Pagina 48 di 49 PrimaPrima ... 3846474849 UltimaUltima
Risultati da 471 a 480 di 486
  1. #471
    Vento moderato
    Data Registrazione
    16/09/17
    Località
    Troina (EN) 1014 mslm, Padova (PD)
    Messaggi
    1,316
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Ho letto di titoli su "l'incredibile, inaspettato e assurdo fenomeno" osservato sull'Etna.
    Spoiler: sono tipo più di trent'anni che si osservano anelli dal cratere Bocca Nuova, e anche ben più grandi di questi.
    Vedo che l'informazione in Italia gode come sempre di ottima salute...

  2. #472
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/12/18
    Località
    Catania
    Messaggi
    326
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Dopo lo spettacolo degli anelli nei giorni scorsi, attualmente l'Etna si è presa una nuova pausa di tranquillità.
    Qui due bellissime foto di Alessandro Leone, con Enna e l'Etna sullo sfondo.

    Log into Facebook

    Log into Facebook

  3. #473
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/12/18
    Località
    Catania
    Messaggi
    326
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Continua la calma, quasi piatta...
    Ecco un'altra foto dell'ultimo parossismo visto da Via Etnea a Catania, registrato a inizio dicembre 2023. Foto pubblicata su "Sua maestà Etna".

    Log into Facebook

  4. #474
    Tesoriere MeteoNetwork L'avatar di fabry72
    Data Registrazione
    17/02/04
    Località
    Fenegrò (CO) - 300m.
    Età
    52
    Messaggi
    4,300
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Sta aumentando la pressione al cratere di Sud-Est e le guide pensano a una prossima eruzione. Fuma parecchio

    Inviato dal mio 2312DRA50G utilizzando Tapatalk
    ---------------------
    always looking at the sky...

    Interista
    TRAP: "No say the cat is in the sac!"
    Wizard: "sei disposto a trasferti in Provincia di Valle Seriana?" (5 maggio 2012)
    ---------------------

    Ciao Ale!
    20/12/2009... La giornata Perfetta! Min. -10.2° - Max. -5.1°
    ---------------------

  5. #475
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/12/18
    Località
    Catania
    Messaggi
    326
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    E' sempre presente un'attività di degassazione, ma al momento solo quella. L'Etna comunque resta sempre imprevedibile, malgrado sia uno dei vulcani più monitorati al mondo.
    Qui altre belle foto.
    Questa di ieri, di Carmine Quattropani. Etna e il comune di Zafferana Etnea ai sui piedi, versante est. Svetta il Cratere di Sud Est!

    Log into Facebook

    Questa foto, invece, di Carmelo Spitaleri risale sicuramente a qualche mese fa. Siamo nel versante nord, con il comune di Castiglione di Sicilia. Da notare la forma dell'Etna, totalmente differente rispetto al versante orientale. Qui svetta, di contro, il Cratere di Nord Est. Entrambi i crateri duellano per essere la vetta più alta.

    Log into Facebook

  6. #476
    Tesoriere MeteoNetwork L'avatar di fabry72
    Data Registrazione
    17/02/04
    Località
    Fenegrò (CO) - 300m.
    Età
    52
    Messaggi
    4,300
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    http://fabry72.altervista.org/VID_20240506_103035.mp4
    Video del 3 maggio 2024 a quota 2.900m circa
    ---------------------
    always looking at the sky...

    Interista
    TRAP: "No say the cat is in the sac!"
    Wizard: "sei disposto a trasferti in Provincia di Valle Seriana?" (5 maggio 2012)
    ---------------------

    Ciao Ale!
    20/12/2009... La giornata Perfetta! Min. -10.2° - Max. -5.1°
    ---------------------

  7. #477
    Vento moderato
    Data Registrazione
    16/09/17
    Località
    Troina (EN) 1014 mslm, Padova (PD)
    Messaggi
    1,316
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Citazione Originariamente Scritto da fabry72 Visualizza Messaggio
    Sta aumentando la pressione al cratere di Sud-Est e le guide pensano a una prossima eruzione. Fuma parecchio

    Inviato dal mio 2312DRA50G utilizzando Tapatalk
    Ciao, ad oggi non è ancora stato pubblicato il bollettino mensile di aprile ma comunque il tremore, dopo l'apertura del cratere a pozzo sull'orlo nord-orientale del cratere di Sudest, è tornato su un livello basso e sono terminati bagliori ed emissione di anelli. Ad oggi credo, con tutto il rispetto per le guide che pure conoscono il vulcano come le loro tasche e riescono ad interpretare pure i più piccoli segnali, che non ci siano indizi che possano far pensare ad una imminente eruzione.
    Poi comunque sappiamo bene quanto sia imprevedibile il vulcano, la situazione può cambiare letteralmente nel giro di poche ore...

  8. #478
    Tesoriere MeteoNetwork L'avatar di fabry72
    Data Registrazione
    17/02/04
    Località
    Fenegrò (CO) - 300m.
    Età
    52
    Messaggi
    4,300
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Citazione Originariamente Scritto da SimoTroina Visualizza Messaggio
    Ciao, ad oggi non è ancora stato pubblicato il bollettino mensile di aprile ma comunque il tremore, dopo l'apertura del cratere a pozzo sull'orlo nord-orientale del cratere di Sudest, è tornato su un livello basso e sono terminati bagliori ed emissione di anelli. Ad oggi credo, con tutto il rispetto per le guide che pure conoscono il vulcano come le loro tasche e riescono ad interpretare pure i più piccoli segnali, che non ci siano indizi che possano far pensare ad una imminente eruzione.
    Poi comunque sappiamo bene quanto sia imprevedibile il vulcano, la situazione può cambiare letteralmente nel giro di poche ore...
    Io ovviamente non sono esperto quindi mi baso su quanto sentito dalla guida.
    A detta sua dal giorno precedente la pressione nel cratere Sud-Est era aumentata e di conseguenza l'emissione di fumo. Spiegava che le eruzioni laterali sono più prevedibili che producono terremoti frequenti nelle giornate/ore antecedenti mentre quelle dei crateri sommitali non sono sostanzialmente prevedibili se non dai livelli di fumo.
    Di solito riescono ad avere un preavviso dalla centrale di controllo con cui sono costantemente in contatto di 3/4 ore per le eruzioni laterali e di mezz'ora per quelle sommitali.

    Personalmente mi ha compito parecchio questa cosa! 30 minuti sono NIENTE! E' vero che le eruzioni sommitali generalmente sono poco rischiose però queste tempistiche fanno capire come in questi ambienti andare con una guida sia assolutamente indispensabile (oltre che obbligatorio oltre una certa quota).

    Esperienza comunque incredibile.
    ---------------------
    always looking at the sky...

    Interista
    TRAP: "No say the cat is in the sac!"
    Wizard: "sei disposto a trasferti in Provincia di Valle Seriana?" (5 maggio 2012)
    ---------------------

    Ciao Ale!
    20/12/2009... La giornata Perfetta! Min. -10.2° - Max. -5.1°
    ---------------------

  9. #479
    Burrasca
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    5,093
    Menzionato
    151 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Citazione Originariamente Scritto da fabry72 Visualizza Messaggio
    Io ovviamente non sono esperto quindi mi baso su quanto sentito dalla guida.
    A detta sua dal giorno precedente la pressione nel cratere Sud-Est era aumentata e di conseguenza l'emissione di fumo. Spiegava che le eruzioni laterali sono più prevedibili che producono terremoti frequenti nelle giornate/ore antecedenti mentre quelle dei crateri sommitali non sono sostanzialmente prevedibili se non dai livelli di fumo.
    Di solito riescono ad avere un preavviso dalla centrale di controllo con cui sono costantemente in contatto di 3/4 ore per le eruzioni laterali e di mezz'ora per quelle sommitali.

    Personalmente mi ha compito parecchio questa cosa! 30 minuti sono NIENTE! E' vero che le eruzioni sommitali generalmente sono poco rischiose però queste tempistiche fanno capire come in questi ambienti andare con una guida sia assolutamente indispensabile (oltre che obbligatorio oltre una certa quota).

    Esperienza comunque incredibile.
    Le emissioni dipendono anche dal meteo. Attualmente la rete che misura il contenuto in SO2 dal pennacchio esegue le misure ad una decina di km dal cratere, le stazioni, che circondano il vulcano, sono tutte ad una quota sotto i 1000 metri. In questi giorni le emissioni si sono attestate attorno alle 2 tonnellate al giorno, che è bassa.

    Le tempistiche di preallarme sono quelle ma ci sono stati alcuni casi in cui l'apertura della bocca eruttiva è avvenuta senza segnali premonitori visibili. Le fontane invece presentano sempre un segnale premonitore, il famoso tremore, così come le laterali, i terremoti, appunto.

    Tutto sommato gli incidenti rispetto al numero di visitatori sono rimasti pochi, l'ultimo che ricordo è avvenuto perché la lava scorreva sopra un deposito di neve consistente che ha provocato una esplosione di vapore.
    In ogni caso non si tratta di un ambiente sicuro al 100%.

  10. #480
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    10/12/18
    Località
    Catania
    Messaggi
    326
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Etna: eruzione di Natale

    Anche le sequenze sismiche non sempre danno informazioni certe sull'imminenza di un'eruzione. Sull'Etna c'è un sistema di faglie attive, specie nella parte orientale. Tra queste faglie, è famosa quella di Fiandaca, che ha caratterizzato molto terremoti importanti. L'ultimo la notte del 26 dicembre 2018, alle ore 3:19, magnitudo 4.9. Il sisma fu molto superficiale, con ipocentro a poche decine di metri di profondità. Quindi "una bomba", avvertita praticamente in tutta Sicilia e anche in Calabria.
    Ecco alcuni video di quel terremoto, in particolare dal comune di Zafferana Etnea e le sue frazioni.

    https://www.youtube.com/watch?v=FIz__qTvJak

    https://www.youtube.com/watch?v=h0eb8J1aAnk&t=33s

    FLERI-(ZAFFERANA ETNEA) ALCUNI ISTANTI DEL SISMA: VISIBILE IL MOVIMENTO DEL TERRENO | By Bruno EnricoFacebook

    Quell'occasione coincise pure con un tentativo di eruzione laterale. Nell'ottobre 2002 ci fu un altro terremoto, magnitudo 4.6, che coincise con eruzione laterale. Ma la stessa faglia produsse un terremoto nel 1984, non seguita da eruzione laterale.
    Effettivamente, però, i parossismi dei crateri sommitali sono più improvvisi, si sviluppano in poche ore. Ma anche l'eruzione laterale del 2002 si sviluppò in poche ore, con centinaia di piccole scosse di preavviso.
    Insomma, è un discorso molto complesso che conferma anche l'imprevedibilità che ancora caratterizza il vulcano.
    Ultima modifica di danielect; 06/05/2024 alle 18:53

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •