Pagina 12 di 23 PrimaPrima ... 2101112131422 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 225
  1. #111
    Bava di vento
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    42
    Messaggi
    203
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    @snowaholic @burian br Grazie mille ad entrambi!

  2. #112
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    925
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Traduco per @Gianni78ba

    (io non capisco molto dei processi, ma so capire il linguaggio)

    Statisticamente, la combinazione Nina (credo tu sappia cosa sia: raffreddamento delle acque pacifiche equatoriali prossime all'America Latina) + temperature superficiali dell'oceano Indiano, non deponeva a favore di un inizio estivo caldo, benchè i modelli (che sono deterministici, cioè si basano su altri assunti; è come voler capire cosa succederà domani basandosi su calcoli o sull'esperienza pregressa, per far capire la differenza tra metodi statistici teleconnettivi - esperienza - e metodi deterministici - calcoli fatti senza tener conto dell'esperienza) vedessero caldo.
    I motivi sono legati al fatto che quella combinazione limita gli affondi delle perturbazioni verso l'Atlantico portoghese, cosa che fa risalire sul versante orientale (leggasi: Italia ) aria calda di origine africana.

    A tutto ciò si è associata un'anomalia nella convezione tropicale (cioè nella risalita di aria verso le alte quote atmosferiche), ma dal grafico non capisco se in entrambi i sensi, cioè sia in termini di una maggiore convezione in alcune aree alternate a minore convezione su altre.

    Ultimo ingrediente: ITCZ basso.
    Ottima traduzione

    Il grafico rappresenta i venti zonali all'equatore a 850 hPa, che a quella quota convergono verso le zone di convezione mentre in alto divergono. Il rosso rappresenta venti più occidentali della norma, il blu venti più orientali.

    Per vedere la convezione ci sono anche altri indicatori che individuano con più precisione le zone in cui la convezione e favorita o soppressa, ma i venti sono molto utili per capire le interazioni con gli oceani. Sul Pacifico i venti occidentali favoriscono il Niño, quelli orientali la niña, mentre sull'oceano indiano venti occidentali favoriscono valori negativi del dipolo indiano e quelli orientali positivi (e questo ha una forte influenza sulla nostra estate).

    Ah, non è tanto la niña che conta ma la transizione verso la niña, la niña pluriennale o l'uscita da una fase di niña sono invece problematiche (vedi 2012 e 2017)

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di snowaholic; 18/06/2020 alle 15:59

  3. #113
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,842
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Faccio notare che da quando mi sono iscritto abbiamo avuto neve sulla costa a fine marzo + inizio aprile record + giugno d'altri tempi (almeno fino ad ora)
    Attendo fiducioso il prossimo inverno
    ecco
    poi magari fatti pure una capatina da queste parti
    posto letto e buoni pasto inclusi
    C'ho la falla nel cervello


  4. #114
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,229
    Menzionato
    357 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Ottima traduzione

    Il grafico rappresenta i venti zonali all'equatore a 850 hPa, che a quella quota convergono verso le zone di convezione mentre in alto divergono. Il rosso rappresenta venti più occidentali della norma, il blu venti più orientali.

    Per vedere la convezione ci sono anche altri indicatori che individuano con più precisione le zone in cui la convezione e favorita o soppressa, ma i venti sono molto utili per capire le interazioni con gli oceani. Sul Pacifico i venti occidentali favoriscono il Niño, quelli orientali la niña, mentre sull'oceano indiano venti occidentali favoriscono valori negativi del dipolo indiano e quelli orientali positivi (e questo ha una forte influenza sulla nostra estate).

    Ah, non è tanto la niña che conta ma la transizione verso la niña, la niña pluriennale o l'uscita da una fase di niña sono invece problematiche (vedi 2012 e 2017)

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Sì, se non sbaglio i venti trasportano masse di acqua calda nella direzione verso la quale spirano, risultando in un dislivello del livello del mare da un lato e dall'altro, e determinando la risalita di acque fredde dal lato da cui sospingono le acque superficiali.
    Infatti i venti orientali favoriscono la Nina.

    Lo stesso vale per lo IOD.

    Qui ci starebbe la domanda: è nato primo l'uovo o la gallina? Sono i venti a innescare i cambiamenti di fase di quegli indici, o i venti sono favoriti da quei pattern?

  5. #115
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    925
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì, se non sbaglio i venti trasportano masse di acqua calda nella direzione verso la quale spirano, risultando in un dislivello del livello del mare da un lato e dall'altro, e determinando la risalita di acque fredde dal lato da cui sospingono le acque superficiali.
    Infatti i venti orientali favoriscono la Nina.

    Lo stesso vale per lo IOD.

    Qui ci starebbe la domanda: è nato primo l'uovo o la gallina? Sono i venti a innescare i cambiamenti di fase di quegli indici, o i venti sono favoriti da quei pattern?
    Esatto, in generale gli oceani hanno un gradiente termico est-ovest perché sul lato orientale ricevono acqua più fredda dalle zone subtropicali (e questo produce anche un clima più arido sulle coste). Venti equatoriali occidentali ostacolano questa circolazione e favoriscono il riscaldamento delle acque nella parte orientale dell'oceano, viceversa quelli orientali la esaltano.
    -3151e1d5-0177-4238-bcc9-8ffd67f15e42.jpg

    Se venga prima l'uovo o la gallina in questo caso direi entrambi. Le oscillazioni delle anomalie oceaniche sono frutto di un quasi-equilibrio tra oceano e atmosfera, in cui le due anomalie si rafforzano a vicenda e trovano un temporaneo equilibrio.
    Nel breve termine è la circolazione atmosferica che innesca i cambiamenti di fase, ma se la situazione oceanica è recettiva a questi stimoli si crea un feedback positivo che rafforza ulteriormente il pattern finché non interviene qualche cambiamento (spesso il cambio di stagione) che lo fa indebolire. Se invece lo stato degli oceani non asseconda l'atmosfera la forzante atmosferica non produrrà effetti di lungo termine.

    L'unico aspetto della circolazione oceanica che presenta una inerzia tale da avere dinamiche sostanzialmente indipendenti dall'atmosfera nel breve termine è la circolazione termoalina, guidata dalle differenze di densità tra masse d'acqua (a loro volta prodotte da salinità e temperatura). Questo tipo di circolazione opera con tempi molto più lunghi ed ha effetti evidenti soprattutto alle alte latitudini (come l'AMO) mentre non è chiaro quali effetti abbia a livello tropicale.

  6. #116
    Bava di vento
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    42
    Messaggi
    203
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Esatto, in generale gli oceani hanno un gradiente termico est-ovest perché sul lato orientale ricevono acqua più fredda dalle zone subtropicali (e questo produce anche un clima più arido sulle coste). Venti equatoriali occidentali ostacolano questa circolazione e favoriscono il riscaldamento delle acque nella parte orientale dell'oceano, viceversa quelli orientali la esaltano.
    -3151e1d5-0177-4238-bcc9-8ffd67f15e42.jpg

    Se venga prima l'uovo o la gallina in questo caso direi entrambi. Le oscillazioni delle anomalie oceaniche sono frutto di un quasi-equilibrio tra oceano e atmosfera, in cui le due anomalie si rafforzano a vicenda e trovano un temporaneo equilibrio.
    Nel breve termine è la circolazione atmosferica che innesca i cambiamenti di fase, ma se la situazione oceanica è recettiva a questi stimoli si crea un feedback positivo che rafforza ulteriormente il pattern finché non interviene qualche cambiamento (spesso il cambio di stagione) che lo fa indebolire. Se invece lo stato degli oceani non asseconda l'atmosfera la forzante atmosferica non produrrà effetti di lungo termine.

    L'unico aspetto della circolazione oceanica che presenta una inerzia tale da avere dinamiche sostanzialmente indipendenti dall'atmosfera nel breve termine è la circolazione termoalina, guidata dalle differenze di densità tra masse d'acqua (a loro volta prodotte da salinità e temperatura). Questo tipo di circolazione opera con tempi molto più lunghi ed ha effetti evidenti soprattutto alle alte latitudini (come l'AMO) mentre non è chiaro quali effetti abbia a livello tropicale.
    Se posso farti la domanda, hai imparato da solo grazie a internet o hai avuto altri riferimenti?

  7. #117
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,229
    Menzionato
    357 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Se posso farti la domanda, hai imparato da solo grazie a internet o hai avuto altri riferimenti?
    Io, per quanto mi riguarda, da Internet. Naturalmente dopo anni e anni qualcosa la capti .
    Poi ci vuole tanta buona volontà e si capisce abbastanza tutto. Senza la buona volontà molli appena leggi NAO, AO, IOD, ENSO, EA, SCAND e altre mille cose

  8. #118
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    925
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Se posso farti la domanda, hai imparato da solo grazie a internet o hai avuto altri riferimenti?
    Solo internet, se conosci bene l'inglese c'è una miniera di informazioni sia divulgative sia di letteratura scientifica.

    Io poi mi diverto anche a giocare con i numeri che in molti casi sono liberamente scaricabili.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  9. #119
    Bava di vento
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    42
    Messaggi
    203
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Solo internet, se conosci bene l'inglese c'è una miniera di informazioni sia divulgative sia di letteratura scientifica.

    Io poi mi diverto anche a giocare con i numeri che in molti casi sono liberamente scaricabili.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
    Lo stesso in ambito economico finanziario che coltivo io. Su internet c’è un mondo se impari a cercare e tendenzialmente gratis.
    andando off topic mi permetto di consigliare fortemente Coursera (sto facendo un corso della columbia university di new york completamente gratis), c’è di tutto.
    scusate l’off topic

  10. #120
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    925
    Menzionato
    221 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi Modelli Estate 2020: “Dalla fase 2 alla fase 45°C”

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    Lo stesso in ambito economico finanziario che coltivo io. Su internet c’è un mondo se impari a cercare e tendenzialmente gratis.
    andando off topic mi permetto di consigliare fortemente Coursera (sto facendo un corso della columbia university di new york completamente gratis), c’è di tutto.
    scusate l’off topic
    Quello è il mio ambito di formazione originario, anche se poi mi sono spostato verso un profilo più statistico-matematico.

    Non è facile orientarsi in quell'ambito, troppe correnti di pensiero antitetiche e poche certezze universalmente condivise (anche se a mio avviso più per difficoltà delle persone a superare le ideologie che per una oggettiva mancanza di dati empirici, ma il questo sarebbe un argomento per la discussione dedicata).

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •