Pagina 9 di 22 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 211
  1. #81
    Brezza leggera L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    05/03/17
    Località
    Bolzano
    Età
    53
    Messaggi
    357
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da naiva Visualizza Messaggio
    A me piacciono le statistiche e vedere i prezzi delle case.
    Proprio ieri sera su idealista stavo vedendo la zona di Tenerife, inaccessibile con i prezzi le zone turistiche,ma in posti lontani dalla folla e dei posti più incasinati,però lo stesso vicino al mare, ci sono appartamenti a buon prezzo ,anche a 1000 euro al mq o poco più in zona Buena vista del norte,un monolocale o bilicole ,non sarebbe male.
    Mi piacerebbe passare il periodo della pensione,in posti dove posso uscire in barca a pesca, per 12 mesi ,e girare in moto anche in inverno.
    Saranno gli anni,che mi hanno fatto cambiare.

    Fine Ot.
    Giornata nuvolosa ma mite.
    Anche il pavone del vicino é stanco di stare a casa.Immagine
    Ma sì, stiamo OT che tanto in questi giorni c'è poco da commentare
    Cielo velato e massima poco sopra gli 11 gradi, meno di ieri. Giornate che si preannunciano abbastanza noiose. Oggi mi sono fatto un giretto con una vecchia MTB sulle colline di Castelfeder. Bellissimo il paesaggio deserto.

    -ebimjcy0icfuseclss-0y_zcvaeityh1u8b6h6f60ge-2048x1152.jpg

    Torniamo OT Quindi anche il buon caro Stefano è un po' stufo del freddo e dell'inverno, non me lo aspettavo. In effetti io mi sono sempre detto che quelli che possono passeggiare in spiaggia in maniche corte e giocare a volley sulla sabbia anche in gennaio, per esempio a Mondello, vivono una vita più lunga della mia...
    Io però sono un provincialotto, non mi muoverei dall'Italia. Una bella località su qualche colle con vista mare, fuori dal caos. E magari una bella vacanza in montagna nel periodo estivo per stare freschi, quello sì

  2. #82
    Burrasca L'avatar di naiva
    Data Registrazione
    04/05/03
    Località
    Merano/Maia Bassa.
    Messaggi
    6,579
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Ho trovato una vecchia foto del mese di Agosto del 1992 ,quando andai per la prima volta al Passo Madriccio 3123mt ,ricordo la bella camminata dal rifugio Milano tra un anfiteatro di ghiacciai,e anche prima del passo si attraversavano vari e facili nevai .
    Lassù si potevano vedere tantissimi ghiacciai,compreso la bellissima meringa del Gran Zebru ,purtroppo da anni crollata nel sottostante ghiacciaio.
    Trovando in rete delle foto del 2020,vedo nello stesso punto i ghiacciai della Val Martello con tanto ghiaccio in meno.
    Allora era molto entusiasmante seguire i sentieri ,e informarsi delle cime,dalle cartine topografiche,le migliori a mio avviso, ma anche per i madre lingua tedeschi erano le Tabacco,molto dettagliate.

    Io nel 1992 con meno panza senza capelli grigi.
    E una foto trovata in rete del 2020.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  3. #83
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,483
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da Marco_bz Visualizza Messaggio
    Ma sì, stiamo OT che tanto in questi giorni c'è poco da commentare
    Cielo velato e massima poco sopra gli 11 gradi, meno di ieri. Giornate che si preannunciano abbastanza noiose. Oggi mi sono fatto un giretto con una vecchia MTB sulle colline di Castelfeder. Bellissimo il paesaggio deserto.

    -ebimjcy0icfuseclss-0y_zcvaeityh1u8b6h6f60ge-2048x1152.jpg

    Torniamo OT Quindi anche il buon caro Stefano è un po' stufo del freddo e dell'inverno, non me lo aspettavo. In effetti io mi sono sempre detto che quelli che possono passeggiare in spiaggia in maniche corte e giocare a volley sulla sabbia anche in gennaio, per esempio a Mondello, vivono una vita più lunga della mia...
    Io però sono un provincialotto, non mi muoverei dall'Italia. Una bella località su qualche colle con vista mare, fuori dal caos. E magari una bella vacanza in montagna nel periodo estivo per stare freschi, quello sì
    Avete tutta la mia invidia
    Anche con le restrizioni potete girare nei posti più belli (per me)

  4. #84
    Brezza leggera L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    05/03/17
    Località
    Bolzano
    Età
    53
    Messaggi
    357
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Avete tutta la mia invidia
    Anche con le restrizioni potete girare nei posti più belli (per me)
    Noi ciclisti (e i podisti) possiamo girare...
    In macchina non si può uscire dal proprio comune, se non per motivi gravi
    Proprio per questo a Castelfeder non c'era praticamente nessuno. Generalmente è un posta da ressa e parcheggi selvaggi, soprattutto nel fine settimana

  5. #85
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    30
    Messaggi
    17,590
    Menzionato
    51 Post(s)

    nebbia Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Dopo oltre 8 giorni di minime sottozero scese localmente in periferia sotto i -6°/-7°, stanotte causa nubi basse minime positive di un paio di gradi a fondovalle e massime decisamente sopra i +10°.
    Giá l'altroieri pomeriggio abbiamo segnato il 17 la massima dell'anno, oggi 19 ne faremo un'altra e fino al 22-24 andremo di nuove t°max annue, quasi a sfiorare i +16°C.
    Spererei di restare ben sotto i +15°, ma evidentemente abbiamo a che fare con masse d'aria bollenti e completamente fuori scala per il periodo.

    Il 17.02 +12.4°C t°max annua per ora. Fra 4 mesi potremmo segnarla 3 volte maggiore.




    In quota l'avvezione calda sta avanzando.
    Qui a Curon Belpiano, una quota neanche elevata in Alta Venosta, 2040m., oltre 1m. di neve al suolo ma sofferenza iniziata, u.r. ancora relativamente accettabili comunque:





    Attualmente la stazione di quota piú calda della provincia! +5°C a 2000m.








    Qui dall'altra parte della provincia, fra i canaloni del Latemar, a 2125m., oltre 140cm ma in una settimana giá persi 10cm:


    +3.4°




    Qui poco a Nord, Zallinger Alpe di Siusi, 2050m.:


    +2.2°




    A Nordovest, salendo di quota, 2960m., m.te Scabro/Rauhkofel di Plan in Passiria:


    +0.3°


    Plose di Bressanone, 2470m., -0.3°C


    immagini con



    Solamente oltre i 2500m. le stazioni di quota presentano temperature ancora negative -localmente-
    Quelle meglio esposte al sole anche fino a 3000m. presentano temperature leggermente positive.


    Il fatto di legger temperature poco sopra lo zero oltre i 2800m. alla terza decade di febbraio ha ovviamente conseguenze gravi.
    Nel breve termine distacchi valanghivi importanti, nel medio termine una tenuta della coltre nevosa che seppur abbondante non ha modo di cementare, nel lungo termine la scomparsa dei ghiacciai.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  6. #86
    Brezza leggera L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    05/03/17
    Località
    Bolzano
    Età
    53
    Messaggi
    357
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Pausa pranzo a bighellonare nel bosco poco sopra Castel Flavon. Tanta foschia e mitezza che inizia a farsi sentire. A 450 metri qualche mucchietto bianco c'era

    -img_20210219_130442.jpg



    Ho visto un bel video di una valanga che scende dal Baldo

  7. #87
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Monza
    Messaggi
    769
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da Marco_bz Visualizza Messaggio
    Beh, dai, Caorle con il suo lungomare e la chiesetta sugli scogli, la Brussa poco più in là, la pineta e il faro di Bibione con la foce del Tagliamento, la stupenda zona lagunare dietro Jesolo (Lio Piccolo è un luogo MAGICO ), con la ciclabile che parte da Treviso e ci corre proprio in mezzo, la riserva di Ca' Roman, la "piccola Venezia", Chioggia (dove è nata mia mamma )... Sono tutti posti in cui respiro.

    Qui ovunque ci si volti, in qualunque direzione, c'è una parete di roccia che chiude l'orizzonte. Permettetemi che dopo 50 anni sia un po' stufo.

    Mio padre è nato a San Menaio, una piccola frazione di Vico del Gargano, sul mare, dal momento che durante la seconda guerra mondiale il paesino di 20 case sul mare era ritenuto più sicuro rispetto al paese da 9'000 abitanti in collina.
    Quando nel 1970 si è trasferito a Bolzano per lavoro, sentiva fisicamente un nodo alla gola, gli mancava l'aria. Poi con il tempo si è abituato, anche se poco dopo si è trasferito a Trento (non che cambi molto, anzi). E non è certo un tipo che non si adatta: ha imparato a sciare, andava spesso in montagna con amici "autoctoni" etc... ma non c'era niente da fare: solo a casa, sul mare, "respirava" veramente.
    A quanto pare succede anche a chi non è nato sul mare, non l'avrei mai detto.

  8. #88
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    30
    Messaggi
    17,590
    Menzionato
    51 Post(s)

    nebbia Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Anche oggi scorre sabbia sahariana sopra di noi, non poca.
    Cieli non solo opachi di foschie, ma anche rossastri, bleah.

    -current.jpg

    H 16:10 +13.4° a Bz Ovest, nuova massima dell'anno 2021.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  9. #89
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    30
    Messaggi
    17,590
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Mio padre è nato a San Menaio, una piccola frazione di Vico del Gargano, sul mare, dal momento che durante la seconda guerra mondiale il paesino di 20 case sul mare era ritenuto più sicuro rispetto al paese da 9'000 abitanti in collina.
    Quando nel 1970 si è trasferito a Bolzano per lavoro, sentiva fisicamente un nodo alla gola, gli mancava l'aria. Poi con il tempo si è abituato, anche se poco dopo si è trasferito a Trento (non che cambi molto, anzi). E non è certo un tipo che non si adatta: ha imparato a sciare, andava spesso in montagna con amici "autoctoni" etc... ma non c'era niente da fare: solo a casa, sul mare, "respirava" veramente.
    A quanto pare succede anche a chi non è nato sul mare, non l'avrei mai detto.
    Infatti lo scopo di chi vive in mezzo alle montagne sarebbe quello di scalarle, se non quotidianamente almeno una volta alla settimana. Solo in cima, ossigenati per bene, si capisce lo scopo dello stare stretti fra le vallate.
    E si respira bene anche arrivati su.

    In ogni caso il discorso sui paesi longevi non coincide necessariamente con la presenza del mare.
    Ci sono diversi studi ormai, la cellula dell'uomo in habitat marini invecchia meglio. Certo.
    Ma anche a 250km dal mare non se la passa malaccio se vien trattata bene.
    Dieta, moto -specie da una certa- ed elementi qualitativamente puliti.
    Questo serve, nient'altro, e sul moto quel che aiuta son i pendii.
    Infatti, i longevi "di mare" stanno dove mare e monti stanno!
    Liguria, Sardegna, altre aree costiere italiane, Giappone.
    Ecc. ecc., poi l'altro segreto sarebbe digiunare.
    Ma qui siamo off - topic.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  10. #90
    Brezza leggera L'avatar di Marco_bz
    Data Registrazione
    05/03/17
    Località
    Bolzano
    Età
    53
    Messaggi
    357
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Alto Adige/Südtirol - Febbraio Marzo 2 0 2 1

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Mio padre è nato a San Menaio, una piccola frazione di Vico del Gargano, sul mare, dal momento che durante la seconda guerra mondiale il paesino di 20 case sul mare era ritenuto più sicuro rispetto al paese da 9'000 abitanti in collina.
    Quando nel 1970 si è trasferito a Bolzano per lavoro, sentiva fisicamente un nodo alla gola, gli mancava l'aria. Poi con il tempo si è abituato, anche se poco dopo si è trasferito a Trento (non che cambi molto, anzi). E non è certo un tipo che non si adatta: ha imparato a sciare, andava spesso in montagna con amici "autoctoni" etc... ma non c'era niente da fare: solo a casa, sul mare, "respirava" veramente.
    A quanto pare succede anche a chi non è nato sul mare, non l'avrei mai detto.
    Mi sa che io e tuo papà abbiamo qualcosa in comune ;-)
    La sensazione è proprio quella: come se mancasse l'aria. A 360 gradi non c'è un punto dell'orizzonte libero.
    Al mare RESPIRO.
    Purtroppo questo lockdown mi sta mettendo in seria crisi. Ormai avevo preso un buon ritmo. Mettevo la bici sul treno e scappavo qualche giorno.

    Tipo una roba così:
    Ogni biglietto un sogno – Sito web di Marco Bonatti


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •