Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 47
  1. #1
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    nuvoloso A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    6.1°/10.8° a Bz Ovest, rete idro
    6.1°/10.8° a Bz Sud, rete MNW

    Estremi odierni omogenei e identici lungo la conca nella periferia urbana.

    2,2mm di piovaschi durante la mattina ed il primo pomeriggio, o PI cielo coperto e tempo uggioso.

    Parziale mensile a 12,6mm a Bz Ovest, rete idrografico.

    L'instabilità è destinata perdurare nel weekend, diversamente da quanto inizialmente previsto dai GM:

    -gfsens06_46_11_205.png


    Sta uscendo ora il 12z del modello americano....
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  2. #2
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,742
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Ancora al buio in parte la Val d Ultimo,anche se hanno attivato diversi generatori di corrente continua questo problema,la macelleria ha perso parte della produzione nei giorni scorsi .Curioso come con numerosi invasi per produrre energia elettrica
    siano ancora senza corrente alcune zone.
    Un immagine mattutina dei giorni scorsi, rare le vedute senza nubi in questa settimana.


    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  3. #3
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    notte pioggia Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    5,2mm +9.7°C a Bz Ovest, rete idro.

    Sono giornate ancora piuttosto umide grigie e piovose, il transito della JS ha lasciato un'ampia ferita barica in area mediterranea e le correnti meridionali spingono ancora masse d'aria umida anche piuttosto organizzata sull'arco alpino.

    Pioverà a tratti anche domani.

    Intanto persistono moltissime criticità ancora dopo oltre tre giorni in tutta la provincia e la regione e purtroppo drammatica è la situazione del vicino bellunese.
    Qui una rapida lista ancora delle criticità principali in Sudtirolo, ne mancano molte, da Sud in su:

    -Anterivo-Altrei è isolata dalla rete idrica, una autobotte da 11tonnellate sale da Bolzano da martedì ormai, andrà avanti ancora un po'. Unico comune sudtirolese in Fiemme.
    -Termeno in Bassa Atesina ha subito importanti colate detritiche, fra Cortaccia, Termeno e Caldaro lungo le pendici del Monte Roen, oltre 2100m., ancora 24 masi sono isolati via strada.
    -Danni agli abeti oltre i 1350m., dal passo Mendola verso il Roen. Funicolare della Mendola bloccata ancora a lungo per frana.
    -Passo San Lugano in su: Aldino, Bletterbach Canyon, Passo Oclini, Lavazè e Pietralba e Nova Ponente e fino al Latemar e Nova Levante e Alpe di Siusi, ecatombe di alberi, dai 900m., fino almeno al limite altimetrico dove abeti rossi e pini potevano crescere alti.
    2 o addirittura 4 milioni di metri cubi totali in provincia, solo da lì attorno alla Val d' Ega provengono le quantità maggiori di legna perduta.
    - Val d' Adige fino a Merano con 3 strade comunali chiuse per colate e dissesti a Terlano e Lana. Tutti i sentieri dei castelli sopra Frangarto son chiusi. Meleti allagati verso Vilpiano, la cui cascata ha portato giù una violenta colata sui filari a fondovalle vicino alla gola.
    -altipiani di Sarentini e Renon, Ivigna e Alpe di Villandro localmente con numerosi abeti perduti e 3 importanti colate che bloccano strade provinciali, una porta alle malghe di Villandro, isolate.
    - Val Sarentino e di Isarco, argine del fiume che minaccia alcuni insediamenti abitativi a Sud del comune di Chiusa, versanti colabrodo, moltissimi comuni ancora staccati dalla rete elettrica e dipendono dai generatori lì attivati.
    - Sterzing ha gestito bene l'isolamento delle frazioni vicine e quello iniziale almeno delle vallate di Vizze e Giovo, cadute alberi e diverse colate responsabili.
    - Pusteria che ha ripristinato le emergenze, senza acqua potabile ancora la frazione di San Candido.
    - Ultimo, Brennero, Passiria con oltre 10mila utenze con la corrente elettrica col contagocce e dipendenti dai generatori.
    - Venosta, Senales, Monastero e Tubre con due criticità viarie ancora importanti: la ferrovia della Venosta boccata in più punti e a Laces in particolare.
    Senales ricollegata da martedì mattina, ma come in Alta Badia, la sp importante è a traffico alternato per diversi crolli.
    - A22 sotto controllo e monitoraggio costante, alcuni cedimenti del versante roccioso e porfirico della bassa valle, dopo le morbide pendici attorno alla conca di Bolzano.

    Moltissimi i danni al patrimonio del legno, anche fauna minacciata in questo scenario!
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  4. #4
    Vento moderato L'avatar di SnowBurian
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Sfigolandia(TE),TE sta per terranov
    Età
    22
    Messaggi
    1,095
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Citazione Originariamente Scritto da Heinrich Visualizza Messaggio
    5,2mm +9.7°C a Bz Ovest, rete idro.

    Sono giornate ancora piuttosto umide grigie e piovose, il transito della JS ha lasciato un'ampia ferita barica in area mediterranea e le correnti meridionali spingono ancora masse d'aria umida anche piuttosto organizzata sull'arco alpino.

    Pioverà a tratti anche domani.

    Intanto persistono moltissime criticità ancora dopo oltre tre giorni in tutta la provincia e la regione e purtroppo drammatica è la situazione del vicino bellunese.
    Qui una rapida lista ancora delle criticità principali in Sudtirolo, ne mancano molte, da Sud in su:

    -Anterivo-Altrei è isolata dalla rete idrica, una autobotte da 11tonnellate sale da Bolzano da martedì ormai, andrà avanti ancora un po'. Unico comune sudtirolese in Fiemme.
    -Termeno in Bassa Atesina ha subito importanti colate detritiche, fra Cortaccia, Termeno e Caldaro lungo le pendici del Monte Roen, oltre 2100m., ancora 24 masi sono isolati via strada.
    -Danni agli abeti oltre i 1350m., dal passo Mendola verso il Roen. Funicolare della Mendola bloccata ancora a lungo per frana.
    -Passo San Lugano in su: Aldino, Bletterbach Canyon, Passo Oclini, Lavazè e Pietralba e Nova Ponente e fino al Latemar e Nova Levante e Alpe di Siusi, ecatombe di alberi, dai 900m., fino almeno al limite altimetrico dove abeti rossi e pini potevano crescere alti.
    2 o addirittura 4 milioni di metri cubi totali in provincia, solo da lì attorno alla Val d' Ega provengono le quantità maggiori di legna perduta.
    - Val d' Adige fino a Merano con 3 strade comunali chiuse per colate e dissesti a Terlano e Lana. Tutti i sentieri dei castelli sopra Frangarto son chiusi. Meleti allagati verso Vilpiano, la cui cascata ha portato giù una violenta colata sui filari a fondovalle vicino alla gola.
    -altipiani di Sarentini e Renon, Ivigna e Alpe di Villandro localmente con numerosi abeti perduti e 3 importanti colate che bloccano strade provinciali, una porta alle malghe di Villandro, isolate.
    - Val Sarentino e di Isarco, argine del fiume che minaccia alcuni insediamenti abitativi a Sud del comune di Chiusa, versanti colabrodo, moltissimi comuni ancora staccati dalla rete elettrica e dipendono dai generatori lì attivati.
    - Sterzing ha gestito bene l'isolamento delle frazioni vicine e quello iniziale almeno delle vallate di Vizze e Giovo, cadute alberi e diverse colate responsabili.
    - Pusteria che ha ripristinato le emergenze, senza acqua potabile ancora la frazione di San Candido.
    - Ultimo, Brennero, Passiria con oltre 10mila utenze con la corrente elettrica col contagocce e dipendenti dai generatori.
    - Venosta, Senales, Monastero e Tubre con due criticità viarie ancora importanti: la ferrovia della Venosta boccata in più punti e a Laces in particolare.
    Senales ricollegata da martedì mattina, ma come in Alta Badia, la sp importante è a traffico alternato per diversi crolli.
    - A22 sotto controllo e monitoraggio costante, alcuni cedimenti del versante roccioso e porfirico della bassa valle, dopo le morbide pendici attorno alla conca di Bolzano.

    Moltissimi i danni al patrimonio del legno, anche fauna minacciata in questo scenario!
    Mi ricorda tanto la situazione abruzzese nel gennaio del 2017, nevicate record, terremoto, scioglimento delle nevi con conseguente alluvione, frane, metà comuni senza energia elettrica. Siate forti, sono sicuro che vi rialzerete, come noi.

  5. #5
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    coperto Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    9.1° a Bz Ovest
    9.2° a Bz Sud

    5,2mm caduti ieri in totale, correnti nuovamente di scirocco, molto innocue ieri.


    0,1mm di scrosci all'alba oggi a Bz Ovest, parziale del mese già a 15,7mm.


    H 13:00 + 14°C a Bz Ovest, rete idrografico, cielo al più coperto ..
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  6. #6
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,742
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Pomeriggio mite con anche del sole,temperatura di oltre 16 gradi a Quarazze .
    Foto di poco fa proprio dal quartiere periferico di Merano.



    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  7. #7
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    notte nuvoloso Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Bellissima angolazione da lì @naiva

    Momenti asciutti prolungati oggi e soprattutto domani, si inizia a valutare la tempistica per i lavori di ripristino del patrimonio boschivo danneggiato, purtroppo ci sarà moltissimo lavoro e le forze della protezione civile e dei vvff saranno in giro ancora a lungo .

    Intanto anche in Gailtal in Carinzia in Austria l'esercito è intervenuto a fronteggiare diverse rotture degli argini. Pure quelli della Drava che sgorga in Alta Pusteria e in Osttirol è uscita in più punti.
    WetterTicker: Osterreich: Heer bekampft Dammbruch - WetterOnline
    E purtroppo pure in Agordino e Zoldano la situazione è ancora catastrofica e pur lì l'esercito è intervenuto.

    8.8°/15.2°C a Bz Ovest estremi odierni, minima ritoccata ora, oltre un'ora e mezza di irraggiamento diretto sulla conca e fondovalle. Molte nubi in giro ancora.

    Ottobre ha chiuso ad esattamente 140,3mm a Bz Ovest, rete idro, una delle 8 stazioni meno piovose della tempesta del 27-29 ottobre. Un totale mensile che è la metà di quanto precipitato weekend scorso a Vipiteno, o Trento Sud volendo star sulle stesse valli basse. Bolzano ed in particolare la zona Nordovest della conca, lato Sarentini e Monte Alto dov'è San Genesio fino al pendio di Moritzing-S. Maurizio è tutta antica roccia porfirica rossa fra l'altro il versante del monte, lì fino alle pendici del noto Castel del Porco - Sauschloß, cioè fino quasi a Settequerce, il microclima è stato tale da inibire i nuclei carichi di piogge anche forti della passata tempesta.
    È pazzesca quella zona sotto al versante, così come la Alta Venosta: molto secca.




    Novembre ha già 15,7mm parziali. A 64km a Sud sulla stessa valle, a Tn Sud, anche questo cumulato raddoppia, giusto per ricordarlo.
    E intanto grazie al @bantu86 no ripristinato il totale annuo a Bz Ovest: 705,6mm.
    Significa che agli inizi di novembre la media storica di lungo periodo è raggiunta, quasi con due mesi d'anticipo.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  8. #8
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Maia bassa (BZ)
    Messaggi
    5,742
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Oggi giro da a Bolzano ;dalle passeggiate del torrente Talvera a Castel Novale.
    Clima molto mite con il Talvera ricco d'acqua ,la zona della Sill é ora ricca di cascatelle,rivoli d acqua da tutte le direzioni ,anche tra le rocce che affiancano la stradina,fa un certo effetto passarci sotto.



    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Regione autonoma del Fornino Alto Africadige

    http://www.flickr.com/photos/29205647@N02/



  9. #9
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    pioggia Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Buondì, ieri domenica di grandi lavori di ripristino ovunque in provincia praticamente. Ancora grave la ss della Venosta completamente chiusa al traffico pesante mentre lunghe deviazioni lungo la bassa valle, per Tarsch verso Merano e per alcune viuzze fra i campi prima di Castelbello-Kastelbell direzione Svizzera.


    10.7°C a Bz Ovest
    10.2°C a Bz Sud

    Piove dopo le lunghe occhiate di sole di ieri domenica. La settimana resterà instabile, intanto potenti linee temporalesche già investono Prealpi, Monti Lessini, Verona già oltre i 70mm e basso Garda.

    1,7mm appena a Bz Ovest.
    Da Cortaccia e da metà Bassa Atesina verso Sud caduti già 7-10mm, scirocco basso che non risale troppo a Nord infatti..
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  10. #10
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,754
    Menzionato
    27 Post(s)

    pioggia Re: A.Adige/Südtirol - Novembre 2018

    Buondì, piove!
    Tanto per cambiare, ottima fase nuvolosa e proprio perturbata a Sud dell'arco alpino.

    10.6° a Bz Ovest
    10.9° a Bz Sud

    2,9mm di piovaschi sciroccali ieri fino al tardo pomeriggio.
    0,5mm stamattina già, per nuclei sulla maggior valle che risalgono da Sud.

    -gfsens06_46_11_205.png

    Questa la conca dalla sua cima più alta attorno, a1866m.:
    -1030_lm.jpg

    Nuclei anche piuttosto carichi si addentrano in Val Sarentino..
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •