Pagina 6 di 15 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 142
  1. #51
    Vento forte L'avatar di Daniele_Bianchino_rm
    Data Registrazione
    31/10/03
    Località
    La Romanina - Roma
    Età
    33
    Messaggi
    3,289
    Menzionato
    0 Post(s)

    Thumbs down Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da GattoDelleNevi Visualizza Messaggio
    Grande Daniele, stai portando avanti un bellissimo lavoro
    a proposito di vita aliena, qualche tempo fa su youtube, mi sono imbattuto in un documentario inglese sulla possibilità di forme di vita su un pianeta grande 0.6 volte la Terra (per produrre il documentario si sono ispirati al libro "Expedition" di Barlowe Expedition (book) - Wikipedia, the free encyclopedia)
    se avete 1 ora e mezza di tempo vi consiglio di guardarlo, è interessante vedere come la vita si può evolvere in forme diverse dalla nostra partendo da elementi e strutture simili
    GattoDelleNevi quel documentario l'avevo visto, è molto bello.. peccatos ia interamente in inglese, non capisco la biologia di quegli esseri..
    Quando ci fai leggere il tuo racconto?

    Gli ultimi dati di Kepler aggiungono 1924 nuovi oggetti interessanti, sommati ai 2713 gia' candidati. IL Planetary Abitability Laboratory (PHL) ha fatto un analisi di base di questi nuovi dati. I nuovi dati suggeriscono l'aggiunta di almeno 83 nuovi candidati esopianeti potenzialmente abitabili, un notevole aumento Rispetto agli attuali 18 esopianeti candidati (10 confermati). Tutti gli attuali pianeti abitabili conosciuti sono più grandi della Terra, ma fra i nuovi candidati 6 sarebbero di dimensioni molto simili e alla giusta distanza dal loro sole.
    Purtroppo, Poiché Kepler non più operativo, sarà molto difficile confermare qualsiasi di questi oggetti con dati aggiuntivi nel prossimo futuro.

    Io, in queste settimane, mi sono cimentato in questo lavoro, ipotizzando le temperature di 15 pianeti potenzialmente abitabili sin ora conosciuti (Non so' nemmeno io perchè lo faccio, pura passione).. Ho fatto il tutto semplicemente con Paint, i mondi con le loro atmosfere li ho creati con photoshop, sferizzando e aggiungendo atmosfera ed ombre a immagini satellitari reali (tranne Marte preso dal web, e Gliese 581g preso da un documentario ngc). Sapendo che la Terra ha una temperatura media di 15°C ho creato un semplice modello terrestre di temperatura, e successivamente un modello altimetrico con oceani e almeno 3 grandi continenti. Di conseguenza, ho ipotizzato la temperatura degli altri esopianeti, conoscendone la temperatura media stimata. Ovviamente ho implicaTo un atmosfera similie a quella terrestre, ma vi ricordo che spessore dell'altmosfera, pressione, albedo, eventuali effetti serra, altri gas in atmosfera, percentuale di terre od oceani, potrebbero rendere questi corpi anche piu' freddi o piu' caldi di quanto ipotizzato. Ho anche ipotizzato le loro temperature in caso fossero pianeti oceano o comunque con percentuali di terre emerse in quantita' minima. Pianeti troppo caldi potrebbero esser favorevoli alla vita piu' ai poli o sulle zone montuose piu' alte, mentre pianeti troppo freddi potrebbero esser piu' favorevoli lungo le zone EQutoriali, dove eventuali terre ed oceani potrebbero periodicamente o perennemente essere liberi dai ghiacci; Anche gli oceani presenti sotto croste ghiacciate potrebbero esser favorevoli alla vita.. Personalmente io penso che pianeti con temperature medie gia' superiori a 30°c rischiano di soffrire di distruttivi effetti serra (Venere) diversamente dai pianeti freddi. Non a caso pianeti come Hd85512b o Gliese581c non vengono piu' inclusi da molti fra i pianeti potenzialmente abitabili. A mio avviso, un pianeta con un temperatura media di -50°c ha molte piu' possibilita' di ospitare la vita rispetto ad un pianeta con una temperatura media di +50°c
    Qui' l'immagine a dimensioni reali: http://mondialieni.altervista.org/pl..._abitabili.png

    Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions-planets_pianeti_extrasolari_exstrasolar_alien_life_daniele_bianchino_abitabili.jpg
    Ultima modifica di Daniele_Bianchino_rm; 05/06/2013 alle 14:16
    .."Ma una parte di me ascoltava il silenzio di quel bosco,di tutti quegl'esseri nascosti,e pensavo..esiste anche questo intorno a noi,cio' che non verra' mai toccato,nè visto da tutti gli uomini comuni..solo da quelli che vivono davvero..

  2. #52
    Vento fresco L'avatar di tano G.
    Data Registrazione
    08/02/06
    Località
    Castelferretti (AN)
    Messaggi
    2,273
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Bel lavoro !

    ..sul fattore di T media potrei essere d'accordo sul fatto che più freddo di quella terrestre possa essere meglio che troppo calda , ma entro certi limiti e con dei distinguo, la media terrestre attuale è più bassa rispetto ad periodi passati lontani , la media attuale è più bassa per la presenza dei poli , la non presenza di calotte polari in altri momenti della terra o su altri pianeti alza la media di diversi gradi , e la terra in quei periodi aveva una diffusione della vita molto importante , però farei un distinguo sul fattore della T media per pianeti più liquidi e non , come hai fatto , la T media in presenza di una % elevata di oceani per me può essere più alta per ospitare la vita rispetto a pianeti con più terra e/o della stessa % di oceani ma troppo freddi , ossia pianeti con meno oceani hanno meno possibilità di sopportare la vita perchè in entrambi i casi di troppo caldo o freddo sarebbero al limiti per essere dei deserti caldi o ghiacciati , come lo sarebbero quelli troppo freddi ma con più oceani , in conclusione per me in quelli più liquidi meglio un scala termica verso l'alto rispetto al freddo , il paragone con venere vale solo per quelli con solo terra , senza esagerare ma l'ago lo sposterei verso l'alto per quelli più oceanici !
    max +42°c 14/8/03 / min -13°c 7/2/91
    - T a n o G. -
    Castelferretti , frazione a circa 5 km a s/o di Falconara Marittima (AN)


  3. #53
    Vento forte L'avatar di Daniele_Bianchino_rm
    Data Registrazione
    31/10/03
    Località
    La Romanina - Roma
    Età
    33
    Messaggi
    3,289
    Menzionato
    0 Post(s)

    lampo Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Il Link che vi ho dato sopra riguardo al mio lavoro sulle possibili temperature dei pianeti potenzialmente abitabili funziona solo quì: http://mondialieni.altervista.org/pl..._61_62_HD_.png

    Per tano G: Sicuramente un pianeta con piu' terre emerse e pochi oceani rischia di essere un pianeta troppo caldo o troppo freddo, mentre, un pianeta di solo oceano, seppur abitabile nelle sue acque, potrebbe essere meno abitabile di un pianeta con la giusta dose di terre emerse ed oceano, dove l'interazione fra acqua e roccia in superficie sarebbe piu' favorevole ai processi biologici. In ogni caso, se la Terra attuale fosse stata un pianeta oceano sarebbe stata mediamente piu' calda, anche se non avrebbe mai avuto massime di 40-50°C che si registrano oggi di tanto in tanto sui continenti, e non avrebbe avuto poli ghiacciati. Rimango piu' propenso verso il freddo, perchè ogni pianeta molto caldo, anche con acqua liquida, rischia di fare lastessa fine di Venere. Anche Venere del resto quasi sicuramente aveva oceani.
    Nella sua lunga storia, la nostra Terra, è stata molto diversa da come la conosciamo oggi. E' passata dall' essere una terra molto fredda, nel Cryogeniano (qualcosa di simile al pianeta Hd40307g con 6°C di T-media) ad una terra molto calda nella fine del Cambriano, con una media di quasi 23°C (qualche grado in meno del pianeta Gliese667Cc). Fra questi cicli "estremi" ci sono state varie oscillazioni comprese fra i 15°e i 20°C di temperatura media.

    Se un giorno sara' scoperta qualche altra forma di vita, questa non sara' mai simile ad una forma di vita terrestre, e se fantastichiamo pensando ad un contatto alieno, qualsiasi forma intelligente, se esistente, non sara' mai simile a noi umani. Basta pensare alle migliaia di specie che hanno abitato questa terra, estinte e presenti, compresi noi umani, che sono state ottenute solo grazie all'evoluzione e all'estinzione causale di altre migliaia di specie precedenti, che a loro volta era presenti solo grazie all'evoluzione e all'estinzione casuale di altre migliaia di specie che l'hanno precedute.
    Dunque, pur ipotizzando un altra Terra con un inizio di specie identiche a quelle terrestri (impossibile gia' questo), una qualsiasi estinzione di massa casuale portera' a nuove specie, prendendo strade evolutive che la nostra Terra non ha compiuto, e se queste estinzioni di massa invece non avverranno, porterranno all' evoluzione di specie allora prolifere ma oggi estinte (es.Dinosauri), e specie come l'uomo oggi non esisterebbero. Migliaia di possibili straade diverse legate all'evoluzione, all' adattamento, al caso, durante questi milioni di anni, che hanno cambiato il futuro del nostro pianeta, che conosciamo oggi come nostro passato..
    Spero di essermi fatto capire.

    esempi immaginari artistici di specie completamente differenti da quelle terrestri:








    Oggi il PHL (planetary habitability laboratory) porta una News: "Something wonderful is going to happen" (Qualcosa di meraviglioso sta per accadere ?)..
    Non so' cosa abbiano scoperto, sembra qualcosa di grande;
    Ho cercato e la frase viene detta nel film 2010 (also known as 2010: l'anno del contatto), ma magari è solo un caso..
    Secondo voi??
    Senza fantasticare troppo suppongo sia uno o piu' pianeti con Esi superiore a 0,90
    oppure, la prima esoluna scoperta attorno ad un gigante gassoso nella Zona abitabile della sua stella..





    _.:_
    Ultima modifica di Daniele_Bianchino_rm; 24/06/2013 alle 16:57
    .."Ma una parte di me ascoltava il silenzio di quel bosco,di tutti quegl'esseri nascosti,e pensavo..esiste anche questo intorno a noi,cio' che non verra' mai toccato,nè visto da tutti gli uomini comuni..solo da quelli che vivono davvero..

  4. #54
    Vento forte L'avatar di Daniele_Bianchino_rm
    Data Registrazione
    31/10/03
    Località
    La Romanina - Roma
    Età
    33
    Messaggi
    3,289
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Ritornando alla frase "Something wonderful is going to happen" ..
    Un Team di scienziati, guidato da Mikko Tuomi, dell'universita' britannica di Hertfordshire e Guillem Anglada, dell' University of Göttingen, utilizzando lo strumento Harps e i dati dei telescopi Keck, Magellano e Vlt (Very Large Telescope) dell'Eso, avrebbero scoperto ben 7 pianeti in orbita attorno alla stella Gliese667C, e tre di questi si trovano nella Zona abitabile.

    Gliese667Cb (+167°C) è il piu' interno e caldo pianeta del sistema ;
    Gliese667Ch (+54°C),non confermato, è il piu' piccolo fra questi pianeti e orbiterebbe appena fuori il lato interno della zona abitabile.
    Gliese667Cc (+13°C), Gliese667Cf (-14°C) e Gliese667Ce (-46°C) orbitano tutti all' interno della zona abitabile.
    Gliese667Cd (-67°) orbita appena fuori il lato esterno della zona abitabile...
    Gliese667Cg (-116°C) è il piu' esterno e freddo pianeta del sistema.

    Sarebbero tutte Superterre.
    Vi ricordo che il nostro sistema solare ha due pianeti nella zona abitabile, Terra (+15°C) e Marte (-63°C). Marte sarebbe stato una versione un po' piu' fredda della Terra, ma comunque con oceani, se solo Avesse avuto dimensioni piu' grandi e un campo magnetico sufficiente a mantenere un atmosfera. Venere orbita appena fuori il lato interno della zona abitabile, ma la sua temperatura è di oltre +400°C a causa del suo tremendo effetto serra. E' come se nel nostro sistema avessimo un altro pianeta fra Venere e La Terra e un altro fra la Terra e Marte. Penso che le possibilita' di vita, su questo sistema, siano altissime.
    Vedendola molto ottimisticamente, estremofili potrebbero esistere anche sui pianeti g ed h..
    Vi ricordo che la superterra Gliese667Cc faceva gia' parte dei pianeti potenzialmente abitabili ad oggi conosciuti..

    A Nearby Star with Three Potentially Habitable Worlds - Planetary Habitability Laboratory @ UPR Arecibo



    Queste sono le dimensioni della stella Gliese667C vista dai pianeti c, f ed e, confrontate con un comune tramonto terrestre:

    Ultima modifica di Daniele_Bianchino_rm; 26/06/2013 alle 00:19
    .."Ma una parte di me ascoltava il silenzio di quel bosco,di tutti quegl'esseri nascosti,e pensavo..esiste anche questo intorno a noi,cio' che non verra' mai toccato,nè visto da tutti gli uomini comuni..solo da quelli che vivono davvero..

  5. #55
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    55
    Messaggi
    2,799
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Purtroppo la sonda Kepler è stata ufficialmente abbandonata, almeno per quanto riguarda la missione di ricerca pianeti extrasolari.
    Già in luglio l'anno scorso uno dei tre giroscopi di guida fine si era guastato, perciò si era dovuti passare al quarto giroscopio di scorta in sostituzione di quello guasto.
    Nel maggio di quest'anno un altro giroscopio si è guastato ed a questo punto non avendo più giroscopi di scorta ed essendo necessari almeno tre giroscopi perfettamente funzionanti per mantenere il livello di puntamento necessario alla ricerca (servono alcuni milliarcosecondi), la missione, dopo alcuni mesi di tentativi per aggirare il problema, è stata ufficialmente chiusa.
    Alla NASA stanno raccogliendo proposte inviate in una specie di gara indetta dall'ente americano per l'utilizzo della sonda, utilizzando gli ultimi due giroscopi ed i motori di controllo a spinta, in un ultimo tentativo di recuperare l'ancora funzionante hardware per un'altra missione scientifica.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  6. #56
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,656
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Ma il Webb telescope, a quando??
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  7. #57
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    55
    Messaggi
    2,799
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da il buon Neofita Visualizza Messaggio
    Ma il Webb telescope, a quando??
    Mah, dovrebbe venir lanciato nel 2018, ma visti i vari slittamenti gia' avvenuti... chi puo' dirlo ?

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  8. #58
    Vento forte L'avatar di Daniele_Bianchino_rm
    Data Registrazione
    31/10/03
    Località
    La Romanina - Roma
    Età
    33
    Messaggi
    3,289
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    1. Nuvo sistema planetario di 7 pianeti:
      koi-351 (KIC_1144272793)
      5 super-terre (due di queste quasi pianeti terrestri per dimensioni)e 2 giganti gassosi, l'ultimo dei quali nella zona abitabile (si trova, come la nostra Terra, a circa 1 ua dalla sua stella).
      E' il primo sistema, come il sistema solare, in cui ci sono pianeti rocciosi seguiti da giganti gassosi.

      cosi' l'ho immaginato


      qui, verso La meta' della pagina, trovate i 24 sistemi planetari piu' importanti, elencati in ordine di calore della stella:
      VISIONI EXTRASOLARI

    Daniele
    Ultima modifica di Daniele_Bianchino_rm; 28/10/2013 alle 13:55
    .."Ma una parte di me ascoltava il silenzio di quel bosco,di tutti quegl'esseri nascosti,e pensavo..esiste anche questo intorno a noi,cio' che non verra' mai toccato,nè visto da tutti gli uomini comuni..solo da quelli che vivono davvero..

  9. #59
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,656
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Ho letto di recente che nei programmi di ricerca astrofisica l'osservazione di esopianeti e la loro catalogazione si muove con 3 step molto precisi.

    1. potenziamento del parco ottico: (E-ELT [European-Extreme-Large-Telescope], Webb space telescope, etc)
    2. individuazione dei sistemi planetari più prossimi a noi
    3. sviluppo di tecnologia ottica capace di catturare ed osservare massa e superficie degli esopianeti



    Mentre per il campo più fondo dello spazio visibile, ecco che Chandra, Spitzer e Hubble hanno avviato 'the frontiers fields' progetto d'osservazione dello spazio profondo tramite l'effetto lente-gravitazionale, effetto che conferma la relatività einsteiniana.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  10. #60
    Vento fresco L'avatar di tano G.
    Data Registrazione
    08/02/06
    Località
    Castelferretti (AN)
    Messaggi
    2,273
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da Daniele_roma Visualizza Messaggio
    1. Nuvo sistema planetario di 7 pianeti:
      koi-351 (KIC_1144272793)
      5 super-terre (due di queste quasi pianeti terrestri per dimensioni)e 2 giganti gassosi, l'ultimo dei quali nella zona abitabile (si trova, come la nostra Terra, a circa 1 ua dalla sua stella).
      E' il primo sistema, come il sistema solare, in cui ci sono pianeti rocciosi seguiti da giganti gassosi.

      cosi' l'ho immaginato
      Immagine


      qui, verso La meta' della pagina, trovate i 24 sistemi planetari piu' importanti, elencati in ordine di calore della stella:
      VISIONI EXTRASOLARI

    Daniele

    Intanto complimenti del bel lavoro , e visto che c'ero ho preso in prestito le immagini dei vari sistemi e me li ho salvati !

    una domanda sui sistemi , se si ha notizie e se la scala del sistema solare è da rapportare agli altri , quanto sono approssimative le distanze dei pianeti nei vari sistemi , si ha notizia dell'errore presumibile , ho visto che molti hanno una distanza dei pianeti molto minore rispetto al nostro dalla propria stella , ma mentre sarebbe abbastanza probabile per sistemi con stelle meno grandi e più fredde della nostra , ho davvero una perplessità su fatto che anche molti di quelli simili o anche con stelle più grandi o calde hanno pianeti così vicini ...
    max +42°c 14/8/03 / min -13°c 7/2/91
    - T a n o G. -
    Castelferretti , frazione a circa 5 km a s/o di Falconara Marittima (AN)


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •