Pagina 233 di 736 PrimaPrima ... 133183223231232233234235243283333733 ... UltimaUltima
Risultati da 2,321 a 2,330 di 7356
  1. #2321
    Vento teso
    Data Registrazione
    02/02/20
    Località
    S. Filippo del Mela ME
    Messaggi
    1,863
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Reading cambia visione già nel medio, meglio intanto augurare buon anno !

  2. #2322
    Burrasca L'avatar di Manuel98
    Data Registrazione
    22/09/11
    Località
    Marconia(MT) 86m
    Età
    24
    Messaggi
    6,388
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Vamossss.

    Auguro ragazzuoli!

    Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk

  3. #2323
    Brezza leggera L'avatar di Luigi neve
    Data Registrazione
    07/11/21
    Località
    Cantinella di Corigliano Calabro(CS
    Età
    43
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Buon anno a tutti!!

    Che abbuffata bestiale, mi sa che non mangerò per una settimana.
    Altitudine 77 metri s.l.m.

    Record di neve 16 dicembre 2007 totale 23cm

  4. #2324
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    713
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Buona PasquaScreenshot_1.png

  5. #2325
    Vento forte L'avatar di artorias
    Data Registrazione
    29/01/18
    Località
    marineo (PA)
    Età
    30
    Messaggi
    3,969
    Menzionato
    90 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Buon anno ragazzi!

  6. #2326
    Brezza leggera L'avatar di JippaLippa
    Data Registrazione
    20/05/19
    Località
    Napoli
    Età
    22
    Messaggi
    323
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Dopo avercela fatta annusare la passatina della befana si è trasformata in cavetto nord-occidentale del kaiser inutile per le nostre terre, bene così, almeno non ci siamo illusi. Passiamo oltre

    Buon anno intanto
    Avatar: Il paradiso

  7. #2327
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,257
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    pv troppo ingombranti e massicce, ne deriva flusso zonale alto con qualche incursione nord italica, o qualche lieve sventagliata da nordest con gpt altini
    non è ancora il momento
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

  8. #2328
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    927
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Tolte le spiritosaggini modellistiche e gli imprevisti di percorso, non sono andato tanto lontano … ora arriva la parte interessante da monitorare con attenzione. Il periodo delle sentenze sta per arrivare

    @MicheleSbig e @sponsi qualche post fa me lo chiedevano, quindi ripropongo.

    Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Un mese fa esponevo la mia idea così … vedremo.

    Proverò a fare una diagnosi sulla stagione che ci apprestiamo a vivere, in senso generale e mai soffermandomi su regioni e aree specifiche, in modo che ognuno tragga le conclusioni personali in autonomia.
    Scenario e protagonisti.
    NAO. Entrambe le fasi +/- sono associate a cambiamenti nella corrente a getto e sono in grado di modificare precipitazioni e temperature su tutto il Nord America orientale e oltre metà dell'Europa occidentale. Per semplificare, è più probabile che una NAO positiva porti condizioni miti e precipitazioni più elevate in tutto il nord Europa, mentre una NAO negativa instauri i presupposti per condizioni più fredde e precipitazioni totali in misura minore sulle stesse zone. La previsione NAO attualmente mostra una tendenza maggiore a diventare negativa verso fine dicembre e il nuovo anno, con una tendenza alla risalita a febbraio.
    ENSO. Viene misurato nel Pacifico tropicale equatoriale, dal Sud America occidentale - all'Indonesia. Di esso conosciamo 3 fasi; El Niño, La Niña e Neutro.L'inverno alle porte sembra andare verso Niña moderata, con variazioni di segnale in rafforzamento in tal senso e con base nel Pacifico orientale (l’anno scorso era più centrale). Durante questa fase la regione del Nord Atlantico e dell'Europa occidentale, sperimenta un’anomalia atmosferica che porta ad una oscillazione (NAO) negativa accompagnata da un indebolimento del getto atlantico. In questo gioco teleconnettivo, la probabilità di blocking aumenta soprattutto verso gennaio-febbraio.
    PDO. L'oscillazione è misurata nel bacino del Pacifico. Attualmente è in negativo. Il valore è generalmente derivato da anomalie SST (temperatura superficiale del mare) rispetto alla media climatologica e può variare in tre stati, come per l’ENSO. Ora.. se abbiamo La Niña con sede nel Pacifico orientale combinata con una PDO negativa, avremo una certa propensione per condizioni invernali più fredde della media sul nostro comparto, soprattutto durante la seconda metà dell'inverno.
    QBO. Viene identificata come l'oscillazione quasi biennale dei venti stratosferici equatoriali che si propagano verso il basso, da est o da ovest, con periodo variabile intorno ai 28 mesi. Sebbene sia un fenomeno tropicale, influenza il flusso stratosferico da un polo all'altro modulando gli effetti delle onde extratropicali.La fase orientale è stata dominante nella stratosfera dalla primavera del 2019, con un tentativo di QBO occidentale durante l'estate del 2020 che non si è concretizzato. Al momento abbiamo una fase occidentale nell'alta stratosfera, che si propaga lentamente fino a un'altitudine di circa 30 km.Vedremo a breve se potrà anche contribuire allo sviluppo dell’orso che generalmente equivale a condizioni potenzialmente più fredde in trasferimento verso il continente europeo.. in tal senso qualcosa la si inizia a scorgere dai global forecast.
    Da non trascurare la copertura nevosa euroasiatica, gioca un fattore importante per le sorti invernali sul nostro settore e può favorire a contrastare i moti del VPS che al momento gode di un buono stato di salute con qualche lieve torsione sul comparto canadese.
    Dopo aver fatto una panoramica sulle teleconnessioni, sembra che tutto quanto descritto vada verso un’invernata decente, ma c'è sempre qualcosa che potrebbe rovinare tutto.
    Un'altra cosa fondamentale che potrebbe far saltare tutti gli schemi è la MJO, che può mettersi di traverso durante una fase favorevole sotto tutti gli altri aspetti. Fortunatamente anche qui i segnali restano ancora positivi per le sorti stagionali delle nostre aree. L'ultimo aggiornamento MJO attraverso le fasi 6-7, forse 8 di certo è un plus che non buttiamo via. Sarà interessante vedere come va a finire. Una "preoccupazione" sono le W'ly che rimangono abbastanza forti da "eliminare la parte superiore" di qualsiasi blocco.
    CONLUSIONI
    IMPOSSIBILE stabilire con esattezza come andrà a finire. Dicembre sarà il mese della "transizione", col nuovo anno vedremo se potremmo confidare su SCAND+ favorevoli a veicolare su di noi correnti nord-orientali e per febbraio sfruttare gli sconquassi fisiologici di tutta la colonna, forse meno bloccato ad ovest e più flessibile come mese. Tuttavia siamo solo all’inizio e per il momento, non è iniziata affatto male.
    Ultima modifica di Predicator; 01/01/2022 alle 15:28
    [/CODE]Skiri_010101[/CODE]

  9. #2329
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    44
    Messaggi
    713
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Citazione Originariamente Scritto da Predicator Visualizza Messaggio
    Tolte le spiritosaggini modellistiche e gli imprevisti di percorso, non sono andato tanto lontano … ora arriva la parte interessante da monitorare con attenzione. Il periodo delle sentenze sta per arrivare

    @MicheleSbig e @sponsi qualche post fa me lo chiedevano, quindi ripropongo.

    Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Un mese fa esponevo la mia idea così … vedremo.

    Proverò a fare una diagnosi sulla stagione che ci apprestiamo a vivere, in senso generale e mai soffermandomi su regioni e aree specifiche, in modo che ognuno tragga le conclusioni personali in autonomia.
    Scenario e protagonisti.
    NAO. Entrambe le fasi +/- sono associate a cambiamenti nella corrente a getto e sono in grado di modificare precipitazioni e temperature su tutto il Nord America orientale e oltre metà dell'Europa occidentale. Per semplificare, è più probabile che una NAO positiva porti condizioni miti e precipitazioni più elevate in tutto il nord Europa, mentre una NAO negativa instauri i presupposti per condizioni più fredde e precipitazioni totali in misura minore sulle stesse zone. La previsione NAO attualmente mostra una tendenza maggiore a diventare negativa verso fine dicembre e il nuovo anno, con una tendenza alla risalita a febbraio.
    ENSO. Viene misurato nel Pacifico tropicale equatoriale, dal Sud America occidentale - all'Indonesia. Di esso conosciamo 3 fasi; El Niño, La Niña e Neutro.L'inverno alle porte sembra andare verso Niña moderata, con variazioni di segnale in rafforzamento in tal senso e con base nel Pacifico orientale (l’anno scorso era più centrale). Durante questa fase la regione del Nord Atlantico e dell'Europa occidentale, sperimenta un’anomalia atmosferica che porta ad una oscillazione (NAO) negativa accompagnata da un indebolimento del getto atlantico. In questo gioco teleconnettivo, la probabilità di blocking aumenta soprattutto verso gennaio-febbraio.
    PDO. L'oscillazione è misurata nel bacino del Pacifico. Attualmente è in negativo. Il valore è generalmente derivato da anomalie SST (temperatura superficiale del mare) rispetto alla media climatologica e può variare in tre stati, come per l’ENSO. Ora.. se abbiamo La Niña con sede nel Pacifico orientale combinata con una PDO negativa, avremo una certa propensione per condizioni invernali più fredde della media sul nostro comparto, soprattutto durante la seconda metà dell'inverno.
    QBO. Viene identificata come l'oscillazione quasi biennale dei venti stratosferici equatoriali che si propagano verso il basso, da est o da ovest, con periodo variabile intorno ai 28 mesi. Sebbene sia un fenomeno tropicale, influenza il flusso stratosferico da un polo all'altro modulando gli effetti delle onde extratropicali.La fase orientale è stata dominante nella stratosfera dalla primavera del 2019, con un tentativo di QBO occidentale durante l'estate del 2020 che non si è concretizzato. Al momento abbiamo una fase occidentale nell'alta stratosfera, che si propaga lentamente fino a un'altitudine di circa 30 km.Vedremo a breve se potrà anche contribuire allo sviluppo dell’orso che generalmente equivale a condizioni potenzialmente più fredde in trasferimento verso il continente europeo.. in tal senso qualcosa la si inizia a scorgere dai global forecast.
    Da non trascurare la copertura nevosa euroasiatica, gioca un fattore importante per le sorti invernali sul nostro settore e può favorire a contrastare i moti del VPS che al momento gode di un buono stato di salute con qualche lieve torsione sul comparto canadese.
    Dopo aver fatto una panoramica sulle teleconnessioni, sembra che tutto quanto descritto vada verso un’invernata decente, ma c'è sempre qualcosa che potrebbe rovinare tutto.
    Un'altra cosa fondamentale che potrebbe far saltare tutti gli schemi è la MJO, che può mettersi di traverso durante una fase favorevole sotto tutti gli altri aspetti. Fortunatamente anche qui i segnali restano ancora positivi per le sorti stagionali delle nostre aree. L'ultimo aggiornamento MJO attraverso le fasi 6-7, forse 8 di certo è un plus che non buttiamo via. Sarà interessante vedere come va a finire. Una "preoccupazione" sono le W'ly che rimangono abbastanza forti da "eliminare la parte superiore" di qualsiasi blocco.
    CONLUSIONI
    IMPOSSIBILE stabilire con esattezza come andrà a finire. Dicembre sarà il mese della "transizione", col nuovo anno vedremo se potremmo confidare su SCAND+ favorevoli a veicolare su di noi correnti nord-orientali e per febbraio sfruttare gli sconquassi fisiologici di tutta la colonna, forse meno bloccato ad ovest e più flessibile come mese. Tuttavia siamo solo all’inizio e per il momento, non è iniziata affatto male.
    MI vado a salvare l'intervento a scopo didattico

  10. #2330
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    927
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli inverno: il Generale al Sud?

    Citazione Originariamente Scritto da Gianni78ba Visualizza Messaggio
    MI vado a salvare l'intervento a scopo didattico
    Si ma il link è quello riferito al ALLIN, il resto l’ho copiato dalle mie note da dove tra l’altro incollai il post sul forum. Cercarli è noioso
    [/CODE]Skiri_010101[/CODE]

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •