Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 79

Discussione: Habitat dell'olivo

  1. #61
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    14,152
    Menzionato
    730 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Questa foto è presente sulla pagina Wikipedia su Gioia dei Marsi, si nota una coltivazione di ulivo. Dalla foto direi che si trova ad almeno 800 metri di quota Gioia dei Marsi - Wikipedia
    Sembra sempre la variante leccino, più resistente a climi più freddi.

  2. #62
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,647
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sembra sempre la variante leccino, più resistente a climi più freddi.
    Comunque il discrimine è sempre la giacitura.
    In pendio ci sono anche a Merano, al piano o in conca nemmeno in Italia centrale.
    Ultima modifica di alnus; 20/09/2021 alle 07:48

  3. #63
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,524
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Il vicino di casa dei miei ha un bell'oliveto.
    Versante sud della collina, Vignolo, 660 metri di altitudine, all'imbocco della Valle Stura.
    Ma d'altronde non mi stupisce, qui guadagniamo circa 0,5° ogni 10 anni, e in inverno non va neanche più sottozero se non proprio se arrivano ondate di gelo toste (e comunque ci vogliono mille fattori, perchè qui siamo sotto fohn continuo da novembre a marzo, soffia quasi tutte le sere, e con ondate di gelo capace che fai +5° di minima con vento a 40km/h). Non va sottozero in inverno, figuriamoci in primavera o fuori stagione. Le estati sono calde e secche (specie luglio e agosto piove poco, siamo al di sotto dei 50mm mensili), gli autunni abbastanza piovosi.
    Non so quanto possa essere redditizia qui la coltivazione dell'olivo, ma le piante non sono mai morte...
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #64
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,647
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Il vicino di casa dei miei ha un bell'oliveto.
    Versante sud della collina, Vignolo, 660 metri di altitudine, all'imbocco della Valle Stura.
    Ma d'altronde non mi stupisce, qui guadagniamo circa 0,5° ogni 10 anni, e in inverno non va neanche più sottozero se non proprio se arrivano ondate di gelo toste (e comunque ci vogliono mille fattori, perchè qui siamo sotto fohn continuo da novembre a marzo, soffia quasi tutte le sere, e con ondate di gelo capace che fai +5° di minima con vento a 40km/h). Non va sottozero in inverno, figuriamoci in primavera o fuori stagione. Le estati sono calde e secche (specie luglio e agosto piove poco, siamo al di sotto dei 50mm mensili), gli autunni abbastanza piovosi.
    Non so quanto possa essere redditizia qui la coltivazione dell'olivo, ma le piante non sono mai morte...
    Attenzione. E' proprio lì la fregatura: negli ultimi anni qui ha fatto sempre -6/-8 di minima assoluta, quasi niente neve, e poi in aprile fa ancora più gelo che 40 anni fa. E quest'anno ciò vale per buona parte dell'Europa.

  5. #65
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,524
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Attenzione. E' proprio lì la fregatura: negli ultimi anni qui ha fatto sempre -6/-8 di minima assoluta, quasi niente neve, e poi in aprile fa ancora più gelo che 40 anni fa. E quest'anno ciò vale per buona parte dell'Europa.
    Qui no, anzi, in aprile il gelo è sparito dalla fine degli anni '90, salvo limitatissimi episodi (aprile 2019 se non erro).
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #66
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,647
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Qui no, anzi, in aprile il gelo è sparito dalla fine degli anni '90, salvo limitatissimi episodi (aprile 2019 se non erro).
    Devi stare in un posto veramente battuto dalle brezze!
    Pensa che quest'anno in buona parte della pianura padana sono gelate anche molte pere, il che è tutto dire! Non parliamo di albicocche e pesche ... Anche in Toscana hanno avuto molti danni; in Francia han perso molto vino, ecc.

  7. #67
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,524
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Devi stare in un posto veramente battuto dalle brezze!
    Pensa che quest'anno in buona parte della pianura padana sono gelate anche molte pere, il che è tutto dire! Non parliamo di albicocche e pesche ... Anche in Toscana hanno avuto molti danni; in Francia han perso molto vino, ecc.
    C'è effetto favonico continuo, soprattutto in pieno inverno, e ovviamente essendo in pendio, anche se non ci fosse vento, per inversione termica non va mai sottozero in maniera significativa.
    Posti così ce ne sono parecchi lungo la pedemontana occidentale piemontese, localmente anche all'interno delle valli.

    Qui in Valle Stura, tra i comuni di Vinadio e Aisone, ci sono alcune frazioni con queste caratteristiche: Castellar delle Vigne, Piron e Ciancamentes.

    Habitat dell'olivo-cattura.jpg

    Altitudine intorno ai 1000 metri, pieno versante esposto a S, ventilazione pressochè costante (effetto favonico della valle), inversione termica assente. In questi posti ancora oggi ci sono abitazioni con il tetto di paglia, ed è ancora coltivata la vite. Nel Medioevo si coltivava anche l'olivo, e anche adesso (se solo fosse conveniente) si potrebbe coltivare benissimo. Va sottozero pochissimo, e quando nevica la neve dura pochissimo vista l'esposizione a S.
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #68
    Brezza leggera L'avatar di natale2008
    Data Registrazione
    30/04/18
    Località
    Asolo (TV)
    Messaggi
    257
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Non mi dilungo sulla zona del bassanese e zone solive di pedemontana e colli asolani dove è ben presente e coltivato da secoli. Da specificare che nel bassanese si trova al piano, ma in una zona spazzata dalla brezza della valbrenta che impedisce alla temperatura di scendere di notte.
    Qui in pianura ormai è un must dei giardini, quasi tutti ne hanno uno. In piazza ne hanno piantati tre, uno mezzo morto (probabilmente è il terreno poco drenante).
    Nei colli asolani ne ho visti di piantati anche a nord, quasi in fondovalle, in una zona ombrosa e umida.... mezzi sono morti ma gli altri sembrano anche prendere... mah
    Questa foto invece è di un ulivo presente sulla cresta dei colli asolani, a circa 400 m, lungo il sentiero delle due rocche.
    Habitat dell'olivo-screenshot_20210921-093808_gallery.jpg

  9. #69
    Vento forte L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    39
    Messaggi
    3,230
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    me ne hanno regalato uno, l'anno scorso l'ho piantato in giardino.
    Ha passato l'inverno, ora vediamo il prossimo.
    Confermo che qui in zona l'ulivo in giardino è un must! però quanto tirerà giù i -10 la vedo dura per queste piante...
    Le migliori nevicate? GFS a 360 ore!

  10. #70
    Vento fresco L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    Località
    Varese
    Età
    19
    Messaggi
    2,299
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Habitat dell'olivo

    Mio padre in giardino aveva piantato un ulivo circa 20 anni fa ed è sopravvissuto tranquillamente ad ogni inverno,poi due anni fa per questioni di spazio lo abbiamo dovuto spostare da un altra parte del giardino e purtroppo non ha retto lo spostamento. Ora ne abbiamo piantato uno un annetto e mezzo fa e per ora sta crescendo bene,L’unico danno subito è stato il 4 Dicembre 2020 quando caddero 35 cm di neve che ruppero un ramoscello.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •