Pagina 82 di 91 PrimaPrima ... 32728081828384 ... UltimaUltima
Risultati da 811 a 820 di 910
  1. #811
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,729
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Può anche fare 20 metri, ma se le primavere e le estati sono calde si scioglie tutto.
    Non a caso il Giappone, dove nevica senza senso, non ha ghiacciai
    Lou soulei nais per tuchi

  2. #812
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,086
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    massima +17.4

  3. #813
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,086
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    attuale +12.6 sereno

  4. #814
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,086
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    sereno +10.7

  5. #815
    Vento forte L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    CARAVATE
    Messaggi
    3,360
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Davide1987 Visualizza Messaggio
    massima +17.4
    Devastante.... ribattano i funghi di questo passo..
    Ciò il bonus!!!!

  6. #816
    Vento forte
    Data Registrazione
    13/12/07
    Località
    MILANO
    Età
    37
    Messaggi
    3,947
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Può anche fare 20 metri, ma se le primavere e le estati sono calde si scioglie tutto.
    Non a caso il Giappone, dove nevica senza senso, non ha ghiacciai
    sopra i 3000mt alle nostre latitudini sulle alpi a fine aprile/maggio non garantirebbero la chiusura della stagione in positivo dici?

  7. #817
    Vento forte
    Data Registrazione
    13/12/07
    Località
    MILANO
    Età
    37
    Messaggi
    3,947
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Citazione Originariamente Scritto da meazza Visualizza Messaggio
    sopra i 3000mt alle nostre latitudini sulle alpi a fine aprile/maggio non garantirebbero la chiusura della stagione in positivo dici?
    P.s davide1987 non mi hai risposto

  8. #818
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,729
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Citazione Originariamente Scritto da meazza Visualizza Messaggio
    sopra i 3000mt alle nostre latitudini sulle alpi a fine aprile/maggio non garantirebbero la chiusura della stagione in positivo dici?
    No, purtroppo. L'abbiamo visto bene negli ultimi 20 anni, quando la nevosità in alta quota è aumentata considerevolmente, ma i ghiacciai continuano a ritirarsi sempre di più. Perchè in autunno-inverno può anche nevicare abbondantemente (come nel 2008/2009, nel 2013/2014, parzialmente come il 2017/2018, ecc.), ma se le primavere e le estati sono molto calde la neve fonde tutta.
    Per avere incrementi glaciali e/o nivali ad alta quota le cose fondamentali che devono esistere sono sostanzialmente due: primavere piovose (nevose in quota) ed estati fredde. Le primavere piovose/nevose incrementano il manto in vista della stagione calda, e le estati fredde fanno sì che anche in piena estate le precipitazioni in quota siano nevose, e non piovose. Addirittura il massimo si avrebbe con estati molto fredde e molto perturbate. Gli inverni sostanzialmente non contano quasi nulla, potrebbero anche essere a 0mm per assurdo.
    Adesso sembra incredibile, ma fino agli anni Ottanta/Novanta la nevicate estive in alta quota erano relativamente normali.. con questo non intendo il singolo evento tipo 15 luglio 2016 (bellissimo e notevole, ma inutile ai fini glaciali), ma proprio una quota neve estiva "stabile" sui 2500/2800 metri. Ci fa sbalordire, ora che siamo abituati a zeri termici a 4000 metri da giugno a settembre, eppure le uniche condizioni per un'avanzata glaciale (o per una conservazione del manto nevoso in quota, se vogliamo), sono quelle.
    Gli inverni molto nevosi sono bellissimi ma l'unica cosa che portano sono grandi valanghe che effettivamente possono sopravvivere all'estate anche a bassissima quota (se non sbaglio dopo il 2008/2009 ci furono diverse valanghe fino ai 1200/1300 metri che arrivarono alla stagione successiva), ma, tolto il luogo dello scarico, nient'altro.
    Lou soulei nais per tuchi

  9. #819
    Vento teso L'avatar di OssolanoSfaticato
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Montecrestese (VB)/Pavia
    Età
    26
    Messaggi
    1,882
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    No, purtroppo. L'abbiamo visto bene negli ultimi 20 anni, quando la nevosità in alta quota è aumentata considerevolmente, ma i ghiacciai continuano a ritirarsi sempre di più. Perchè in autunno-inverno può anche nevicare abbondantemente (come nel 2008/2009, nel 2013/2014, parzialmente come il 2017/2018, ecc.), ma se le primavere e le estati sono molto calde la neve fonde tutta.
    Per avere incrementi glaciali e/o nivali ad alta quota le cose fondamentali che devono esistere sono sostanzialmente due: primavere piovose (nevose in quota) ed estati fredde. Le primavere piovose/nevose incrementano il manto in vista della stagione calda, e le estati fredde fanno sì che anche in piena estate le precipitazioni in quota siano nevose, e non piovose. Addirittura il massimo si avrebbe con estati molto fredde e molto perturbate. Gli inverni sostanzialmente non contano quasi nulla, potrebbero anche essere a 0mm per assurdo.
    Adesso sembra incredibile, ma fino agli anni Ottanta/Novanta la nevicate estive in alta quota erano relativamente normali.. con questo non intendo il singolo evento tipo 15 luglio 2016 (bellissimo e notevole, ma inutile ai fini glaciali), ma proprio una quota neve estiva "stabile" sui 2500/2800 metri. Ci fa sbalordire, ora che siamo abituati a zeri termici a 4000 metri da giugno a settembre, eppure le uniche condizioni per un'avanzata glaciale (o per una conservazione del manto nevoso in quota, se vogliamo), sono quelle.
    Gli inverni molto nevosi sono bellissimi ma l'unica cosa che portano sono grandi valanghe che effettivamente possono sopravvivere all'estate anche a bassissima quota (se non sbaglio dopo il 2008/2009 ci furono diverse valanghe fino ai 1200/1300 metri che arrivarono alla stagione successiva), ma, tolto il luogo dello scarico, nient'altro.
    grazie della spiegazione
    "la putenza l'è nagòtt senza el cuntroll"

  10. #820
    Vento forte L'avatar di only**snow**
    Data Registrazione
    14/08/07
    Località
    Cossila S.Grato (BI) 517 mslm
    Messaggi
    3,101
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Piemonte ( VC - NO -BI - VCO ) Autunno 2019

    altra passata nevosa sulle montagne nel weekend?
    stavolta a quote che tornerebbero umane
    CONDIZIONI CORRENTI COSSILA S. GRATO

    "no ma è un periodo movimentato, le soddisfazioni arriveranno per tutti"

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •