Pagina 1 di 54 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 536

Discussione: Monitoraggio Invasi

  1. #1
    Vento forte L'avatar di ivanix
    Data Registrazione
    20/12/03
    Località
    Ruvo di Puglia - Corato (Ba) 260 s.l.m.
    Messaggi
    4,908
    Menzionato
    2 Post(s)

    Lightbulb Monitoraggio Invasi

    Aggiornamento al 28 ottobre 2008:




    Aggiornamento ad oggi 7 novembre 2008:




    da:
    http://www.adb.basilicata.it/adb/ris...idatidighe.asp

    Fate un po di conticini...

    Ruvo di Puglia 260m. slm
    Minima 158m.; Massima 672m.; Escursione Altimetrica 514m.
    Corato zona Oasi 320m. slm

  2. #2
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/05/07
    Località
    Rocca di Mezzo 1322
    Messaggi
    3,930
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    Mamma mia che disastro.....non le avevo mai viste così......

  3. #3
    Tempesta L'avatar di Gianluigi
    Data Registrazione
    23/08/02
    Località
    Locorotondo (BA) 410
    Età
    40
    Messaggi
    12,450
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    Cioè...Le piogge non ci sono state proprio dal 28 ottobre?
    La situazione è ancora peggiorata? Che disastro...

    Gianluigi D'Onofrio

    Il tempo in Valle d'itria qui

    http://www.meteovalleditria.it/

  4. #4

  5. #5
    Brezza tesa L'avatar di masinga
    Data Registrazione
    12/03/04
    Località
    Putignano (BA)
    Messaggi
    957
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    i dati fanno schifo.

    http://www.lagazzettadelmezzogiorno....IDCategoria=11

    L'Aqp riduce ancora la pressione dell'acqua
    è la terza volta in una ventina di giorni
    BARI - L'Acquedotto Pugliese dal 10 novembre ridurrà ancora, e per la terza volta in una ventina di giorni, la pressione nell’erogazione idrica in Puglia, a causa della carenza di acqua negli invasi lucani dai quali la Puglia attinge buona parte dell’acqua che distribuisce.

    La prossima riduzione – informa la società idrica – deriva dal fatto che il comitato di coordinamento per l’attuazione dell’Accordo di programma tra Regione Basilicata, Regione Puglia e ministero delle Infrastrutture, competente alla gestione degli invasi in Basilicata, ha ritenuto necessario ridurre ulteriormente le dotazioni idriche assegnate ad Acquedotto Pugliese dall’invaso di Monte Cotugno per consentire una maggiore durata della esigua scorta idrica che attualmente contiene.

    La riduzione della pressione da parte di Aqp ha la conseguenza, nel corso della giornata, di far restare senz'acqua chi abita nelle zone alte degli abitati e negli stabili sprovvisti di sufficiente riserva idrica. La società idrica raccomanda a tutti i cittadini di razionalizzare al massimo i consumi, evitando ogni possibile forma di spreco.

    7/11/2008
    più pluviometri per tutti!!

  6. #6
    marco71
    Ospite

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    davvero spaventoso, mamma mia, siamo veramente nella me..

  7. #7
    Burrasca L'avatar di marvi1
    Data Registrazione
    07/03/06
    Località
    pisticci (mt)
    Età
    44
    Messaggi
    5,126
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    oggi a latronico nel bacino che confluisce su montecotugno 11mm. La situazione non si sblocca. la disponibilità di quei bacini nel complesso è di 70 milioni di mc circa. nella stagione invernale non dovrebbero esserci problemi di disponibilità, con un regime piovoso non tanto discorde dalla media. il periodo successivo è una incognita. ll disastro è inziato con razionamenti e interruzioni e continua. ragazzi il basento non lo vedo in piena dal marzo 2006. i fiumi non si ingrossano. questa è la realtà in basilicata, piove poco.

  8. #8
    Brezza tesa L'avatar di masinga
    Data Registrazione
    12/03/04
    Località
    Putignano (BA)
    Messaggi
    957
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    Citazione Originariamente Scritto da marvi1 Visualizza Messaggio
    oggi a latronico nel bacino che confluisce su montecotugno 11mm. La situazione non si sblocca. la disponibilità di quei bacini nel complesso è di 70 milioni di mc circa. nella stagione invernale non dovrebbero esserci problemi di disponibilità, con un regime piovoso non tanto discorde dalla media. il periodo successivo è una incognita. ll disastro è inziato con razionamenti e interruzioni e continua. ragazzi il basento non lo vedo in piena dal marzo 2006. i fiumi non si ingrossano. questa è la realtà in basilicata, piove poco.
    scrivilo a caratteri cubitali che' e' meglio.
    più pluviometri per tutti!!

  9. #9
    Vento forte L'avatar di ivanix
    Data Registrazione
    20/12/03
    Località
    Ruvo di Puglia - Corato (Ba) 260 s.l.m.
    Messaggi
    4,908
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    Aggiornamento 10 Novembre 2008:

    Qualcuno scende, qualcuno sale...




    Ruvo di Puglia 260m. slm
    Minima 158m.; Massima 672m.; Escursione Altimetrica 514m.
    Corato zona Oasi 320m. slm

  10. #10
    Tempesta L'avatar di Gianluigi
    Data Registrazione
    23/08/02
    Località
    Locorotondo (BA) 410
    Età
    40
    Messaggi
    12,450
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Invasi

    Citazione Originariamente Scritto da ivanix Visualizza Messaggio
    Aggiornamento 10 Novembre 2008:

    Qualcuno scende, qualcuno sale...




    Cmq il deficit più pesante è quello degli invasi occidentali, monte cotugno e pertusillo in primis
    Speriamo di recuperare nei prossimi mesi

    Gianluigi D'Onofrio

    Il tempo in Valle d'itria qui

    http://www.meteovalleditria.it/

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •