Pagina 228 di 389 PrimaPrima ... 128178218226227228229230238278328 ... UltimaUltima
Risultati da 2,271 a 2,280 di 3890
  1. #2271
    Vento forte L'avatar di OssolanoSfaticato
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Montecrestese, 280mslm (VB)
    Età
    28
    Messaggi
    4,311
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Lo zimbello del mondo.

    Allegato 581816
    una roba incredibile
    "la putenza l'è nagòtt senza el cuntroll"

    Gite nevose: Alpe Aleccio, Crodo, 1480m

  2. #2272
    Vento forte L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    Druogno (Val Vigezzo)
    Messaggi
    4,827
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da Alesa Visualizza Messaggio
    Incubo. Ma qualcuno mi spiega cosa c'è al largo del Marocco, capace di sfornare ogni volta hp di questa potenza? L' unica in tutto il nord emisfero oh

    Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk
    @Alesa

    Io la vedo in questo modo, poi magari qualcuno ti dirà che non è così, nei miei inverni di alcuni anni fa, e parlo di anni fine anni 70 80, la figura predominante era la Depressione di Islanda, figura che come vedi nell'immagini esiste ancora, ma è intrappolata dalla vorticità polare, che essendo molto compatta schiaccia hp su di noi. La puoi vedere anche tu nell'animazione e un nastro continuo di anticloni, da quello che domina in tutta la California, New Messico, al nostro...., il motore è sempre il nostro VP che gira a mille...

    Meteociel 3D - Modèle américain GFS Monde en 3D intéractif


    [IMG][/IMG]





    Ultima modifica di Lake; 04/01/2022 alle 15:26
    “Non sono nessuno per giudicare, so soltanto che ho un'antipatia innata verso i censori, i probiviri... ma soprattutto sono i redentori coloro che mi disturbano di più.”
    HUGO EUGENIO PRATT

  3. #2273
    Vento forte L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    Druogno (Val Vigezzo)
    Messaggi
    4,827
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Io sono appassionato di una determinata razza di cane, e le mie amicizie su Fb dei collie del Nord Europa mi mostrano immagini con pioggie continue e con allagamente, di fatto il Nord Europa sott'acqua o neve, noi al secco.., quanto può durare..??? mha.. non saprei tali configurazioni segnano anche un stagione intera.
    Ultima modifica di Lake; 04/01/2022 alle 15:44
    “Non sono nessuno per giudicare, so soltanto che ho un'antipatia innata verso i censori, i probiviri... ma soprattutto sono i redentori coloro che mi disturbano di più.”
    HUGO EUGENIO PRATT

  4. #2274
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,330
    Menzionato
    142 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Da quel che ne so io, i due indici "principali" da guardare per noi sono la NAO (come già hai postato) e l'AO.

    La NAO è la differenza di pressione tra l'Anticiclone delle Azzorre in alto Atlantico e la depressione islandese. Viene stabilito un valore "medio", vengono misurati gli scarti rispetto a questo valore. Con scarti positivi (regime di NAO+) si ha un rafforzamento del vortice islandese, alta pressione molto robusta e di conseguenza il flusso perturbato resta alle alte latitudini, mentre il Mediterraneo (soprattutto Occidentale) rimane sotto alte pressioni.
    Viceversa con un regime di NAO- si ha una depressione islandese più blanda, un'alta pressione molto indebolita, e dunque facilmente il flusso perturbato può raggiungere latitudini più meridionali.

    L'AO (Oscillazione Artica) è invece globale, e si calcola in base alla differenza di pressione tra l'Artico e le latitudini medio-basse (tra il 45° e il 37° parallelo).
    Con AO+ si ha bassa pressione alle latitudini polari e alta pressione a quelle inferiori, e si traduce in un vortice polare particolarmente profondo che spinge forte le correnti occidentali: esse sono tese, poco ondulate, e il freddo rimane concentrato alle alte latitudini (vortice "compatto"). Al contrario un'AO- significa alta pressione alle latitudini polari e bassa pressione a quelle inferiori: è un vortice polare "sfilacciato", che ondula e causa ondate di freddo alle latitudini più basse, anche da noi.

    L'accoppiata peggiore in assoluto per noi è ovviamente un regime di NAO+/AO+, che significa sempre e solo HP ingombrante e ridotta possibilità di discese fredde (a causa dell'AO+) e atlantiche (a causa della NAO+).

    E, guarda caso, ecco cosa abbiamo ora...

    NAO.jpg

    AO.jpg
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #2275
    Uragano L'avatar di roby4061
    Data Registrazione
    20/06/02
    Località
    Villar Perosa e Villanova C.se (TO)
    Messaggi
    35,564
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Uuhh ma che pessimismo...

    Che negatività...

    Che corsa a cercare le carte peggiori...

    Villar Perosa, B.ta Casavecchia (TO) 630 m
    Villanova C.se (TO) 376 m slm



  6. #2276
    Vento forte L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    Druogno (Val Vigezzo)
    Messaggi
    4,827
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da roby4061 Visualizza Messaggio
    Uuhh ma che pessimismo...

    Che negatività...

    Che corsa a cercare le carte peggiori...

    Io cerco sempre le migliori, ma è dura trovarne.
    “Non sono nessuno per giudicare, so soltanto che ho un'antipatia innata verso i censori, i probiviri... ma soprattutto sono i redentori coloro che mi disturbano di più.”
    HUGO EUGENIO PRATT

  7. #2277
    Uragano L'avatar di roby4061
    Data Registrazione
    20/06/02
    Località
    Villar Perosa e Villanova C.se (TO)
    Messaggi
    35,564
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da Lake Visualizza Messaggio
    Io cerco sempre le migliori, ma è dura trovarne.
    Già, se non impossibile al momento.

    Intanto giornata inutilmente autunnale, ora siamo in nebbia, 5,7.
    Villar Perosa, B.ta Casavecchia (TO) 630 m
    Villanova C.se (TO) 376 m slm



  8. #2278
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/09/09
    Località
    boves (cn)
    Età
    41
    Messaggi
    6,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Da quel che ne so io, i due indici "principali" da guardare per noi sono la NAO (come già hai postato) e l'AO.

    La NAO è la differenza di pressione tra l'Anticiclone delle Azzorre in alto Atlantico e la depressione islandese. Viene stabilito un valore "medio", vengono misurati gli scarti rispetto a questo valore. Con scarti positivi (regime di NAO+) si ha un rafforzamento del vortice islandese, alta pressione molto robusta e di conseguenza il flusso perturbato resta alle alte latitudini, mentre il Mediterraneo (soprattutto Occidentale) rimane sotto alte pressioni.
    Viceversa con un regime di NAO- si ha una depressione islandese più blanda, un'alta pressione molto indebolita, e dunque facilmente il flusso perturbato può raggiungere latitudini più meridionali.

    L'AO (Oscillazione Artica) è invece globale, e si calcola in base alla differenza di pressione tra l'Artico e le latitudini medio-basse (tra il 45° e il 37° parallelo).
    Con AO+ si ha bassa pressione alle latitudini polari e alta pressione a quelle inferiori, e si traduce in un vortice polare particolarmente profondo che spinge forte le correnti occidentali: esse sono tese, poco ondulate, e il freddo rimane concentrato alle alte latitudini (vortice "compatto"). Al contrario un'AO- significa alta pressione alle latitudini polari e bassa pressione a quelle inferiori: è un vortice polare "sfilacciato", che ondula e causa ondate di freddo alle latitudini più basse, anche da noi.

    L'accoppiata peggiore in assoluto per noi è ovviamente un regime di NAO+/AO+, che significa sempre e solo HP ingombrante e ridotta possibilità di discese fredde (a causa dell'AO+) e atlantiche (a causa della NAO+).

    E, guarda caso, ecco cosa abbiamo ora...

    NAO.jpg

    AO.jpg
    vero! la cosa strana è tutta l'acqua che sta cadendo in spagna e portogallo...nonostante la situazione barica che hai descritto!! cosa ne pensi?

  9. #2279
    Burrasca forte L'avatar di Eltara
    Data Registrazione
    12/04/06
    Località
    Carignano (TO)
    Età
    37
    Messaggi
    7,554
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Da quel che ne so io, i due indici "principali" da guardare per noi sono la NAO (come già hai postato) e l'AO.

    La NAO è la differenza di pressione tra l'Anticiclone delle Azzorre in alto Atlantico e la depressione islandese. Viene stabilito un valore "medio", vengono misurati gli scarti rispetto a questo valore. Con scarti positivi (regime di NAO+) si ha un rafforzamento del vortice islandese, alta pressione molto robusta e di conseguenza il flusso perturbato resta alle alte latitudini, mentre il Mediterraneo (soprattutto Occidentale) rimane sotto alte pressioni.
    Viceversa con un regime di NAO- si ha una depressione islandese più blanda, un'alta pressione molto indebolita, e dunque facilmente il flusso perturbato può raggiungere latitudini più meridionali.

    L'AO (Oscillazione Artica) è invece globale, e si calcola in base alla differenza di pressione tra l'Artico e le latitudini medio-basse (tra il 45° e il 37° parallelo).
    Con AO+ si ha bassa pressione alle latitudini polari e alta pressione a quelle inferiori, e si traduce in un vortice polare particolarmente profondo che spinge forte le correnti occidentali: esse sono tese, poco ondulate, e il freddo rimane concentrato alle alte latitudini (vortice "compatto"). Al contrario un'AO- significa alta pressione alle latitudini polari e bassa pressione a quelle inferiori: è un vortice polare "sfilacciato", che ondula e causa ondate di freddo alle latitudini più basse, anche da noi.

    L'accoppiata peggiore in assoluto per noi è ovviamente un regime di NAO+/AO+, che significa sempre e solo HP ingombrante e ridotta possibilità di discese fredde (a causa dell'AO+) e atlantiche (a causa della NAO+).

    E, guarda caso, ecco cosa abbiamo ora...

    NAO.jpg

    AO.jpg
    Tutto giusto. Peccato che l'atmosfera sia una cosa talmente ricca di variabili che è impossibile imbrigliarla in un discorso, ripeto, giusto ma che tiene in considerazione appena due indici su un tot. Senza contare le dinamiche strato-tropo a livello emisferico che ancora non si sono comprese o che banalmente non sono ancora accadute, almeno in tempi recenti. Riguardo l'ultimo periodo, faccio notare ad esempio che l'ultima (e unica, qui) nevicata si è avuta con AO positiva e NAO debolmente positiva. Di contro, quando i due valori si sono negativizzati, siamo entrati in un periodo secco.
    Ultima modifica di Eltara; 04/01/2022 alle 20:12
    Alessandro Tarable

    Avatar: 09/08/2017, supercella su Tronzano Vercellese (VC)

  10. #2280
    Uragano L'avatar di Freney17
    Data Registrazione
    31/05/03
    Località
    Tetto Caban (Valle Pesio)
    Età
    34
    Messaggi
    31,299
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Piemonte, nowcasting, inverno 2021/2022

    18 gennaio
    tutto cambierà
    IDUEVAGAMONDI
    Viviamo in montagna, unici residenti di una borgata in Valle Pesio a 900m
    Seguici su instagram, facebook e youtube come IDUEVAGAMONDI





Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •