Pagina 7 di 15 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 142
  1. #61
    Burrasca forte L'avatar di Lorenzo Catania
    Data Registrazione
    16/07/06
    Località
    Livorno
    Età
    40
    Messaggi
    9,844
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Potrebbero esserci fino a 40 miliardi (!) di pianeti nella fascia abitabile nella nostra galassia

    http://www.nytimes.com/2013/11/05/sc...rth.html?_r=2&
    Astronomers answer key question: How common are habitable planets?
    "La meteorologia è una scienza inesatta, che elabora dati incompleti, con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili" (A. Baroni)

  2. #62
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    50
    Messaggi
    46,511
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da Lorenzo Catania Visualizza Messaggio
    Potrebbero esserci fino a 40 miliardi (!) di pianeti nella fascia abitabile nella nostra galassia

    Solo nella ns. galassia......

    Considerando che le galassie saranno....miliardi (?) direi che potremmo forse non essere l'unica forma di vita nell'universo, ecco !



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  3. #63
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,653
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Queste proiezioni numeriche sono affascinanti e deliranti al tempo stesso.

    Non è facile saper dare una risposta in merito.

    La NASA aveva inizialmente proposto 17 miliardi di esopianeti rocciosi simil-terrestri nella Via Lattea.

    Recentemente un altro ente di ricerca aveva alzato a 60 miliardi, riconsiderando le capacità delle nane rosse.

    Ora siamo ridiscesi a 40 miliardi, resta il fatto che il numero è immenso e le possibilità vastissime.
    Il punto è: quante civiltà sono già esistite o stanno esistendo o esisteranno?



    Kepler 22b, Gliese 581c e un paio d'altri sono gli esopianeti fra i più simili alla Terra, con l'unico problema che sta nella distanza, siamo sull'ordine dei 200-600 anni luce da qua.
    Cioè, se dovessimo arrivare a zoomare come mai prima, e se incontrassimo ciò che cerchiamo, vedremmo civiltà o forme di vita di 2-600 anni fa!



    E magari fino a un quarto d'ora prima che attivassero il telescopio Hubble i pianeti di una certa stella che inquadrava ospitavano vita avanzata prima di venir travolti da un flare della loro stella...
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  4. #64
    Vento fresco L'avatar di tano G.
    Data Registrazione
    08/02/06
    Località
    Castelferretti (AN)
    Messaggi
    2,273
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Dati incredibili !

    ...comunque il problema della distanza è il nostro , forse non di alcuni di quei probabili abitanti di una % anche irrisoria di quei 40 miliardi di pianeti , che forse si possono permettere di viaggiare a distanze per noi incomprensibili e impossibili da percorrere anche teoricamente ; ci fosse anche solo un pianeta su un milione con civiltà intelligenti ed evolute tra quei 40 miliardi , che sarebbero circa 40.000 , ma anche fosse di meno la % , la probabilità che esista pianeti simili alla terra con civiltà anche evolute sarebbe ugualmente sulla centinaia , credo che matematicamente sia quasi zero che non ci siano... ormai pensare che non ci sono è antiscientifico !

    oltre tutto queste conoscenze sono solo frutto di ricerche e dati da pochi anni a questa parte ....chissà in futuro , diciamolo , siamo ancora nella miopia più assoluta della conoscenza di quello che ci circonda a livello astronomico sotto questo aspetto !
    max +42°c 14/8/03 / min -13°c 7/2/91
    - T a n o G. -
    Castelferretti , frazione a circa 5 km a s/o di Falconara Marittima (AN)


  5. #65
    Vento moderato L'avatar di Zortan
    Data Registrazione
    12/07/06
    Località
    maranello arbeit - stella di serramazzoni wohnen
    Età
    41
    Messaggi
    1,383
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da il buon Neofita Visualizza Messaggio
    Il punto è: quante civiltà sono già esistite o stanno esistendo o esisteranno?



    Kepler 22b, Gliese 581c e un paio d'altri sono gli esopianeti fra i più simili alla Terra, con l'unico problema che sta nella distanza, siamo sull'ordine dei 200-600 anni luce da qua.
    Cioè, se dovessimo arrivare a zoomare come mai prima, e se incontrassimo ciò che cerchiamo, vedremmo civiltà o forme di vita di 2-600 anni fa!



    E magari fino a un quarto d'ora prima che attivassero il telescopio Hubble i pianeti di una certa stella che inquadrava ospitavano vita avanzata prima di venir travolti da un flare della loro stella...
    questo è il punto, non è il dove, ma il quando. migliaia di civiltà, primitive o evolutissime potrbbero essere già esisitite e estinte da miliardi di anni, N volte.
    Estinte per N ragioni (cataclismi, autodistruzioni involontarie, malattie etc..)

  6. #66
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,653
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    A Daniele Roma che curi un catalogo personale degli esopianeti in un sito.

    Guarda l'animazione grafica di cui il NewYorkTimes dispone grazie alla NASA, è un lavoro eccellente, con pure sistemi binari di stelle che ospitano pianeti:


    http://www.nytimes.com/interactive/s...html?ref=space

  7. #67
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/06/09
    Località
    La Laguna (Tenerife, Spain)
    Età
    36
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Il motivo principale dell'aumento esponenziale delnumero di pianeti extrasolari è chiaramente l'interesse della ricerca in questa direzione.
    Negli ultimi due tre anni soprattutto l'observing time di moltissimi telescopi nel mondo è stato dedicato per gran parte alla ricerca di pianeti extrasolari. Ho un collega che si occupa proprio di questo (Valerio Nascimbeni, una ricerca sua è finita poche settimane fa su Nature circa l'esistenza di un pianeta con atmosfera blu) e lui col suo gruppo hanno avuto tempo osservativo al telescopio LBT, al TNG, Asiago, La Silla e via discorrendo.

    Addirittura al TNG alle Canarie il 70% del tempo è dedicato alla ricerca di pianeti extrasolari...un'enormità! Pensando che il restante tempo deve essere suddiviso tra tutti gli altri campi di ricerca.......
    Insomma, il vero "affare" è dedicarsi a questo nell'ambiente astronomico/astrofisico...progetti approvati con pochi problemi, soldi a pioggia.... Io e le mie supernovae penso che faremo la fame negli anni a venire \fp\
    [SIZE=2][B]Membro del Veneto Vortex Team[/B][/SIZE]

  8. #68
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,653
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da matteo1982 Visualizza Messaggio
    Il motivo principale dell'aumento esponenziale delnumero di pianeti extrasolari è chiaramente l'interesse della ricerca in questa direzione.
    Negli ultimi due tre anni soprattutto l'observing time di moltissimi telescopi nel mondo è stato dedicato per gran parte alla ricerca di pianeti extrasolari. Ho un collega che si occupa proprio di questo (Valerio Nascimbeni, una ricerca sua è finita poche settimane fa su Nature circa l'esistenza di un pianeta con atmosfera blu) e lui col suo gruppo hanno avuto tempo osservativo al telescopio LBT, al TNG, Asiago, La Silla e via discorrendo.

    Addirittura al TNG alle Canarie il 70% del tempo è dedicato alla ricerca di pianeti extrasolari...un'enormità! Pensando che il restante tempo deve essere suddiviso tra tutti gli altri campi di ricerca.......
    Insomma, il vero "affare" è dedicarsi a questo nell'ambiente astronomico/astrofisico...progetti approvati con pochi problemi, soldi a pioggia.... Io e le mie supernovae penso che faremo la fame negli anni a venire \fp\
    Non entro in merito al discorso finanziamenti, che è sempre nota dolente -ma in generale ogni volta si parla di cash-

    Piuttosto entrerei nel merito dell'orientamento della ricerca: abbiamo a malapena messo il becco fuor di casa, anzi dato soltanto un'occhiata e la straordinaria varietà ci si propone davanti con possibilità numericamente imbarazzanti.

    Io credo e penso che molti scienziati stiano rincorrendo il vero vello d'oro della scoperta astronomica.
    E credo pure che sarebbe anche l'ora: ritengo che la notizia d'una scoperta di tale portata, qualora dovesse giungere, sarebbe il primo enorme scuotimento alle coscienze planetarie verso lo sviluppo di una grande coscienza collettiva globale.

    Roba che ci affratelli insomma, non che ci divida in nome di lingue, colori e lobby.
    Ok, lo stesso effetto lo può pure sortire la supernova di Betelgeuse che, dicono, a momenti comparirà.
    E lo stesso effetto pure può sortirlo la corsa a settantottomilaquattrocento km/h della cometa Ison che, qualora sopravviva, risulterà quest'inverno essere di una luminosità tale che per una volta la civiltà occidentale ci penserà un momento prima di scattare con instagram.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  9. #69
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/06/09
    Località
    La Laguna (Tenerife, Spain)
    Età
    36
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da il buon Neofita Visualizza Messaggio
    Non entro in merito al discorso finanziamenti, che è sempre nota dolente -ma in generale ogni volta si parla di cash-

    Piuttosto entrerei nel merito dell'orientamento della ricerca: abbiamo a malapena messo il becco fuor di casa, anzi dato soltanto un'occhiata e la straordinaria varietà ci si propone davanti con possibilità numericamente imbarazzanti.

    Io credo e penso che molti scienziati stiano rincorrendo il vero vello d'oro della scoperta astronomica.
    E credo pure che sarebbe anche l'ora: ritengo che la notizia d'una scoperta di tale portata, qualora dovesse giungere, sarebbe il primo enorme scuotimento alle coscienze planetarie verso lo sviluppo di una grande coscienza collettiva globale.

    Roba che ci affratelli insomma, non che ci divida in nome di lingue, colori e lobby.
    Ok, lo stesso effetto lo può pure sortire la supernova di Betelgeuse che, dicono, a momenti comparirà.
    E lo stesso effetto pure può sortirlo la corsa a settantottomilaquattrocento km/h della cometa Ison che, qualora sopravviva, risulterà quest'inverno essere di una luminosità tale che per una volta la civiltà occidentale ci penserà un momento prima di scattare con instagram.
    Dipende però esattamente l'argomento del discorso. Pianeti extrasolari non coincide, necessariamente, con ricerca di vita extraterrestre.
    Chiaro, se dovesse essere scoperto un pianeta molto simile alla Terra le ipotesi si farebbero interessanti, ma sarebbe comunque impossibile ricercare vita esterna alla Terra su pianeti extrasolari, vista la loro distanza da noi.
    La ricerca di vita extraterrestre deve orientarsi necessariamente al nostro sistema solare. Anzi, l'astrobiologia ha le sue fondamenta in studi effettuati sul nostro pianeta. Sembra strano, ma non lo è: negli ultimi anni le ricerche si sono orientate sempre più verso lo studio della vita in ambienti estremi, quali caldere vulcaniche, fondali oceanici, grotte sulfuree, acque sotto il polo... questo perchè sono gli ambienti che più si avvicinano a quelli presenti, ad esempio, su titano. E sono studi fondamentali anche per dare un orientamento alle future missioni spaziali.
    Quindi ecco, per riassumere, i campi di ricerca attualmente più in voga sono: ricerca di pianeti extrasolari, missioni spaziali (includo in queste le missioni di tutti i tipi, da quelle per l'esplorazione planetaria fino a quelle per lo studio delle comete tipo rosetta).

    Scusate la proilissità :p
    [SIZE=2][B]Membro del Veneto Vortex Team[/B][/SIZE]

  10. #70
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    28
    Messaggi
    16,653
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions

    Citazione Originariamente Scritto da matteo1982 Visualizza Messaggio
    Dipende però esattamente l'argomento del discorso. Pianeti extrasolari non coincide, necessariamente, con ricerca di vita extraterrestre.
    Chiaro, se dovesse essere scoperto un pianeta molto simile alla Terra le ipotesi si farebbero interessanti, ma sarebbe comunque impossibile ricercare vita esterna alla Terra su pianeti extrasolari, vista la loro distanza da noi.
    La ricerca di vita extraterrestre deve orientarsi necessariamente al nostro sistema solare. Anzi, l'astrobiologia ha le sue fondamenta in studi effettuati sul nostro pianeta. Sembra strano, ma non lo è: negli ultimi anni le ricerche si sono orientate sempre più verso lo studio della vita in ambienti estremi, quali caldere vulcaniche, fondali oceanici, grotte sulfuree, acque sotto il polo... questo perchè sono gli ambienti che più si avvicinano a quelli presenti, ad esempio, su titano. E sono studi fondamentali anche per dare un orientamento alle future missioni spaziali.
    Quindi ecco, per riassumere, i campi di ricerca attualmente più in voga sono: ricerca di pianeti extrasolari, missioni spaziali (includo in queste le missioni di tutti i tipi, da quelle per l'esplorazione planetaria fino a quelle per lo studio delle comete tipo rosetta).

    Scusate la proilissità :p
    No no anzi, che prolissità! Sono discorsi importantissimi e utilissimi.
    La ricerca sugli esopianeti la vedo molto potente a livello mediatico e globale-collettivo proprio per la ricerca intrapresa dall'astrobiologia -partendo, a ragione, proprio dalle forme di vita estremofile presenti nel nostro pianeta-

    Ma magari, un bel giorno, con l'ottica sviluppata a mille, potremmo vedere i brufoli cutanei di certe creature che pascolano su continenti di Superterre lontanissime, no?

    Questa sarebbe la gran notizia. In alternativa, per smuovere coscienze qui ci vuole o una Ison prepotente nei cieli questo inverno, o la sua scia meteorica che potremmo incrociare, o altri eventi che ci faranno capire un po' meglio quali debbano essere le vere priorità dentro la biosfera, che ormai abbiamo del tutto antropizzato, nel bene (?) e nel male (!).

    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •