Pagina 7 di 57 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 567
  1. #61
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    16/09/17
    Località
    Troina (En) 1014 mslm
    Messaggi
    460
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Sì è molto delicato

    Intanto stando alle stime definitive il totale del legname abbattuto in provincia è di 3.300.000 di metri cubi.

    Nei giorni è stato varato il piano operativo del recupero, tutela della filiera produttiva e rifacimento dei boschi abbattuti.
    Un disastro incredibile. Senza parole!

  2. #62
    Brezza tesa L'avatar di Fraxinus90
    Data Registrazione
    09/02/13
    Località
    Salandra (MT) 598 mt
    Età
    29
    Messaggi
    554
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da SimoTroina Visualizza Messaggio
    Sono stupito, mi state aprendo un mondo. Sapevo delle coltivazioni sulle rive del Garda, ma non mi aspettavo che si stessero impiantando anche in altre zone, come quella di Bolzano. Immagino si stia parlando sempre di fondovalle a non più 300-400m slm, giusto? Vengono usate precauzioni particolari per le gelate? L'unico dubbio che continuo ad avere riguarda la piovosità e l'esposizione al sole. Comunque sono territori e climi differenti rispetto alla pianura padana. Lì davvero credo non possano essere produttivi.
    Ad occhio, dalla foto, mi sembrano ulivi dalle foglie poco affusolate, decisamente differenti dalle nostre varietà.
    Certo 75 litri per 600kg è un po' bassa come resa, ma si difende bene. In ogni caso complimenti, per tutto!
    SimoTroina stavo pensando esattamente le stesse cose. Resa modesta( sarebbe 12,5 L per quintale se non vado errato) però dipende molto anche dalle cultivar utilizzate. I miei dubbi sono come hai detto tu incentrati sull'esposizione e la piovosità estiva in particolar modo e ultimo ma non meno importante l'impollinazione(anemofila) che dalle parti di Welfl credo sia più in difficoltà a causa di evidenti barriere orografiche.
    Welfl dacci più informazioni.Te ne sarei grato

  3. #63
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,974
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Molti anni fa sono capitato dalle parti di Sulmona e finita la visita ai monumenti della città abruzzese, ho fatto una rapida perlustrazione delle balze calcaree di bassa quota che chiudono la piana di Sulmona alle falde del Morrone.
    Salendo sopra alla citta su questi costoni calcarei esposti a sud, a circa 600 m. ho visto piccoli appezzamenti coltivati con ulivi piccolissimi, sembravano grossi bonsai alti meno di un uomo.
    Credo che il connubio tra freddo invernale e caldo secco in estate ed il terreno calcareo sassoso miniaturizzino le piante portate ai loro limiti altitudinali.
    Il fondovalle , a 400 m. è invece assolutamente ostile agli ulivi per le forti gelate .

  4. #64
    Vento teso L'avatar di Welfl
    Data Registrazione
    15/09/13
    Località
    Alto Adige-Südtirol; Lunigiana (MS)
    Età
    27
    Messaggi
    1,777
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da Fraxinus90 Visualizza Messaggio
    SimoTroina stavo pensando esattamente le stesse cose. Resa modesta( sarebbe 12,5 L per quintale se non vado errato) però dipende molto anche dalle cultivar utilizzate. I miei dubbi sono come hai detto tu incentrati sull'esposizione e la piovosità estiva in particolar modo e ultimo ma non meno importante l'impollinazione(anemofila) che dalle parti di Welfl credo sia più in difficoltà a causa di evidenti barriere orografiche.
    Welfl dacci più informazioni.Te ne sarei grato
    Ripeto non sono un esperto a riguardo vi giro informazioni che ho carpito in giro...

    Gli uliveti che conosco sono tutti appena sopra la valle dell'Adige e Oltradige, ad una quota tra i 250 e 550 m in fondovalle il terreno paludoso probabilmente non è ottimale per questa pianta.
    Il clima in zona è si freddo in inverno con gelate da novembre a marzo ma l'umidità è molto bassa e fa percepire il freddo in maniera meno intensa sia a noi umani sia alle piante infatti sopratutto a Bolzano si trovano anche palme ed altre piante tipicamente mediterranee, pertanto non necessitano di ripari particolari per il freddo. Pure la piovosità in inverno è veramente bassa.
    In estate i temporali sono all'ordine del giorno ma il gran caldo fa evaporare velocemente l'acqua non creando grandi problemi.
    Il comune con una maggior produzione di olio è Cortaccia sulla strada del vino che ha un organizzazione tra coltivatori e la stessa cantina vinicola del comune organizza la raccolta e il trasporto ad un frantoio vicino a Riva del Garda da oltre 10 anni.
    Si fregia di essere stata la prima a credere in questa coltura l'azienda agricola del maso Unterganzner a nord di Bolzano avendo prodotto il primo Olio made in Suedtirol già 25 anni fa...
    Essendo ancora una nicchia l'olio dell Alto Adige in commercio è difficilissimo trovarlo se non direttamente dal produttore. Comunque il prezzo varia dai 35 ai 40 Euro al litro.
    Per altre domande sono a disposizione

  5. #65
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    4,397
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Molti anni fa sono capitato dalle parti di Sulmona e finita la visita ai monumenti della città abruzzese, ho fatto una rapida perlustrazione delle balze calcaree di bassa quota che chiudono la piana di Sulmona alle falde del Morrone.
    Salendo sopra alla citta su questi costoni calcarei esposti a sud, a circa 600 m. ho visto piccoli appezzamenti coltivati con ulivi piccolissimi, sembravano grossi bonsai alti meno di un uomo.
    Credo che il connubio tra freddo invernale e caldo secco in estate ed il terreno calcareo sassoso miniaturizzino le piante portate ai loro limiti altitudinali.
    Il fondovalle , a 400 m. è invece assolutamente ostile agli ulivi per le forti gelate .
    Anche qui nelle zone più soleggiate ci sono piccoli appezzamenti con piante piccole. Però devono trovarsi ben esposte al sole altrimenti non crescono proprio, restano piantine piccole con rami sottili.

  6. #66
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,974
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    In Abruzzo l'olio è ottimo, con bassa acidità.
    Molto diffuso nella zona costiera e prima fascia collinare della provincia di Chieti, più all'interno diventa raro.
    Nelle altre provincie adriatiche (Pescara e Teramo) è meno diffuso mam mano che ci si sposta verso nord, pur con prodotti eccellenti.
    È una coltura di tipo familiare ed ognuno porta le proprie olive al frantoio più vicino.
    Si raccolgono in anticipo (verdi) con mezzi automatizzati, senza aspettare che cadano da sole .
    Io di solito lo compro dagli amici che hanno appezzamenti con ulivi e dopo averlo scoperto non compro più l'olio in negozio (non c'è paragone anche prendendo in esame le marche più costose e blasonate).
    L'olio di quest'anno è stato buono, quello del 2017 è stato superlativo,mentre nel 2016 la troppa pioggia estiva ha rovinato/annullato completamente i raccolti (attaccati dalla mosca) in alcuni terreni non valeva nemmeno la pena di raccogliere.
    Si è consumata la scorta dell'anno precedente.

    In Liguria, fino a dieci anni fa,(ora non so) invece notavo le reti sotto agli alberi nei mesi invernali, aspettando la caduta spontanea ; in Abruzzo si porta tutto al frantoio il prima possibile.(24 ore)

  7. #67
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,364
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    In Abruzzo l'olio è ottimo, con bassa acidità.
    Molto diffuso nella zona costiera e prima fascia collinare della provincia di Chieti, più all'interno diventa raro.
    Nelle altre provincie adriatiche (Pescara e Teramo) è meno diffuso mam mano che ci si sposta verso nord, pur con prodotti eccellenti.
    È una coltura di tipo familiare ed ognuno porta le proprie olive al frantoio più vicino.
    Si raccolgono in anticipo (verdi) con mezzi automatizzati, senza aspettare che cadano da sole .
    Io di solito lo compro dagli amici che hanno appezzamenti con ulivi e dopo averlo scoperto non compro più l'olio in negozio (non c'è paragone anche prendendo in esame le marche più costose e blasonate).
    L'olio di quest'anno è stato buono, quello del 2017 è stato superlativo,mentre nel 2016 la troppa pioggia estiva ha rovinato/annullato completamente i raccolti (attaccati dalla mosca) in alcuni terreni non valeva nemmeno la pena di raccogliere.
    Si è consumata la scorta dell'anno precedente.

    In Liguria, fino a dieci anni fa,(ora non so) invece notavo le reti sotto agli alberi nei mesi invernali, aspettando la caduta spontanea ; in Abruzzo si porta tutto al frantoio il prima possibile.(24 ore)
    L'olio più buono che abbia mai assaggiato è stato quello pugliese comunque... da berlo a bicchieri

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

  8. #68
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,974
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    L'olio più buono che abbia mai assaggiato è stato quello pugliese comunque... da berlo a bicchieri

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    Non l'ho mai assaggiato, alcuni dicono che è troppo forte (il nostro è più delicato).
    Ovviamente dipende da chi lo lavora.
    Per me è molto buono anche quello umbro.

  9. #69
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    16/09/17
    Località
    Troina (En) 1014 mslm
    Messaggi
    460
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Molti anni fa sono capitato dalle parti di Sulmona e finita la visita ai monumenti della città abruzzese, ho fatto una rapida perlustrazione delle balze calcaree di bassa quota che chiudono la piana di Sulmona alle falde del Morrone.
    Salendo sopra alla citta su questi costoni calcarei esposti a sud, a circa 600 m. ho visto piccoli appezzamenti coltivati con ulivi piccolissimi, sembravano grossi bonsai alti meno di un uomo.
    Credo che il connubio tra freddo invernale e caldo secco in estate ed il terreno calcareo sassoso miniaturizzino le piante portate ai loro limiti altitudinali.
    Il fondovalle , a 400 m. è invece assolutamente ostile agli ulivi per le forti gelate .
    Tipico dell'ulivo sofferente. Non muore, perchè comunque è una pianta piuttosto resistente, ma nemmeno cresce. Diventa appunto una specie bonsai. Direi che dipende soprattutto dal freddo eccessivo. Per essere meno alti di un uomo erano proprio insignificanti, a questo punto mi chiedo a cosa serva ostinarsi a coltivare se non crescono e non fruttificano...

  10. #70
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,364
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetazione 2019

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Non l'ho mai assaggiato, alcuni dicono che è troppo forte (il nostro è più delicato).
    Ovviamente dipende da chi lo lavora.
    Per me è molto buono anche quello umbro.
    Avrò beccato il produttore che sa fare il suo lavoro :D.

    Anche quello toscano è abbastanza forte, bisogna cercare un po' per trovarlo davvero buono.

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •