Pagina 2 di 8 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 79
  1. #11
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,977
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da Marco.Iannucci Visualizza Messaggio
    sopravvaluti l'uomo se credi possa determinare un giorno le condizioni meteorologiche governando un simile sistema caotico. Ad oggi non è in grado in certi casi nemmeno di determinare fisicamente cosa accadrà all'atmosfera dopo 3 giorni
    Sottovaluti la capacità evolutiva esponenziale della tecnologia: se tornasse in vita una persona del XVIll sec potrebbe mai capire com'è che funziona non dico un'astronave ma un televisore e come possa funzionare anche un semplice frullatore?
    Mai dire mai.

  2. #12
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/01/09
    Località
    Lesmo (MB)
    Età
    41
    Messaggi
    208
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da Vitob Visualizza Messaggio
    penso che siamo troppi su questo pianeta e che inevitabilmente una parte sarà eliminata dalla natura stessa o per nostre stesse scelte. penso che avere la presunzione di aver bloccato una possibile glaciazione sia alquanto pretenziosa

    Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk
    Contando che la differenza media di temperatura tra l'attuale e quella stimata durante una glaciazione è compresa tra i 6 e gli 8 C°, non ci resta di vedere quanto aumenterà ancora la temperatura media terrestre. Forse non arriveremo a tanto, ma sicuramente un'era glaciale futura, secondo me, sarebbe molto mitigata.

  3. #13
    Vento teso
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    1,735
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Attraverso i carotaggi nell'antartico, si è ricostuito come nel corso degli ultimi 400.000 anni i periodi glaciali alternati e quelli interglaciali hanno avuto fluttuazioni piuttosto standard riassumulibi in una alternanza della durata di circa 11.000 anni. Al momento sono passati circa 11.000 anni proprio dall'inizio dell'attuale interglaciale, quindi dovremmo essere prossimi (il che potrebbe voler dire però anche qualche centinaio di anni) ad una prossima era glaciale.
    Ora, il pensiero che l'uomo possa interrompere questa alternanza mi pare fantascienza.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  4. #14
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/01/09
    Località
    Lesmo (MB)
    Età
    41
    Messaggi
    208
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Attraverso i carotaggi nell'antartico, si è ricostuito come nel corso degli ultimi 400.000 anni i periodi glaciali alternati e quelli interglaciali hanno avuto fluttuazioni piuttosto standard riassumulibi in una alternanza della durata di circa 11.000 anni. Al momento sono passati circa 11.000 anni proprio dall'inizio dell'attuale interglaciale, quindi dovremmo essere prossimi (il che potrebbe voler dire però anche qualche centinaio di anni) ad una prossima era glaciale.
    Ora, il pensiero che l'uomo possa interrompere questa alternanza mi pare fantascienza.
    Immagine
    Spesso la realtà supera la fantascienza.

  5. #15
    Bava di vento
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    47
    Messaggi
    171
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    @marco85

    Concordo, nel grafico tra min e max c’è una differenza di 10 gradi, attualmente dal minimo relativo della peg ad oggi siamo attorno al grado...
    Anche se fosse tutto imputabile all’uomo farebbe ben poco per evitare il tracollo delle temperature.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #16
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,341
    Menzionato
    134 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    .. ' Più di 500 eminenti scienziati di tutto il mondo, tra cui il distinto scienziato del clima del MIT Prof. Richard Lindzen, stanno sollecitando il Segretario Generale delle Nazioni Unite per un'ulteriore discussione de-politicizzata sulla questione del clima, in cui opinioni scientifiche alternative viene anche data una voce.
    Il 23 settembre 2019 a New York l' incontro sul clima delle Nazioni Unite. A tal fine, CLINTEL ha inviato due lettere raccomandate, una al segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres e una al segretario esecutivo dell'UNFCCC, Patricia Espinosa Cantellano, insieme al testo della Dichiarazione climatica europea (vedi sotto).
    Ciò include anche la richiesta esplicita di organizzare un incontro congiunto con scienziati di livello mondiale. La lettera segue:
    Eccellenze,
    Non c'è emergenza climatica
    Una rete globale di oltre 500 scienziati e professionisti esperti ed esperti in materia di clima e settori correlati ha l'onore di rivolgere a Vostre Eccellenze la Dichiarazione europea sul clima allegata, per la quale i firmatari di questa lettera sono gli ambasciatori nazionali.
    I modelli climatici di circolazione generale su cui si basa attualmente la politica internazionale non sono idonei al loro scopo. Pertanto, è crudele oltre che imprudente sostenere la sperimentazione di migliaia di miliardi sulla base dei risultati di tali modelli immaturi. Le attuali politiche climatiche minano inutilmente e gravemente il sistema economico, mettendo a rischio la vita nei paesi a cui è negato l'accesso a energia elettrica continua e accessibile.
    Vi esortiamo a seguire una politica climatica basata su scienza solida, economia realistica e sincera preoccupazione per coloro che sono danneggiati da costosi ma inutili tentativi di mitigazione.
    Vi chiediamo di inserire la Dichiarazione all'ordine del giorno della vostra imminente sessione di New York.
    Vi invitiamo inoltre a organizzare con noi un incontro costruttivo di alto livello tra scienziati di livello mondiale su entrambi i lati del dibattito sul clima all'inizio del 2020. L'incontro darà effetto al suono e all'antico principio non meno della scienza del suono che della giustizia naturale che entrambe le parti dovrebbero essere ascoltate in modo completo ed equo. Audiatur et altera pars !
    Per favore, facci sapere cosa ne pensi di una riunione così congiunta.
    Non c'è emergenza climatica
    Una rete globale di 500 scienziati e professionisti ha preparato questo messaggio urgente. La scienza del clima dovrebbe essere meno politica, mentre le politiche climatiche dovrebbero essere più scientifiche. Gli scienziati dovrebbero affrontare apertamente le incertezze e le esagerazioni nelle loro previsioni sul riscaldamento globale, mentre i politici dovrebbero spassionatamente contare i benefici reali così come i costi immaginati dell'adattamento al riscaldamento globale e i costi reali così come i benefici immaginati della mitigazione.
    Fattori naturali e antropogenici causano il riscaldamento
    L'archivio geologico rivela che il clima della Terra è variato finché il pianeta è esistito, con fasi naturali fredde e calde. La piccola era glaciale terminò di recente nel 1850. Pertanto, non sorprende che ora stiamo vivendo un periodo di riscaldamento. Solo pochissimi articoli sottoposti a revisione paritaria arrivano addirittura a dire che il recente riscaldamento è principalmente antropogenico.
    Il riscaldamento è molto più lento del previsto
    Il mondo si è riscaldato a meno della metà del tasso inizialmente previsto e a meno della metà del tasso previsto sulla base della forzatura antropogenica netta e dello squilibrio radiativo. Ci dice che siamo lungi dal comprendere il cambiamento climatico.
    La politica climatica si basa su modelli inadeguati


    I modelli climatici presentano molte carenze e non sono plausibilmente remoti come strumenti politici. Inoltre, molto probabilmente esagerano l'effetto dei gas serra come la CO2. Inoltre, ignorano il fatto che arricchire l'atmosfera con CO2 è benefico.
    La CO2 è il cibo delle piante, la base di tutta la vita sulla Terra
    La CO2 non è un inquinante. È essenziale per tutta la vita sulla Terra. La fotosintesi è una benedizione. Più CO2 è benefico per la natura, rendendo verde la Terra: un'ulteriore CO2 nell'aria ha favorito la crescita della biomassa globale delle piante. È anche buono per l'agricoltura, aumentando i raccolti in tutto il mondo.
    Il riscaldamento globale non ha aumentato i disastri naturali
    Non ci sono prove statistiche che il riscaldamento globale stia intensificando uragani, alluvioni, siccità e simili calamità naturali, o rendendoli più frequenti. Tuttavia, le misure di contenimento della CO 2 sono tanto dannose quanto costose. Ad esempio, le turbine eoliche uccidono uccelli e pipistrelli e le piantagioni di olio di palma distruggono la biodiversità delle foreste pluviali.
    La politica deve rispettare le realtà scientifiche ed economiche
    Non c'è emergenza climatica. Pertanto, non vi è alcun motivo di panico e allarme. Siamo fortemente contrari alla dannosa e irrealistica politica di CO2 a zero netto proposta per il 2050. Se emergeranno approcci migliori, avremo tutto il tempo per riflettere e adattarci. L'obiettivo della politica internazionale dovrebbe essere quello di fornire energia affidabile e conveniente in ogni momento e in tutto il mondo.
    Il nostro consiglio ai leader politici è che la scienza dovrebbe lottare per una comprensione significativamente migliore del sistema climatico, mentre la politica dovrebbe concentrarsi sulla riduzione al minimo dei danni climatici potenziali dando priorità alle strategie di adattamento basate su tecnologie comprovate e convenienti.
    I sottoscritti Ambasciatori ECD
    Professor Guus Berkhout, Paesi Bassi
    Professoressa Reynald Du Berger, francese, Canada
    Terry Dunleavy, Nuova Zelanda
    Viv Forbes, Australia
    Professor Jeffrey Foss inglese, Canada
    Morten Jødal, Norvegia
    Rob Lemeire, Belgio
    Professor Richard Lindzen, USA
    Professoressa Ingemar Nordin, Svezia
    Jim O'Brien, Repubblica d'Irlanda
    Professor Alberto Prestininzi, Italia
    Professore associato Benoît Rittaud, Francia
    Professor Fritz Vahrenholt, Germania
    Il visconte Monckton di Brenchley, Regno Unito ' ..

  7. #17
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,390
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da Aldo Meschiari Visualizza Messaggio
    Nel suo ultimo libro, Il clima è già cambiato, Caserini afferma che l'AGW avrebbe bloccato la nuova glaciazione.
    La tesi è questa: alterando la presenza di gas serra in atmosfera abbiamo bloccato la discesa termica che ci avrebbe portato alla prossima glaciazione.
    L'Hockey stick ben rappresenta questa tesi.
    Chiedo se sia plausibile questa tesi.

    Inoltre aggiungo: se così fosse, sarebbe incredibilmente positivo per la razza umana. Provate a pensare a cosa sarebbe potuto accadere all'umanità alle prese con una glaciazione tipo WURM: miliardi di morti, buona parte dell'emisfero boreale ricoperto di ghiacci o inabitabile, migrazioni di massa verso latitudini tropicali o subtropicali.
    Mi chiedo: l'AGW per quanto disastroso non potrà mai arrivare a quella catastrofe.
    Che ne pensate?
    Aldo, se posso permettermi il "tu"...…, ma perché type WURM. . ?? Qui da tempo si parla di possibile minimi come quello di Maunder o Dalton che non sono una GLACIAZIONE WURM globale come avvenne 110mila anni fa.
    Io credo che effettivamente l'AGW possa aver rallentato un certo qual raffreddamento globale, perché altrimenti non avremmo visto solo delle fasi ma un piu' complessivo ribasso delle temperature che invece restano piuttosto elevate. La WURM avvenuta nel Pleistocene è una vera glaciazione a livello global e con i tempi trascorsi non ci siamo, direi. L'effetto serra piu' alto del normale è l'unica spiegazione al "non ribasso termico" da quando il Sole sia al minimo, ed è gia' un bel mucchio di tempo. Ora leggevo ieri che il minimo potrebbe durare fino al 2055. Sarebbe come quello della PEG.

  8. #18
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,341
    Menzionato
    134 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    10/11 anni di bassa attivita Solare ( dal 2007/2008 ) con il relativo massimo tra il 2014 e 2015
    non puo contrastare un trend ultra secolare di massima attivita Solare iniziato dopo il minimo di Dalton ( 1790/1830 )

    soprattutto dopo il grande Massimo Solare tra il 1944 e 2003 ,
    durante il XX secolo c' e stata la piu intensa attivita Solare degli ultimi 400 anni

  9. #19
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,390
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    .. ' Più di 500 eminenti scienziati di tutto il mondo, tra cui il distinto scienziato del clima del MIT Prof. Richard Lindzen, stanno sollecitando il Segretario Generale delle Nazioni Unite per un'ulteriore discussione de-politicizzata sulla questione del clima, in cui opinioni scientifiche alternative viene anche data una voce.
    Il 23 settembre 2019 a New York l' incontro sul clima delle Nazioni Unite. A tal fine, CLINTEL ha inviato due lettere raccomandate, una al segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres e una al segretario esecutivo dell'UNFCCC, Patricia Espinosa Cantellano, insieme al testo della Dichiarazione climatica europea (vedi sotto).
    Ciò include anche la richiesta esplicita di organizzare un incontro congiunto con scienziati di livello mondiale. La lettera segue:
    Eccellenze,
    Non c'è emergenza climatica
    Una rete globale di oltre 500 scienziati e professionisti esperti ed esperti in materia di clima e settori correlati ha l'onore di rivolgere a Vostre Eccellenze la Dichiarazione europea sul clima allegata, per la quale i firmatari di questa lettera sono gli ambasciatori nazionali.
    I modelli climatici di circolazione generale su cui si basa attualmente la politica internazionale non sono idonei al loro scopo. Pertanto, è crudele oltre che imprudente sostenere la sperimentazione di migliaia di miliardi sulla base dei risultati di tali modelli immaturi. Le attuali politiche climatiche minano inutilmente e gravemente il sistema economico, mettendo a rischio la vita nei paesi a cui è negato l'accesso a energia elettrica continua e accessibile.
    Vi esortiamo a seguire una politica climatica basata su scienza solida, economia realistica e sincera preoccupazione per coloro che sono danneggiati da costosi ma inutili tentativi di mitigazione.
    Vi chiediamo di inserire la Dichiarazione all'ordine del giorno della vostra imminente sessione di New York.
    Vi invitiamo inoltre a organizzare con noi un incontro costruttivo di alto livello tra scienziati di livello mondiale su entrambi i lati del dibattito sul clima all'inizio del 2020. L'incontro darà effetto al suono e all'antico principio non meno della scienza del suono che della giustizia naturale che entrambe le parti dovrebbero essere ascoltate in modo completo ed equo. Audiatur et altera pars !
    Per favore, facci sapere cosa ne pensi di una riunione così congiunta.
    Non c'è emergenza climatica
    Una rete globale di 500 scienziati e professionisti ha preparato questo messaggio urgente. La scienza del clima dovrebbe essere meno politica, mentre le politiche climatiche dovrebbero essere più scientifiche. Gli scienziati dovrebbero affrontare apertamente le incertezze e le esagerazioni nelle loro previsioni sul riscaldamento globale, mentre i politici dovrebbero spassionatamente contare i benefici reali così come i costi immaginati dell'adattamento al riscaldamento globale e i costi reali così come i benefici immaginati della mitigazione.
    Fattori naturali e antropogenici causano il riscaldamento
    L'archivio geologico rivela che il clima della Terra è variato finché il pianeta è esistito, con fasi naturali fredde e calde. La piccola era glaciale terminò di recente nel 1850. Pertanto, non sorprende che ora stiamo vivendo un periodo di riscaldamento. Solo pochissimi articoli sottoposti a revisione paritaria arrivano addirittura a dire che il recente riscaldamento è principalmente antropogenico.
    Il riscaldamento è molto più lento del previsto
    Il mondo si è riscaldato a meno della metà del tasso inizialmente previsto e a meno della metà del tasso previsto sulla base della forzatura antropogenica netta e dello squilibrio radiativo. Ci dice che siamo lungi dal comprendere il cambiamento climatico.
    La politica climatica si basa su modelli inadeguati


    I modelli climatici presentano molte carenze e non sono plausibilmente remoti come strumenti politici. Inoltre, molto probabilmente esagerano l'effetto dei gas serra come la CO2. Inoltre, ignorano il fatto che arricchire l'atmosfera con CO2 è benefico.
    La CO2 è il cibo delle piante, la base di tutta la vita sulla Terra
    La CO2 non è un inquinante. È essenziale per tutta la vita sulla Terra. La fotosintesi è una benedizione. Più CO2 è benefico per la natura, rendendo verde la Terra: un'ulteriore CO2 nell'aria ha favorito la crescita della biomassa globale delle piante. È anche buono per l'agricoltura, aumentando i raccolti in tutto il mondo.
    Il riscaldamento globale non ha aumentato i disastri naturali
    Non ci sono prove statistiche che il riscaldamento globale stia intensificando uragani, alluvioni, siccità e simili calamità naturali, o rendendoli più frequenti. Tuttavia, le misure di contenimento della CO 2 sono tanto dannose quanto costose. Ad esempio, le turbine eoliche uccidono uccelli e pipistrelli e le piantagioni di olio di palma distruggono la biodiversità delle foreste pluviali.
    La politica deve rispettare le realtà scientifiche ed economiche
    Non c'è emergenza climatica. Pertanto, non vi è alcun motivo di panico e allarme. Siamo fortemente contrari alla dannosa e irrealistica politica di CO2 a zero netto proposta per il 2050. Se emergeranno approcci migliori, avremo tutto il tempo per riflettere e adattarci. L'obiettivo della politica internazionale dovrebbe essere quello di fornire energia affidabile e conveniente in ogni momento e in tutto il mondo.
    Il nostro consiglio ai leader politici è che la scienza dovrebbe lottare per una comprensione significativamente migliore del sistema climatico, mentre la politica dovrebbe concentrarsi sulla riduzione al minimo dei danni climatici potenziali dando priorità alle strategie di adattamento basate su tecnologie comprovate e convenienti.
    I sottoscritti Ambasciatori ECD
    Professor Guus Berkhout, Paesi Bassi
    Professoressa Reynald Du Berger, francese, Canada
    Terry Dunleavy, Nuova Zelanda
    Viv Forbes, Australia
    Professor Jeffrey Foss inglese, Canada
    Morten Jødal, Norvegia
    Rob Lemeire, Belgio
    Professor Richard Lindzen, USA
    Professoressa Ingemar Nordin, Svezia
    Jim O'Brien, Repubblica d'Irlanda
    Professor Alberto Prestininzi, Italia
    Professore associato Benoît Rittaud, Francia
    Professor Fritz Vahrenholt, Germania
    Il visconte Monckton di Brenchley, Regno Unito ' ..
    Ad ogni topic che riguardi l'AGW sei sempre in 1a fila, con i dissenzi oggi perfino dei visconti e vicere'. Ma la realta' e' che all'ultimo convegno di NEW YORK sul Clima il presidente di turno Guterres ha specificato che vuole soprattutto dai paesi emergenti azioni PRATICHE e REPLICABILI, ed ha citato l'uragano Dorian come ultimo "messaggio" avuto da questo tipo di clima, sottolineando gli incendi sull'Artico e le t° folli in tutto l'Emisfero settentrionale. E' intervenuto a favore anche il ns ministro Sergio Costa che ha segnalato come ci voglia l'attivismo di tutti. Solo tu non lo vedi l'AGW, roberti'......e pochi altri. (per fortuna..)

  10. #20
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,390
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: L'AGW ha davvero bloccato l'ERA GLACIALE prossima?

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    10/11 anni di bassa attivita Solare ( dal 2007/2008 ) con il relativo massimo tra il 2014 e 2015
    non puo contrastare un trend ultra secolare di massima attivita Solare iniziato dopo il minimo di Dalton ( 1790/1830 )

    soprattutto dopo il grande Massimo Solare tra il 1944 e 2003 ,
    durante il XX secolo c' e stata la piu intensa attivita Solare degli ultimi 400 anni
    Certo, soprattutto quando c'aggiungi un "EXTRA" forcing proprio dal mezzo secolo scorso in avanti come le attivita' industriali a tutto questo, sono d'accordo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •