Pagina 152 di 195 PrimaPrima ... 52102142150151152153154162 ... UltimaUltima
Risultati da 1,511 a 1,520 di 1948
  1. #1511
    Uragano L'avatar di giorgio1940
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Rimini
    Età
    81
    Messaggi
    25,374
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Jack95 Visualizza Messaggio
    Beh sulla costa però mi sembra un pò azzardato finire la linea del "flusso padano" a metà della città di Rimini. Penso che sia più appropriato tracciare la linea sulla verticale che collega la Siligata con Monteluro; lo si vede sia in casi di nevicate limite, quando nevica coreograficamente in costa fino a Fiorenzuola, con la Siligata che a parità di quota con l'Ardizio a sud di Pesaro accumula mentre il secondo no, sia nei casi in cui il NW in regime altopressorio in inverno porta la nebbia a scendere sulla costa Riminese tagliando poi sul mare e spingendola contro il San Bartolo creando il classico effetto che chiunque può constatare percorrendo la ss16 in cui a Gabicce e Cattolica c'è nebbia e varcata la Siligata verso Pesaro no. Monteluro poi è uno spartiacque incredibile, spesso ho visto la nebbia (versante romagnolo) e il Garbino (versante pesarese) contendersi la collina nel giro di poche decine di metri, o eclatante è stato il 1 febbraio 2012 con 30 cm nella parte esposta a NW del colle e 10 cm squagli in quella esposta a E-SE!
    Impeccabile invece la spiegazione sulla zona di Montecerignone che mi chiedo sempre come faccia ad accumulare così tanto: il 22 febbraio scorso diluviava a Carpegna, Ponte Cappuccini, Serra Nanni e tutta la dorsale sulla quale sta il ristorante "il Gabbiano" mentre nevicava mostruosamente a Montecerignone ben più in basso, quindi prendo appunto della tua spiegazione (non avevo tenuto conto anche dello stau della Faggiola)

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
    _****
    Secondo me La zona Monteluro è la seconda "barriera".
    Il Covignano di Rimini è la prima che molte volte fa da barriera al NE e consente al NO di arrivare a Ovest del Covignano.
    Covignano non per nulla è la prima asperità(più vicina al mare) che ha il NO Padano,
    Amante della Natura:Monti,meteo,mare,una piccola margherita.....
    Non posso che dir grazie a tanto Artefice!

  2. #1512
    Uragano L'avatar di vigna
    Data Registrazione
    04/09/03
    Località
    CORPOLO' (RN) 70 slm
    Età
    46
    Messaggi
    40,771
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Citazione Originariamente Scritto da paolino79 Visualizza Messaggio
    Ho seguito poco e niente il discorso stratosfera , anche perché non ho competenze per capirci qualcosa.
    Così a naso direi che gli ultimi avvenimenti siano puramente figli delle dinamiche troposferiche e dai modelli non sembrano esserci scossoni in questo senso nel giro di una settimana. Chissà se il buon Gigio avrà voglia di dirci 2 parole su cosa non ha funzionato.


    Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk
    Speranze buone per ulteriore buon proseguimento di stagione (pensiero a casa di Luca-Vigna)..
    Mi permetto Pevul di allegare un post Fb di Nucera che è inerente al Tuo quesito (sempra sgond la mi interpretazioun) Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    "OT. Penso che l'unica cosa che "va liscia come l'olio" rimane proprio l'olio..." Franz Nucera

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

  3. #1513
    Uragano L'avatar di vigna
    Data Registrazione
    04/09/03
    Località
    CORPOLO' (RN) 70 slm
    Età
    46
    Messaggi
    40,771
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Dato ora uno sguardo alle ens ecmwf.. Le speravo più piccanti......
    Un gg alla volta va lah.
    Qui il cielo è quasi sereno.. +3,4

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

  4. #1514
    Uragano L'avatar di paolo61
    Data Registrazione
    20/11/05
    Località
    Gabicce Mare (pu)
    Età
    60
    Messaggi
    34,436
    Menzionato
    31 Post(s)

    https://www.wunderground.com/personal-weather-station/dashboard?ID=IMRCASEB2

    Freddofilo e nivofilo in Inverno
    ,Temporalofilo in primavera e autunno ,Caldofilo in estate,Tornadofilo tutto l'anno

  5. #1515
    Vento forte
    Data Registrazione
    19/06/09
    Località
    ravenna
    Età
    44
    Messaggi
    3,349
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Ci aggiorniamo a inizio Febbraio ciao tabèc

  6. #1516
    Tempesta violenta L'avatar di Jack95
    Data Registrazione
    07/08/10
    Località
    Gabicce Mare (PU)
    Età
    27
    Messaggi
    13,544
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio1940 Visualizza Messaggio
    _****
    Secondo me La zona Monteluro è la seconda "barriera".
    Il Covignano di Rimini è la prima che molte volte fa da barriera al NE e consente al NO di arrivare a Ovest del Covignano.
    Covignano non per nulla è la prima asperità(più vicina al mare) che ha il NO Padano,
    Esatto Giorgio Covignano e Scacciano danno una prima debole "smorzata": osservando la cartina meteoforlì si vede spesso come a volte il NW tentenni a entrare nel basso riminese, nel senso che si vede una sorta di "stacco" per esempio tra la costa da Viserba in su e quella da Rimini città compresa in giù. Poi però dopo un lasso di tempo che può durare anche un'oretta in questa situazione di "staticità" in NW inizia a sfondare anche a Rimini, Riccione, Cattolica e Gabicce ma i valori termici vanno ad allinearsi abbastanza uniformemente su tutta la costa da Ravenna al San Bartolo. Quello che cambia con il San Bartolo, che è un colle più esteso ed alto di Covignano e Scacciano, è che blocca proprio il flusso padano, impedendogli spesso di sfociare sulla costa pesarese. Stamattina per esempio qua ha girato il NW verso le 10 e la temperatura si è portata sui 3°, in linea con il resto della costa riminese, mentre non ha MAI sfondato da Pesaro in giù dove c'è stata Bora con 9°. Quindi quello che salta all'occhio è che le prime colline che il NW incontra, tipo Covignano, rallentano il flusso ma non lo bloccano, mentre il San Bartolo lo annulla definitivamente.
    Il microclima della bassa Romagna è davvero interessante.

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

  7. #1517

  8. #1518
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    31/01/12
    Località
    Monte Grimano Terme
    Età
    32
    Messaggi
    678
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Citazione Originariamente Scritto da 0termico Visualizza Messaggio
    Si si io dicevo proprio una piccola deviazione della linea solo sul crinale... Andavo in zoom essendo pratico di quella zona.. sono di mercatino!


    Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
    osta, va a finire che ci conosciamo 😂
    mercatino è stata molto sfigata in quest’ondata, non si è presa neanche un cm se non erro!

  9. #1519
    Bava di vento L'avatar di Pioz
    Data Registrazione
    13/12/17
    Località
    Fratte di Sassofeltrio (RN) 220 mt
    Età
    27
    Messaggi
    210
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Citazione Originariamente Scritto da luca_cek Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi, interessantissima spiegazione, che tra l’altro condivido.
    Aggiungo inoltre alcune considerazioni personali visto che abito a Rimini in settimana ed a Monte Grimano nel weekend, inoltre ho la morosa di Piandimeleto e quindi conosco anche la valle del foglia e dell’Isauro.
    La linea che fa da sbarramento alle correnti padane è grossomodo quella disegnata in rosso nella figura:
    La prima parte va da Rimini via Covignano, a Ventoso ricalcando via Santa Cristina .
    Vi posso garantire che già questa bassa linea che in media è sui 200 m circa già causa circa mezzo grado di differenza, come credo vi potrà dire Vigna. Io lavoro a Rovereta, vicino a Reggini, e spesso se a Rovereta inizia ad attaccare, a Corpolò c’è già un dito.
    Dopo Ventoso c’è una piccola bocca, che spesso fa passare molti spifferi a Borgo, da notare infatti la grande differenza di neve Tra il Mc Donald di borgo e Montegriardino paese per esempio.
    La seconda parte, va dalle torri di san Marino al San Paolo, passando per Fiorentino che è spesso ventilato perchè è il confine tra due valli (freccia blu). Passando per via del passetto a Fiorentino noterete sempre La vallata verso Chiesanuova bianca fino in fondo, mentre la vallata verso il Marano bella verde. Inoltre varcando il confine si arriva a Montelicciano: da qui generalmente girando per Monte Grimano, perdi cm di accumulo ogni chilometro che fai! Arrivando a Montegrimano poi la differenza è abissale, Montegrimano con i suoi 520, generalmente riceve quasi la metà della neve di cà micci (il buon meteo paolo potrà confermare).
    Tornando alla linea, si riprende dal San Paolo per arrivare fino a Villagrande: in questo passaggio si abbassa fino a 630 m circa in corrispondenza della Cuccagna (freccia blu). Questo è il motivo per cui Monte Cerignone gode di buona nevosità pur essendo a 500 m di quota (godendo anche del piccolo sbarramento del Monte Faggiola 800mslm).
    Da Villagrande, la linea ricalca il crinale fino ad arivare all’eremo, per poi scendere alla cantoniera, risalire a sasso simone e così via.
    Anche qui potete notare come Pennabilli (550m) accumula a palate e Carpegna (750m) ha solo un velo.
    Tutto questo vale quando ci sono condizioni al limite, come in questi giorni, dove il Maestrale nei bassi strati decide precipitazioni e quota neve.

    Il discorso cambia molto quando nevica con bora e magari abbiamo una -5/-6 a 850 hpa:
    In questo caso Monte Grimano accumula molto meglio di borgo e fiorentino, ma il nevone lo raccolgono Monte Cerignone, Carpegna, Villagrande, Pugliano e la solita cà micci. Un esempio lampante è il febbraio 2018 o il 2012.



    Saluti a tutti!

    Allegato 501693
    Bellissima spiegazione! Sono di fratte e sono cose che ho sempre notato qui nella vallata ma mi mancava una spiegazione dettagliata

  10. #1520
    Vento teso L'avatar di carbo70
    Data Registrazione
    28/02/04
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    1,506
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Romagna dal 21 al 27 gennaio 2019

    Le siligate e il San bartolo, con i loro 200m scarsi, secondo me segnano proprio il confine della pianura padana. Io abito proprio sotto le siligate che, come dicevi tu, sono spesso il limite della nebbia e anche la causa della minore efficacia del vento da NO rispetto a Rimini. C’e anche da dire però che a volte questa piccola barriera a picco sul mare sembra incrementare i fenomeni (forse la conformazione facilita la convergenza fra i venti diversi).

    Citazione Originariamente Scritto da Jack95 Visualizza Messaggio
    Esatto Giorgio Covignano e Scacciano danno una prima debole "smorzata": osservando la cartina meteoforlì si vede spesso come a volte il NW tentenni a entrare nel basso riminese, nel senso che si vede una sorta di "stacco" per esempio tra la costa da Viserba in su e quella da Rimini città compresa in giù. Poi però dopo un lasso di tempo che può durare anche un'oretta in questa situazione di "staticità" in NW inizia a sfondare anche a Rimini, Riccione, Cattolica e Gabicce ma i valori termici vanno ad allinearsi abbastanza uniformemente su tutta la costa da Ravenna al San Bartolo. Quello che cambia con il San Bartolo, che è un colle più esteso ed alto di Covignano e Scacciano, è che blocca proprio il flusso padano, impedendogli spesso di sfociare sulla costa pesarese. Stamattina per esempio qua ha girato il NW verso le 10 e la temperatura si è portata sui 3°, in linea con il resto della costa riminese, mentre non ha MAI sfondato da Pesaro in giù dove c'è stata Bora con 9°. Quindi quello che salta all'occhio è che le prime colline che il NW incontra, tipo Covignano, rallentano il flusso ma non lo bloccano, mentre il San Bartolo lo annulla definitivamente.
    Il microclima della bassa Romagna è davvero interessante.

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •