Pagina 262 di 319 PrimaPrima ... 162212252260261262263264272312 ... UltimaUltima
Risultati da 2,611 a 2,620 di 3182
  1. #2611
    Vento forte L'avatar di OssolanoSfaticato
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Montecrestese, 280mslm (VB)
    Età
    27
    Messaggi
    4,123
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    a vedere i modelli direi che si prospetta un periodo molto interessante per il Nord, si torna ai fasti degli ultimi anni
    "la putenza l'è nagòtt senza el cuntroll"

    Gite nevose: Alpe Aleccio, Crodo, 1480m

  2. #2612
    Uragano L'avatar di lifeisnow
    Data Registrazione
    30/10/07
    Località
    Cavallermaggiore (CN)
    Età
    48
    Messaggi
    15,926
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    qualcuno si ricorda con precisione da quando i modelli hanno iniziato a vedere quella scaldata prevista per il 30/01? non voglio esagerare ma pare che questo scenario lo hanno inquadrato con oltre 10 gg di anticipo, resta da vedere se si realizza e come pero', certo, piu' facile prevedere un HP ma che si posizioni in quel punto per mandare a fuoco il NW sono dettagli che difficilmente riesci ad inquadrare con larghissimo anticipo ma a quanto pare...
    Martedi 05/01/2021 orrore meteo

    http://meteorob.altervista.org/Cava280/

  3. #2613
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Genova - Padova
    Messaggi
    4,939
    Menzionato
    74 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da lifeisnow Visualizza Messaggio
    qualcuno si ricorda con precisione da quando i modelli hanno iniziato a vedere quella scaldata prevista per il 30/01? non voglio esagerare ma pare che questo scenario lo hanno inquadrato con oltre 10 gg di anticipo, resta da vedere se si realizza e come pero', certo, piu' facile prevedere un HP ma che si posizioni in quel punto per mandare a fuoco il NW sono dettagli che difficilmente riesci ad inquadrare con larghissimo anticipo ma a quanto pare...
    Se per "inquadrare con oltre 10 giorni d'anticipo" intendi ridurre progressivamente termiche e durata, da evento eccezionale a breve "fiammata" favonica, e con "mandare a fuoco il NW" intendi un episodio di föhn localizzato sulle Alpi e valli piemontesi, allora sì
    Scherzi a parte, mi sembra che la "scaldatona" sia stata molto ridotta, addirittura ECMWF stamattina la tronca a sabato e per domenica arriva il freddo, quando pochi giorni fa vedeva +10/+14°C e oggi -8/-5°C a 850hPa...

  4. #2614
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/12/17
    Località
    Milano e vigolo
    Messaggi
    2,943
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    ovviamente torna il freddo e le precipitazioni svaniscono ahah

  5. #2615
    Vento teso L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    Località
    Varese
    Età
    18
    Messaggi
    1,829
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Perrystar Visualizza Messaggio
    ovviamente torna il freddo e le precipitazioni svaniscono ahah
    Ahah normale

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  6. #2616
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,143
    Menzionato
    270 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da lifeisnow Visualizza Messaggio
    qualcuno si ricorda con precisione da quando i modelli hanno iniziato a vedere quella scaldata prevista per il 30/01? non voglio esagerare ma pare che questo scenario lo hanno inquadrato con oltre 10 gg di anticipo, resta da vedere se si realizza e come pero', certo, piu' facile prevedere un HP ma che si posizioni in quel punto per mandare a fuoco il NW sono dettagli che difficilmente riesci ad inquadrare con larghissimo anticipo ma a quanto pare...
    sì, da subito, ma siamo sempre lì, le dinamiche zonali sono più facilmente prevedibili.
    1, 2 inizialmente vedevano la +18 sul ligure, adesso il picco massimo è questo:




    quindi come vedi anche le scaldate vengono limate per chi adora gli estremi caldi o freddi che siano, mai una gioia
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #2617
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,143
    Menzionato
    270 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da OssolanoSfaticato Visualizza Messaggio
    a vedere i modelli direi che si prospetta un periodo molto interessante per il Nord, si torna ai fasti degli ultimi anni
    sì beh, parliamone












    annoterei invece che quest'anno c'è stato un cambio di passo notevole dagli scorsi anni:



    rispetto agli anni passati c'è un cambio di fase netto della NAO.
    proprio come avvenne alla fine del periodo nefasto uguale a cavallo del '90, grossomodo.
    potrebbe essere l'anno di svolta per tornare ad inverni pre 2013, a prescindere dai risvolti orticellistici dell'anno in corso (che comunque così schifo non ha fatto un po' a zonzo, chi più chi meno, almeno è stato e sarà piuttosto dinamico al contrario degli scorsi inverni) ma anche futuri, l'importante è tornare a normale variabilità climatica invernale e non più mesi e mesi di pattern bloccati, continui strat cooling devastanti e NAO/AO+ imperiture.
    Dammi periodi invernali di NAO- e vedi che qualcosa si becca e l'evento lo puoi tirare fuori, guarda quest'anno...
    Si vis pacem, para bellum.

  8. #2618
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,143
    Menzionato
    270 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Ah, @Alessandro1985 (che sarà intaggabile come al solito), mi mostrò la serie storica NOAA della NAO:

    https://www.cpc.ncep.noaa.gov/produc...nt.ascii.table


    dicembre 2020 chiude a -0,30, il mese di dicembre non chiudeva col segno - da NOVE ANNI. mai successo prima da quando si fanno rilevamenti in tal senso, la serie più lunga precedente è quella dall'83 all'88, interrotta dall'89 ma con poi altri 5 anni dopo di dicembre in NAO+.
    peccato che di mezzo ci siano stati giustogiusto quei 2/3 episodi storici
    Gennaio chiuderà altrettanto negativo, anzi, direi un po' di più, attorno allo 0,5.
    guardare questa serie storica e contestualizzarla agli inverni corrispondenti insegna molto di più di 1mln di parole
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #2619
    Vento forte L'avatar di OssolanoSfaticato
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Montecrestese, 280mslm (VB)
    Età
    27
    Messaggi
    4,123
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    sì beh, parliamone

    Immagine



    Immagine


    Immagine


    Immagine




    annoterei invece che quest'anno c'è stato un cambio di passo notevole dagli scorsi anni:

    Immagine


    rispetto agli anni passati c'è un cambio di fase netto della NAO.
    proprio come avvenne alla fine del periodo nefasto uguale a cavallo del '90, grossomodo.
    potrebbe essere l'anno di svolta per tornare ad inverni pre 2013, a prescindere dai risvolti orticellistici dell'anno in corso (che comunque così schifo non ha fatto un po' a zonzo, chi più chi meno, almeno è stato e sarà piuttosto dinamico al contrario degli scorsi inverni) ma anche futuri, l'importante è tornare a normale variabilità climatica invernale e non più mesi e mesi di pattern bloccati, continui strat cooling devastanti e NAO/AO+ imperiture.
    Dammi periodi invernali di NAO- e vedi che qualcosa si becca e l'evento lo puoi tirare fuori, guarda quest'anno...
    Ma sono super d'accordo e sai bene quanto mi sia piaciuto ovviamente questo inverno, non ha assolutamente dato il massimo che poteva dare fino ad ora, ma di certo è stato avanti anni luce rispetto a certi mostri che abbiamo vissuto. Divertente e dinamico, fosse solo che comunque il mio fondovalle è praticamente sempre stato in gioco per la neve, quando certi anni era un miracolo farla scendere sotto i 1000m

    Il mio messaggio era rivolto al fatto che per ancora altri 10 giorni non si vede niente se non sfondamento e favonio più e meno caldo, e gennaio per il mio orticello è stato un po' "fastidioso" sotto il punto di vista precipitativo/nivometrico non mi lamento, ma di tutte le cose che abbiamo visto l'unica che ci ha colpito bene "in pieno" è stata ad inizio dicembre, quindi vorrei salire in cattedra una volta prima di marzo
    "la putenza l'è nagòtt senza el cuntroll"

    Gite nevose: Alpe Aleccio, Crodo, 1480m

  10. #2620
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    22
    Messaggi
    4,176
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Nuovi modelli invernali 2020/2021

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Ah, @Alessandro1985 (che sarà intaggabile come al solito), mi mostrò la serie storica NOAA della NAO:

    https://www.cpc.ncep.noaa.gov/produc...nt.ascii.table


    dicembre 2020 chiude a -0,30, il mese di dicembre non chiudeva col segno - da NOVE ANNI. mai successo prima da quando si fanno rilevamenti in tal senso, la serie più lunga precedente è quella dall'83 all'88, interrotta dall'89 ma con poi altri 5 anni dopo di dicembre in NAO+.
    peccato che di mezzo ci siano stati giustogiusto quei 2/3 episodi storici
    Gennaio chiuderà altrettanto negativo, anzi, direi un po' di più, attorno allo 0,5.
    guardare questa serie storica e contestualizzarla agli inverni corrispondenti insegna molto di più di 1mln di parole
    Sì non scopriamo oggi che da noi la NAO tendente al negativo aiuta parecchio nella “vivacità” dell’inverno, sia essa termica o precipitativa.
    Così come pure il problema invernale che abbiamo dal 2013 con la perenne positività che avevo sottolineato a novembre ed ora dopo mille fette di polenta è uscita una situazione decente meno carnascialesca del solito, anzi a tratti pure delle fasi invernali che non vedevamo da una decina d’anni, però gli manca ancora qualcosa a questo inverno, non è una svolta totale rispetto gli scempi scorsi. Gli scorsi anni c’era una bruttura talmente allucinante (robe che le galaverne gelide dei “presunti” pessimi inverni di fine anni ‘80 o gennaio 2002 sono oro colato) che questo sembra un fenomeno quando in realtà lo è solo a tratti.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •