Pagina 33 di 35 PrimaPrima ... 233132333435 UltimaUltima
Risultati da 321 a 330 di 341
  1. #321
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,768
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Citazione Originariamente Scritto da downburst Visualizza Messaggio
    Ciao Davide, penso che nessuno conosca la risposta, neanche nella Comunità Scientifica, potendosi fare solamente delle congetture.
    L’accoppiata Nino/Tonga, come sostenuto da parecchi, può aver dato un bel boost al GW, con le nefaste conseguenze cui stiamo assistendo.
    Il vapore acqueo del Tonga è già rientrato su valori normali nel NH

    Temperature globali

  2. #322
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,768
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Direi che dopo Pasqua si aprirà una fase NAO+ ulteriormente stabilizzante al centrosud , meno al nord: surplus termico notevolissimo al sud/centrosud.....FACENDO UN PASSO oltre, ovvero stagionali estive by ecmwf, i mesi peggiori potrebbero essere maggio e giugno con una preponderanza afro azzorriana anche se coi max di anomalie a ovest del mediterraneo, ovvero spagna/francia e Uk: noi potremmo rimanere sul ramo discendente con prevalenti correnti da nordest ed effetti favonici su NW e tirreno in particolare....dopodichè con l'emersione della Nina, il bimestre Luglio e agosto, vedrebbe lo spostamento di tali anomalie in atlantico, fuoriuscita del getto più alta dal continente nordamericano e una sostanziale NAO+ estiva che vorrebbe dire hp delle azzorre alle nostre latitudini
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  3. #323
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,839
    Menzionato
    150 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Direi che dopo Pasqua si aprirà una fase NAO+ ulteriormente stabilizzante al centrosud , meno al nord: surplus termico notevolissimo al sud/centrosud.....FACENDO UN PASSO oltre, ovvero stagionali estive by ecmwf, i mesi peggiori potrebbero essere maggio e giugno con una preponderanza afro azzorriana anche se coi max di anomalie a ovest del mediterraneo, ovvero spagna/francia e Uk: noi potremmo rimanere sul ramo discendente con prevalenti correnti da nordest ed effetti favonici su NW e tirreno in particolare....dopodichè con l'emersione della Nina, il bimestre Luglio e agosto, vedrebbe lo spostamento di tali anomalie in atlantico, fuoriuscita del getto più alta dal continente nordamericano e una sostanziale NAO+ estiva che vorrebbe dire hp delle azzorre alle nostre latitudini
    Non sarebbe nemmeno da buttare come pattern...

  4. #324
    Bava di vento
    Data Registrazione
    30/01/24
    Località
    Cagliari
    Età
    53
    Messaggi
    87
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    a me sembra che dalla fine del periodo fortemente perturbato della primavera scorsa, sostanzialmente abbiamo avuto un pattern con sinottiche praticamente immutati con relativi sopra media termico su tutto il paese, anche nelle regioni dove si sono avuto più precipitazioni anche abbondanti che in montagna specie regioni Alpine si sono trasformate in precipitazioni nevose, discorso totalmente diverso sugli Appennini, dove la quota neve è stata più alta e praticamente è quasi sempre piovuto eccetto le cime più alte, sono mancate totalmente irruzioni gelide con aria fredda pellicolare che rimane nei bassi strati a contatto con il suolo e che oltre a raffreddare le temperature del mediterraneo praticamente è rimasto sempre caldo, gelano bene il terreno, e questo è uno dei motivi per cui la neve caduta si sia sempre sciolta subito, terreni non gelati, adesso ci sarà un'anticipo d'estate, io personalmente mi voglio ancora illudere che un pattern con sinottiche da Est come non c'è stato in tutta la stagione autunno invernale, ancora ci possa essere in modo che possa favorire di più le regioni del medio e basso adriatico Sicilia compresa, non credo che ci sia mai stata una stagione che va dalla fine dell'estate a fine Maggio senza un Pattern con sinottiche simili, sarebbe un'ulteriore passo e rapido verso io userei più il termine stravolgimenti che cambiamenti climatici.

  5. #325
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,282
    Menzionato
    435 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    C'è da dire che la Spagna ha praticamente quasi tutto il suo territorio che ha medie sotto i 600 mm, roba che in Italia si vede solo nel Campidano e limitate zone della Capitanata:

    Immagine


    Immagine

    A mio parere creando invasi, come fatto in Sardegna e indirettamente in Puglia grazie alla rete dell'acquedotto che pesca da bacini tra Basilicata, Molise e Campania, anche in Sicilia si riuscirebbe a colmare la siccità quando capitasse.
    Se poi l'evoluzione delle precipitazioni (su cui il segnale del GW ricordo è meno evidente e chiaro) nel prossimo futuro mostrerà un trend lampante e preoccupante, si potrà pensare a mio parere ad altre soluzioni.
    a me pare di vedere che 2/3 della Sicilia abbiano quelle medie.
    e poi mi sembra così banale ormai parlare del fatto che le medie siano cambiate tantissimo non nella quantità ma nella distribuzione.... fa 3gg di diluvio e fai il 50% della media, poi mesi e mesi di secco. in questo senso gli invasi aiutano sì e no.
    guarda caso il desalinizzatore più grosso di Italia è in Sardegna, laddove hai le stesse medie della Spagna... o della Sicilia... o del Salento e 3/4 della Puglia...
    poco da fare, quella tipologia di impianti è il futuro, se non il presente.
    fermo restando che occupano meno suolo di qualsiasi invaso di dimensioni idonee e il loro impatto ambientale, col procedere della tecnologia, è sempre meno invasivo.
    bisogna capire anche i costi, chiaramente, ma gli stati più lungimiranti ci investono:

    Israele vince la sete con l'acqua di mare


    sulle tecnologie Israele è all'avanguardia. ma ci sono esempi ovunque nel Mediterraneo.
    ripeto, consumiamo il doppio dell'acqua della media Europea (220l VS 120l procapite).
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #326
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    37
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    sì però tu sei in una situazione completamente diversa, sei a N quanto basta per pescare qualcosa con l'atlantico più alto di latitudine, ben esposto ad ovest coi monti alle spalle (se non erro hai medie pluvio annue piuttosto alte), io parlavo di estremo sud... dopo mesi e mesi di piogge a zero dubito che ci sia la possibilità di avere qualche invaso ancora pieno..
    chiaro, male non fa un invaso per l'agricoltura, ma penso che non possa essere la soluzione definitiva quanto un impianto di depurazione di acqua marina.
    io faccio parte della campania secca , quella adriatica che confina con la capitanata, in inverno becco più neve che acqua, le precipitazioni piovose più intense si fermano più ad ovest, e potrai capire che dopo un inverno del genere la situazione non è delle migliori
    comunque d'accordissimo sulla questione della desalinizzazione
    "E che prosegua così, muoiano le retrogressioni da Est: avanzi l'Atlantico"
    Heinrich (16 ottobre 2023)

  7. #327
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    45
    Messaggi
    12,059
    Menzionato
    68 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Nella prima decade di aprile a parte vabbè che sará estate piena, ma sará un anno esatto che non si ha un' irruzione artica sul Mediterraneo.
    In passato dopo inverni estremamente miti tra fine marzo e aprile si era sempre avuta un' irruzione artica sul Mediterraneo, quest' anno è saltato anche questo schema, ulteriore indizio di un ulteriore step climatico dal 2023 verso territori inesplorati
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  8. #328
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,839
    Menzionato
    150 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    penso ci sia poco da commentare
    Screenshot_20240329_192443.jpg

  9. #329
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,590
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    a me pare di vedere che 2/3 della Sicilia abbiano quelle medie.
    e poi mi sembra così banale ormai parlare del fatto che le medie siano cambiate tantissimo non nella quantità ma nella distribuzione.... fa 3gg di diluvio e fai il 50% della media, poi mesi e mesi di secco. in questo senso gli invasi aiutano sì e no.
    guarda caso il desalinizzatore più grosso di Italia è in Sardegna, laddove hai le stesse medie della Spagna... o della Sicilia... o del Salento e 3/4 della Puglia...
    poco da fare, quella tipologia di impianti è il futuro, se non il presente.
    fermo restando che occupano meno suolo di qualsiasi invaso di dimensioni idonee e il loro impatto ambientale, col procedere della tecnologia, è sempre meno invasivo.
    bisogna capire anche i costi, chiaramente, ma gli stati più lungimiranti ci investono:

    Israele vince la sete con l'acqua di mare


    sulle tecnologie Israele è all'avanguardia. ma ci sono esempi ovunque nel Mediterraneo.
    ripeto, consumiamo il doppio dell'acqua della media Europea (220l VS 120l procapite).
    Per carità eh, nulla contro la desalinizzazione in sè, però quando si fanno confronti con la Spagna (non solo fatti da te, sui media sono tanti) ritengo che non sia possibile far prescindere questo dal fatto che la Spagna, come ho detto, è molto molto più secca del 95% del territorio italiano, quindi in Spagna la scelta dei dissalatori è quasi un obbligo e tra il trend degli ultimi decenni e quello previsto diventa inderogabile.

    Quanto al consumo pro-capite, direi che se ne consumiamo il doppio sarebbe da capire il perchè cercando di modificare le nostre abitudini alla media europea piuttosto che perseverare in questo spreco.

  10. #330
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo e provincia (700 m slm)
    Messaggi
    22,839
    Menzionato
    150 Post(s)

    Predefinito Re: Marzo:analisi e commenti modelli del primo mese della primavera meteo.

    Basterebbe non perdere l'acqua per strada
    La vera emergenza è quella.
    Non c'è assolutamente bisogno di ricorrere all'acqua del mare.
    Abbiamo una pluviometria più che buona.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •