Pagina 39 di 48 PrimaPrima ... 293738394041 ... UltimaUltima
Risultati da 381 a 390 di 472
  1. #381
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    938
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Le prime foglioline autunnali cominciano a comparire in questi giorni principalmente sui ciliegi selvatici. Qualcuna è presente anche tra i noci, le sanguinelle, gli olmi campestri e i pioppi neri ma i ciliegi sono i più colorati al momento. Inoltre, quasi tutti gli ippocastani hanno le foglie secche e le stanno già perdendo quasi tutte. I biancospini sono pieni di bacche rosse, per il resto il verde è ancora ben lussureggiante
    Gli ippocastani sono regolarmente infestati dalla micosi ormai endemica in Italia; le altre specie hanno probabilmente altri parassiti, magari batteri, virus o fitoplasmi. Non credo proprio che gli ingiallimenti ed arrossamenti di adesso abbiano nulla di fisiologico autunnale.
    Anzi molte piante stanno facendo nuovi getti, come ogni settembre, dopo aver superato il nucleo "africano" delle estati di adesso, che induce una specie di dormienza estiva anche in Pianura Padana.
    Naturalmente solo quelle non troppo massacrate, perchè ad esempio i celtis qui a Modena da qualche anno stanno deperendo e non si risollevano nemmeno in settembre. Solo quelli veramente vecchi e grandi hanno una bella cera attraverso tutta l'estate: chissà che non siano di varietà diverse, oppure che i giovani siano affetti da qualcosa.
    Ultima modifica di alnus; 13/09/2019 alle 07:44

  2. #382
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    17
    Messaggi
    860
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Gli ippocastani sono regolarmente infestati dalla micosi ormai endemica in Italia; le altre specie hanno probabilmente altri parassiti, magari batteri, virus o fitoplasmi. Non credo proprio che gli ingiallimenti ed arrossamenti di adesso abbiano nulla di fisiologico autunnale.
    Anzi molte piante stanno facendo nuovi getti, come ogni settembre, dopo aver superato il nucleo "africano" delle estati di adesso, che induce una specie di dormienza estiva anche in Pianura Padana.
    Naturalmente solo quelle non troppo massacrate, perchè ad esempio i celtis qui a Modena da qualche anno stanno deperendo e non si risollevano nemmeno in settembre. Solo quelli veramente vecchi e grandi hanno una bella cera attraverso tutta l'estate: chissà che non siano di varietà diverse, oppure che i giovani siano affetti da qualcosa.
    Ah per gli ippocastani pensavo fosse per la siccità

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  3. #383
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,455
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Gli ippocastani sono regolarmente infestati dalla micosi ormai endemica in Italia; le altre specie hanno probabilmente altri parassiti, magari batteri, virus o fitoplasmi. Non credo proprio che gli ingiallimenti ed arrossamenti di adesso abbiano nulla di fisiologico autunnale.
    Anzi molte piante stanno facendo nuovi getti, come ogni settembre, dopo aver superato il nucleo "africano" delle estati di adesso, che induce una specie di dormienza estiva anche in Pianura Padana.
    Naturalmente solo quelle non troppo massacrate, perchè ad esempio i celtis qui a Modena da qualche anno stanno deperendo e non si risollevano nemmeno in settembre. Solo quelli veramente vecchi e grandi hanno una bella cera attraverso tutta l'estate: chissà che non siano di varietà diverse, oppure che i giovani siano affetti da qualcosa.
    Io sapevo della Cameraria Ohridella, la farfallina, per questo hanno defogliazioni precoci

  4. #384
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    721
    Menzionato
    98 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Gli ippocastani sono regolarmente infestati dalla micosi ormai endemica in Italia; le altre specie hanno probabilmente altri parassiti, magari batteri, virus o fitoplasmi. Non credo proprio che gli ingiallimenti ed arrossamenti di adesso abbiano nulla di fisiologico autunnale.
    Anzi molte piante stanno facendo nuovi getti, come ogni settembre, dopo aver superato il nucleo "africano" delle estati di adesso, che induce una specie di dormienza estiva anche in Pianura Padana.
    Naturalmente solo quelle non troppo massacrate, perchè ad esempio i celtis qui a Modena da qualche anno stanno deperendo e non si risollevano nemmeno in settembre. Solo quelli veramente vecchi e grandi hanno una bella cera attraverso tutta l'estate: chissà che non siano di varietà diverse, oppure che i giovani siano affetti da qualcosa.
    Alnus ma il bagolaro non è una pianta tipicamente mediterranea? Mi sembra strano che soffra le estati calde e secche. Non è che magari hanno iniziato a piantare la varietà americana (celtis occidentalis) al posto di quella mediterranea?

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  5. #385
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    17
    Messaggi
    860
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Le prime foglioline autunnali cominciano a comparire in questi giorni principalmente sui ciliegi selvatici. Qualcuna è presente anche tra i noci, le sanguinelle, gli olmi campestri e i pioppi neri ma i ciliegi sono i più colorati al momento. Inoltre, quasi tutti gli ippocastani hanno le foglie secche e le stanno già perdendo quasi tutte. I biancospini sono pieni di bacche rosse, per il resto il verde è ancora ben lussureggiante
    Aggiungo che anche i Gelsi Bianchi e alcune sofore cominciano a cambiare colore

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  6. #386
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    938
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Io sapevo della Cameraria Ohridella, la farfallina, per questo hanno defogliazioni precoci
    Credo che ci siano entrambi i parassiti

  7. #387
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    17
    Messaggi
    860
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    Aggiungo che anche i Gelsi Bianchi e alcune sofore cominciano a cambiare colore
    Tengo questa discussione come “diario di osservazioni”
    Ieri ho fatto un bel giro intorno al Lago Scaffaiolo, note: i faggi sono ancora belli verdi ma cominciano ad esserci fronde, non foglie ma proprio fronde belle colorate. I sorbi degli uccellatori ancora tutti verdi. I vaccinieti (per chi non lo sapesse lo strato vegetativo di mirtilli), che partono dai 1700 metri circa, sono circa metà in colorazione autunnale (rosso intenso) e metà ancora verdi, mentre dal versante toscano prevale la colorazione rossiccia (non so bene perché, forse per la maggiore insolazione). Lago scaffaiolo e fiumi di montagna veramente secchi e con poca acqua. Nel tragitto, come dicevo: principalmente ciliegi e pioppi neri hanno qualche foglia autunnale, poi anche i noci cominciano con i loro bei colori e alcuni aceri, principalmente quelli opali e montani. C’è ancora aria estiva comunque, siamo forse un po’ indietro con la stagione, ma gli alberi che ho citato cominciano a cambiare aspetto.
    Aggiungo che a Bologna città comincio a notare stamattina nuove colorazioni anche sui Tigli e sui pioppi bianchi del circondario cittadino. Last but not least, oggi il gelso bianco davanti a casa mia comincia a perdere le foglie e ha dei colori davvero belli
    Nowcasting vegetazione 2019-890036bb-44e1-4061-b922-c1822fb6c9f5.jpg
    Ultima modifica di Martin MB; 16/09/2019 alle 12:47

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  8. #388
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    938
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Ecologia del faggio | waldwissen.net
    secondo questo studio svizzero, il faggio si è diffuso in Svizzera solo da 6.000 anni, è arrivato in Inghilterra e Scandinavia solo 3.000 anni fa, ed è ancora in espansione.
    Tra l'altro si sostiene che nell'Altopiano svizzero abbia soppiantato non la farnia ma bensì il carpino bianco.
    Questo mi ricorda quello che mi disse un botanico Danese, cioè che nella sua terra, benchè sembri ora la specie più indigena, il faggio è un arrivo recente e là ha soppiantato la farnia, che comunque rimane molto diffusa.
    Ultima modifica di alnus; 18/09/2019 alle 07:01

  9. #389
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,270
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Comunque l’anno prossimo sarà veramente da ridere con la cimice da ste parti...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #390
    Brezza tesa L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    938
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Comunque l’anno prossimo sarà veramente da ridere con la cimice da ste parti...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Anche qua è un disastro. Sento dire che la regione lancerà un imenottero antagonista, ma la cosa non è certa.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •