Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 91
  1. #61
    Vento forte L'avatar di japigia
    Data Registrazione
    27/05/14
    Località
    Mola di Bari
    Messaggi
    3,449
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Purtroppo l’arrivo della copertura nuvolosa giunta stanotte ha arrestato il calo termico minima di 4,4ºC adesso pioggia con 10ºC vento sostenuto da Nw

  2. #62
    Vento forte L'avatar di japigia
    Data Registrazione
    27/05/14
    Località
    Mola di Bari
    Messaggi
    3,449
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Bella giornata invernale e discreta passata piovosa, di questi tempi ci accontentiamo di poco durante il primo pomeriggio, accumulati 2,6mm a Mola , ma i rovesci colpivano maggiormente le zone a sud est le quali hanno ricevuto maggiori quantitativi ,dopo i rovesci è aumentato il malefico con temperatura schizzata fino agli attuali 12,7ºC che è la massima del giorno

  3. #63
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Giornata piacevolmente invernale e dinamica, che ha visto il passaggio tra 3 fasi meteorologiche distinte nell'arco di poche ore intrecciatesi e sovrappostesi in maniera affascinante.
    Mentre al suolo, infatti, si consumavano gli ultimi effetti dell'ondata di freddo del weekend tramite una notte molto fredda, in quota era in atto un blando richiamo mite che ha preceduto l'arrivo di un secondo impulso più fresco disceso lungo le adriatiche. Al suolo tale impulso è giunto in mattinata, ed essendo seguito immediatamente alla notte ha di fatto cancellato gli effetti della risalita d'aria tiepida che si è verificata nelle ore notturne.


    L'inversione notturna ha lavorato meglio di quanto mi aspettassi, a dimostrazione di ciò la minima è stata rilevata alle 5 e non entro le 2 come pensavo, strappando un ottimo valore (2,4° all'aeroporto).
    Durante la seconda parte della notte sono arrivate delle bande medio-alte da WNW/NW che hanno velato il cielo, regalando un'alba spettacolare: alle 6,30 si vedeva come una grossa onda giallo pallida solcare il cielo per il resto bluastro, essa corrispondeva alla parte più frontale e illuminata dal sole della banda di stratocumuli in scorrimento verso SE. Alle 7:10 si notava ancora verso sud, colorata di arancio:

    Alba 23 Gennaio 2024.jpg

    Contemporaneamente verso nord si scorgevano stratocumuli con all'interno delle virghe tinte di rosa dalla luce dell'alba, segno dell'aria fredda che stava avanzando da nord ma ancora non arrivata.
    Il cielo è rimasto pittoresco fin quasi alle 11, condito di altocumuli sparsi mentre l'orizzonte a nord si faceva sempre più scuro per l'avvicinamento di un corpo nuvoloso che dalle 12 ha coperto definitivamente il cielo.

    Il maestrale ha fatto il suo ingresso già alle 9-10, inizialmente teso poi moderato, ma è dalle 12 appunto che ha iniziato a soffiare più intenso.
    Il pomeriggio è stato freddo e coperto, con temperatura massima sui 13°; dalle 16 si sono avuti alcuni piovaschi che hanno apportato 1 mm.



    Con l'esaurirsi dei fenomeni è iniziata la fase post-frontale, dominata da forti correnti settentrionali che nell'ultima ora spirano con medie che puntano i 40 km/h.
    La tramontana proviene da un mare caldo, per cui le temperature stanno paradossalmente aumentando (!!!) e attualmente si è di nuovo sul livello della massima con 13°!
    La notte passerà molto mite sotto forte tramontana, un anticipo del tempo dei prossimi giorni quando però dovrebbe esserci il maestrale, una piccola ma sostanziale differenza in quanto lascia la speranza di minime meno calde di quel che altrimenti potrebbe essere specialmente se l'obiettivo è tentare di risollevare parzialmente la media di un mese che, al 20, viaggiava a quasi +2,5° (!!!) dalla 81/10 mensile.

    Prima che si instauri però questa fase di costanti venti da nord domani notte ci sarà un cedimento che dovrebbe consentire alla minima di scendere nuovamente ben sotto i 5°, forse replicando quanto compiuto la scorsa notte.

  4. #64
    Vento moderato L'avatar di Giuseppe 93
    Data Registrazione
    22/07/12
    Località
    Mottola (TA)
    Età
    30
    Messaggi
    1,143
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    117,5 mm negli ultimi 222 giorni (dati stazione protezione civile). Ed ecco gli spaghi, dai quali si deduce che anche Gennaio chiuderà con una pesante anomalia pluviometrica - settimo mese consecutivo!



    Se mantenessimo questo ritmo per i prossimi 4/5 mesi, cadrebbero meno di 200 mm in un anno, quantitativo ascrivibile ad un clima desertico.

    Qualcuno ha mai fatto peggio?

  5. #65
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    L'ultimo commento che avevo scritto risale a prima della mezzanotte, quando la tramontana stava subendo un ulteriore rinforzo avvicinando medie di 40 km/h e facendo risalire la temperatura sul livello della massima. Quest'ultima è stata effettivamente raggiunta, dato che al SYNOP delle 23 si sono rilevati precisamente 13°, forse persino ritoccata (ma questo non posso saperlo dato che AM non pubblica più i SYREP sul sito, causando un disservizio alla comunità assolutamente odioso).

    La notte è stata dominata da forti correnti settentrionali dunque, in graduale attenuazione rispetto ai massimi della mezzanotte (momento nel quale è stata registrata pure la raffica max, poco oltre i 60 km/h), che hanno mantenuto la temperatura alta con minima di 11,3° all'aeroporto.


    La tramontana ha proseguito il suo calo durante il giorno, pur molto lentamente. Il pomeriggio è trascorso sotto vento moderato, ma le temperature erano tutt'altro che fredde visto e considerato che anzi la massima è riuscita a superare i 14° di poco, 1° sopra la media!


    Dopo il tramonto il vento si è drasticamente indebolito avendo perso il carburante diurno dato dal sole, e infine ha ceduto piegandosi a brezza di terra che come solito sta consentendo all'aria fresca dall'entroterra di giungere fin sulla costa.
    Attualmente 6°, in minima, e la notte si prospetta fredda.


    Da domani inizierà un periodo di costanti venti settentrionali, confido in una direzione da NW così da avere minime più basse di quanto altrimenti sarebbe.

  6. #66
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Citazione Originariamente Scritto da Giuseppe 93 Visualizza Messaggio
    117,5 mm negli ultimi 222 giorni (dati stazione protezione civile). Ed ecco gli spaghi, dai quali si deduce che anche Gennaio chiuderà con una pesante anomalia pluviometrica - settimo mese consecutivo!

    Immagine


    Se mantenessimo questo ritmo per i prossimi 4/5 mesi, cadrebbero meno di 200 mm in un anno, quantitativo ascrivibile ad un clima desertico.

    Qualcuno ha mai fatto peggio?
    Nella serie storica di Brindisi c'è il 1961 che chiuse a meno di 300 mm, ancora oggi l'anno più secco. Al secondo posto il 1965, con 333 mm. Gli anni 60 furono parecchio secchi qui, pensa che tra 1961 e 1967 nessuno superò i 550 mm (-55 mm dalla media 81/10) e in effetti la media 1961-90 è la più secca per precipitazioni (media 577 mm) proprio per via di quel nefasto decennio.

    Quel periodo di 7 anni di siccità è l'unica cosa che mi fa sperare che quella attualmente in atto dal 2017-2019 sia una fase sfavorevole, per quanto c'è l'evidente presenza di un trend di fondo legato al cambiamento delle configurazioni sinottiche su scala euro-mediterranea in atto dal 2014.

  7. #67
    Vento moderato L'avatar di Giuseppe 93
    Data Registrazione
    22/07/12
    Località
    Mottola (TA)
    Età
    30
    Messaggi
    1,143
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Nella serie storica di Brindisi c'è il 1961 che chiuse a meno di 300 mm, ancora oggi l'anno più secco. Al secondo posto il 1965, con 333 mm. Gli anni 60 furono parecchio secchi qui, pensa che tra 1961 e 1967 nessuno superò i 550 mm (-55 mm dalla media 81/10) e in effetti la media 1961-90 è la più secca per precipitazioni (media 577 mm) proprio per via di quel nefasto decennio.

    Quel periodo di 7 anni di siccità è l'unica cosa che mi fa sperare che quella attualmente in atto dal 2017-2019 sia una fase sfavorevole, per quanto c'è l'evidente presenza di un trend di fondo legato al cambiamento delle configurazioni sinottiche su scala euro-mediterranea in atto dal 2014.
    Approfitto del tuo messaggio e della tua pazienza per chiederti se tra le tue fonti "storiche" c'è anche l'archivio dell'istituto agronomico sperimentale di Bari. Ho scoperto di recente che tra il 1953 e il 1976 tale istituto ha raccolto dati da una stazione termopluviometrica presso San Basilio (Mottola), ma purtroppo non sono riuscito a recuperare online questi - interessantissimi- dati. Nell'articolo che mi ha permesso di scoprire l'esistenza di questa stazione, è riportato che la minima assoluta registrata in quei 23 anni è stata di -8°C (30 gennaio 1963), la massima assoluta 41,9°C (6 agosto 1967), precipitazione media annua 716 mm, valore massimo 1407 mm (1972), minimo 370 mm (1970). Soprattutto il dato del 72 mi sembra davvero clamoroso.

  8. #68
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Citazione Originariamente Scritto da Giuseppe 93 Visualizza Messaggio
    Approfitto del tuo messaggio e della tua pazienza per chiederti se tra le tue fonti "storiche" c'è anche l'archivio dell'istituto agronomico sperimentale di Bari. Ho scoperto di recente che tra il 1953 e il 1976 tale istituto ha raccolto dati da una stazione termopluviometrica presso San Basilio (Mottola), ma purtroppo non sono riuscito a recuperare online questi - interessantissimi- dati. Nell'articolo che mi ha permesso di scoprire l'esistenza di questa stazione, è riportato che la minima assoluta registrata in quei 23 anni è stata di -8°C (30 gennaio 1963), la massima assoluta 41,9°C (6 agosto 1967), precipitazione media annua 716 mm, valore massimo 1407 mm (1972), minimo 370 mm (1970). Soprattutto il dato del 72 mi sembra davvero clamoroso.
    Non conosco quella fonte in particolare, ho provato a fare una ricerca sul web e non ho trovato niente, anche se dovrei cercare meglio.
    Il dato del 1970 è incredibile, ho dato per curiosità un'occhiata agli annali idrologici pugliesi e in effetti molte stazioni del tarantino chiusero con deficit incredibile: Taranto città 260 mm mi pare, Massafra 330 mm, Ginosa pure sotto i 400 mm.
    Notevole la differenza con il lato adriatico e il Salento, dove fu un anno in media.

    Per quanto riguarda la verosimiglianza dei valori termici, l'ondata di gelo del 1963 è famosa quindi una minima di -8° non mi stupirebbe del tutto, circa la max del 1967 quel giorno fece effettivamente caldo (Ginosa Marina fece 37° per le stazioni AM, Lecce Galatina pure) però non saprei se considerarla la più alta del periodo che mi hai citato, devo dare uno sguardo agli annali idrologici per la tua area perchè che io sappia la più forte ondata di caldo di quegli anni si ebbe nell'Agosto 1957 (data a cui risalgono i record del tempo di Brindisi e il record tuttora assoluto di Agosto a Leuca, ma sono comunque a più di 100 km entrambe da Mottola).

  9. #69
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Ancora una giornata invernale, grazie soprattutto alla buona minima di stanotte di 4.7°, e sarebbe potuta essere migliore se delle velature alte impreviste non avessero annuvolato il cielo fin dalla sera. Ritoccata anche la minima di ieri a 6°.
    In compenso le velature hanno regalato un bel quadro all'alba guardando verso SE:

    Alba 25 Gennaio 2024.jpgAlba 25 Gennaio 2024 2.jpg

    Il giorno è stato condizionato dal maestrale che si è attivato dopo le 10, e che da allora soffia teso o moderato, proseguendo tuttora a serata ben inoltrata. Non fa però tanto caldo quanto potrebbe, si registrano "appena" 11°, questo perchè la direzione delle correnti, da NW, subisce meno l'influenza marittima, per quanto essa resti preponderante. Se durante la notte dovesse piegare ulteriormente a W, fino a WNW, ciò renderebbe maggiore l'influenza "di terra", consentendo persino alla minima di scendere sotto i 9°.

    Le massime son state tra i 14,5° e i 15°, miti per il periodo.

  10. #70
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,577
    Menzionato
    976 Post(s)

    Predefinito Re: Puglia - 2/3 Decade Gennaio

    Le correnti tra ieri e oggi, pur essendo dai quadranti settentrionali, stanno tenendo una traiettoria nord-occidentale, e quella componente da ovest è di cruciale importanza nel limare fortemente le anomalie in quanto ha un duplice effetto:

    • il principale durante la notte, in quanto ha una minore componente marittima
    • uno molto meno evidente, ma comunque presente, durante il giorno, in quanto pesca aria dall'acqua sotto la costa pugliese che è più fredda di almeno 1° rispetto quella al largo, contribuendo a mantenere fresche le zone dove spira e quindi le coste in particolar modo


    Durante la scorsa notte il vento è stato per l'appunto a tratti da WNW, e ciò ha permesso di scendere di poco sotto i 10°, con minima di 9,7°. Senza quella componente vettoriale da ovest la minima sarebbe stato tanto se fosse scesa poco sotto i 12°.

    Il giorno è stato a metà tra primavera e inverno, con un sole sempre più splendente in un contesto che appariva marzolino ma temperatura ancora "immature" (per quanto sopra le medie) ed entro canoni definibili ancora invernali (per gli standard di Dicembre, che resta comunque un mese invernale) specialmente verso la costa: le massime hanno raggiunto infatti i 14,5° all'aeroporto contro i 15.8° a S.Elia, più lontana dal mare ma pur sempre inferiore all'entroterra provinciale, laddove si sono avvicinati i 17°.



    Le previsioni per stasera/stanotte suggerivano un'ulteriore componente occidentale per il vento, ed infatti ora soffia tra WNW e W, fondamentalmente una brezza di terra per quanto non la più efficiente. Gli effetti di questa piccola erosione in gradi della direzione del vento si stanno avvertendo perfettamente, con l'aeroporto che addirittura nell'ultimo aggiornamento trasmesso poco fa segnava alle 22 un valore sotto gli 8° (7,6°)!
    La serata sta andando molto meglio di quanto sperassi, e mi auguro tenga ancora almeno fino all'1 così da condizionare anche la minima di domani. Se così andasse, aumenteranno sensibilmente le chance che quest'ultima decade di Gennaio, paradossalmente visto che dalle carte sembrerebbe la meno invernale vissuta in questo già scialbo inverno, chiuda persino sotto la 71/00 grazie alle bordate fredde che sono affluite e nei prossimi giorni continueranno ad affluire sulla Puglia sotto la pancia ingombrante sull'Europa Occidentale del pachiderma anticiclonico.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •