Pagina 43 di 83 PrimaPrima ... 33414243444553 ... UltimaUltima
Risultati da 421 a 430 di 823
  1. #421
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,000
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    A me sembra la fotocopia di quello di domani.
    Potrebbe essere più incisivo e soprattutto quel pelo più lento, non troppo da renderlo pericoloso a livello di scaldata, non troppo poco per essere ancora un siluro da 300km/6h
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #422
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    12/12/18
    Località
    Borgosesia (VC) 390 m.sl.m.
    Età
    47
    Messaggi
    378
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    A me non sembra proprio come quello di domani

  3. #423
    Vento fresco L'avatar di Lynx
    Data Registrazione
    11/10/10
    Località
    Campegine (RE)
    Messaggi
    2,575
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    Mi faccio vivo dopo un bel po' ma vedo che il mitico thread mensile sui modelli è sempre lui, improperi contro minimi bassi e "basse pianure" comprese
    Volevo solo far notare che il concetto di alta/bassa pianura come lo intendete qui (alta= N del Po, bassa= S del Po) è sbagliato, un po' come i milanesi che usano il termine "sticazzi" come sinonimo di stupore e meraviglia invece del corretto "chi se ne frega".
    L'alta pianura esiste anche a Sud del Po, ovviamente avvicinandosi alla fascia pedecollinare appeninica...mentre anche a Nord del Po avremo una bassa pianura (ad es. cremonese).

    Per non essere del tutto OT direi che domenica sera è la classica configurazione per una nevicata dignitosa (sui 10 cm) da Piacenza a Bologna (verso Ovest ottime t ma prp non troppo abbondanti, verso Est situazione opposta)
    Avatar: le perplessità di Arianna Dell'Arti (Cate Guzzanti in "Boris") dopo la telefonata di un PORACCIO che magnifica i famigerati "inverni dominati dall'Atlantico".







  4. #424
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,000
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Lynx Visualizza Messaggio
    Mi faccio vivo dopo un bel po' ma vedo che il mitico thread mensile sui modelli è sempre lui, improperi contro minimi bassi e "basse pianure" comprese
    Volevo solo far notare che il concetto di alta/bassa pianura come lo intendete qui (alta= N del Po, bassa= S del Po) è sbagliato, un po' come i milanesi che usano il termine "sticazzi" come sinonimo di stupore e meraviglia invece del corretto "chi se ne frega".
    L'alta pianura esiste anche a Sud del Po, ovviamente avvicinandosi alla fascia pedecollinare appeninica...mentre anche a Nord del Po avremo una bassa pianura (ad es. cremonese).

    Per non essere del tutto OT direi che domenica sera è la classica configurazione per una nevicata dignitosa (sui 10 cm) da Piacenza a Bologna (verso Ovest ottime t ma prp non troppo abbondanti, verso Est situazione opposta)
    sì ma non è che sono improperi a caso eh, tutta la fascia pedemontana N diciamo (così magari sei contento) di E Piemonte (ma non solo, chiediamo ai torinesi come va ultimamente) e W lombardia sta subendo un drastico calo della nivometria media. sta andando da un po' semplicemente di sfiga. oh, se poi non posso tirare un vaffa del tutto sereno ad un minimo basso nemmeno in stanza regionale allora cambio veramente passione

    sul discorso pedemontana hai ragione, alzo le mani, ma è semplice pigrizia nello scrivere penso.

    poi volevi fare il brillantissimo con lo "sticazzi" ma hai sbagliato a pieno. è un'accezione pienamente romanesca che significa PROPRIO chissenefrega. il problema è che i milanesi (ma anche tutti i lombardi e piemontesi) lo utilizzano come espressione di stupore che invece per i romani è il meco (l'esatto opposto sarebbe, dunque, la versione corretta9... se hai dubbi, chiedi ad un qualsiasi romano (ma anche ad un milanese).
    (ah, a tal proposito l'emoticon dovrebbe spiegarti bene il tutto, grazie al punto di domanda: come a dire: e chi se ne frega? siamo noi che sul forum ne facciamo un uso scorretto)

    quindi diciamo così, per rimanere in tema: stica se ti dan fastidio gli improperi ai minimi bassi, ci saranno sempre come ci saranno (giustamente) per voi gli improperi per i minimi alti che vi mandano la colonna a donnine in un amen. è tutto regolare, basta semplicemente non prenderla sul personale come hai sempre fatto tu io passerei oltre e mi farei una risata, sinceramente. è normale che se uno vive sopra il 45° parallelo maledica un minimo basso... idem il viceversa, non penso che nessuno debba offendersi per ciò.


    tornando alle carte, c'è stato un miglioramento di reading sia per le basse che per le alte pianure. Per le zone sotto il Po (pedemontana emiliano romagnola in primis) potenzialmente potrebbe fare davvero una più che discreta nevicata. Ci sta tutto raga, siamo al 15 di dicembre, amen (o stica ) se nevica più o meno da una parte o dall'altra, meno male anzi che almeno c'è un po' di inverno da godersi. Mi rimane e rimarrà sempre presente il ricordo di questi ultimi 5 inverni, uno strazio peggio dell'altro per queste zone. Qualsiasi cosa di invernale è ben accetta, a mio gusto.
    Ultima modifica di jack9; 15/12/2018 alle 20:35
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #425
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,000
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    per quanto riguarda il minimo del 19/20, la cosa importante secondo me è salvaguardare la colonna. ed in tal senso questa cosa ci aiuterebbe, mo vengo e mi spiego :

    Dicembre 2018: discussione modelli-rh850z2_web_20.png

    dopo la passata di domani, la colonna sarà ben satura e quindi più diciamo vulnerabile soprattutto alle medie quote. la cosa importante è avere post peggioramento dei bei venti che seccano la colonna negli strati medi ed un paio di notti serene, il tutto senza isoterme per forza allucinanti (come sarà in questo caso). per questo ho messo quella carta. potrebbe poi bastare, in caso di prp decenti, a riportare la neve molto in basso, magari non al piano ed in cantina come questa volta, però...

    cmq, un abisso rispetto al peggioramento di domani:

    Dicembre 2018: discussione modelli-gfs-0-114.png

    ukmo meno ficcante, ma ci si può lavorare:

    Dicembre 2018: discussione modelli-uw120-21.gif

    anche reading non male, migliorabile anche lui:

    Dicembre 2018: discussione modelli-ecm1-96.gif

    si vede anche dagli spaghi come sia ben più movimentata la situazione:

    Dicembre 2018: discussione modelli-graphe3_1000_670_435___.gif
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #426
    Vento moderato
    Data Registrazione
    01/12/17
    Località
    Milano e vigolo
    Messaggi
    1,306
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    Nono hai ragione ale... Infatti rientrano un pochino in gioco la media... Precipitazioni aumentate un po' dappertutto diciamo che potrebbe essere un buon trend... Se domattina alza ancora anche solo di un 50 km cambierebbe un abisso.... Secondo me a sto punto ci potrebbero esser sorprese

  7. #427
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,000
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    sì ha cancellato il messaggio Ale! anche io ho notato, difatti l'ho scritto sopra. Reading è migliorato un po' per tutti ma qui si rimane cmq ai 4 fiocchi. occhio invece in ER, lì potrebbe essere una giornata campale quella di lunedì ma anche le altre basse pianure possono giocarsi una bella fioccata
    Si vis pacem, para bellum.

  8. #428
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,926
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    sì ho cancellato perchè ho visto che avevi già scritto tu

  9. #429
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,926
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    comunque io penso che come aveva predetto jack il passaggio migliore pluviometricamente sarà il peggiore a livello di colonna (che novità) ma non è detto non si possa andare di omotermia con prc moderate

  10. #430
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    18,000
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2018: discussione modelli

    Citazione Originariamente Scritto da Perrystar Visualizza Messaggio
    Nono hai ragione ale... Infatti rientrano un pochino in gioco la media... Precipitazioni aumentate un po' dappertutto diciamo che potrebbe essere un buon trend... Se domattina alza ancora anche solo di un 50 km cambierebbe un abisso.... Secondo me a sto punto ci potrebbero esser sorprese
    direi che oramai ci siamo, la dinamica è piuttosto inquadrata. ci saranno variazioni ma minime secondo me, e non penso che 50km bastino... non è un problema di posizione del minimo o profondità, non è messo male (inizialmente scende dalla Francia) per nessuno, è che è molto ma molto veloce. questo non può far altro che attirare a se venti inibenti sulle medio-alte pianure. magari quando questi mollano, temporaneamente si può anche vedere qualche fase di bella neve anche ben a N del Po, ma molto discontinue tra loro. cioè, questa è la mia opinione, sia chiaro.
    l'ER è messa bene perché oltre a beccarsi il passaggio frontale potrebbe anche prendersi una ritornante tosta dovuta al traslare del minimo verso SE. in tal caso anche le Marche interne possono vedere una bella imbiancata fino in basso, dipende fino dove si spinge il NW che porta loro un bel po' di aria fresca
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •