Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18
  1. #11
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,806
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio
    MA veramente dico . Più che altro considerando che L'italia si trova più o meno a 40 di latitudine e ha un clima temperato immaginavo che il deserto del gobi con un clima molto freddo sia a latitudini più alte.
    Ma l'Italia si trova in mezzo al mare Mediterraneo quindi non è così estremo il nostro clima, poi quelle zone sono più fredde a parità di latitudine, almeno in inverno.

  2. #12
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,806
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Quelle zone in inverno sono battute dai venti siberiani.

  3. #13
    Calma di vento
    Data Registrazione
    26/02/18
    Località
    parma
    Età
    26
    Messaggi
    18
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Non l'ho ancora studiato nel dettaglio , ma fondamentalmente cos'è e come si forma il vento siberiano

  4. #14
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,806
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio
    Non l'ho ancora studiato nel dettaglio , ma fondamentalmente cos'è e come si forma il vento siberiano
    Come si forma esattamente non lo so, è semplicemente un vento freddo che proviene dalla Siberia, un altro motivo per cui il deserto del Gobi può raggiungere temperature molto basse è la sua altitudine superiore ai 1000 metri.

  5. #15
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,806
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    È come quando da noi arrivano correnti da nord e fa più freddo, li avviene lo stesso solo che questi venti sono molto più freddi dei nostri proprio perché provengono dalla vicina Siberia.

  6. #16
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    438
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Il Deserto del Gobi si è formato per erosione assieme alle piogge assenti data la lontananza dagli oceani nonchè alle correnti che sulla Terra vanno da ovest verso est.

    Mi spiego: come saprai le correnti in entrambi gli emisferi a livello delle latitudini extratropicali sono dirette da ovest verso est, e trasportano con sè le perturbazioni oceaniche. E' così sul Pacifico, è così in Europa sull'Atlantico.
    Il deserto del Gobi sorge in prossimità del polo di inaccessibilità eurasiatico, ossia il punto più distante da qualsiasi costa oceanica dell'Eurasia (ma anche del mondo).
    Pertanto, date queste correnti da ovest verso est, le perturbazioni atlantiche non giungeranno mai fino alla Mongolia, data l'enorme distanza, di 8000 km dall'Atlantico.
    Da est non arriverà mai nulla dal Pacifico, perchè appunto le correnti non procedono mai da est verso ovest, e comunque dovrebbero attraversare più di 2000 km anche in quel caso.
    Da Sud i venti monsonici sono bloccati dalla catena dell'Himalaya, e comunque non giungerebbero mai.

    Resta l'eventualità di discese fredde da nord o nord-ovest. Possibilissime e frequenti nel corso dell'anno. Poichè al di sopra vi è la Siberia, saranno correnti gelide, peraltro trascinate da forti venti.

    E' probabilmente questa estrema siccità legata alla posizione geografica condita con l'intensità dei venti provenienti da Nord che hanno eroso progressivamente questa zona rocciosa. Senza acqua ovviamente la biosfera è fortemente ridotto, rendendo il paesaggio un arido complesso di rocce, peraltro inaridite dall'assenza di acqua o dalla sua scarsità, al punto da causarne già per quello la rottura sotto il sole che batte sempre.
    Il vento ha dato del suo.

    Non so l'esatta età geologica del deserto, ma sembra che dai fossili frequentemente ritrovati di dinosauri, alcuni dei quali eccezionalmente conservati, esso dovesse esistere da almeno 80 milioni di anni. Ma non so se fosse già un deserto...
    Considera comunque che un deserto non deve essere necessariamene sabbioso: ad esempio sono deserti anche l'Artide e l'Antartide. Che sono ricoperti da ghiacci e rocce.


    PS: Si trova alle latitudini dell'Italia, tra 45 e 40 gradi nord, o già di lì. Comunque sono mie ipotesi, ma credo che il processo di desertificazione avvenga rapidamente, e necessiti di questi pochi fattori. Ovunque.

  7. #17
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    12,747
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Comunque, non è vero che dal Pacifico non possono soffiare i venti, i monsoni soffiano da sudest, ma la catena dei monti Altaj frena quasi del tutto le precipitazioni (ci sono in media circa 194 mm di pioggia), a Ulan-Bator il mese più piovoso è luglio con 30 mm (20 ad agosto, 10 a giugno e settembre)
    Ultima modifica di Stefano De C.; 15/03/2018 alle 00:02

  8. #18
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    438
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Genesi Deserto del Gobi

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Comunque, non è vero che dal Pacifico non possono soffiare i venti, i monsoni soffiano da sudest, ma la catena dei monti Altaj frena quasi del tutto le precipitazioni (ci sono in media circa 194 mm di pioggia), a Ulan-Bator il mese più piovoso è luglio con 30 mm (20 ad agosto, 10 a giugno e settembre)
    Bè, hai ragione, ma stavo facendo una semplificazione. Di certo contano anche i fattori geografici, come le catene montuose che sicuramente hanno il loro peso nell'impedire ulteriormente ogni precipitazione.

    A dire la verità, pensavo che il Gobi fosse più a ovest
    Ho appena cercato la mappa invece, e non dista tantissimo dal Golfo di Corea. Comunque resta il mio discorso: a parità di latitudine e distanza dal mare, le precipitazioni sono molto inferiori a quelle che ci si potrebbe aspettare, e questo perchè le correnti procedono da ovest verso est, e sono queste ad apportare le maggiori precipitazioni, correnti che spirando da terra sono secche.

    I monsoni sono appunto legati alla differenza termica terra-oceano, diciamo che scavalcano questo problema.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •