Pagina 84 di 688 PrimaPrima ... 3474828384858694134184584 ... UltimaUltima
Risultati da 831 a 840 di 6877
  1. #831
    Vento forte L'avatar di Hirpus96
    Data Registrazione
    27/12/20
    Località
    Avellino (AV) 361 mslm
    Età
    27
    Messaggi
    4,214
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Arca di Noè, poi per il dopo calano bene molti spaghi

  2. #832
    Burrasca L'avatar di Manuel98
    Data Registrazione
    22/09/11
    Località
    Marconia(MT) 86m
    Età
    26
    Messaggi
    6,879
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Media addirittura migliorata
    My sitometeo con dashboard di tutti i dati della mia stazione aggiornati ogni minuto --> http://marconiameteo.altervista.org/

    Ultima immagine 4K (aggiornata ogni minuto) --> https://assets3.webcam.io/w/P1a2OP/latest_hd.jpg

    My Webcam 4K in Marconia (MT) - direzione N (si vedono 2/3 della Puglia + Adriatico) --> https://webcam.io/webcams/P1a2OP (timelapse)


    Inverno 2011/2012: 6-7 Febbraio 2012 (3 cm a terra, 7-10 cm eolici)
    Inverno 2012/2013: 9-10 Febbraio 2013 (Neve farinosa)
    Inverno 2013/2014: l'inverno del nulla cosmico.
    Inverno 2014/2015: el buco metapontino
    Inverno 2015/2016: nada de nada
    Inverno 2016/2017: 6-7-8-9-10 Gennaio 2017 "The Story" (>20cm)
    Inverno 2018/2019: 3-4 Gennaio 2019 "Goduria (>10cm)


  3. #833
    Vento forte L'avatar di Reventino
    Data Registrazione
    21/10/19
    Località
    Decollatura (CZ)
    Messaggi
    4,707
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    io per il fanta vedo rischio antizonalità esasperata, buone da Napoli e Bari in su insomma

    comunque al momento concecentriamoci sul futuro prossimo


    inverno 2022/23-->sporadiche fioccate (3cm circa)
    inverno 2021/22-->sporadiche fioccate (totale 2cm circa)
    inverno 2020/21--> 30cm di accumulo nevoso totale (7 episodi)

  4. #834
    Brezza tesa L'avatar di Gianfranco
    Data Registrazione
    19/11/18
    Località
    Barletta (BT)
    Età
    24
    Messaggi
    604
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Al netto delle ultime emissioni modellistiche mi permetto di fare una breve analisi rispetto ciò che penso per le settimane a venire, soprattutto perché qualche incoraggiante spunto di riflessione ci è finalmente concesso

    Tralasciando l'ultimo run di Gfs che è chiaramente fuori da ogni rigore logico oltre che essere fuori scala rispetto i vari perturbatori, credo che l'andamento meteorologico sul compartimento europeo e non solo, a partire dalla prossima settimana, sia di fondamentale importanza per le sorti del lungo termine.

    Partiamo analizzando la colata di matrice polare/marittima la quale comincerà ad investire i settori del nord Europa già dal fine settimana.
    Come ci vien mostrato dalle Ensemble di GEFS e ECMWF il Sud Italia potrà essere interessato, molto probabilmente, da una nuova rimonta anticiclonica di matrice subtropicale con connotati di prefrontale mite. La sponda tirrenica potrebbe vivere invece una nuova fase piovosa e perturbata ma con temperature comunque al di sopra delle medie stagionali. Il rischio che questo profilo potesse concretizzarsi è sempre stato alto.

    IMG_20230112_152033_359.jpg

    Una volta che verrà sciolta definitivamente la prognosi sull effettivo posizionamento della colata e sulle possibili evoluzioni di essa, possiamo già intuire le ipotetiche direttrici che potrà assumere l'alta azzorriana.
    É proprio in questo frangente che sulle nostre latitudini si potrà sperare in un'avvezione fredda. Va lavorata al meglio la seconda pulsazione anticiclonica, è l'unica possibilità che ci resta in questa disposizione del pattern e il movimento lo si ha proprio dopo le 192h.


    IMG_20230112_153736_009.jpg


    C'è un però, ovviamente, ed è il promontorio anticiclonico dinamico che sta letteralmente bloccando il raffreddamento delle zone più occidentali della Russia, purtroppo non un segnale positivo a nostro favore. Le anomalie a 850 hPa seppur non del tutto coerenti con la situazione al suolo, lo evidenziano chiaramente.


    IMG_20230112_154707_143.jpg


    La situazione sicuramente merita di essere seguita per i buoni spunti serviti nel medio-lungo termine per delle possibili evoluzioni a nostro vantaggio. Più che continuare a seguire ed aggiornarci non possiamo
    Ultima modifica di Gianfranco; 12/01/2023 alle 15:54

  5. #835
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,962
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Reventino Visualizza Messaggio
    io per il fanta vedo rischio antizonalità esasperata, buone da Napoli e Bari in su insomma

    comunque al momento concecentriamoci sul futuro prossimo
    Io per il futuro non vedo nulla ancora, sono in attesa.
    L'unica cosa che spero è di scendere sotto i 5°, che razza di inverno è questo se no?

  6. #836
    Vento forte L'avatar di Reventino
    Data Registrazione
    21/10/19
    Località
    Decollatura (CZ)
    Messaggi
    4,707
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io per il futuro non vedo nulla ancora, sono in attesa.
    L'unica cosa che spero è di scendere sotto i 5°, che razza di inverno è questo se no?
    purtroppo in tal senso almeno un'altra settimana dovremo aspettare


    inverno 2022/23-->sporadiche fioccate (3cm circa)
    inverno 2021/22-->sporadiche fioccate (totale 2cm circa)
    inverno 2020/21--> 30cm di accumulo nevoso totale (7 episodi)

  7. #837
    Vento fresco
    Data Registrazione
    09/02/04
    Località
    locorotondo(ba)
    Messaggi
    2,300
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    ottima analisi e molto comprensibile.
    Complimenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco Visualizza Messaggio
    Al netto delle ultime emissioni modellistiche mi permetto di fare una breve analisi rispetto ciò che penso per le settimane a venire, soprattutto perché qualche incoraggiante spunto di riflessione ci è finalmente concesso

    Tralasciando l'ultimo run di Gfs che è chiaramente fuori da ogni rigore logico oltre che essere fuori scala rispetto i vari perturbatori, credo che l'andamento meteorologico sul compartimento europeo e non solo, a partire dalla prossima settimana, sia di fondamentale importanza per le sorti del lungo termine.

    Partiamo analizzando la colata di matrice polare/marittima la quale comincerà ad investire i settori del nord Europa già dal fine settimana.
    Come ci vien mostrato dalle Ensemble di GEFS e ECMWF il Sud Italia potrà essere interessato, molto probabilmente, da una nuova rimonta anticiclonica di matrice subtropicale con connotati di prefrontale mite. La sponda tirrenica potrebbe vivere invece una nuova fase piovosa e perturbata ma con temperature comunque al di sopra delle medie stagionali. Il rischio che questo profilo potesse concretizzarsi è sempre stato alto.

    IMG_20230112_152033_359.jpg

    Una volta che verrà sciolta definitivamente la prognosi sull effettivo posizionamento della colata e sulle possibili evoluzioni di essa, possiamo già intuire le ipotetiche direttrici che potrà assumere l'alta azzorriana.
    É proprio in questo frangente che sulle nostre latitudini si potrà sperare in un'avvezione fredda. Va lavorata al meglio la seconda pulsazione anticiclonica, è l'unica possibilità che ci resta in questa disposizione del pattern e il movimento lo si ha proprio dopo le 192h.


    IMG_20230112_153736_009.jpg


    C'è un però, ovviamente, ed è il promontorio anticiclonico dinamico che sta letteralmente bloccando il raffreddamento delle zone più occidentali della Russia, purtroppo non un segnale positivo a nostro favore. Le anomalie a 850 hPa seppur non del tutto coerenti con la situazione al suolo, lo evidenziano chiaramente.


    IMG_20230112_154707_143.jpg


    La situazione sicuramente merita di essere seguita per i buoni spunti serviti nel medio-lungo termine per delle possibili evoluzioni a nostro vantaggio. Più che continuare a seguire ed aggiornarci non possiamo

  8. #838
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,962
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Reventino Visualizza Messaggio
    purtroppo in tal senso almeno un'altra settimana dovremo aspettare
    Eh, lo so.
    Questo per me è il peggior inverno da quando sono appassionato, se la gioca con il 2006-07 e il 2015-16, ma almeno nel primo si ebbe l'ondata di freddo a inizio Novembre, e nel secondo qualche gelata.

  9. #839
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,962
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Citazione Originariamente Scritto da michelangelo Visualizza Messaggio
    ottima analisi e molto comprensibile.
    Complimenti!
    Mi unisco ai complimenti per @Gianfranco, abbiamo bisogno di questi interventi per dare del tono alla stanza meridionale

  10. #840
    Vento forte L'avatar di Reventino
    Data Registrazione
    21/10/19
    Località
    Decollatura (CZ)
    Messaggi
    4,707
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito re: Modelli inverno 22/23 Sud Italia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Eh, lo so.
    Questo per me è il peggior inverno da quando sono appassionato, se la gioca con il 2006-07 e il 2015-16, ma almeno nel primo si ebbe l'ondata di freddo a inizio Novembre, e nel secondo qualche gelata.
    sin ora sud e adriatiche veramente sempre ai margini, al momento mi sono fatto l'idea di un periodo perturbato su mediterraneo centrale e quindi difficilmente freddo su basso adriatico, mi auguro per voi invece che avrete la vostra dose, ma al momento questo direi (ciò non toglier che magari non per fasi troppo prolungate non possiate avere anche voi una discreta razioncina)


    inverno 2022/23-->sporadiche fioccate (3cm circa)
    inverno 2021/22-->sporadiche fioccate (totale 2cm circa)
    inverno 2020/21--> 30cm di accumulo nevoso totale (7 episodi)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •