Citazione Originariamente Scritto da David Gilmour Visualizza Messaggio
........... Poi se un esperto vuole spiegarmi il seguente FATTO: verso Pavia il cielo è sempre molto più "basso" e plumbeo rispetto a Milano, notavo pure oggi... verso milano molte aperture e nuvolaglia sfrangiata, verso Pavia e andando giù nubi molto più spesse e consistenti. sarà già la terza volta o di più che me ne accorgo, sarò Ossessivo-compulsivo ma lo lo sguardo non può mentire... è la maggior lontananza dalla catena alpina??? la presenza di fiumi tipo po e Ticino??? il fatto che Milano è talmente inquinata da non vedere le nubi ma un unica massa indefinita???? Vi prego siate gentili, rispondete a questo mio mistero. lo noto davvero spesso!
Penso sia dovuto al fatto che piu' si va verso il Po, piu' aumenta l'Umidita' al suolo (Fiumi, Canali, Suoli intrisi, meno cemento) mentre ci sono metri in piu' di atmosfera umida. Lo stesso notavo da Lentate verso Milano. Aria piu' stagnante piu' ci si allontana dai Monti e piu' cala l'altimetria.
Oggi intanto +9.5 C e Nebbia fitta all'alba. Ora dissolta e Sole. Carte troppo incerte e discordi fra loro per fare una previsione attendibile.