Pagina 285 di 787 PrimaPrima ... 185235275283284285286287295335385785 ... UltimaUltima
Risultati da 2,841 a 2,850 di 7862
  1. #2841
    TT-chaser L'avatar di Nico
    Data Registrazione
    18/10/07
    Località
    Venosa (PZ) 415m
    Messaggi
    9,575
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Però ad esempio i sommovimenti di questi mesi dell' area Metauro - Gubbio pare che non corrispondano ad alcuna delle faglie note del circondario.
    Beh non si può escludere che sia una faglia non nota... come quella del terremoto del molise (2002) per esempio.
    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Anche se per trasposto vien da pensare che le energie in gioco siano più o meno su quella scala.
    A quale scala ti riferisci? Secondo me se ce ne fosse stata una dal potenziale >6.5 richter l'avrebbero già individuata da tempo (e secondo me avrebbe già dato storicamente)...

    EDIT:
    Cercando meglio sembra che il sistema di faglie sia noto (anche se starebbero facendo studi ulteriori per capire bene la faglia interessata):



    http://ingvterremoti.wordpress.com/2...profondimento/
    Ultima modifica di Nico; 05/04/2014 alle 20:28

  2. #2842
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da tano G. Visualizza Messaggio

    vedo delle differenze molto accentuate tra le varie stazioni di osservazione
    a quanto ho notato io, dipende dalla più o meno vicinanza ai poli magnetici

    e se la stazione è sulla costa sembra!? maggiormente sensibile.

    Le variazioni forti si vedono meglio in scala mensile,

    se prendo il grafico mensile del magnetometro di Tromso di Marzo vedo

    solo una forte variazione in nT un valore tra 350 e 400,

    il 5 Aprile invece ho una variazione di meno della metà rispetto a quella del 26 marzo.

    Prendo a caso...il 18 settembre 2003 si ha una variazione di 550 nT e il 25 settembre rileviamo una scossa di 8.3 ad

    Hokkaido:

    Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: qui!-plotgeodata18-settembre2003.gif

    400 nT di variazione prima di quello emiliano del 20 maggio 2012:

    Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: qui!-emilia.cgi.gif

    400 nT di variazione prima di quello umbro marchigiano del 26 settembre 1997:

    Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: qui!-umbria_marche.cgi.gif

    vi tralascio la lista delle forti scosse post 8 novembre 2004 in cui c'è stata una variazione di 1200 nT,

    scosse culminate con il forte sisma del 26 dicembre 2004 nord di Sumatra:

    Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: qui!-plotgeodata.cgi.gifMonitoraggio sismico in Italia e nel mondo: qui!-plotgeodata.gif
    Ultima modifica di Alessandro(Foiano); 06/04/2014 alle 02:25

  3. #2843
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    53
    Messaggi
    2,194
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da Nico Visualizza Messaggio
    Beh non si può escludere che sia una faglia non nota... come quella del terremoto del molise (2002) per esempio.

    A quale scala ti riferisci? Secondo me se ce ne fosse stata una dal potenziale >6.5 richter l'avrebbero già individuata da tempo (e secondo me avrebbe già dato storicamente)...

    EDIT:
    Cercando meglio sembra che il sistema di faglie sia noto (anche se starebbero facendo studi ulteriori per capire bene la faglia interessata):

    Immagine


    Sequenza sismica in Umbria (Gubbio): approfondimento | INGVterremoti
    La "scala" energetica è appunto il tetto max di 6.5 (che comunque non sarebbe proprio bau bau micio micio), e nei rapporti di Haessler e Pucci è citato proprio come valore max possibile, anche se sembra che la GF (Gubbio Fault) abbia delle interruzioni che quindi lascerebbero pensare come poco probabile una rottura nella sua interezza. Peraltro i sismi di questi mesi hanno epicentri che si trovano sulla verticale o quasi della faglia (quando invece è noto che i piani di faglia di quell' area non lo sono, perciò si parla anche di possibile nuova faglia).
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  4. #2844
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    52
    Messaggi
    1,208
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    a quanto ho notato io, dipende dalla più o meno vicinanza ai poli magnetici
    Essendo il vettore della direzione del campo magnetico ai poli quasi verticale è ovvio che le particelle ionizzate ai poli possono penetrare ed interagire con la ionosfera (creando peraltro le aurore) generando anomalie magnetiche più pronunciate.
    "I don't need Google. My wife knows everything"
    Daniele

  5. #2845
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    52
    Messaggi
    1,208
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Faccio notare che variazioni di 3-4-500 nT e oltre rispetto al valore medio sono presenti in quasi tutti mesi senza che si realizzino terremoti significativi.

    Ognuno è comunque libero di credere a quello che vuole, ma le correlazioni con i terremoti sopra riportate non sono tali.
    "I don't need Google. My wife knows everything"
    Daniele

  6. #2846
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    53
    Messaggi
    2,194
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Intanto c' è da notare come gli aftershocks (?) cileni si estendano negli ultimi gg lungo un tratto di oltre 100 km di lunghezza, con profondità che variano da 2 a 70 km. Peraltro vengono segnalate scosse da 3 a 5 M.
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  7. #2847
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,270
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Intanto c' è da notare come gli aftershocks (?) cileni si estendano negli ultimi gg lungo un tratto di oltre 100 km di lunghezza, con profondità che variano da 2 a 70 km. Peraltro vengono segnalate scosse da 3 a 5 M.
    una botta sopra l'8 credo abbia instabilizzato tutta la fossaappena al largo della costa

  8. #2848
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    23/02/11
    Località
    Rapolla
    Età
    36
    Messaggi
    265
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    l'evento da 8.2° si e' verificato lungo un segmento, mentre le scosse di assestamento si stanno verificando lungo un altro segmento. Guardate questa foto:

    http://www.eqclearinghouse.org/2014-...quique-gap.png


    Ora ogni singolo segmento non puo' produrre un evento con Mw di 8.4-8.6
    ma quora dovesse verificarsi un evento che provochi la rottura istantanea dei due segmenti, allora l'evento sismico raggiungerebbe una magnitudo anche del 9.0 !


    Comunque cambiando discorso:
    Dopo un bel po di attesa ecco un over 5.0:


    Magnitude 5.3
    Region TONGA REGION
    Date time 2014-04-06 08:14:00.0 UTC
    Location 19.22 S ; 172.73 W
    Depth 73 km
    EMSC


    La region sismica in questione:


    Region 26 | Mapsism






    Ciao

  9. #2849
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Faccio notare che variazioni di 3-4-500 nT e oltre rispetto al valore medio sono presenti in quasi tutti mesi senza che si realizzino terremoti significativi.

    Ognuno è comunque libero di credere a quello che vuole, ma le correlazioni con i terremoti sopra riportate non sono tali.
    su variazioni in nT e sulle correlazioni con i terremoti non sappiamo nulla, io mi sono limitato ad osservare.

    Se la rete dei magnetometri fosse uniforme, si potrebbe avere oggettivamente questa convinzione, ma visto che non è così

    possiamo solo ipotizzare che le correlazioni non siano tali.

  10. #2850
    Vento moderato L'avatar di Edonati
    Data Registrazione
    12/02/12
    Località
    VERRUA SAVOIA
    Età
    55
    Messaggi
    1,083
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio sismico in Italia e nel mondo: quì!


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •