Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Vento fresco
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito E'così che la voglio per sempre ricordare.

    ......passi per le vie della città e trovi un gruppetto di ragazzini a giocare a palla e sullo sfondo le rimanenze del dramma in quella scena ci vedi tutto,la vita e la morte uno dinanzi a l'altro a pochi metri quasi coesistendo con le montagne innevate sulle sfondo che sembrano perplesse,poi vedi gli adulti di corsa presi dalla loro routine quotidiana per un attimo vorresti fermarne uno abbracciarlo e dirgli qualcosa,ma poi ti fermi rimani in silenzio a continuare ad osservare,la vita avanti almeno per chi si è salvato ma negli occhi si legge tutto quello che questa gente ha vissuto,poi cerchi di non pensare piu' a tutte queste cose ma all'improvviso ti ritrovi dinanzi ad un fiore apposto su quello che rimane di una casa e sopra la foto di persone sorridenti,allora vorresti essere forte ma nel momento in cui ci stai provando una lacrima è già sul tuo viso,non sai se è la cosa piu' giusta ma contro i sentimenti poco puoi farci cerchi subito di asciugarla cambi espressione fingendo di non averci fatto caso ma quel fiore ti guarda fisso nei tuoi occhi senti che ti sta chiamando cerchi di non ascoltare acceleri il passo,sorridi per forza ma poi incroci gli sguardi di qualcuno che è di quel quartiere,in quel momento ti passa tutto per la testa,che faccio abbasso lo sguardo?dico solo buongiorno? o l'abbraccio, ma il tuo viso è un libro aperto e finisci di essere tu abbracciato da costui,non ci diciamo niente continuiamo ad abbracciarci ed entrambi abbiamo le lacrime agli occhi,alla fine qualcosa ti esce di bocca,"poteva succedere a me" costui è anziano e mi dice "non bisogna rammaricarsi per cio' che si poteva fare e non si è fatto ma per cio' che non stiamo facendo ora e che sappiamo che andrebbe fatto!" con questa frase ci lasciamo senza dire piu' neanche una parola,esco dalla città correndo poi mi fermo all'improvviso e mentre solo dinanzi al cartello che urla benvenuti a l'Aquila la vedo dinanzi a me, mi guarda, per un attimo sembra che anche le montagne si accorgono del momento,mi siedo per terra chiudo gli occhi e me la immagino com'era prima di quella notte.E'così che la voglio per sempre ricordare.

    In memoria di coloro i quali che da quella notte non ci sono piu'.
    Ultima modifica di Nevizio; 06/04/2019 alle 10:47

  2. #2
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,091
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: E'così che la voglio per sempre ricordare.


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •