probabile che il record al suolo venga abbattuto di oltre un grado.
    Ovviamente questo discorso trascura l'atmosfera, dove l'anno più caldo prima del 2010 (il 1994) era stato superato già da numerosi anni dello scorso decennio.
    Devo però dire che dal 2022 sembrerebbe che anche qui sia in atto un'accelerazione del processo: per la prima volta dopo 20 anni, infatti, si stabiliscono due mesi da record di caldo a distanza inferiore ai 12 mesi (Dic 2022 e Ott 2023) tra l'altro facendolo proprio nelle due mensilità che finora era le ultime ad essere resistite agli assalti in maniera portentosa (Dicembre fino al 2018 non aveva alcun trend di warming nè al suolo nè in quota; Ottobre invece, rimuovendo gli anomali e freddissimi anni 70, era pressochè stabile dagli anni 20, per quanto tra anni 20 e 30 ci fu l'impronta deleteria di configurazioni sfavorevoli per la zona come ho dimostrato successivamente in quest'analisi: Cos'è successo nella Calabria Jonica dal 1960? (improvviso calo delle precipitazioni medie)).
    confermo quanto detto purtroppo, a fine ottobre dissi che serviva un bimestre novembre-dicembre in media o addirittura sotto per salvare le cose ma è successo il contrario.

  9. #89
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Preonzo), TI, Svizzera
    Età
    25
    Messaggi
    4,806
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Brindisi è come Trieste, nessun gradino netto del GW su scala locale da queste parti. Il periodo enormemente più caldo in quest'area della Puglia (non saprei se si potrebbe estendere tale conclusione anche a territori oltre il brindisino, per il quale sono certo grazie anche alla testimonianza di Cristiano96 circa Fasano) risale ancora a cavallo dell'inizio del millennio, momento nel quale si può identificare un gradino netto in questa zona; da allora c'è stato un graduale aumento della media dopo una temporanea inversione di tendenza negli anni 2004-2005-2006 che solo negli ultimissimi anni sta provando ad avvicinare le prestazioni ottenute dai primi anni del millennio con configurazioni che però allora erano nettamente sfavorevoli, mentre negli ultimi anni non lo sono in realtà sulla mia area, dove gli anticicloni hanno un impatto fortemente stemperato e dove grosso modo siamo ancora interessati da irruzioni fredde che ci lambiscono.


    Il 2023 chiuderà come l'anno più caldo di sempre comunque a Fasano, a Brindisi no. Resistono i record del 1994 e del 2001 per il momento, ma stimo che a questo ritmo entro 10 anni cadranno, e la cosa più terribile è che lo faranno senza che ci siano state configurazioni sfavorevoli. Se per caso queste dovessero instaurarsi è probabile che il record al suolo venga abbattuto di oltre un grado.
    Ovviamente questo discorso trascura l'atmosfera, dove l'anno più caldo prima del 2010 (il 1994) era stato superato già da numerosi anni dello scorso decennio.

    Devo però dire che dal 2022 sembrerebbe che anche qui sia in atto un'accelerazione del processo: per la prima volta dopo 20 anni, infatti, si stabiliscono due mesi da record di caldo a distanza inferiore ai 12 mesi (Dic 2022 e Ott 2023) tra l'altro facendolo proprio nelle due mensilità che finora era le ultime ad essere resistite agli assalti in maniera portentosa (Dicembre fino al 2018 non aveva alcun trend di warming nè al suolo nè in quota; Ottobre invece, rimuovendo gli anomali e freddissimi anni 70, era pressochè stabile dagli anni 20, per quanto tra anni 20 e 30 ci fu l'impronta deleteria di configurazioni sfavorevoli per la zona come ho dimostrato successivamente in quest'analisi: Cos'è successo nella Calabria Jonica dal 1960? (improvviso calo delle precipitazioni medie)).

    Alla fine il dato annuale è la somma di tutti i giorni dell'anno. Nonostante un incremento di mesi da record, cos'è sul resto che a Brindisi tiene basse le anomalie? Viceversa, cos'era capitato nelle vecchie annate da record?
    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Osservazioni meteo-climatiche: https://linktr.ee/meteopreonzo

  10. #90
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Preonzo), TI, Svizzera
    Età
    25
    Messaggi
    4,806
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2023: anomalie termiche e pluviometriche

    Anticipo l'andamento delle anomalie giornaliere sulla 91/20 qua a Bellinzona Nord...
    Senza titolo.jpg

    Quanto alla fantascienza di qualche giorno fa riporto quanto scritto altrove:

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    In questi giorni il favonio si fa sentire anche in canton Ticino.
    Da me a Bellinzona Nord (Preonzo), sono oltre 24 ore di favonio costante con temperature che si sono sensibilmente alzate da ieri nel pomeriggio dopo una prima fase di sfondamento.
    Ad ora 21.2ºC di massima è la più alta della mia serie per il mese di dicembre (dal 2003) davanti nettamente i 19.5ºC del 1 dicembre 2015.
    Tuttavia valori più alti sono già stati registrati a gennaio e febbraio.
    Poi ci sarà eventualmente da riaggiornarsi su minime e medie se viene confermato quanto si vede al momento...

    Era da ottobre 2018 che non registravo un record mensile di massima, mentre di minima ne conto almeno 2 già solo nel 2023... e il terzo è alla portata se viene confermato ciò di cui sopra.

    Nel frattempo leggo di un 22.3°C a Locarno Monti che potrebbe essere record dicembrino dal 1935, ma attendiamo comunicati da MeteoSvizzera.

    Ecco cosa significano in Ticino le configurazioni con il favonio da ovest che picchiano forte in Piemonte (vedi anche gennaio 2007 per esempio).
    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Aggiorno con dati concernenti minime e medie di ieri di Bellinzona Nord...
    il segreto è la costanza del favonio ininterrotto su più giorni, se poi è pure caldo salta fuori questo:

    La media giornaliera di 17.5°C presenta uno scarto dalla norma di +16.3°C ed è il più alto di tutto da quando osservo nel 2017 (precedente era +13.3°C il 4 febbraio 2023...). È pure lo scarto massimo giornalieri degli ultimi 20 anni almeno a livello assoluto: ci fu però una situazione simile qualche decimo meno mite il 5 gennaio 2013.

    La minima di ieri per contro è risultata di 16.7°C, circa 18°C sopramedia, calcolata come tutta la serie dalle 19 alle 19, (da notare che il calo serale avrebbe portato a "soli" 6°C nel periodo 0-24h).
    Essa non solo varrebbe come attuale settima addirittura tra le massime mensili di dicembre, ma è nettamente la minima più alta per novembre, dicembre, gennaio e febbraio messi insieme (precedente 11.8°C il 6 gennaio 2019 in una situazione pure favonica).

    Non mi azzardo però a dire che sono valori normali per maggio/luglio in quanto la massa d'aria è sensibilmente più secca, quindi non regge il puro paragone numerico.

    A dispetto dei numeri elevati non si tratta paradossalmente di una situazione mai vista, è anche un comportamento fisiologico di masse d'aria compresse nelle vallate alpine, però comunque il fenomeno su vasta scala (con record dal Piemonte, all'E-R alla Svizzera) non è normale e non si sbaglierebbe tanto ad affermare che il fenomeno del föhn da solo non basta a portare queste temperature.
    Mese al momento a +3.2°C sulla 91/20 con eventuale margine di limare qualche decimo. Si tratta al momento del dicembre più mite di cui si ha notizia. A seconda dell'arrotondamento finale del mese, dipenderà anche se l'anno 2023 chiuderà dietro o davanti il 2022 essendo praticamente alla pari, con nessun paragone possibile in passato.
    Stazione Davis Vantage Pro 2 -> Osservazioni meteo-climatiche: https://linktr.ee/meteopreonzo

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •