Pagina 15 di 18 PrimaPrima ... 51314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 172

Discussione: Habitat dell'olivo

  1. #141
    Tempesta violenta L'avatar di Marco*
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Barletta (BT)
    Età
    33
    Messaggi
    14,082
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Stamattina giro nella campagna barlettana dove il paesaggio è dominato dagli olivi secolari di cultivar "coratina"
    Questo è l'anno di carica e lo si vede dalle frasche piegate dal peso delle olive
    Gli agricoltori stanno aspettando il momento giusto per la raccolta, con le ultime piogge le olive dovrebbero gonfiarsi il giusto e garantire una maggiore resa senza perdere in gusto








    **Always looking at the sky**

  2. #142
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,252
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Welfl Visualizza Messaggio
    Pensa che mia nonna ricorda che quando era giovane di tanto in tanto dei parenti di sua madre (mia bisnonna) venivano in visita in Alto Adige dalle colline vicentine.
    Portavano numerosi omaggi come ad esempio olio d’oliva che all’epoca qui non si trovava. Ebbene con quell’olio d’oliva veniva condito il mangiare dei cani perché non piaceva a nessuno.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Sacrilegio!
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

  3. #143
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,252
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Marco* Visualizza Messaggio
    Stamattina giro nella campagna barlettana dove il paesaggio è dominato dagli olivi secolari di cultivar "coratina"
    Questo è l'anno di carica e lo si vede dalle frasche piegate dal peso delle olive
    Gli agricoltori stanno aspettando il momento giusto per la raccolta, con le ultime piogge le olive dovrebbero gonfiarsi il giusto e garantire una maggiore resa senza perdere in gusto

    Immagine


    Immagine

    Immagine


    Immagine
    Bellissime foto Marco, l'olivo è uno dei miei alberi preferiti

    Oggi altra giornata di raccolta da me, o meglio nel pomeriggio, stamattina è piovuto

    oliv1.jpeg

    oliv2.jpeg
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

  4. #144
    Brezza tesa L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    35
    Messaggi
    933
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da MicheleSbig Visualizza Messaggio
    Bellissime foto Marco, l'olivo è uno dei miei alberi preferiti

    Oggi altra giornata di raccolta da me, o meglio nel pomeriggio, stamattina è piovuto

    oliv1.jpeg

    oliv2.jpeg
    Che funghi sono quelli?

    Inviato dal mio moto g(6) plus utilizzando Tapatalk

  5. #145
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,252
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da frankie986 Visualizza Messaggio
    Che funghi sono quelli?

    Inviato dal mio moto g(6) plus utilizzando Tapatalk
    Armillaria mellea (chiodino)
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

  6. #146
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,352
    Menzionato
    133 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    A me non fa strano che ci siano usi diversi, è la bellezza dell'Italia e dell'Europa! Poi i gusti sono gusti. Ho sempre mangiato la roba locale che mangiavano tutti e mai sono andato a cercare il cibo siciliano o italiano fuori.

    @alnus
    c'è stato un periodo che ero molto attivo nella speleologia e per uno strano caso del destino il mio gruppo speleologico si era praticamente gemellato con il GSPGC (Gruppo Speleo Paletnologico Gaetano Chierici) di Reggio Emilia con cui ho condiviso moltissime avventure. Ho frequentato molto Reggio Emilia e ho mangiato di tutto, anche lo gnocco fritto che però no saprei se avessero usato olio o strutto.
    @mik33017 Se caccio qualcosa con olio di oliva in frigo mi si solidifica per cui saremo sui 5 gradi, 10 mi sembrano troppi.
    Per friggere raramente uso l'olio di oliva, come ha scritto Bressanini sul suo blog ha un punto di fumo molto variabile e inoltre da un sapore particolare che spesso non va bene. Uso l'olio di semi ma quando la ricetta lo richiede il burro. Potrei provare con lo strutto ma temo che il fegato mi lasci e vada a vivere per conto suo. Ma per alcune cose ci vuole lo strutto, c'è poco che fare.
    Poi sempre Bressanini ha spiegato che i diversi grassi e olii in realtà sono sempre miscele di olii e grassi di base (oleico, palmitico, butirrico, ecc) saturi o insaturi, con i saturi che tendono ad essere solidi e gli insatuti liquidi.

  7. #147
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,252
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    A me non fa strano che ci siano usi diversi, è la bellezza dell'Italia e dell'Europa! Poi i gusti sono gusti. Ho sempre mangiato la roba locale che mangiavano tutti e mai sono andato a cercare il cibo siciliano o italiano fuori.

    @alnus
    c'è stato un periodo che ero molto attivo nella speleologia e per uno strano caso del destino il mio gruppo speleologico si era praticamente gemellato con il GSPGC (Gruppo Speleo Paletnologico Gaetano Chierici) di Reggio Emilia con cui ho condiviso moltissime avventure. Ho frequentato molto Reggio Emilia e ho mangiato di tutto, anche lo gnocco fritto che però no saprei se avessero usato olio o strutto.
    @mik33017 Se caccio qualcosa con olio di oliva in frigo mi si solidifica per cui saremo sui 5 gradi, 10 mi sembrano troppi.
    Per friggere raramente uso l'olio di oliva, come ha scritto Bressanini sul suo blog ha un punto di fumo molto variabile e inoltre da un sapore particolare che spesso non va bene. Uso l'olio di semi ma quando la ricetta lo richiede il burro. Potrei provare con lo strutto ma temo che il fegato mi lasci e vada a vivere per conto suo. Ma per alcune cose ci vuole lo strutto, c'è poco che fare.
    Poi sempre Bressanini ha spiegato che i diversi grassi e olii in realtà sono sempre miscele di olii e grassi di base (oleico, palmitico, butirrico, ecc) saturi o insaturi, con i saturi che tendono ad essere solidi e gli insatuti liquidi.
    Ma ci mancherebbe, anche io uso il burro, per non parlare dello strutto poi, noi appenninici ci conserviamo la salsiccia nei vasi, e lo usiamo in varie preparazioni da forno
    per quanto riguarda il colesterolo, ti posso dire che il colesterolo negli alimenti non aumenta in modo significativo il colesterolo endogeno, le vere cause sono il fumo l'alcool o lo stress e la familiarità con la patologia

    Comunque se posso il mio olio lo uso quasi sempre a crudo, o al massimo nei soffritti per fare il condimento alla pasta
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

  8. #148
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,357
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da MicheleSbig Visualizza Messaggio
    Ma ci mancherebbe, anche io uso il burro, per non parlare dello strutto poi, noi appenninici ci conserviamo la salsiccia nei vasi, e lo usiamo in varie preparazioni da forno
    per quanto riguarda il colesterolo, ti posso dire che il colesterolo negli alimenti non aumenta in modo significativo il colesterolo endogeno, le vere cause sono il fumo l'alcool o lo stress e la familiarità con la patologia

    Comunque se posso il mio olio lo uso quasi sempre a crudo, o al massimo nei soffritti per fare il condimento alla pasta
    Da sofferente di colesterolo familiare, il cibo influenza per un 20% abbondante.
    Inoltre ormai è stra-riconosciuto il potere dell'olio extravergine d'oliva nell'essere anticolesterolo e protegge le arterie, a differenza dei grassi animali saturi, ed è inoltre assai più resistente alla cottura dei grassi animali, che invece, formano sostanze tossiche con il calore.
    La cosa è dovuta sia all'acido oleico, sia agli elevati contenuti di polifenoli

  9. #149
    Vento teso L'avatar di Belumat
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Pojanella(VI)
    Messaggi
    1,629
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Welfl Visualizza Messaggio
    Pensa che mia nonna ricorda che quando era giovane di tanto in tanto dei parenti di sua madre (mia bisnonna) venivano in visita in Alto Adige dalle colline vicentine.
    Portavano numerosi omaggi come ad esempio olio d’oliva che all’epoca qui non si trovava. Ebbene con quell’olio d’oliva veniva condito il mangiare dei cani perché non piaceva a nessuno.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    É proprio il caso di dire "Des isch brutal"

    Comunque permetti di dire che tua bisnonna era un po' "folpa" come diciamo qua da noi a portarvi l'olio prodotto qua.
    Solitamente essendo che per motivi climatici le zone dove se ne produce sono pochissime (e ristrette), le produzioni son perlopiú familiari e non si é attrezzati molto bene (eccetto sul Garda, dove é storicamente zona piú vocata).
    Il risultato é un olio che non ha un gusto molto buono, nemmeno io che son vicentino lo userei, ma perchè lo conosco
    Noi per dire compriamo l'olio da dei produttori tramite i miei zii che hanno una seconda casa nel Lazio.
    Là l'olio é buonissimo, ma anche il clima é molto piú adatto alla sua coltivazione

    P.S. Adesso che so che a Leifers ci son olive so cosa evitare se torno lí
    Brutal!!

  10. #150
    Vento fresco L'avatar di MicheleSbig
    Data Registrazione
    19/01/12
    Località
    San Bartolomeo in Galdo (BN) 600 m
    Età
    35
    Messaggi
    2,252
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Da sofferente di colesterolo familiare, il cibo influenza per un 20% abbondante.
    Inoltre ormai è stra-riconosciuto il potere dell'olio extravergine d'oliva nell'essere anticolesterolo e protegge le arterie, a differenza dei grassi animali saturi, ed è inoltre assai più resistente alla cottura dei grassi animali, che invece, formano sostanze tossiche con il calore.
    La cosa è dovuta sia all'acido oleico, sia agli elevati contenuti di polifenoli
    Ovvio che influenza, ma nel breve periodo, nel lungo periodo gli agenti scatenanti la causa sono altri (fumo, alcool, stress, familiarità)

    Sono consapevole che l'olio extravergine di oliva aiuti sotto tantissimi punti di vista ma se lo denaturi con la cottura perdi molte proprietà nutritive

    Non c'entra nulla, ma le uova, demonizzate tantissimo per via del colesterolo cattivo, sono uno degli alimenti migliori che esiste, forse il migliore dal punto di vista biologico, l'unica accortezza sarebbe quella di scegliere uova da galline allevate all'aperto
    "...la 240h di ECMWF mi sembra una bella carta in prospettiva..."

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •