Pagina 264 di 265 PrimaPrima ... 164214254262263264265 UltimaUltima
Risultati da 2,631 a 2,640 di 2650
  1. #2631
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Il SEARCH Sea Ice Outlook è un progetto internazionale per fornire una sintesi a livello comunitario sulla minima estensione del ghiaccio marino artico prevista per settembre. I rapporti mensili pubblicati durante l'estate riassumono le stime comunitarie dello stato attuale e del minimo atteso , sia su scala panartica che regionale.

    L'intento del SEARCH Sea Ice Outlook non è quello di pubblicare previsioni, ma piuttosto di riassumere tutti i dati e le osservazioni disponibili per fornire alla comunità scientifica, alle parti interessate e al pubblico le migliori informazioni disponibili sull'evoluzione del ghiaccio marino artico.

    Le attività del Sea Ice Outlook sono supportate dalla National Science Foundation (NSF), dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAAA) e attraverso l'impegno volontario di coloro che vi contribuiscono. L'Outlook è organizzato dal SEARCH Project Office presso il Arctic Research Consortium of the U.S. (ARCUS). I rapporti mensili pan-artici sono sintetizzati da James Overland, NOAAA; i rapporti mensili regionali sono sintetizzati da Hajo Eicken e Adrienne Tivy, University of Alaska Fairbanks.
    In base all ultimo rapporto del SIPN2(sea ice prediction network) , la minima estensione del ghiaccio marino artico che dovrebbe essere raggiunta nel mese di settembre, mese in cui la banchisa artica raggiunge la minima estensione stagionale,dovrebbe attestarsi intorno ai 4,40 milioni di chilometri quadrati con quartili di 4,2 e 4,8 milioni di chilometri quadrati .I contributi si basano su modelli statistici (13 input), modelli dinamici (14 input) e metodi euristici (4 input).Le proiezioni sono leggermente inferiori rispetto alle prospettive di giugno 2018 (4,6 milioni di chilometri quadrati), ma sono pressoché uguali a quelle del giugno 2017 (4,43 milioni di chilometri quadrati).Le proiezioni vanno da 3,06 a 5,90 milioni di chilometri quadrati, che è maggiore rispetto all'intervallo del 2018. Una sola proiezione è per un nuovo minimo storico (sotto la soglia di 3,60 fissata nel 2012), mentre altre due proiezioni propendono per un estensione inferiore a 4 milioni di chilometri quadrati.

    Anche in questo caso, come negli anni precedenti, la dispersione dei modelli dinamici è maggiore rispetto ai modelli statistici (figura 2). Complessivamente, il metodo euristico presenta il valore più basso stimato per settembre, con una valore medio di 4,09 milioni di chilometri quadrati, mentre i modelli dinamici presentano il valore più alto con un estensione media di 4,56 milioni di chilometri quadrati.


    Sea Ice Outlook: 2019 June Report | ARCUS

  2. #2632
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    "Età del ghiaccio presente in area artica nel periodo:27 agosto* 2 settembre 2019 e relativo confronto con l età del ghiaccio nel periodo: 27 agosto* 2 settembre 1985






  3. #2633
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Buona giornata a tutti.Di seguito l aggiornamento relativo all estensione della banchisa artica.dati e grafici gentilmente concessi dal Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA)


    14/09/2019 : 4,025,718 km2, -28,082 km2 rispetto alla precedente estensione





    2012(3,197,184 km2)-828,534 km2 rispetto al 2019
    2019( 4,025,718 km2)
    2007(4,097,698 km2)+71,980 km2 rispetto al 2019
    2015(4,257,003 km2)+231,285 km2 rispetto al 2019
    2016(4,268,838 km2)+243,120 km2 rispetto al 2019
    2011(4,389,264 km2)+363,546 km2 rispetto al 2019
    2017(4,499,173 km2)+473,455 km2 rispetto al 2019
    2008(4,535,715 km2)+509,997 km2 rispetto al 2019
    2018(4,570,758 km2)+545,040 km2 rispetto al 2019
    2010(4,778,592 km2)+752,874 km2 rispetto al 2019
    2013(4,826,157 km2)+800,439 km2 rispetto al 2019
    2014(4,904,059 km2)+878,341 km2 rispetto al 2019
    2009(5,090,350 km2)+1,064,632 km2 rispetto al 2019
    2005(5,361,345 km2)+1,335,627 km2 rispetto al 2019








    media anni 2000 (5,481,618 km2)+1,455,900 km2 rispetto al 2019
    media anni 2010(4,371,675 km2)+345,957 km2 rispetto al 2019
    media anni 1990(6,567,513 km2)+2,541,795 km2 rispetto al 2019
    media anni 1980(7,254,109 km2)+3,228,391 km2 rispetto al 2019










    VISHOP


    Volume ghiaccio marino registrato nel giorno: 14/09/2019
    La copertura del ghiaccio marino nella regione artica aumenta di estensione durante l'inverno boreale prima di raggiungere la sua massima estensione nel mese di marzo. Lo scioglimento dei ghiacci comincia a manifestarsi in primavera con l'aumento della radiazione solare, e nel mese di settembre la copertura di ghiaccio si estende mediamente solo per circa un terzo rispetto al suo massimo raggiunto nel periodo invernale.
    Lo spessore del ghiaccio visualizzato nel grafico, viene calcolato utilizzando il modello HYCOM CICE per il ghiaccio marino alla DMI. Il modello calcola vari valori oceanografici, incluso il ghiaccio marino, in una griglia di 10 x 10 km² celle. Il modello si basa sui dati meteorologici dell'ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts). In ogni cella della griglia il ghiaccio è diviso in 5 categorie di spessore, dove spessore, concentrazione, movimento ed equilibrio termico del ghiaccio sono calcolati per ogni categoria. La mappa dello spessore del ghiaccio mostra lo spessore medio del ghiaccio in ogni cella della griglia.

    Il grafico a fianco mostra la variazione annuale del volume di ghiaccio marino nell'emisfero settentrionale, esclusi il Mar Baltico e il Pacifico. Il volume di ghiaccio è calcolato sulla base dello spessore del ghiaccio del modello HYCOM CICE. In ogni cella della griglia, il volume viene calcolato come spessore moltiplicato per la concentrazione e l'area, e tutte le celle della griglia contribuiscono al volume totale. La banda grigia intorno alla media climatologica corrisponde a più/meno una deviazione standard basata sulla media decennale 2004-2013.












    Sea Ice Thickness and Volume: Polar Portal

  4. #2634
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    15/09/2019 : 4,006,036 km2, -19,682 km2 rispetto alla precedente estensione


    16/09/2019 : 3,991,187 km2, -14,849 km2 rispetto alla precedente estensione







    2012(3,177,455 km2)-813,732 km2 rispetto al 2019
    2019( 3,991,187 km2)
    2007(4,070,114 km2)+78,927 km2 rispetto al 2019
    2016(4,233,309 km2)+242,122 km2 rispetto al 2019
    2015(4,391,720 km2)+400,533 km2 rispetto al 2019
    2011(4,420,667 km2)+429,480 km2 rispetto al 2019
    2018(4,513,511 km2)+522,324 km2 rispetto al 2019
    2008(4,516,471 km2)+525,284 km2 rispetto al 2019
    2017(4,577,641 km2)+586,454 km2 rispetto al 2019
    2010(4,684,325 km2)+693,138 km2 rispetto al 2019
    2013(4,824,927 km2)+833,740 km2 rispetto al 2019
    2014(4,886,207 km2)+895,020 km2 rispetto al 2019
    2009(5,125,931 km2)+1,134,744 km2 rispetto al 2019
    2005(5,297,859 km2)+1,306,672 km2 rispetto al 2019








    media anni 2000 (5,481,450 km2)+1,490,263 km2 rispetto al 2019
    media anni 2010(4,370,095 km2)+378,908 km2 rispetto al 2019
    media anni 1990(6,592,674 km2)+2,601,487 km2 rispetto al 2019
    media anni 1980(7,286,634 km2)+3,295,447 km2 rispetto al 2019












    VISHOP


    Volume ghiaccio marino registrato nel giorno: 16/09/2019
    La copertura del ghiaccio marino nella regione artica aumenta di estensione durante l'inverno boreale prima di raggiungere la sua massima estensione nel mese di marzo. Lo scioglimento dei ghiacci comincia a manifestarsi in primavera con l'aumento della radiazione solare, e nel mese di settembre la copertura di ghiaccio si estende mediamente solo per circa un terzo rispetto al suo massimo raggiunto nel periodo invernale.
    Lo spessore del ghiaccio visualizzato nel grafico, viene calcolato utilizzando il modello HYCOM CICE per il ghiaccio marino alla DMI. Il modello calcola vari valori oceanografici, incluso il ghiaccio marino, in una griglia di 10 x 10 km² celle. Il modello si basa sui dati meteorologici dell'ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts). In ogni cella della griglia il ghiaccio è diviso in 5 categorie di spessore, dove spessore, concentrazione, movimento ed equilibrio termico del ghiaccio sono calcolati per ogni categoria. La mappa dello spessore del ghiaccio mostra lo spessore medio del ghiaccio in ogni cella della griglia.

    Il grafico a fianco mostra la variazione annuale del volume di ghiaccio marino nell'emisfero settentrionale, esclusi il Mar Baltico e il Pacifico. Il volume di ghiaccio è calcolato sulla base dello spessore del ghiaccio del modello HYCOM CICE. In ogni cella della griglia, il volume viene calcolato come spessore moltiplicato per la concentrazione e l'area, e tutte le celle della griglia contribuiscono al volume totale. La banda grigia intorno alla media climatologica corrisponde a più/meno una deviazione standard basata sulla media decennale 2004-2013.












    Sea Ice Thickness and Volume: Polar Portal

  5. #2635
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    17/09/2019 : 3,964,239 km2, -26,948 km2 rispetto alla precedente estensione







    2012(3,213,910 km2)-750,329 km2 rispetto al 2019
    2019( 3,964,239 km2)
    2007(4,065,739 km2)+101,500 km2 rispetto al 2019
    2016(4,293,931 km2)+329,692 km2 rispetto al 2019
    2015(4,412,057 km2)+447,818 km2 rispetto al 2019
    2011(4,417,282 km2)+453,043 km2 rispetto al 2019
    2018(4,491,419 km2)+527,180 km2 rispetto al 2019
    2008(4,510,805 km2)+546,566 km2 rispetto al 2019
    2017(4,590,075 km2)+625,836 km2 rispetto al 2019
    2010(4,622,092 km2)+657,853 km2 rispetto al 2019
    2013(4,832,002 km2)+867,763 km2 rispetto al 2019
    2014(4,884,120 km2)+919,881 km2 rispetto al 2019
    2009(5,156,480 km2)+1,192,241 km2 rispetto al 2019
    2005(5,271,140 km2)+1,306,901 km2 rispetto al 2019








    media anni 2000 (5,487,028 km2)+1,522,789 km2 rispetto al 2019
    media anni 2010(4,372,113 km2)+407,874 km2 rispetto al 2019
    media anni 1990(6,605,020 km2)+2,640,781 km2 rispetto al 2019
    media anni 1980(7,304,435 km2)+3,340,196 km2 rispetto al 2019












    VISHOP


    Volume ghiaccio marino registrato nel giorno: 17/09/2019
    La copertura del ghiaccio marino nella regione artica aumenta di estensione durante l'inverno boreale prima di raggiungere la sua massima estensione nel mese di marzo. Lo scioglimento dei ghiacci comincia a manifestarsi in primavera con l'aumento della radiazione solare, e nel mese di settembre la copertura di ghiaccio si estende mediamente solo per circa un terzo rispetto al suo massimo raggiunto nel periodo invernale.
    Lo spessore del ghiaccio visualizzato nel grafico, viene calcolato utilizzando il modello HYCOM CICE per il ghiaccio marino alla DMI. Il modello calcola vari valori oceanografici, incluso il ghiaccio marino, in una griglia di 10 x 10 km² celle. Il modello si basa sui dati meteorologici dell'ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts). In ogni cella della griglia il ghiaccio è diviso in 5 categorie di spessore, dove spessore, concentrazione, movimento ed equilibrio termico del ghiaccio sono calcolati per ogni categoria. La mappa dello spessore del ghiaccio mostra lo spessore medio del ghiaccio in ogni cella della griglia.

    Il grafico a fianco mostra la variazione annuale del volume di ghiaccio marino nell'emisfero settentrionale, esclusi il Mar Baltico e il Pacifico. Il volume di ghiaccio è calcolato sulla base dello spessore del ghiaccio del modello HYCOM CICE. In ogni cella della griglia, il volume viene calcolato come spessore moltiplicato per la concentrazione e l'area, e tutte le celle della griglia contribuiscono al volume totale. La banda grigia intorno alla media climatologica corrisponde a più/meno una deviazione standard basata sulla media decennale 2004-2013.












    Sea Ice Thickness and Volume: Polar Portal

  6. #2636
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    18/09/2019 : 3,978,839 km2, + 14,600 mila km 2 rispetto alla precedente estensione







    2012(3,319,816 km2)-659,023 km2 rispetto al 2019
    2019( 3,978,839 km2)
    2007(4,074,312 km2)+95,473 km2 rispetto al 2019
    2016(4,371,993 km2)+393,154 km2 rispetto al 2019
    2011(4,412,475 km2)+433,636 km2 rispetto al 2019
    2018(4,501,564 km2)+522,725 km2 rispetto al 2019
    2015(4,502,176 km2)+523,337 km2 rispetto al 2019
    2008(4,521,068 km2)+542,229 km2 rispetto al 2019
    2017(4,593,958 km2)+615,119 km2 rispetto al 2019
    2010(4,623,077 km2)+644,238 km2 rispetto al 2019
    2013(4,838,927 km2)+860,088 km2 rispetto al 2019
    2014(4,898,064 km2)+919,225 km2 rispetto al 2019
    2009(5,168,319 km2)+1,189,480 km2 rispetto al 2019
    2005(5,232,747 km2)+1,253,908 km2 rispetto al 2019








    media anni 2000 (5,497,402 km2)+1,518,563 km2 rispetto al 2019
    media anni 2010(4,404,089 km2)+425,250 km2 rispetto al 2019
    media anni 1990(6,627,664 km2)+2,648,825 km2 rispetto al 2019
    media anni 1980(7,324,923 km2)+3,346,084 km2 rispetto al 2019
    *****************************************************





    19/09/2019 : 4,010,131 km2, + 31,292 km2 rispetto alla precedente estensione







    2012(3,370,214 km2)-639,917 km2 rispetto al 2019
    2019( 4,010,131 km2)
    2007(4,099,039 km2)+88,908 km2 rispetto al 2019
    2016(4,418,777 km2)+408,646 km2 rispetto al 2019
    2011(4,452,848 km2)+442,717 km2 rispetto al 2019
    2018(4,499,697 km2)+489,566 km2 rispetto al 2019
    2008(4,533,779 km2)+523,648 km2 rispetto al 2019
    2015(4,558,903 km2)+548,772 km2 rispetto al 2019
    2017(4,586,260 km2)+576,129 km2 rispetto al 2019
    2010(4,646,211 km2)+636,080 km2 rispetto al 2019
    2013(4,861,396 km2)+851,265 km2 rispetto al 2019
    2014(4,927,138 km2)+917,007 km2 rispetto al 2019
    2009(5,177,395 km2)+1,167,264 km2 rispetto al 2019
    2005(5,222,121 km2)+1,211,990 km2 rispetto al 2019








    media anni 2000 (5,512,289 km2)+1,502,158 km2 rispetto al 2019
    media anni 2010(4,433,158 km2)+423,027 km2 rispetto al 2019
    media anni 1990(6,654,001 km2)+2,643,870 km2 rispetto al 2019
    media anni 1980(7,354,150 km2)+3,344,019 km2 rispetto al 2019






    VISHOP


    Volume ghiaccio marino registrato nel giorno: 19/09/2019
    La copertura del ghiaccio marino nella regione artica aumenta di estensione durante l'inverno boreale prima di raggiungere la sua massima estensione nel mese di marzo. Lo scioglimento dei ghiacci comincia a manifestarsi in primavera con l'aumento della radiazione solare, e nel mese di settembre la copertura di ghiaccio si estende mediamente solo per circa un terzo rispetto al suo massimo raggiunto nel periodo invernale.
    Lo spessore del ghiaccio visualizzato nel grafico, viene calcolato utilizzando il modello HYCOM CICE per il ghiaccio marino alla DMI. Il modello calcola vari valori oceanografici, incluso il ghiaccio marino, in una griglia di 10 x 10 km² celle. Il modello si basa sui dati meteorologici dell'ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts). In ogni cella della griglia il ghiaccio è diviso in 5 categorie di spessore, dove spessore, concentrazione, movimento ed equilibrio termico del ghiaccio sono calcolati per ogni categoria. La mappa dello spessore del ghiaccio mostra lo spessore medio del ghiaccio in ogni cella della griglia.

    Il grafico a fianco mostra la variazione annuale del volume di ghiaccio marino nell'emisfero settentrionale, esclusi il Mar Baltico e il Pacifico. Il volume di ghiaccio è calcolato sulla base dello spessore del ghiaccio del modello HYCOM CICE. In ogni cella della griglia, il volume viene calcolato come spessore moltiplicato per la concentrazione e l'area, e tutte le celle della griglia contribuiscono al volume totale. La banda grigia intorno alla media climatologica corrisponde a più/meno una deviazione standard basata sulla media decennale 2004-2013.












    Sea Ice Thickness and Volume: Polar Portal





  7. #2637
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    401
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Disponibile l aggiornamento del National Snow and Ice Data Center (NSIDC).
    Dati e grafici reperibili al seguente link:National Snow and Ice Data Center |
    La stagione di scioglimento dei ghiacci artici anche per quest anno volge al termine. Nelle ultime due settimane si sono avuti modesti aumenti seguiti da diminuzioni dell estensione della banchisa artica, principalmente a causa dei cambiamenti nel regime dei venti. Tuttavia, le temperature, dato il declino della stagione estiva e conseguentemente della radiazione solare, cominceranno nelle prossime settimane ha favorire un progressivo aumento dell estensione dei ghiacci artici.Nel giorno 16 settembre, l estensione del ghiaccio marino artico è stata di 4,21 milioni di chilometri quadrati (1,62 milioni di miglia quadrate),valore ormai prossimo alla minima estensione stagionale prevista per la prossima settimana.Nelle ultime due settimane, si sono intervallati periodi in cui l estensione ha subito diminuzioni e periodi in cui l estensione ha mostrato timidi segnali di aumento. Dal 30 agosto al 5 settembre, la banchisa ha perso mediamente 320.000 chilometri quadrati (123.600 miglia quadrate), mentre nel periodo 7 -10 settembre l estensione ha mostrato segnali di recupero. Dal 10 al 16 settembre, il declino è ripreso, ad un tasso di 118.000 chilometri quadrati (45.600 miglia quadrate).
    Gli aumenti e le perdite di estensione non sono insoliti nel periodo in cui l estensione della banchisa artica raggiunge la sua minima estensione .
    Tuttavia, come detto sopra,il vento risulta la principale forza in grado di provocare il movimento del ghiaccio.I venti possono spingere
    verso l esterno il margine dei ghiacci andando a provocare un aumento dell estensione oppure provocare un compattamento provocandone una diminuzione in termini di estensione. Dal 26 agosto al 30 agosto, la variazione complessiva dell'estensione è stata prossima allo zero; i venti di superficie come descritto nella Rianalisi NCEP , hanno spinto i ghiacci verso sud in direzione del mare di Beaufort, Chukchi e del mare della Siberia orientale, mentre i venti da sud hanno portato a una diminuzione dell'estensione nei mari della Groenlandia orientale e del Mare di Barents.
    Dal 30 agosto al 5 settembre, forti venti meridionali sono stati presenti nei mari di Beaufort, Chukchi e Siberia orientale sospingendo il margine dei ghiacci verso nord. In sostanza, l'espansione alla fine di agosto è stata invertita. Anche la perdita di ghiaccio avvenuta nel Mare della Groenlandia orientale e nell'arcipelago canadese ha contribuito al declino complessivo dei ghiacci registrato in questo periodo.
    Le condizioni sono mutate nuovamente dal 5 settembre al 10 settembre. L'estensione è diminuita solo leggermente fino al 7 settembre e poi è aumentata. Ancora una volta, i venti hanno svolto un ruolo di primo piano. Sul lato pacifico dell'Oceano Artico hanno soffiato venti da nord, ma i forti venti da ovest presenti nei mari di Barents, Kara ed Est groenlandia favoriti da una forte bassa pressione centrata vicino al Polo Nord , hanno portato ad un aumento dell'estensione in quei settori. Anche la regione dell'arcipelago canadese ha guadagnato ghiaccio,in un contesto di basse temperature che hanno segnato l'inizio del congelamento.
    Dopo il 10 settembre è ripresa la diminuzione dell'estensione dei ghiacci, con perdite soprattutto a nord delle Svalbard e tra le Svalbard e Franz Josef Land. Situazione causata da venti da nord,attivati da un centro di bassa pressione che si è spostato a sud a est della Groenlandia. In misura minore, il ghiaccio ha subito un ritiro verso nord sul lato del Pacifico, anche in relazione ai venti settentrionali nei settori del mare dei Chukchi e del Mare della Siberia orientale. Nel mare di Beaufort hanno prevalso venti provenienti da sud, ma in questo caso non hanno comportato un aumento dell estensione del ghiaccio, probabilmente a causa delle acque oceaniche più calde che hanno sciolto il ghiaccio. La crescita del ghiaccio è proseguita nell'arcipelago canadese.
    Di seguito il grafico relativo all estensione media del ghiaccio marino artico nel giorno 16 settembre 2019 che è stata mediamente pari a 4,21 milioni di chilometri quadrati . La linea arancione mostra la misura media del 1981-2010 per quel giorno.
    Sea Ice Index | National Snow and Ice Data Center

    Il grafico mostra di seguito, mostra l'estensione dei ghiacci artici nel giorno 16 settembre 2019, insieme ai dati giornalieri sull'estensione dei ghiacci per i quattro anni precedenti e il 2012 , anno in cui è stata registrata la minima estensione. Il 2019 è indicato in blu, 2018 in verde, 2017 in arancione, 2016 in marrone, 2015 in viola e 2012 in marrone punteggiato.La media del 1981-2010 è in grigio scuro. Le aree grigie intorno alla linea media mostrano gli intervalli interquartile e interdecile dei dati.


    Di seguito viene mostrato il grafico relativo alla pressione media a livello del mare nell area Artica in millibar (hPa) per il periodo 5-10 settembre 2019.

    ESRL : PSD : Daily Climate Composites
    Di seguito viene mostrato il grafico relativo alla pressione media a livello del mare nell area Artica in millibar (hPa) per il periodo 10-14 settembre 2019.

    ESRL : PSD : Daily Climate Composites



    Fonte dati :National Snow and Ice Data Center |

  8. #2638
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,696
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Ciao.rispetto alla scorsa stagione che differenze si hanno ad ora come sbilanciamento? La situazione soprattutto sul settore barents kara potrebbe essere fondamentale

  9. #2639
    Brezza tesa L'avatar di Z_M
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Savona
    Messaggi
    760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Parte finale di settembre e prima decade di ottobre a dir poco disastrose, con crescita dei ghiacci pressochè nulla. Vedremo cosa accade, situazione da monitorare attentamente:

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-n_iqr_timeseries2.png

  10. #2640
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    23
    Messaggi
    15,921
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Già, crescita estremamente lenta.
    Oggi oltrepassato il 2012 siamo al valore più basso dal 1979 per questa data
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-graph-ads-nipr-vishop-jaxa-191013.jpg
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •