Pagina 3 di 17 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 162
  1. #21
    Burrasca L'avatar di -=VeNoSa=-
    Data Registrazione
    25/11/08
    Località
    Venosa (Pz) Alt. 415
    Età
    33
    Messaggi
    5,630
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Se arrivano a far danni vuol dire che hanno la "strada" libera. Se trovassero una recinzione, dell'animale ne sentirebbero solo l'odore.
    Rimane il pericolo per l'uomo, certo. Allora annientiamo ogni cosa sia pericolosa per l'uomo. Iniziamo proprio da quest'ultimo? Ci autoavveleniamo quotidianamente, sarebbe ora di finirla.
    Ironia a parte, sarei curioso di sapere quante morti annuali producono questi animali. Penso che vincano a mani basse quelle causate dalle vipere. Non ho ancora sentito nessuna campagna pro sterminio rettili
    http://osservatoriometeolucano.it
    2008/09 6 cm *** 2009/10 3 cm *** 2010/11 5.5 cm *** 2011/12 100 cm
    2012/13 12 cm *** 2013/14 2 cm *** 2014/15 31 cm ***2015/16 0cm *** 2016/17 9cm

  2. #22
    Vento forte
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,080
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    I lupi sono tremendi. Fino agli anni '70 e '80 ci sono stati numerosi casi in cui riuscivano a saltare recinzioni di tre metri facendo strage di ovini. Questo accadeva nelle zone interne del Materano.
    Quando in montagna faceva 1 metro e mezzo di neve i lupi scendevano a valle nei paesi, dove la neve era di meno, per cercare cibo. Non mi è mai stato raccontato di attacchi all'uomo comunque.
    Non conosco oggi quale sia la situazione (anche perchè 1 metro e mezzo di neve a 900 metri te lo puoi scordare di questi tempi), comunque oggi dubito che si avvicinerebbero a un qualsiasi centro abitato. Mi dicono che ancora nei primi anni '70, nei comuni più interni passava un'auto ogni morte di papa; oggi è "leggermente" diversa la situazione.
    Ultima modifica di Julio; 20/07/2018 alle 00:44

  3. #23
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    266
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    In val Curone, due anni fa da un amico con cascina isolata in una valle laterale, la notte è venuto il lupo e ha saltato il recinto di oltre due metri spazzolandosi qualche gallina, e lasciando sugli spuntoni della rete metallica un po' di ciuffi di pelo. Il proprietario non si è sconvolto più di tanto, sapeva che c'è in giro, e qualche volta riesce a "passare". Fra l'altro questi è un cacciatore delle valli bresciane, ben armato, per nulla animalista (cioè, vive una dimensione naturale, all'antica, in cui l'animale si rispetta ma anche si usa o si elimina senza troppi patemi) però non ha avuto reazioni del tipo "sterminiamo tutti".

  4. #24
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,868
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Tornando ai cinghiali ho avuto diversi incontri ravvicinati nel corso degli.anni:
    La prima volta sulla Maiella, a circa 900 metri di quota, a poca distanza da un parcheggio ove si lascia l'auto e si iniziano le escursioni.Parliamo di un bel po' di anni fa, quando l'emergenza cinghiali in campagna era appena agli inizi e gli animali erano autoctoni e di medio- piccola taglia.
    Più recentemente (tre anni fa) mi sono imbattuto in un branco di cinghiali di varie dimensioni presso la spiaggia di Punta Aderci (Vasto) sia io che loro non ci aspettavamo quell'incontro improvviso e ben prima che io avessi una reazione di qualsiasi tipo, loro sono scappati.
    In altre due tre occasioni, invece da quelle parti li ho incrociati a distanza di 20-30 metri e mancando l'effetto sorpresa, mi hanno scrutato senza allontanarsi subito, io prudentemente ho aspettato diversi minuti per lasciare che si allontanassero loro.
    Altre volte ho dovuto lanciare dei sassi per farli allontanare .
    Una volta ,ed è stato l'episodio più pericoloso ,un enorme cinghiale mi ha attraversato la strada di notte mentre ero in auto, una eventuale collisione sarebbe stata veramente problematica non solo per la mia macchina.
    Un paio di anni fa e l'anno scorso sono avvenuti incidenti stradali causa cinghiali con esiti mortali per i conducenti.
    Si dice ormai che anche i lupi arrivino in collina e fondovalle e non solo in caso di forti nevicate come raccontavano i nonni una volta.
    Allo stato delle cose non sarebbe più privo di pericoli avventurarsi nei boschi per l'incontro di cinghiali (molto probabile) dai boschetti costieri ai monti, fino a orsi e lupi in montagna ( meno frequente ma possibile).
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 11/10/2018 alle 23:12

  5. #25
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    266
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    ...eeeh, i cinghiali...

    Scontro auto-cinghiali in A4 Animali morti, danni alle auto - Bergamo citta Bergamo

    Questo però è un problema di dimensioni diverse da quelle dei grandi carnivori predatori, che hanno spazi territoriali più ampi e tassi di riproduzione più bassi (oltre a non tentare di fuggire da allevamenti...).
    Del resto, nelle valli bergamasche sono sempre più frequenti anche gli incidenti con ungulati. Io ho già visto due caprioli stesi sull'asfalto e mezz'ora di coda per passare, una mia amica gli è "solo" passato di slancio sul tetto dell'auto; settimana scorsa in val Brembana pare che un cervo sia stato tranciato in due da un suv, che evidentemente procedeva con prudenza, come raccomandavano le ben evidenti segnalazioni a bordo strada... insomma, gli animali selvatici esistono ancora (per fortuna). Il punto è riuscire a interiorizzare questo fatto del "ritorno" delle faune, che peraltro tutti auspicavano giulivamente, guardando Bambi e l'orso Yoghi in tv. E riprendere a convivere con quella che in fondo è la norma del pianeta, non siamo le uniche bestie.

    p.s. E meno male che i dinosauri si sono estinti da sé...

  6. #26
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    58
    Messaggi
    859
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    ...eeeh, i cinghiali...

    Scontro auto-cinghiali in A4 Animali morti, danni alle auto - Bergamo citta Bergamo

    Questo però è un problema di dimensioni diverse da quelle dei grandi carnivori predatori, che hanno spazi territoriali più ampi e tassi di riproduzione più bassi (oltre a non tentare di fuggire da allevamenti...).
    Del resto, nelle valli bergamasche sono sempre più frequenti anche gli incidenti con ungulati. Io ho già visto due caprioli stesi sull'asfalto e mezz'ora di coda per passare, una mia amica gli è "solo" passato di slancio sul tetto dell'auto; settimana scorsa in val Brembana pare che un cervo sia stato tranciato in due da un suv, che evidentemente procedeva con prudenza, come raccomandavano le ben evidenti segnalazioni a bordo strada... insomma, gli animali selvatici esistono ancora (per fortuna). Il punto è riuscire a interiorizzare questo fatto del "ritorno" delle faune, che peraltro tutti auspicavano giulivamente, guardando Bambi e l'orso Yoghi in tv. E riprendere a convivere con quella che in fondo è la norma del pianeta, non siamo le uniche bestie.

    p.s. E meno male che i dinosauri si sono estinti da sé...
    Di tutto il tuo intervento apprezzo maggiormente l'avverbio "giulivamente".

  7. #27
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (Treviso) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    799
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Per quanto riguarda le Alpi orientali, non sono d'accordo sul contenimento 'attivo' dei lupi tramite caccia, perché gli erbivori sono davvero esplosi, quantità industriali di cervi e caprioli che rovinano moltissimo la rinnovazione e le colture, anche semplicemente orti privati (dove credo che per ora i danni superino quelli agli allevamenti).

    Inoltre i lupi, che già sono molti meno degli erbivori, stanno condividendo (seppur ancora in modo blando) il ruolo di abbattimento con la lince, da pochi anni tornata nei nostri boschi, quindi l'eventuale boom della popolazione di lupi probabilmente è più lento di quel che sembra.

    Semmai posso condividere un contenimento 'passivo', di difesa, dotando i greggi di cani da pastore di grossa taglia; ne esiste una specie di cui non ricordo il nome che è tendenzialmente molto selvatica come temperamento ed è più grande di un lupo normale, quindi può rappresentare un ottimo (e pericoloso) deterrente.

    C'è anche da dire che noi esseri umani siamo in mezzo dappertutto ormai, a partire dalle stalle che diventano casere, con tanto di cortile, passaggi carrabili, ecc... Un primo contenimento lo darei a noi stessi, come detto anche da un utente qualche pagina fa
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  8. #28
    Vento moderato L'avatar di Ivan 72
    Data Registrazione
    11/06/18
    Località
    L'Aquila Roio Piano792mt
    Età
    46
    Messaggi
    1,448
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Obiettivamente c'erano prima loro e noi si siamo impadroniti del loro territorio, lo stesso discorso vale per i cinghiali che sono diventati un flagello perché abbiamo occupato i loro spazi e l'essere umano trovandosi ormai nel loro territorio può pagarne inevitabilmente le conseguenze. Purtroppo un cinghiale in mezzo alla strada sappiamo quanto sia pericoloso ma la strada spesso taglia in due il suo territorio e per poter andare da una parte al'altra del bosco l'animale è costretto ad attraversarla.

    Lupi ed orsi a causa dell'uomo potevano rischiare anche l'estinzione come già accaduto per qualche specie animale, il lupo appenninico ad esempio era quasi scomparso da queste zone dell'Italia centrale, oggi i lupi sono tornati, sono stati avvistati anche vicino la ferrovia nei pressi della stazione di L'Aquila, gli orsi invece pare siano stati avvistati a Sella di Corno al confine tra Aquilano e Reatino, i cinghiali addirittura a passeggio dentro Roma vicino la metro A in zona Aurelia.

    Ma ripeto, prima della costruzione e dell'espansione delle città, c'erano loro nel loro habitat naturale.
    Nato a Roma, trasferito da Roma zona Garbatella a L'Aquila Roio Piano il 17/12/2011. Min assoluta L'Aquila Roio Piano-Piana di Roio 770 metri slm -24,2° il 15/02/2012 e Roma Ciampino -11° il 12/01/1985.

  9. #29
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,298
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Citazione Originariamente Scritto da Ivan 72 Visualizza Messaggio
    Obiettivamente c'erano prima loro e noi si siamo impadroniti del loro territorio, lo stesso discorso vale per i cinghiali che sono diventati un flagello perché abbiamo occupato i loro spazi e l'essere umano trovandosi ormai nel loro territorio può pagarne inevitabilmente le conseguenze. Purtroppo un cinghiale in mezzo alla strada sappiamo quanto sia pericoloso ma la strada spesso taglia in due il suo territorio e per poter andare da una parte al'altra del bosco l'animale è costretto ad attraversarla.

    Lupi ed orsi a causa dell'uomo potevano rischiare anche l'estinzione come già accaduto per qualche specie animale, il lupo appenninico ad esempio era quasi scomparso da queste zone dell'Italia centrale, oggi i lupi sono tornati, sono stati avvistati anche vicino la ferrovia nei pressi della stazione di L'Aquila, gli orsi invece pare siano stati avvistati a Sella di Corno al confine tra Aquilano e Reatino, i cinghiali addirittura a passeggio dentro Roma vicino la metro A in zona Aurelia.

    Ma ripeto, prima della costruzione e dell'espansione delle città, c'erano loro nel loro habitat naturale.
    I cinghiali sono stati reintrodotti e probabilmente neanche la razza originaria ma una specie più grande e robusta, quindi in questo caso non c'erano prima loro. Ora qui si sono resi conto della stupidata che hanno fatto e hanno incominciato ad abbatterli e venderli ai ristoranti locali per diminuirne il numero.

  10. #30
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    58
    Messaggi
    859
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di lupi ed orsi

    Citazione Originariamente Scritto da Ivan 72 Visualizza Messaggio
    Obiettivamente c'erano prima loro e noi si siamo impadroniti del loro territorio, lo stesso discorso vale per i cinghiali che sono diventati un flagello perché abbiamo occupato i loro spazi e l'essere umano trovandosi ormai nel loro territorio può pagarne inevitabilmente le conseguenze. Purtroppo un cinghiale in mezzo alla strada sappiamo quanto sia pericoloso ma la strada spesso taglia in due il suo territorio e per poter andare da una parte al'altra del bosco l'animale è costretto ad attraversarla.

    Lupi ed orsi a causa dell'uomo potevano rischiare anche l'estinzione come già accaduto per qualche specie animale, il lupo appenninico ad esempio era quasi scomparso da queste zone dell'Italia centrale, oggi i lupi sono tornati, sono stati avvistati anche vicino la ferrovia nei pressi della stazione di L'Aquila, gli orsi invece pare siano stati avvistati a Sella di Corno al confine tra Aquilano e Reatino, i cinghiali addirittura a passeggio dentro Roma vicino la metro A in zona Aurelia.

    Ma ripeto, prima della costruzione e dell'espansione delle città, c'erano loro nel loro habitat naturale.
    Allora prima non c'era neanche l'agricoltura.
    Nè la pastorizia, ad esempio, per secoli unica risorsa dell'alto Appennino.
    Prima gli uomini erano meno numerosi dei lupi e degli orsi e non sapevano neanche scrivere o zappare o potare o falciare o cantare e nemmeno nuotare ...
    Tutto ciò che è umanesimo è stato costruito solo grazie all'enorme superiorità dell'uomo su ogni altro essere vivente.
    Se io (come frutticoltore biologico) non facessi annualmente stragi di milioni di altri esseri viventi, non raccoglierei niente. Hai presente niente?
    Ultima modifica di alnus; 01/11/2018 alle 14:39

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •