Pagina 1 di 61 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 610
  1. #1
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    sereno Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Ecco il nowcasting per l’estate 2019, con l’auspicio che non ci faccia soffrire troppo!

    Come di consueto, inizio mettendo medie di riferimento (e le medie record) per la stazione Osmer di Udine e per i radiosondaggi di Udine-Rivolto in modo da avere un'idea del clima medio in pianura e in quota; le medie sono tutte riferite alla 1991/2018 eccetto quella della seconda decade di giugno (1992/2018) e tutte quelle della pressione atmosferica (il cui riferimento è la 1993/2018):

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-tutte_medie_record.jpg

    Prima di partire, faccio un breve riepilogo dell’estate 2018.
    L’estate è partita subito senza tentennamenti, sulla scia della seconda parte primaverile molto calda.
    Giugno è stato un mese più estivo che primaverile, con diverse giornate praticamente da estate piena; nella terza decade c’è stata una rinfrescata decisa, forse l’unica vera pausa della stagione, tant’è vero che quel periodo è entrato tra i primi dieci più freschi della sua classifica (a parte le temperature in quota, undicesime).
    Nonostante la pausa consistente dell’ultima parte, il mese è stato discretamente caldo ed è entrato tra i primi dieci più roventi (ZT a parte), con soleggiamento decisamente elevato (terzo) come pure l’escursione termica; ormai questi risultati non stupiscono più, giugno al suolo è divenuto come il luglio degli anni ’90 mentre in quota, nonostante i forti progressi (quasi due gradi dagli anni ’80), deve fare ancora parecchia strada (altri due gradi) e solo mesi molto caldi tipo il 2017 possono essere paragonati ai lugli/agosti dei decenni scorsi.
    Analogamente ad aprile, giugno è un altro dei mesi che sono cambiati parecchio ed è una delle spie più evidenti del cambiamento climatico in atto.
    Luglio, analogamente al 2017, è stato il mese meno anomalo del trimestre estivo.
    Al suolo è stato moderatamente caldo (decimo/dodicesimo), in quota invece è settimo mentre per lo ZT è a metà classifica; il caldo si è fatto sentire davvero solo negli ultimi giorni e in quota dalla seconda parte mensile, ma non abbiamo avuto rinfrescate davvero degne di nota.
    è stato un mese parecchio instabile e questo ha contribuito a renderlo ben sopportabile nel complesso.
    Agosto, sempre analogamente al 2017, è stato il mese più caldo dell’anno sia al suolo che in quota; non ha avuto picchi davvero elevati sia al suolo che in quota (però la prima decade è settima assoluta ad 850 hPa tra tutte quelle estive), ma una grande costanza che si è protratta per gran parte del mese (con caldo intenso anche dopo Ferragosto) e verso la fine si è avuta una breve ma forte rinfrescata che ha portato neve in montagna.
    Il mese è tra i primi quattro/sei al suolo, quarto ad 850 hPa ed undicesimo come ZT; al suolo se la gioca con luglio come mese più caldo, in quota ha preso il sopravvento in questo decennio con una media complessiva che supera i 15 gradi e i 3900 metri.
    Anche questo mese è stato caratterizzato dall’instabilità, anche durante i periodi più caldi e questo ha contribuito a renderlo più sopportabile.
    L’estate, manco a dirlo, è stata calda: è sesta al suolo come temperature, a mezzo grado dal terzo posto, ad uno dal secondo e a 2.3°C dalla 2003.
    Ha anche avuto una grande escursione termica giornaliera (quinta) e soleggiamento (quarto).
    Anche in quota la stagione è stata calda: ad 850 hPa è quinta su 38, a mezzo grado dal podio e a 1.6°C dalla 2003; per lo ZT è un po' più indietro (nona) in compagnia della 1994.
    È stata una stagione priva di picchi davvero importanti ma anche molto costante: alla fine il vero fresco è durato una settimana mettendo insieme gli episodi di fine giugno ed agosto; è stata parecchio instabile, ma nel complesso è stata secca (-26% dalla media, quinta) e con un numero di giorni piovosi poco sopra la media.
    Si è confermata quindi la tendenza recente ad avere estati calde molto ravvicinate tra di loro: al suolo abbiamo la sequenza 2015, 2012, 2017, 2013 e 2018 tra il secondo e sesto posto mentre in quota abbiamo 2012, 2017, 2015 e 2018 fra il secondo ed il quinto. Le altre di questo decennio sono nella prima metà della classifica, con la scontata eccezione della 2014.


    Ora metto le classifiche delle minime mensili; come nel caso dell’inverno, ritengo utile mettere anche quella che unisce tutti i tre mesi:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_minime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_minime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_minime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_minime.jpg

    Medie:
    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_medie.jpg


    Massime:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_massime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_massime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_massime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_massime.jpg

    (continua)
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  2. #2
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Escursioni termiche:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_escursioni.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_escursioni.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_escursioni.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_escursioni.jpg

    Radiazione solare:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_radiazione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_radiazione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_radiazione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_radiazione.jpg

    Pressione atmosferica:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_pressione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_pressione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_pressione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_pressione.jpg

    (continua)
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  3. #3
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Pioggia:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_pioggia.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_pioggia.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_pioggia.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_pioggia.jpg

    Temperatura ad 850 hPa:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_850.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_850.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_850.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_850.jpg

    Quota zero termico:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_giugno_zt.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_luglio_zt.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_agosto_zt.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_mesi_estivi_zt.jpg

    (continua)
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  4. #4
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Concludo la lunga carrellata con le classifiche stagionali: nell’ordine minime, medie, massime, escursioni termiche, radiazione solare, pressione al suolo, pioggia, temperatura ad 850 hPa e quota media dello zero termico.

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_minime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_massime.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_escursioni.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_radiazione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_pressione.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_pioggia.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_850.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-classifica_estati_zt.png

    Infine qualche grafico:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-grafico_estati_medie.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-grafico_estati_850.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-grafico_estati_zt.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-grafico_estati_pioggia.jpg
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  5. #5
    Vento moderato L'avatar di gdl
    Data Registrazione
    24/08/14
    Località
    Crocetta del Mllo TV
    Età
    41
    Messaggi
    1,199
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Buongiorno e buon inizio di estate meteorologica

    Qui partiamo bene: già da ieri belle giornate con cielo limpido o quasi e sole che scalda!
    Chissà che sia la svolta nonostante l'instabilità che dovremmo avere a inizio metà settimana.
    E comunque già lo so, tra un po saremo qui a lamenterci del caldo!!
    non chiedetemi previsioni, sono un nowcaster puro!
    il mio blog di ricerca e sperimentazione http://ricercasperimentale.blogspot.com/

  6. #6
    Vento moderato L'avatar di gdl
    Data Registrazione
    24/08/14
    Località
    Crocetta del Mllo TV
    Età
    41
    Messaggi
    1,199
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    T salita fino a 27.4°C
    Giornata calda ma più che gradevole!
    non chiedetemi previsioni, sono un nowcaster puro!
    il mio blog di ricerca e sperimentazione http://ricercasperimentale.blogspot.com/

  7. #7
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Cielo sereno al mattino, poco nuvoloso nel pomeriggio; massima di 27.1°C, magari le punte massime dell'estate fossero tutte così!

    Citazione Originariamente Scritto da gdl Visualizza Messaggio
    Buongiorno e buon inizio di estate meteorologica

    Qui partiamo bene: già da ieri belle giornate con cielo limpido o quasi e sole che scalda!
    Chissà che sia la svolta nonostante l'instabilità che dovremmo avere a inizio metà settimana.
    E comunque già lo so, tra un po saremo qui a lamenterci del caldo!!
    Non ne dubito anche perché l'estate sta diventando veramente difficile da sopportare!
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  8. #8
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,333
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Vediamo com’è finito maggio 2019 ad Udine:

    • Media minime 12.6°C, -0.6°C dalla media 1991/2018, estremi 9.3°C/14.9°C, decimo posto su 29 tra le più fredde, un valore sotto i dieci gradi.
    • Media medie 16.8°C, -2.2°C dalla media, estremi 13.8°C/16.4°C, quinto posto tra le più fredde insieme a 1997 e 1998, due valori sotto i quindici gradi.
    • Media massime 21.3°C, -3.5°C dalla media, estremi 16°C/25.3°C, secondo posto tra le più fredde, cinque valori sotto i venti gradi e tre sopra i 25.
    • Escursione termica giornaliera media 8.7°C, -2.8°C dalla media, estremi 2.6°C/15°C, terzo posto tra le più basse.
    • Radiazione solare media 16241 KJ/mq, -4889 dalla media, estremi 4316/28434 KJ/mq, terzo posto tra le meno soleggiate.
    • Caduti 136.9 mm in cinque giorni.
    • Pressione media 1000.8 hPa, -2.6 hPa dalla media 1993/2018, estremi 992/1009.3 hPa, quinto posto su 27 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 7.8°C, -1.8°C dalla media 1991/2018, estremi 5.2°C/10.4°C, decimo posto su 39 tra le più fredde, tre valori sopra i dieci gradi.
    • Quota media ZT 2697 metri, -281 dalla media, estremi 2272/2961 metri, decimo posto tra le più basse, cinque valori sotto i 2500 metri.


    La terza parte del mese è stata sulla falsariga delle due precedenti: molta pioggia, gran fresco sia al suolo che in quota, bassa escursione termica, soleggiamento e pressione atmosferica.

    Adesso il bilancio mensile:

    • Media minime 10.7°C, -1.4°C dalla media 1991/2018, estremi 5.9°C/14.9°C, terzo posto su 29 tra i più freddi, undici valori sotto i dieci gradi.
    • Media medie 14.6°C, -3.1°C dalla media, estremi 9.9°C/19.4°C, secondo posto tra i più freddi, un valore sotto i dieci gradi e quattordici sopra i 15.
    • Media massime 19°C, -4.3°C dalla media, estremi 13.1°C/25.3°C, secondo posto tra i più freddi, tre valori sotto i quindici gradi e dieci sopra i venti (di cui tre oltre i 25).
    • Escursione termica giornaliera media 8.3°C, -2.9°C dalla media, estremi 2.2°C/15°C, nuovo record negativo (battuto il 2013 di otto decimi).
    • Radiazione solare media 14750 KJ/mq, -4845 dalla media, estremi 3574/28434 KJ/mq, nuovo record negativo (battuti i 15930 KJ/mq del 2013).
    • Caduti 302.7 mm, +175.5 mm (+138%) dalla media, nuovo record per maggio (battuto il 2013 di 3.3 mm) e per i mesi primaverili, 15° assoluto su 341 mesi totali; sedici giorni piovosi, +5 dalla media, secondo posto tra i valori più alti insieme al 2002 e settimo assoluto insieme anche a marzo 2001, ottobre 2004 ed aprile 2008.
    • Pressione media 998.8 hPa, -4.2 hPa dalla media 1993/2018, estremi 991.2/1009.3 hPa, quarto posto su 27 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 5.4°C, -2.9°C dalla media 1991/2018, estremi -1.5°C (nuovo record, battuti i -0.9°C del 16/05/2012)/10.4°C, secondo posto su 39 tra i più freddi, tre valori sottozero (!!) e 41 oltre i cinque gradi (di cui tre sopra i dieci).
    • Quota media ZT 2308 metri, -467 dalla media, estremi 1278/2961 metri, secondo posto tra le più basse, tre valori sotto i 1500 metri (!!!) e 47 sopra i duemila (di cui venti oltre i 2500).


    Maggio è stato davvero molto freddo e perturbato: oserei dire quasi eccezionale, dato che è salito sul podio di tutte le classifiche (a parte la pressione atmosferica).
    Ha stabilito il nuovo record negativo di escursione termica, soleggiamento e ritoccato il record di piovosità: inoltre, ha sfiorato il record mensile per lo ZT (1278 metri contro i 1274 del 01/05/1984) e stabilito per due volte quello di temperatura ad 850 hPa (dagli anni ’80 in poi).
    In questo mese la temperatura in quota è scesa per ben tre volte sotto lo zero; sebbene sia possibile avere temperature negative da ottobre a maggio, è piuttosto raro averle nel terzo mese primaverile.
    Infatti i valori pari o sotto lo zero sono stati appena nove dal 1981 in poi: un paio nel 1982, uno nel 1984, 1987, 1991 e 2012, tre in questo e tutti sono arrivati nelle prime due decadi (il record della terza è di 1°C stabilito nel 2013).
    Altri dati che fanno capire la portata di questo mese: lo ZT non è mai salito sopra i tremila metri (mai successo in maggio), solo tre temperature massime oltre i 25 gradi (il record è del 1991 con due) ma il picco massimo è il peggiore in assoluto, la punta massima ad 850 hPa è la peggiore insieme a quella del maggio 1989.
    Nonostante tutto, questo mese non è riuscito a battere il 1991 (capolista al suolo ed in quota) per quanto riguarda la media delle temperature e dello ZT: il 1991 aveva avuto minime di 8.8°C, medie di 13.3°C, massime di 18.2°C, media ad 850 hPa di 4.5°C e ZT a 2107 metri.
    A parte le temperature massime, questo maggio è più vicino al terzo posto che al primo.

    Ora metto il grafico delle frequenze delle temperature medie:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_medie.png

    Maggio è uno dei mesi che è cambiato di meno ed è l’unico a presentare un raffreddamento apprezzabile nel corso di questo decennio; le medie decennali delle minime sono 11.9°C, 12.4°C e 11.8°C, le medie 17.1°C, 18.2°C e 17.4°C, le massime 22.4°C, 23.9°C e 23.2°C.
    In effetti le frequenze dei valori per le minime e le medie sono rimaste molto simili, per le massime abbiamo perso cinque massime fra 20°C e 25°C e guadagnate altrettante oltre i 25°C; negli anni ’90 la frequenza media di temperature sopra i trenta gradi era di zero valori, poi essa è passata a tre ed ora è a uno.
    Un altro mese che è cambiato pochissimo è gennaio, probabilmente quello variato di meno nel complesso (-0.2°C per le minime, +0.2°C per le medie e +0.5°C per le massime); anche dicembre è rimasto simile come T minime e medie, ma le sue massime sono salite di ben 1.8°C.
    Tornando a maggio, abbiamo avuto altri mesi freschi/freddi durante questo decennio: il 2013 (quarto), 2016 (sesto) e il 2014 (decimo) dall’altro lato abbiamo solo il 2011 (quinto) e il 2018 (secondo)

    Adesso il grafico delle temperature ad 850 hPa:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-850hpa.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_850.png

    La serie parte dagli anni ’80, ma il risultato finale è lo stesso: il mese si è scaldato durante lo scorso decennio e poi è tornato indietro quasi ai livelli di partenza, in effetti le frequenze delle varie fasce di temperature sono rimaste molto simili a quelle dei primi vent’anni.
    Anche in quota ci sono mesi che sono cambiati poco in questi quarant’anni (gennaio, settembre ed ottobre), ma nessuno si è raffreddato in questo decennio come ha fatto maggio: settembre ed ottobre hanno raggiunto il minimo negli anni ‘90 e sono risaliti bruscamente in questo, gennaio è oscillato alternando un decennio buono ad altri meno e senza mostrare tendenze di fondo.
    Anche ad 850 hPa ne troviamo altri recenti nella top ten dei più rigidi: 2013 (sesto), 2014 e 2016 (appaiati al nono posto). Tra i più caldi ci sono il 2018 (quinto) e il 2011 (ottavo).

    Ora lo zero termico:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-zt.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_zt.png

    Anche l’analisi dello zero termico ricalca quanto detto sopra, per cui non ritengo necessario ripeterlo.
    Tra i primi dieci con le medie più basse abbiamo anche il 2013 (sesto), il 2010 (settimo) ed il 2016 (decimo); tra le medie più alte ci sono solo il 2015 (sesto), 2018 (settimo)con il 2011 e 2017 undicesimo e dodicesimo.

    Infine la pioggia:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-pioggia.jpg

    Mese con accumulo record e con tanti giorni con accumulo maggiore di un mm.
    Le medie decennali sono di 122.8 (11 giorni), 121 (dieci) e 158.3 (dodici) mm; i mm per giorno piovoso sono passati da 11.2 a 12.1 e a 13.2.

    Infine vediamo come si sono comportati i primi cinque mesi dell’anno:

    • Media minime 4°C, -0.6°C dalla media 1992/2018, settimo posto trai più freddi insieme al 1998.
    • Media medie 9.3°C, -0.4°C dalla media, dodicesimo posto tra i più freddi.
    • Media massime 14.8°C, -0.1°C dalla media, tredicesimo posto tra i più freddi insieme al 2000.
    • Escursione termica giornaliera media 10.8°C, +0.5°C dalla media, settimo posto tra le più alte insieme a 2005, 2007, 2009 e 2015.
    • Radiazione solare media 11404 KJ/mq, -519 dalla media, decimo posto tra i meno soleggiati.
    • Caduti 604.8 mm, +90.1 mm (+17.5%) dalla media, ottavo posto tra i più piovosi; 39 giorni piovosi, -1 dalla media, dodicesimo posto tra i valori più bassi insieme al 2006.
    • Pressione media 1004.2 hPa, perfettamente in linea con la media 1993/2018, undicesimo posto su 26 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 2.6°C, +0.2°C dalla media 1991/2018, 18° posto su 38 tra i più caldi insieme al 2015.
    • Quota media ZT 1925 metri, +6 dalla media, 18° posto tra le medie più basse.


    Al momento il 2019 è vicino alle medie scelte come riferimento: il sottomedia è stato concentrato in maggio e gennaio, febbraio invece è stato molto caldo mentre gli altri due mesi un po' meno.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  9. #9
    Vento moderato L'avatar di gdl
    Data Registrazione
    24/08/14
    Località
    Crocetta del Mllo TV
    Età
    41
    Messaggi
    1,199
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Altra giornata calda e soleggiata.
    T max che ora si aggira intorno ai 28.5°C
    non chiedetemi previsioni, sono un nowcaster puro!
    il mio blog di ricerca e sperimentazione http://ricercasperimentale.blogspot.com/

  10. #10
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (Treviso) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    802
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Vediamo com’è finito maggio 2019 ad Udine:

    • Media minime 12.6°C, -0.6°C dalla media 1991/2018, estremi 9.3°C/14.9°C, decimo posto su 29 tra le più fredde, un valore sotto i dieci gradi.
    • Media medie 16.8°C, -2.2°C dalla media, estremi 13.8°C/16.4°C, quinto posto tra le più fredde insieme a 1997 e 1998, due valori sotto i quindici gradi.
    • Media massime 21.3°C, -3.5°C dalla media, estremi 16°C/25.3°C, secondo posto tra le più fredde, cinque valori sotto i venti gradi e tre sopra i 25.
    • Escursione termica giornaliera media 8.7°C, -2.8°C dalla media, estremi 2.6°C/15°C, terzo posto tra le più basse.
    • Radiazione solare media 16241 KJ/mq, -4889 dalla media, estremi 4316/28434 KJ/mq, terzo posto tra le meno soleggiate.
    • Caduti 136.9 mm in cinque giorni.
    • Pressione media 1000.8 hPa, -2.6 hPa dalla media 1993/2018, estremi 992/1009.3 hPa, quinto posto su 27 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 7.8°C, -1.8°C dalla media 1991/2018, estremi 5.2°C/10.4°C, decimo posto su 39 tra le più fredde, tre valori sopra i dieci gradi.
    • Quota media ZT 2697 metri, -281 dalla media, estremi 2272/2961 metri, decimo posto tra le più basse, cinque valori sotto i 2500 metri.


    La terza parte del mese è stata sulla falsariga delle due precedenti: molta pioggia, gran fresco sia al suolo che in quota, bassa escursione termica, soleggiamento e pressione atmosferica.

    Adesso il bilancio mensile:

    • Media minime 10.7°C, -1.4°C dalla media 1991/2018, estremi 5.9°C/14.9°C, terzo posto su 29 tra i più freddi, undici valori sotto i dieci gradi.
    • Media medie 14.6°C, -3.1°C dalla media, estremi 9.9°C/19.4°C, secondo posto tra i più freddi, un valore sotto i dieci gradi e quattordici sopra i 15.
    • Media massime 19°C, -4.3°C dalla media, estremi 13.1°C/25.3°C, secondo posto tra i più freddi, tre valori sotto i quindici gradi e dieci sopra i venti (di cui tre oltre i 25).
    • Escursione termica giornaliera media 8.3°C, -2.9°C dalla media, estremi 2.2°C/15°C, nuovo record negativo (battuto il 2013 di otto decimi).
    • Radiazione solare media 14750 KJ/mq, -4845 dalla media, estremi 3574/28434 KJ/mq, nuovo record negativo (battuti i 15930 KJ/mq del 2013).
    • Caduti 302.7 mm, +175.5 mm (+138%) dalla media, nuovo record per maggio (battuto il 2013 di 3.3 mm) e per i mesi primaverili, 15° assoluto su 341 mesi totali; sedici giorni piovosi, +5 dalla media, secondo posto tra i valori più alti insieme al 2002 e settimo assoluto insieme anche a marzo 2001, ottobre 2004 ed aprile 2008.
    • Pressione media 998.8 hPa, -4.2 hPa dalla media 1993/2018, estremi 991.2/1009.3 hPa, quarto posto su 27 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 5.4°C, -2.9°C dalla media 1991/2018, estremi -1.5°C (nuovo record, battuti i -0.9°C del 16/05/2012)/10.4°C, secondo posto su 39 tra i più freddi, tre valori sottozero (!!) e 41 oltre i cinque gradi (di cui tre sopra i dieci).
    • Quota media ZT 2308 metri, -467 dalla media, estremi 1278/2961 metri, secondo posto tra le più basse, tre valori sotto i 1500 metri (!!!) e 47 sopra i duemila (di cui venti oltre i 2500).


    Maggio è stato davvero molto freddo e perturbato: oserei dire quasi eccezionale, dato che è salito sul podio di tutte le classifiche (a parte la pressione atmosferica).
    Ha stabilito il nuovo record negativo di escursione termica, soleggiamento e ritoccato il record di piovosità: inoltre, ha sfiorato il record mensile per lo ZT (1278 metri contro i 1274 del 01/05/1984) e stabilito per due volte quello di temperatura ad 850 hPa (dagli anni ’80 in poi).
    In questo mese la temperatura in quota è scesa per ben tre volte sotto lo zero; sebbene sia possibile avere temperature negative da ottobre a maggio, è piuttosto raro averle nel terzo mese primaverile.
    Infatti i valori pari o sotto lo zero sono stati appena nove dal 1981 in poi: un paio nel 1982, uno nel 1984, 1987, 1991 e 2012, tre in questo e tutti sono arrivati nelle prime due decadi (il record della terza è di 1°C stabilito nel 2013).
    Altri dati che fanno capire la portata di questo mese: lo ZT non è mai salito sopra i tremila metri (mai successo in maggio), solo tre temperature massime oltre i 25 gradi (il record è del 1991 con due) ma il picco massimo è il peggiore in assoluto, la punta massima ad 850 hPa è la peggiore insieme a quella del maggio 1989.
    Nonostante tutto, questo mese non è riuscito a battere il 1991 (capolista al suolo ed in quota) per quanto riguarda la media delle temperature e dello ZT: il 1991 aveva avuto minime di 8.8°C, medie di 13.3°C, massime di 18.2°C, media ad 850 hPa di 4.5°C e ZT a 2107 metri.
    A parte le temperature massime, questo maggio è più vicino al terzo posto che al primo.

    Ora metto il grafico delle frequenze delle temperature medie:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-medie.png Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_medie.png

    Maggio è uno dei mesi che è cambiato di meno ed è l’unico a presentare un raffreddamento apprezzabile nel corso di questo decennio; le medie decennali delle minime sono 11.9°C, 12.4°C e 11.8°C, le medie 17.1°C, 18.2°C e 17.4°C, le massime 22.4°C, 23.9°C e 23.2°C.
    In effetti le frequenze dei valori per le minime e le medie sono rimaste molto simili, per le massime abbiamo perso cinque massime fra 20°C e 25°C e guadagnate altrettante oltre i 25°C; negli anni ’90 la frequenza media di temperature sopra i trenta gradi era di zero valori, poi essa è passata a tre ed ora è a uno.
    Un altro mese che è cambiato pochissimo è gennaio, probabilmente quello variato di meno nel complesso (-0.2°C per le minime, +0.2°C per le medie e +0.5°C per le massime); anche dicembre è rimasto simile come T minime e medie, ma le sue massime sono salite di ben 1.8°C.
    Tornando a maggio, abbiamo avuto altri mesi freschi/freddi durante questo decennio: il 2013 (quarto), 2016 (sesto) e il 2014 (decimo) dall’altro lato abbiamo solo il 2011 (quinto) e il 2018 (secondo)

    Adesso il grafico delle temperature ad 850 hPa:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-850hpa.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_850.png

    La serie parte dagli anni ’80, ma il risultato finale è lo stesso: il mese si è scaldato durante lo scorso decennio e poi è tornato indietro quasi ai livelli di partenza, in effetti le frequenze delle varie fasce di temperature sono rimaste molto simili a quelle dei primi vent’anni.
    Anche in quota ci sono mesi che sono cambiati poco in questi quarant’anni (gennaio, settembre ed ottobre), ma nessuno si è raffreddato in questo decennio come ha fatto maggio: settembre ed ottobre hanno raggiunto il minimo negli anni ‘90 e sono risaliti bruscamente in questo, gennaio è oscillato alternando un decennio buono ad altri meno e senza mostrare tendenze di fondo.
    Anche ad 850 hPa ne troviamo altri recenti nella top ten dei più rigidi: 2013 (sesto), 2014 e 2016 (appaiati al nono posto). Tra i più caldi ci sono il 2018 (quinto) e il 2011 (ottavo).

    Ora lo zero termico:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-zt.jpg Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-decenni_zt.png

    Anche l’analisi dello zero termico ricalca quanto detto sopra, per cui non ritengo necessario ripeterlo.
    Tra i primi dieci con le medie più basse abbiamo anche il 2013 (sesto), il 2010 (settimo) ed il 2016 (decimo); tra le medie più alte ci sono solo il 2015 (sesto), 2018 (settimo)con il 2011 e 2017 undicesimo e dodicesimo.

    Infine la pioggia:

    Nowcasting Friuli Venezia Giulia - Veneto Orientale ESTATE 2019-pioggia.jpg

    Mese con accumulo record e con tanti giorni con accumulo maggiore di un mm.
    Le medie decennali sono di 122.8 (11 giorni), 121 (dieci) e 158.3 (dodici) mm; i mm per giorno piovoso sono passati da 11.2 a 12.1 e a 13.2.

    Infine vediamo come si sono comportati i primi cinque mesi dell’anno:

    • Media minime 4°C, -0.6°C dalla media 1992/2018, settimo posto trai più freddi insieme al 1998.
    • Media medie 9.3°C, -0.4°C dalla media, dodicesimo posto tra i più freddi.
    • Media massime 14.8°C, -0.1°C dalla media, tredicesimo posto tra i più freddi insieme al 2000.
    • Escursione termica giornaliera media 10.8°C, +0.5°C dalla media, settimo posto tra le più alte insieme a 2005, 2007, 2009 e 2015.
    • Radiazione solare media 11404 KJ/mq, -519 dalla media, decimo posto tra i meno soleggiati.
    • Caduti 604.8 mm, +90.1 mm (+17.5%) dalla media, ottavo posto tra i più piovosi; 39 giorni piovosi, -1 dalla media, dodicesimo posto tra i valori più bassi insieme al 2006.
    • Pressione media 1004.2 hPa, perfettamente in linea con la media 1993/2018, undicesimo posto su 26 tra le più basse.
    • Media ad 850 hPa 2.6°C, +0.2°C dalla media 1991/2018, 18° posto su 38 tra i più caldi insieme al 2015.
    • Quota media ZT 1925 metri, +6 dalla media, 18° posto tra le medie più basse.


    Al momento il 2019 è vicino alle medie scelte come riferimento: il sottomedia è stato concentrato in maggio e gennaio, febbraio invece è stato molto caldo mentre gli altri due mesi un po' meno.
    La vedo perennemente più fresca Udine S. Osvaldo dal 2016 in poi, l'hanno spostata per caso? Le temperature mi sembrano più attendibili adesso che anni fa sinceramente.
    Ottimo lavoro comunque, come sempre interessante al cubo!
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •