Visualizza Risultati Sondaggio: Qual è la posizione geografica dell'Emilia Romagna

Partecipanti
23. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Nord

    22 95.65%
  • Centro

    1 4.35%
Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112
Risultati da 111 a 117 di 117
  1. #111
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    825
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La risposta alla tua domanda è molto più complessa di quanto in prima istanza potrebbe sembrare.

    Perchè sì, l'Appennino settentrionale è da considerare, usando le tue parole, un "tutt'uno" con quello centro-meridionale, ma al tempo stesso l'Emilia Romagna è comunque una regione geograficamente del Nord Italia. E lo è anche per le origini geologiche. Proverò a raccontartele.

    Circa 250 milioni di anni fa, ai tempi della Pangea, le uniche terre emerse dell'Italia attuale erano la Sardegna, la Corsica, e qualche parte della Toscana. Queste si trovavano sulla costa della Tetide, un vasto oceano che si insinuava all'interno della Pangea.
    Ciò che avrebbe formato l'Italia giaceva sui fondali della Tetide, non molto in profondità.

    Quando la Laurasia (ossia la massa continentale da cui si formarono Nord America ed Eurasia) cominciò per i movimenti tettonici a separarsi dalla Gondwana (massa continentale che includeva Sud America, Antartide e Africa), si inserì tra i due supercontinenti l'acqua della Tetide: ebbene, tra la Gondwana e la parte della Laurasia che costituirà il Nord America queste acque formarono il primo abbozzo in espansione dell'Oceano Atlantico Settentrionale. Tra Gondwana (odierna Africa) e la parte della Laurasia che invece costituirà l'Europa le acque formarono il cosidetto Oceano Ligure-Piemontese.
    Ovviamente a est dell'odierna Europa c'era già un altro oceano, la Tetide, per cui non se ne formarono di nuovi.

    Improvvisamente, a un certo punto della storia geologica, mentre Africa e Nord America continuarono ad allontanarsi, l'Africa si avvicinò di nuovo verso l'Europa: come conseguenza si ebbe l'orogenesi alpina. In poche parole, l'Africa urtando contro la placca eurasiatica sollevò il fondale dell'oceano Ligure-Piemontese, facendo nascere le attuali Alpi. Ecco perchè sulle Dolomiti ci sono fossili di conchiglie, ad esempio.
    Il resto d'Italia giaceva ancora sott'acqua, nell'oceano Tetide (che intanto si stava restringendo, dato che l'Africa si avvicinava all'Eurasia, così come l'Arabia e l'India, non a caso da quelle parti si formò un'altra catena montuosa: l'Himalaya e i massicci dell'Iran). Solo Sardegna e Corsica erano emerse, sempre sulla costa eurasiatica.

    Quando si formò dunque il resto d'Italia?

    Circa 25 milioni di anni fa, improvvisamente, la Provenza e la Sardegna-Corsica si staccarono dall'Europa e ruotando in senso antiorario, in direzione NW-SE, facendo perno sul golfo di Genova, si scontrarono con la placca adriatica (una "protuberanza" separatasi a sua volta della placca africana verso nord) causando il sollevamento di quelli che oggi sono gli Appennini, da Nord a Sud, fino alla Sicilia. 20 milioni di anni fa dunque esistevano Alpi e Appennini, oltre a Sardegna, Sicilia e Corsica, tutte bagnate da quel che restava della Tetide: i mari Mediterraneo, Nero e Caspio.
    Tra Alpi e Appennini si estendeva dunque un braccio di mare, che a seguito del prosciugamento del Mediterraneo circa 6 milioni di anni fa per la chiusura dello stretto di Gibilterra (momentanea, che durò qualche milione di anni) si colmò generando la Pianura Padana. E come sai essa include anche l'Emilia Romagna.
    Quando lo stretto di Gibilterra si "riaprì", le acque fluirono di nuovo dall'Atlantico nel Mediterraneo ridotto ormai a qualche lago sparso nel suo bacino, ma il livello del mare si attestò più in basso, per cui la pianura Padana (e la Puglia) rimasero emerse.

    Possiamo dunque dire che in realtà esistono due "parti" di Nord Italia, dal punto di vista geologico: una più antica, che include le Alpi (e dunque Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Piemonte e parti montuose di Lombardia e Venezie), e una più recente, che comprende tutte le altre regioni. Emilia Romagna inclusa.
    Al massimo, paradossalmente, è la Liguria che dovrebbe considerarsi, geologicamente, parte del Centro-Sud Italia, essendo sorta nello stesso modo!
    Sempre paradossalmente, anche la Puglia condivide con la maggior parte del Nord le sue origini! Ma non ne fa parte perchè non è delimitata a nord dalle Alpi.
    Apperò, discussione interessantissima! Grazie dell'attenta risposta. Solo un dubbio: ti dici che si formarono prima tutte le Alpi e poi tutti gli Appennini, ma in che modo si differenzia geologicamente l'Appennino Settentrionale?

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  2. #112
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,946
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Apperò, discussione interessantissima! Grazie dell'attenta risposta. Solo un dubbio: ti dici che si formarono prima tutte le Alpi e poi tutti gli Appennini, ma in che modo si differenzia geologicamente l'Appennino Settentrionale?
    Nello specifico non saprei dirti, ma non credo che geologicamente ci siano differenze rilevanti, data la comune origine. I limiti sono più geografici: di certo sono netti quelli tra Alpi e Appenini Settentrionali, anche dal punto di vista geologico. Ma tra i vari Appennini sono solo convenzionali.

  3. #113
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    825
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Nello specifico non saprei dirti, ma non credo che geologicamente ci siano differenze rilevanti, data la comune origine. I limiti sono più geografici: di certo sono netti quelli tra Alpi e Appenini Settentrionali, anche dal punto di vista geologico. Ma tra i vari Appennini sono solo convenzionali.
    Cioè ma quindi in qualche modo si differenzia l'Appennino Settentrionale da quello centro meridionale?

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  4. #114
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,946
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Sì: leggo che è opportuno distinguere tra Appenini Settentrionali (a nord della linea geologica Ancona-Anzio) e Appennini meridionali, a sud della suddetta linea.
    Sulla composizione geologica, puoi cercare la mappa geologica italiana. Ci sono infatti differenze. Resta che comunque gli Appennini Settentrionali si sono formati nel complesso di stessi eventi che portò alla formazione di quello meridionale. Sussistono comunque differenze tra i due.

  5. #115
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    825
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì: leggo che è opportuno distinguere tra Appenini Settentrionali (a nord della linea geologica Ancona-Anzio) e Appennini meridionali, a sud della suddetta linea.
    Sulla composizione geologica, puoi cercare la mappa geologica italiana. Ci sono infatti differenze. Resta che comunque gli Appennini Settentrionali si sono formati nel complesso di stessi eventi che portò alla formazione di quello meridionale. Sussistono comunque differenze tra i due.
    Grazie di tutto. L'assenza delle Alpi in Emilia non lo vedi quindi come un motivo per escludere la regione dal nord giusto?

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  6. #116
    Vento teso
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    1,946
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    La regione fa indubbiamente parte del Nord Italia.
    Ma senza scomodare la geologia (che comunque conferma quanto detto), anche solo geograficamente è da considerare Nord Italia qualsiasi zona che include Alpi e/o la pianura padana.

  7. #117
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    825
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Posizione geografica dell'Emilia Romagna

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La regione fa indubbiamente parte del Nord Italia.
    Ma senza scomodare la geologia (che comunque conferma quanto detto), anche solo geograficamente è da considerare Nord Italia qualsiasi zona che include Alpi e/o la pianura padana.
    Grazie ancora, sono i dubbi che vengono a forza di sentire sotto il Po è centro

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •