Pagina 59 di 80 PrimaPrima ... 949575859606169 ... UltimaUltima
Risultati da 581 a 590 di 796
  1. #581
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    24
    Messaggi
    4,661
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    e allora perchè hai scritto "quindi va tutto bene...ecc" , mentre nessuno ha scritto ciò o si è espresso così?

    Adesso però siamo al vittimismo! Pur di negare l'evidenza scientifica si arriva dire che c'è un "mainstream" che censura il dibattito scientifico, lo so dove si vuole arrivare, è la "scienza da salotto", meccanismi di rimozione, negazione e quant'altro. E uno può anche incavolarsi se nel XXI siamo ancora a questo punto e non passa la sensibilizzazione.

    Piuttosto si provi ad argomentare in modo scientifico, ma ho una cattiva notizia per voi (che vi piace andare controcorrente per partito-preso) e la espongo con un esempio più semplice: una volta che è stato dimostrato scientificamente che la terra è di forma geoidica e voi dal nulla per vostra convinzione pretendete che sia piatta... non sorprendetevi di non essere ascoltati da nessuno.
    Vi do anche un consiglio: ponetevi qualche domanda, migliorerete, il problema forse non sta nella maggioranza. La scienza piaccia o non piaccia richiede precisione e competenza altrimenti non si chiamerebbe così. Sarò anche ruvido ma è così.

  2. #582
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,091
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Adesso però siamo al vittimismo! Pur di negare l'evidenza scientifica si arriva dire che c'è un "mainstream" che censura il dibattito scientifico, lo so dove si vuole arrivare, è la "scienza da salotto", meccanismi di rimozione, negazione e quant'altro. E uno può anche incavolarsi se nel XXI siamo ancora a questo punto e non passa la sensibilizzazione.

    Piuttosto si provi ad argomentare in modo scientifico, ma ho una cattiva notizia per voi (che vi piace andare controcorrente per partito-preso) e la espongo con un esempio più semplice: una volta che è stato dimostrato scientificamente che la terra è di forma geoidica e voi dal nulla per vostra convinzione pretendete che sia piatta... non sorprendetevi di non essere ascoltati da nessuno.
    Vi do anche un consiglio: ponetevi qualche domanda, migliorerete, il problema forse non sta nella maggioranza. La scienza piaccia o non piaccia richiede precisione e competenza altrimenti non si chiamerebbe così. Sarò anche ruvido ma è così.
    Lascia stare, noto che ti stai arrabbiando, e non ti fa bene
    Ci sono i negazionisti, i terrapiattisti e i troll, e tutti hanno pari diritti, lascia correre

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  3. #583
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    24
    Messaggi
    4,661
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Lascia stare, noto che ti stai arrabbiando, e non ti fa bene
    Ci sono i negazionisti, i terrapiattisti e i troll, e tutti hanno pari diritti, lascia correre

    M.
    certo. lo so come funziona. è giusto esporre per dovere di correttezza perché c'è anche chi legge il forum...

  4. #584
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    50
    Messaggi
    546
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Adesso però siamo al vittimismo! Pur di negare l'evidenza scientifica si arriva dire che c'è un "mainstream" che censura il dibattito scientifico, lo so dove si vuole arrivare, è la "scienza da salotto", meccanismi di rimozione, negazione e quant'altro. E uno può anche incavolarsi se nel XXI siamo ancora a questo punto e non passa la sensibilizzazione.

    Piuttosto si provi ad argomentare in modo scientifico, ma ho una cattiva notizia per voi (che vi piace andare controcorrente per partito-preso) e la espongo con un esempio più semplice: una volta che è stato dimostrato scientificamente che la terra è di forma geoidica e voi dal nulla per vostra convinzione pretendete che sia piatta... non sorprendetevi di non essere ascoltati da nessuno.
    Vi do anche un consiglio: ponetevi qualche domanda, migliorerete, il problema forse non sta nella maggioranza. La scienza piaccia o non piaccia richiede precisione e competenza altrimenti non si chiamerebbe così. Sarò anche ruvido ma è così.
    Va che ti stai sbagliando, qua nessuno (intendo gli ultimi messaggi) ha scritto che il riscaldamento non esiste, ma che le previsioni catastrofiche non si sono verificate.
    Ma gli enti o scienziati che le emettono continuano a farlo, portando il termine sempre più in là.
    Quello che a me e anche ad altri, da quel che leggo, manca è un dibattito sul perché le previsioni non si sono avverate.
    Non servono argomentazioni scientifiche, basta prendere le previsioni di qualche anno fa per il 2021 e verificare con un termometro, un metro o una macchina fotografica.
    Per dire (sono esempi esagerati):
    la temperatura doveva aumentare di 4 gradi?
    Le Alpi senza neve?
    Il livello dei mari aumenta di 1 m?
    L’artico sparisce?

    Alcune di queste sono state fatte e sono state disattese.
    Ora vengono emesse per il 2100, così che, sembra, nessuno ora in vita ed in grado di leggerle, possa verificarle.

    Ecco, manca un dibattito sul perché le previsioni sono state disattese ed è un continuo rincorrersi di scenari catastrofici.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #585
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    28
    Messaggi
    1,174
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    Va che ti stai sbagliando, qua nessuno (intendo gli ultimi messaggi) ha scritto che il riscaldamento non esiste, ma che le previsioni catastrofiche non si sono verificate.
    Ma gli enti o scienziati che le emettono continuano a farlo, portando il termine sempre più in là.
    Quello che a me e anche ad altri, da quel che leggo, manca è un dibattito sul perché le previsioni non si sono avverate.
    Non servono argomentazioni scientifiche, basta prendere le previsioni di qualche anno fa per il 2021 e verificare con un termometro, un metro o una macchina fotografica.
    Per dire (sono esempi esagerati):
    la temperatura doveva aumentare di 4 gradi?
    Le Alpi senza neve?
    Il livello dei mari aumenta di 1 m?
    L’artico sparisce?

    Alcune di queste sono state fatte e sono state disattese.
    Ora vengono emesse per il 2100, così che, sembra, nessuno ora in vita ed in grado di leggerle, possa verificarle.

    Ecco, manca un dibattito sul perché le previsioni sono state disattese ed è un continuo rincorrersi di scenari catastrofici.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Sicuro? Rileggi i messaggi che scriveva in primavera uno degli utenti che ha risposto qua sopra.

  6. #586
    Calma di vento
    Data Registrazione
    26/09/08
    Località
    )
    Età
    57
    Messaggi
    22
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    diciamo che sarebbe bello sentire dai media anche che:

    nei primi sei mesi dell'anno la T globale è "solo" 0,79 °C in più rispetto alle media 1901-2000 Climate at a Glance | National Centers for Environmental Information (NCEI)

    In Groenlandia l'accumulo di ghiaccio è ben al di sopra della media 1981-2010 Surface Conditions: Polar Portal

    il ghiaccio marino Artico è migliorato rispetto agli ultimi anni, quello antartico tiene e quello globale sta benone VISHOP

    la CO2 malgrado il ridimensionamento della componente antropogenica dello scorso anno dovuta alle minori emissioni causate dal blocco produttivo Covid, continua imperterrita la sua crescita mantenendo l'andamento costante. Qualcuno ci spieghi il perchè non è diminuita Global Monitoring Laboratory - Carbon Cycle Greenhouse Gases

  7. #587
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,091
    Menzionato
    127 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da gt28 Visualizza Messaggio
    diciamo che sarebbe bello sentire dai media anche che:

    nei primi sei mesi dell'anno la T globale è "solo" 0,79 °C in più rispetto alle media 1901-2000 Climate at a Glance | National Centers for Environmental Information (NCEI)

    In Groenlandia l'accumulo di ghiaccio è ben al di sopra della media 1981-2010 Surface Conditions: Polar Portal

    il ghiaccio marino Artico è migliorato rispetto agli ultimi anni, quello antartico tiene e quello globale sta benone VISHOP

    la CO2 malgrado il ridimensionamento della componente antropogenica dello scorso anno dovuta alle minori emissioni causate dal blocco produttivo Covid, continua imperterrita la sua crescita mantenendo l'andamento costante. Qualcuno ci spieghi il perchè non è diminuita Global Monitoring Laboratory - Carbon Cycle Greenhouse Gases
    E anche magari che, a titolo di esempio, alle Svalbard il fiordo, normalmente attraversato con motoslitte oin inverno, ormai si attraversa in barca
    Che lo strato attivo del permafrost cresce ogni anno
    Che in uno sputo di anni, alle Svalbard le temperature invernali sono cresciute fino a 9 gradi per la riduzione dell'effetto albedo

    Si, sarebbe bello avvenisse
    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  8. #588
    Vento fresco L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    20
    Messaggi
    2,237
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Per quanto riguarda i negazionisti del riscaldamento globale, un giro a vedere lo stato in cui versa qualsiasi ghiacciaio alpino ogni anno ad Agosto farebbe cambiare molte idee.

    Tuttavia c'è da dire che ultimamente tra i giornali ed alcune persone il riscaldamento globale sta diventando semplicemente un argomento per fare soldi, facendo purtroppo sensazionalismo.

    Il problema del GW esiste e le serie storiche meteorologiche sono generalmente al rialzo in tutto il mondo, ma non è che ogni singolo evento sia colpa dell'innalzamento medio della temperatura (grandinate come quella della A1, per dire, se ne contano diverse nella storia della pianura padana).

    Comunque, la cosa più grave è non saper distinguere un trend al rialzo dalle sue conseguenze, le quali sono molto più difficili da prevedere (es. eventi estremi vari). E purtroppo questo è un errore che fanno anche i ragazzi che scendono in piazza, almeno da quello che ho potuto vedere l'unica e ultima volta che ci sono stato.

    Sarebbe forse più utile iniziare a capire come risolvere il problema della nostra dipendenza dal petrolio, invece che guardare quali record di temperatura cadono e quanti cm di spiaggia sono sommersi ogni anno. Non che non sia importante saperlo, ma si perde di vista il problema iniziale, ossia il fatto che le emissioni di gas serra (e non solo la CO2) sono eccessive.
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  9. #589
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    34
    Messaggi
    20,450
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da Tarcii Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda i negazionisti del riscaldamento globale, un giro a vedere lo stato in cui versa qualsiasi ghiacciaio alpino ogni anno ad Agosto farebbe cambiare molte idee.

    Tuttavia c'è da dire che ultimamente tra i giornali ed alcune persone il riscaldamento globale sta diventando semplicemente un argomento per fare soldi, facendo purtroppo sensazionalismo.

    Il problema del GW esiste e le serie storiche meteorologiche sono generalmente al rialzo in tutto il mondo, ma non è che ogni singolo evento sia colpa dell'innalzamento medio della temperatura (grandinate come quella della A1, per dire, se ne contano diverse nella storia della pianura padana).

    Comunque, la cosa più grave è non saper distinguere un trend al rialzo dalle sue conseguenze, le quali sono molto più difficili da prevedere (es. eventi estremi vari). E purtroppo questo è un errore che fanno anche i ragazzi che scendono in piazza, almeno da quello che ho potuto vedere l'unica e ultima volta che ci sono stato.

    Sarebbe forse più utile iniziare a capire come risolvere il problema della nostra dipendenza dal petrolio, invece che guardare quali record di temperatura cadono e quanti cm di spiaggia sono sommersi ogni anno. Non che non sia importante saperlo, ma si perde di vista il problema iniziale, ossia il fatto che le emissioni di gas serra (e non solo la CO2) sono eccessive.
    Concordo pure gli spazi fra le virgole.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  10. #590
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,173
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

    Citazione Originariamente Scritto da Tarcii Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda i negazionisti del riscaldamento globale, un giro a vedere lo stato in cui versa qualsiasi ghiacciaio alpino ogni anno ad Agosto farebbe cambiare molte idee.

    Tuttavia c'è da dire che ultimamente tra i giornali ed alcune persone il riscaldamento globale sta diventando semplicemente un argomento per fare soldi, facendo purtroppo sensazionalismo.

    Il problema del GW esiste e le serie storiche meteorologiche sono generalmente al rialzo in tutto il mondo, ma non è che ogni singolo evento sia colpa dell'innalzamento medio della temperatura (grandinate come quella della A1, per dire, se ne contano diverse nella storia della pianura padana).

    Comunque, la cosa più grave è non saper distinguere un trend al rialzo dalle sue conseguenze, le quali sono molto più difficili da prevedere (es. eventi estremi vari). E purtroppo questo è un errore che fanno anche i ragazzi che scendono in piazza, almeno da quello che ho potuto vedere l'unica e ultima volta che ci sono stato.

    Sarebbe forse più utile iniziare a capire come risolvere il problema della nostra dipendenza dal petrolio, invece che guardare quali record di temperatura cadono e quanti cm di spiaggia sono sommersi ogni anno. Non che non sia importante saperlo, ma si perde di vista il problema iniziale, ossia il fatto che le emissioni di gas serra (e non solo la CO2) sono eccessive.
    quoto, il solo fatto che in un forum di meteorologia ci siano dei negazionisti del GW è, a parer mio, assurdo.
    i dati sono chiari e palesi, le immagini dei ghiacciai anche, i cambiamenti di flora e fauna pure (nel giro di qualche anno, per fare un esempio, si sentono cicale anche in Valtellina, se ne parlava oggi con @Franzoso, cosa ovviamente mai successa prima a memoria d'uomo).

    Sul secondo punto concordo ancor di più. Così come sono state sbagliate decine di previsioni nefaste lato caldo, ne conto almeno altrettante di presunte ere glaciali imminenti, non solo da gente che conosciamo deviata mentalmente, ma anche da enti ufficiali o plurilaureati ultra curicculati.

    La realtà è che lanciarsi in previsioni di decenni è ridicolo, proprio lato meteo-climatologico, a prescindere da dove penda la previsione.
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •