Pagina 283 di 284 PrimaPrima ... 183233273281282283284 UltimaUltima
Risultati da 2,821 a 2,830 di 2833
  1. #2821
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    24
    Messaggi
    16,151
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Continua il caldo record in artico, con record assoluti che stanno cadendo nel Canada settentrionale e alle Svalbard in questi giorni.
    Nel frattempo oggi si sta sviluppando una bassa pressione piuttosto profonda che andrà a generare un po' di dispersione del ghiaccio con l'estensione che rallenterà il calo ma ghiaccio che verrà danneggiato per via dei venti.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-gfsnh-0-12.png

    Nei prossimi giorni continuerà a fare molto caldo sul settore atlantico e canadese
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-anom2m_mean_arctic.png


    Intanto l'estensione è scesa sotto i 6 milioni di km2 il 25 luglio, battendo il precedente record che risaliva solo all'anno scorso con il superamento di questa soglia al 31 luglio. Una stagione di fusione veramente eccezionale in questo 2020.
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  2. #2822
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    929
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    E se il problema della temperatura dell’acqua è causato da sorgenti o vulcani sottomarini?
    E un’ipotesi che gira da diverso tempo.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Non è possibile che i vulcani sottomarini producano variazioni su larga scala, una eruzione potrebbe teoricamente avere effetti localizzati per un breve periodo, ma il flusso di calore necessario a produrre il cambiamento che osserviamo è di gran lunga superiore a quello che potrebbe esse generato dall'attività vulcanica.

    I vulcani nell'oceano artico sono comunque poca roba, se questa ipotesi continua a girare è solo perché molta gente si aggrapperebbe a qualunque cosa pur di negare che i cambiamenti nell'artico dipendano dal riscaldamento globale.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  3. #2823
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Genova - Padova
    Messaggi
    3,936
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    E se il problema della temperatura dell’acqua è causato da sorgenti o vulcani sottomarini?
    E un’ipotesi che gira da diverso tempo.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Wunsch 2018 stima in circa il 20% il possibile contributo, che può sembrare tanto, ma in realtà non pesa poi molto in maniera diretta. Sicuramente se c'è una sorgente calda può avere un effetto locale, magari un vulcano sotto un ghiacciaio può farlo sciogliere, ma parliamo comunque di fenomeni molto localizzati. Inoltre, sotto i 100m la temperatura dell'acqua comincia a scendere in maniera sensibile, non venendo più scaldata dalla luce solare, e sotto i 1000m di profondità l'acqua è praticamente ad una temperatura costante di +4°C: avrebbe molte più possibilità di assorbire calore, che non di trasmetterlo, anche nel caso in cui si riscaldasse di qualche decimo di grado.
    C'è invece la possibilità che piccole variazioni termiche, su vasta scala e a grande profondità, possano alterare le correnti marine, ma non conosco ancora studi che siano riusciti a quantificare tale fenomeno o comunque a dimostrare che stia avvenendo.

  4. #2824
    Vento moderato L'avatar di biddo
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sesto San Giovanni (
    Età
    55
    Messaggi
    1,447
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    Continua il caldo record in artico, con record assoluti che stanno cadendo nel Canada settentrionale e alle Svalbard in questi giorni.
    Nel frattempo oggi si sta sviluppando una bassa pressione piuttosto profonda che andrà a generare un po' di dispersione del ghiaccio con l'estensione che rallenterà il calo ma ghiaccio che verrà danneggiato per via dei venti.
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-gfsnh-0-12.png

    Nei prossimi giorni continuerà a fare molto caldo sul settore atlantico e canadese
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-anom2m_mean_arctic.png


    Intanto l'estensione è scesa sotto i 6 milioni di km2 il 25 luglio, battendo il precedente record che risaliva solo all'anno scorso con il superamento di questa soglia al 31 luglio. Una stagione di fusione veramente eccezionale in questo 2020.
    Eccola qui...precisa precisa..
    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-screenshot-14-.jpg
    "Cacche di piccione" ©

    il miglior combustibile è l'acqua...bisogna solo saperla accendere

    The Next One Hundred Years - Jonathan Weiner

  5. #2825
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    929
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Wunsch 2018 stima in circa il 20% il possibile contributo, che può sembrare tanto, ma in realtà non pesa poi molto in maniera diretta. Sicuramente se c'è una sorgente calda può avere un effetto locale, magari un vulcano sotto un ghiacciaio può farlo sciogliere, ma parliamo comunque di fenomeni molto localizzati. Inoltre, sotto i 100m la temperatura dell'acqua comincia a scendere in maniera sensibile, non venendo più scaldata dalla luce solare, e sotto i 1000m di profondità l'acqua è praticamente ad una temperatura costante di +4°C: avrebbe molte più possibilità di assorbire calore, che non di trasmetterlo, anche nel caso in cui si riscaldasse di qualche decimo di grado.
    C'è invece la possibilità che piccole variazioni termiche, su vasta scala e a grande profondità, possano alterare le correnti marine, ma non conosco ancora studi che siano riusciti a quantificare tale fenomeno o comunque a dimostrare che stia avvenendo.
    Giusto per essere precisi, Wunsch stima che l'intero flusso di calore geotermico verso gli oceani sia pari al 20% del riscaldamento osservato, ma il flusso geotermico c'è sempre stato e è piuttosto stabile nel tempo, quindi il contributo che può dare a quella variazione è infimo. Parliamo di un flusso che riscalda le acque profonde in media di 0,4 gradi rispetto ad una totale assenza di flusso di calore geotermico, anche se improvvisamente raddoppiasse (e non c'è motivo di pensare che possa farlo) in superficie sarebbe difficile notare la differenza.

    Inoltre quel 20% è una media globale, nell'artico dove il riscaldamento è molto superiore alla media globale e il flusso geotermico è inferiore il numero scenderebbe moltissimo.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  6. #2826
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    31
    Messaggi
    21,367
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Per ora siamo messi così...

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-cattura.png

  7. #2827
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    40
    Messaggi
    2,115
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    un altro lavoro sul link tra ghiacci nella regione di Barents/Kara e il vortice polare stratosferico:

    https://wcd.copernicus.org/preprints...cd-2020-29.pdf

    stimano che la perdita di ghiaccio indebolisce il vortice polare di circa 2.4m/s ed inverte quello che altrimenti sarebbe un debole trend positivo, questo spiega la relazione non lineare tra gw e vortice polare con un iniziale indebolimento fino a 2.5°C ed una successiva debole intensificazione quando i ghiacci nella regione BK scendono a 0.

    Questo impatto è comunque piccolo rispetto alla variabilità interannuale e decennale, nella serie storica le velocità zonali variano fino a 35-40 m/s da un anno all'altro ed il trend dal 1979 è di -2.5 m/s questo valore è superiore a quanto atteso dalle medie ensemble a 2.5°C di gw.


    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-nclrho9cvx80h.tmpqq.png
    Ultima modifica di elz; 03/08/2020 alle 15:39

  8. #2828
    Vento moderato L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    18
    Messaggi
    1,289
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...


    leggero miglioramento

  9. #2829
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    9,329
    Menzionato
    77 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Per ora siamo messi così...

    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-cattura.png
    Un certo rallentamente della fusione si vede, vedremo se prosegue oppure no...

  10. #2830
    Calma di vento
    Data Registrazione
    09/04/20
    Località
    venezia
    Età
    32
    Messaggi
    14
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    un altro lavoro sul link tra ghiacci nella regione di Barents/Kara e il vortice polare stratosferico:

    https://wcd.copernicus.org/preprints...cd-2020-29.pdf

    stimano che la perdita di ghiaccio indebolisce il vortice polare di circa 2.4m/s ed inverte quello che altrimenti sarebbe un debole trend positivo, questo spiega la relazione non lineare tra gw e vortice polare con un iniziale indebolimento fino a 2.5°C ed una successiva debole intensificazione quando i ghiacci nella regione BK scendono a 0.

    Questo impatto è comunque piccolo rispetto alla variabilità interannuale e decennale, nella serie storica le velocità zonali variano fino a 35-40 m/s da un anno all'altro ed il trend dal 1979 è di -2.5 m/s questo valore è superiore a quanto atteso dalle medie ensemble a 2.5°C di gw.


    Artico verso l'abisso... eppure lo dicevamo che...-nclrho9cvx80h.tmpqq.png
    La perdita di ghiaccio in quale modo agisce sull'indebolimento del vortice polare ?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •