Pagina 23 di 23 PrimaPrima ... 13212223
Risultati da 221 a 229 di 229

Discussione: AGW e Change Climatici

  1. #221
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    730
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io credo lo sarò ancora per altri 40 anni. Anche se già tra 20 anni qualche conclusione si può già prendere. Dopotutto è solo dal 1980 che la temperatura sta aumentando, e chissà che non sia una fase.
    Una domanda in proposito: sull'aumento termico occorso nella prima metà del Novecento quale sarebbe la causa? Visto che la CO2 era aumentata, ma di pochissimo rispetto ad oggi, il cui aumento è stato 3 volte maggiore dal 1950.
    L'aumento della prima metà del secolo scorso è stato determinato dalla concomitanza di vari fattori. A partire dagli anni 20 c'è stato un forte aumento di attività solare e una riduzione dell'attività vulcanica che si era mantenuta su livelli molto alti dalla fine del '700, favorendo un recupero delle temperature dai livelli molto bassi della PEG. L' aumento di CO2 ha dato il suo contributo, anche se relativamente piccolo. I fattori più influenti però sono probabilmente stati la forte fase AMO, probabilmente più forte di quella attuale, in concomitanza con una PDO positiva e un super Niño nel 40-41 che ha determinato un picco estremo delle temperature globali nei primi anni '40. A livello di variabilità legata ai cicli oceanici quella fase è abbastanza assimilabile a quella attuale, motivo per cui la differenza tra anni 40 e periodo attuale non può essere attribuita a questo fattore, ma l'accelerazione del riscaldamento dagli anni 90 ha certamente una componente naturale.

    Leggevo che ancora non si hanno stime precise sul feedback negativo legato alla nuvolosità. Ti risulta?
    *
    Il feedback legato alla nuvolosità è estremamente complesso. Può essere un feedback sia positivo sia negativo, in funzione della latitudine, della stagione, dell'altezza delle nuvole o del momento della giornata. Le nuvole bloccano parte della luce solare ma bloccano anche la l'irraggiamento da terra quindi riducono la ORL. Mediamente la riduzione di copertura nuvolosa dovrebbe produrre in riscaldamento, ma non è chiaro nemmeno come aumentare la CO2 possa influenzare la copertura nuvolosa.
    Quindi questa allo stato attuale è forse la principale fonte di incertezza per i modelli climatici.

    Certo, intendevo però che quantificare quanto sia dovuto all'impatto antropico è decisione di chi elabora il modello. Ho letto anche ricerche che sostengono (con tanto di modello da loro elaborato a dimostrarlo) che il 90% o più del GW sia legato alle emissioni umane. E questo non so in base a quale presupposto.
    Quindi ubi est veritas? Nel modello che vede il 90% delle colpe dovute all'uomo o nel modello che ne vede di meno?
    Per capirlo, secondo me, non resta che vivere
    Chi elabora il modello sceglie la metodologia, poi l'esito lo determinano le simulazioni nel caso dei modelli fisici o le procedure statistiche di stima per quelli empirici. Di sicuro si può piegare la metodologia per ottenere i risultati che si desiderano (anche se non si dovrebbe), ma quantificare quanto sia influente l'impatto antropico non è una decisione esplicita di chi elabora il modello e non è nemmeno direttamente controllabile.
    Per capire il motivo di questi risultati quindi devi approfondire metodologie e assunzioni alla base del modello.
    Certo se assumi che il sistema oceani- atmosfera fosse in equilibrio di lungo termine a fine 800 è inevitabile ottenere percentuali di contributo antropico molto elevate, visto che l'attività solare è tornata agli stessi livelli di allora e mancano altre forzanti significative.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  2. #222
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,327
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Grazie @snowaholic, preciso e chiaro come sempre

  3. #223
    ovestest
    Ospite

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da Lake Visualizza Messaggio
    Si tratta di fantascienza, per ora non disponiamo di una tecnologi tale, su Venere si può creare ossigeno, si potrebbe abbassare la temperatura a livelli terresti, e diminuire la pressione atmosferica, ma non c'è acqua e questa deve essere portata dall'esterno, e ipotizzavano di usare una delle lune ghiacciate di Saturno.
    Distruggere le lune di un pianeta sarebbe terrorismo planetario!

  4. #224
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,314
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    Distruggere le lune di un pianeta sarebbe terrorismo planetario!
    La visione che ha proposto @Lake è pura fantascienza, non penso che, almeno per 150-200 anni saremo in grado di poter compiere queste azioni.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  5. #225
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Ma l'attività vulcanica come viene valutata?

  6. #226
    Vento forte L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    CARAVATE
    Messaggi
    3,339
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da ovestest Visualizza Messaggio
    Distruggere le lune di un pianeta sarebbe terrorismo planetario!
    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    La visione che ha proposto @Lake è pura fantascienza, non penso che, almeno per 150-200 anni saremo in grado di poter compiere queste azioni.
    Ma certo che e fantascienza, a mio avviso ci vorrà un millennio e oltre per sviluppare una tecnologia del genere, considerando anche le varie implicazioni etiche.
    Ciò il bonus!!!!

  7. #227
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,314
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Ma l'attività vulcanica come viene valutata?
    Rispetto a cosa?
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  8. #228
    Vento fresco L'avatar di paolo zamparutti
    Data Registrazione
    08/10/03
    Località
    manzano
    Età
    47
    Messaggi
    2,420
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Ma l'attività vulcanica come viene valutata?
    dove, sulla terra o su venere?
    sulla terra: come hai passato il week end? la terra male, nel week end l'attività antropica ha emesso tanta co2 quanta ne emette il vulcanismo in tutto l'anno, e solo quest'anno emetteremo tanta co2 quanta i vulcani ne hanno emesso negli ultimi 150 anni
    su Venere: sappiamo ancora poco, non è facile raggiungere venere (le richieste di delta V per raggiungere venere sono enormi), sappiamo solo che ha un vulcanismo consistente e di natura diversa da quello terrestre, non essendoci attività tettonica. La forte presenza di alcuni elementi, come ad esempio zolfo, lascia intendere che l'attività sia tutt'ora in corso
    whatever it takes

  9. #229
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: AGW e Change Climatici

    Poco prima si parlava di attività vulcanica più intensa o meno intensa nei periodo passati e si affermava che oggi è meno intensa che nel passato, chiedevo come venisse valutata.

    Io so che raggiungere Venere è più facile che raggiungere Marte tanto che alla NASA ai tempi delle missioni Apollo avevano pensato ad una missione che andasse a farci un giretto intorno.. Il problema è arrivare al suolo. Però si potrebbe rifare un rilevamento radar che oggi avrebbe una risoluzione nettamente maggiore.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •