Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 91011
Risultati da 101 a 106 di 106

Discussione: Febbraio 2024 Puglia

  1. #101
    Burrasca L'avatar di MicheleC
    Data Registrazione
    10/02/09
    Località
    Grumo Appula (Ba)
    Messaggi
    7,295
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    A Grumo Appula 26,2 mm ieri e 0,8 mm oggi

    Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
    Michele, Grumo Appula tra i 171 m e 462 m slm

    Invio da Huawei Mate 10 Pro

  2. #102
    Burrasca L'avatar di FaBrYxX
    Data Registrazione
    12/02/06
    Località
    Monopoli (BA)
    Età
    34
    Messaggi
    6,635
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    Ieri 11.9mm
    Febbraio chiude a 76.3mm e anno che si porta a 124.5mm

  3. #103
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,962
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    Citazione Originariamente Scritto da Francesco Visualizza Messaggio
    Quella base di cui parli la vedevo pure da qui in direzione Corato ma erano banchi di nebbia slegati dalla perturbazione principale, che si spostavano in direzione opposta alle correnti in quota.
    Era una perturbazione da nembostrati con locali cumulonembi interni, ad eccezione dello ionio/mediterraneo dove c'era convezione, quindi avoglia a scavalcare gli ostacoli.
    D'altro canto se fosse una questione di barriere qui c'è l'alta murgia ma dubito che delle colline abbastanza arrotondate sui 500/600m riescano a bloccare i flussi umidi (ben presenti a tutte le quote).
    Quella di ieri tra l'altro è stata una delle lavate più democratiche degli ultimi anni.

    I LAM con buona approssimazione hanno intercettato il flusso più proficuo che passa da rilievi molto più alti dei nostri.

    Allegato 625905Allegato 625906

    E' antiscientifico ma io collocherei l'evento nella categoria "sfiga" laddove ha fatto metà degli accumuli medi.
    Grazie dell'analisi, premetto che la mia è solo un'ipotesi volta a spiegare il peculiare pattern perchè colpisce davvero a chi è del posto che il profilo della "isopluvia" (non so se esista nemmeno come termine ) dei 15 mm ricordi il profilo dello scarpone murgiano, il che non significa automaticamente qualcosa e va riconosciuto, potrebbe trattarsi semplicemente di un bias simile alla pareidolia, per cui si scorgono dei volti (magari religiosi) in cose inanimate ma non per questo c'è un significato dietro.
    In ogni caso riterrei quello orografico un fattore molto secondario rispetto alla direzione del flusso, che potrebbe aver inciso molto parzialmente (qualche mm?) su una differenza negli accumuli che comunque si aggira sui 10-15 mm, non tantissimo.


    Volendo argomentare l'ipotesi orografica c'è da dire che i nembostrati hanno spesso una base molto bassa, che può giungere al livello delle Murge, quindi sul lato puramente teorico è plausibile una sorta di effetto schermatura molto blando (per me qualche mm sui 10-15 mm di differenza, non di più).
    Nella pratica riconosco che sia complesso verificare se ciò sia avvenuto o meno, e condivido le tue perplessità in pieno, io stesso mentre ieri scrivevo quel che ho scritto son stato il primo ad avere il dubbio tanto che ho controllato nei METAR le basi delle nubi.
    Bisognerebbe fare un'analisi dei dati pluviometrici di varie località per fare una cosa fatta bene, per capire se ci sia stato un particolare momento in cui le precipitazioni nel sud-est barese sono mancate o se è stata una costante lungo l'intero evento.

  4. #104
    Vento forte L'avatar di Francesco
    Data Registrazione
    19/02/08
    Località
    Trani (BT)
    Età
    36
    Messaggi
    3,548
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Grazie dell'analisi, premetto che la mia è solo un'ipotesi volta a spiegare il peculiare pattern perchè colpisce davvero a chi è del posto che il profilo della "isopluvia" (non so se esista nemmeno come termine ) dei 15 mm ricordi il profilo dello scarpone murgiano, il che non significa automaticamente qualcosa e va riconosciuto, potrebbe trattarsi semplicemente di un bias simile alla pareidolia, per cui si scorgono dei volti (magari religiosi) in cose inanimate ma non per questo c'è un significato dietro.
    In ogni caso riterrei quello orografico un fattore molto secondario rispetto alla direzione del flusso, che potrebbe aver inciso molto parzialmente (qualche mm?) su una differenza negli accumuli che comunque si aggira sui 10-15 mm, non tantissimo.


    Volendo argomentare l'ipotesi orografica c'è da dire che i nembostrati hanno spesso una base molto bassa, che può giungere al livello delle Murge, quindi sul lato puramente teorico è plausibile una sorta di effetto schermatura molto blando (per me qualche mm sui 10-15 mm di differenza, non di più).
    Nella pratica riconosco che sia complesso verificare se ciò sia avvenuto o meno, e condivido le tue perplessità in pieno, io stesso mentre ieri scrivevo quel che ho scritto son stato il primo ad avere il dubbio tanto che ho controllato nei METAR le basi delle nubi.
    Bisognerebbe fare un'analisi dei dati pluviometrici di varie località per fare una cosa fatta bene, per capire se ci sia stato un particolare momento in cui le precipitazioni nel sud-est barese sono mancate o se è stata una costante lungo l'intero evento.
    Da Windy c’è l’archivio delle immagini satellitari, purtroppo manca quello del radar ma ribadisco la sua assoluta inaffidabilità visto che il giallo/arancione abbondava sempre di più nel barese (anche le città sfortunate di cui parliamo) eppure gli accumuli sono stati grossomodo uniformi in tutta la regione.
    L’argomento ombra è abbastanza interessante, posso dire con certezza di subirla con correnti da nord per via del gargano, a volte per i monti dauni, e coi venti da sud con la Sila. Ma queste sono zone d’ombra abbastanza estese ed evidenti da satellite.
    D’altro canto tutta la costa centro-nord barese ha alle spalle l’altopiano della Murgia, perciò dovevamo rimanere “a secco” in tanti, eppure non è avvenuto.
    Chiudo l’OT, anche perché ormai è Marzo

  5. #105
    Brezza tesa L'avatar di Gianfranco
    Data Registrazione
    19/11/18
    Località
    Barletta (BT)
    Età
    24
    Messaggi
    604
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    Citazione Originariamente Scritto da Francesco Visualizza Messaggio
    Ribadisco, le nubi basse con base 200m erano strati sovrassaturi prossimi al suolo, slegati dalla perturbazione principale a nembostrato, il quale genera sovente questo tipo di nuvola sotto la sua base.
    Da Barletta si vedevano benissimo nel primo pomeriggio.

    Immagine



    La “scarsità di accumuli” è dettata dalla disposizione sfavorevole delle correnti sul sud est barese costiero, trovatosi probabilmente sul bordo del flusso umido principale, non da ostacoli orografici (per intenderci i rilievi pugliesi).
    Confermo quanto detto già da @Francesco e ringrazio lui sia per l'ottima analisi che ha fatto e sia per il riferimento alla mia Webcam, che è servita a dimostrare quanto detto.

    Purtoppo non è più disponibile, ma il TimeLapse della Webcam di quel giorno dimostrava chiaramente il flusso delle nubi più basse accessorie (cumuli bassi/locali banchi di nebbia per via della forte saturazione dell'aria) scorrere con direttrice ESE/SE verso NW mentre il vero flusso perturbato caratterizzato da Nembstrati e Cumulnembi scorrere dai versanti Sud-Occidentali, dai quali è appunto giunto il ramo temporalesco.


  6. #106
    Vento forte L'avatar di japigia
    Data Registrazione
    27/05/14
    Località
    Mola di Bari
    Messaggi
    3,561
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Febbraio 2024 Puglia

    Non so io guardando e riguardando l’animazione satellitare e i vari radar di quel giorno ho riscontrato che il nucleo principale risaliva dallo ionio da Se a Nw (a forma di V) nel suo moto verso E sullo ionio si spezzava più volte all’altezza del SE barese/ Vdi , per poi riprendere vigore ad est di quella linea con le stesse modalità , difatti su tutta la Puglia gli accumuli sono stati omogenei e superiori ai 20-25 mm dal Gargano al salento ad eccezione dell’angolo di sud est barese compreso tra Mola e Monopoli circa, dove sono stati inferiori di poco a 15mm , con Mola unica zona dove ha accumulato meno di tutta la Puglia insieme a Rodi garganico (sotto i 10mm) mentre già dal nord Brindisino gli accumuli risalivano sui 20-25mm e a tratti anche 30mm come sulla costa di Ostuni e sul leccese (ma qui credo rientrava in gioco la maggior componente orientale piena dal canale d’Otranto)
    Ps. Smentisco quanto letto da Francesco in riferimento al radar, su questa zona era spesso spento e mai si è colorato di arancio , bensì quando pioveva è stato sempre sul verde ed in modo discontinuo, una sola puntati sul giallo durante il rovescio più forte , al contrario del barese occidentale dove appunto lo era costantemente giallo/arancione, e difatti proprio sulla Murgia occidentale si sono avuti 50mm, per concludere è possibile che fosse entrato in gioco qualche fattore orografico alla base (monti calabresi o murge) oppure è stato frutto di qualche altro fattore circolatorio sfavorevole, o di entrambe le cose , è proprio questo il bello del meteo
    Ultima modifica di japigia; 02/03/2024 alle 18:13

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •