Pagina 7 di 9 PrimaPrima ... 56789 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 81
  1. #61
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    710
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Ma perché, à chi fa le mappe non basta osservare bene la vegetazione spontanea? Perché tutti quei casini con alcune mappe...
    Il problema è che la vegetazione spontanea cambia anche di versante in versante, di collina in collina; farci una mappa non solo è riduttivo, ma nei casi più estremi talvolta anche fuorviante.
    Cioè, per dirti, sulle colline moreniche a nord della mia città non esistono castagni, mentre in quelle a ovest e nordovest (un po' diverse non so per quale motivo) ce ne sono abbastanza. Il tutto a 1-1.5 km in linea d'aria tra un dosso e l'altro, entrambi della stessa quota.

    Quindi bene il discorso degli indici nuovissimi, però il lavoro è ancora molto... Non so se si riuscirà mai a riprodurre fedelmente la nostra vegetazione!
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  2. #62
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    834
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Il problema è che la vegetazione spontanea cambia anche di versante in versante, di collina in collina; farci una mappa non solo è riduttivo, ma nei casi più estremi talvolta anche fuorviante.
    Cioè, per dirti, sulle colline moreniche a nord della mia città non esistono castagni, mentre in quelle a ovest e nordovest (un po' diverse non so per quale motivo) ce ne sono abbastanza. Il tutto a 1-1.5 km in linea d'aria tra un dosso e l'altro, entrambi della stessa quota.

    Quindi bene il discorso degli indici nuovissimi, però il lavoro è ancora molto... Non so se si riuscirà mai a riprodurre fedelmente la nostra vegetazione!
    Verissimo, se è per questo anche da me i castagneti sono presenti soprattutto nei versanti W-NW, però fanno sempre parte di una vegetazione decidua, per giunta mesofila. Capirei se tutte le regioni fossero come la Liguria dove in un versante hai alberi decidui e nell'altro la macchia mediterranea però come ti ho già detto non capisco il motivo di certe mappe.... Recentemente ho trovato questa che dovrebbe essere alquanto moderna, non saprei forse è meglio di altre peggio di altre bohQueste si che sono nuove!-screenshot_20180826-161658.jpg

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  3. #63
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    58
    Messaggi
    805
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    E cosa sarebbe quel colore solo sui pendii di Tirolo e Grigioni? Non mi viene in mente nessun albero diffuso solo là

  4. #64
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    834
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    E cosa sarebbe quel colore solo sui pendii di Tirolo e Grigioni? Non mi viene in mente nessun albero diffuso solo là
    Magari indica ghiacciai boh

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  5. #65
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,795
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Eddai
    Ti allego questa per smorzare la tua ironia
    Allegato 491569

    A parte gli scherzi noi Bolognesi stiamo smadonnando di brutto negli ultimi anni perché introducono olivi cresciuti al sud e quindi più resistenti alle avversità
    Ho provato a piantare da me dei pini silvestri (uno proprio sotto casa negli anni 90 insieme ad un pino di aleppo) erano in vaso e siccome bisognava rifare la pavimentazione del terrazzo li ho regalati ad una casa di riposo che aveva del terreno libero.
    Sono stati lasciati a se stessi per tutti questi anni ed il pino di Aleppo è cresciuto molto in fretta superando il silvestre (molto più lento).
    lo scorso anno però una nevicata pesante e più abbondante del solito ha schiantato il pino di aleppo mentre il silvestre è sopravvissuto .
    Altri pini silvestri li ho piantati in un giardino di un cliente, ma anche in quel caso crescono lentamente rispetto ad altri pini.

  6. #66
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    710
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Verissimo, se è per questo anche da me i castagneti sono presenti soprattutto nei versanti W-NW, però fanno sempre parte di una vegetazione decidua, per giunta mesofila. Capirei se tutte le regioni fossero come la Liguria dove in un versante hai alberi decidui e nell'altro la macchia mediterranea però come ti ho già detto non capisco il motivo di certe mappe.... Recentemente ho trovato questa che dovrebbe essere alquanto moderna, non saprei forse è meglio di altre peggio di altre bohQueste si che sono nuove!-screenshot_20180826-161658.jpg
    Boh neanche questa mi convince appieno, troppo pochi colori

    Sai cosa, secondo me ti conviene scaricare Qgis e, dal portale della tua regione, ti scarichi la carta di copertura del suolo.
    Per il Veneto, ma penso anche per tutte le regioni, una volta che con Qgis fai una piccola tematizzazione con legenda (è facile, gira anche qualche tutorial sul web e ci sono riuscito pure io che col PC sono impedito al massimo), ti fa vedere macchia per macchia ogni singola formazione: querco-carpineti, castagneti e rovereti e tante altre, tra cui anche le formazioni di origine antropica (non necessariamente piantagioni, ma anche boschi pieni di specie esotiche).

    Ti verranno fuori tutte macchiette colorate che secondo me sono ottime come cartografia vegetazionale, sia per il dettaglio, sia perché partono da quello che effettivamente c'è (e non da ciò che ci dovrebbe essere in base al clima).

    Poi chiaramente, come succede qui in zona, se dentro i querco-carpineti ci sono ciliegi o aceri di monte non te li segna, ma in generale le ho trovate abbastanza complete come carte. Ribadisco, ti permettono di mappare la vegetazione fotografando in linea di massima ciò che c'è già, per cui è già una premessa più solida rispetto al resto della cartografia, anche quella con gli indici (ti fa aspettare qualcosa mentre magari in realtà c'è tutt'altro).
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  7. #67
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    834
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Ho provato a piantare da me dei pini silvestri (uno proprio sotto casa negli anni 90 insieme ad un pino di aleppo) erano in vaso e siccome bisognava rifare la pavimentazione del terrazzo li ho regalati ad una casa di riposo che aveva del terreno libero.
    Sono stati lasciati a se stessi per tutti questi anni ed il pino di Aleppo è cresciuto molto in fretta superando il silvestre (molto più lento).
    lo scorso anno però una nevicata pesante e più abbondante del solito ha schiantato il pino di aleppo mentre il silvestre è sopravvissuto .
    Altri pini silvestri li ho piantati in un giardino di un cliente, ma anche in quel caso crescono lentamente rispetto ad altri pini.
    Vero, magari nelle zone dove non cresce autoctono anche più lentamente cresce

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  8. #68
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    834
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Boh neanche questa mi convince appieno, troppo pochi colori

    Sai cosa, secondo me ti conviene scaricare Qgis e, dal portale della tua regione, ti scarichi la carta di copertura del suolo.
    Per il Veneto, ma penso anche per tutte le regioni, una volta che con Qgis fai una piccola tematizzazione con legenda (è facile, gira anche qualche tutorial sul web e ci sono riuscito pure io che col PC sono impedito al massimo), ti fa vedere macchia per macchia ogni singola formazione: querco-carpineti, castagneti e rovereti e tante altre, tra cui anche le formazioni di origine antropica (non necessariamente piantagioni, ma anche boschi pieni di specie esotiche).

    Ti verranno fuori tutte macchiette colorate che secondo me sono ottime come cartografia vegetazionale, sia per il dettaglio, sia perché partono da quello che effettivamente c'è (e non da ciò che ci dovrebbe essere in base al clima).

    Poi chiaramente, come succede qui in zona, se dentro i querco-carpineti ci sono ciliegi o aceri di monte non te li segna, ma in generale le ho trovate abbastanza complete come carte. Ribadisco, ti permettono di mappare la vegetazione fotografando in linea di massima ciò che c'è già, per cui è già una premessa più solida rispetto al resto della cartografia, anche quella con gli indici (ti fa aspettare qualcosa mentre magari in realtà c'è tutt'altro).
    Ma non ho capito, sono mappe già fatte o devo farle io?

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  9. #69
    Brezza tesa L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV) 65 m s.l.m.
    Messaggi
    710
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Ma non ho capito, sono mappe già fatte o devo farle io?
    Sono già fatte! L'unico lavoro è aprirle con un software tipo qgis (o arcgis, ma qgis è più facile) e dargli una legenda con colori diversi. I nomi delle categorie ci sono già!
    La mia stazione: http://coneglianometeo.altervista.org/
    Stazione installata il 13 luglio 2015, sito attivo dal 28 agosto 2015.
    Estremi assoluti: -10.4° (7.1.2017); 38.8° (22.7.2015).

  10. #70
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    834
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Queste si che sono nuove!

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Sono già fatte! L'unico lavoro è aprirle con un software tipo qgis (o arcgis, ma qgis è più facile) e dargli una legenda con colori diversi. I nomi delle categorie ci sono già!
    Queste si che sono nuove!-15397896972186986597240966174097.jpg

    Non trovo la carta per il territorio regionale, me la da solo dei parchi....dove devo andare? Poi ho scaricato qgis e mi dice di inserire un link...che devo fa

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •