Pagina 37 di 37 PrimaPrima ... 27353637
Risultati da 361 a 370 di 370
  1. #361
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,352
    Menzionato
    133 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Perdona la mia ignoranza: cos'è l'EA ?
    Se hai notato EA è in verde sottolineato. Se ci passi sopra il cursore del mouse ti appare la spiegazione.

  2. #362
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    36
    Messaggi
    12,242
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    @snowaholic

    Ho trovato questo studio sulla NAO invernale, una ricostruzione basata su proxy della Penisola Iberica. Ha il pregio di porre un confronto con tutte le altre ricostruzioni NAO fatte finora, che inserisce assieme in un grafico in cui si evidenzia l'andamento degli ultimi 400 anni tentando di rendere anche le variazioni decennali per tutte le ricostruzioni:

    Immagine




    Questa la ricostruzione dello studio invece:

    Immagine


    A quanto pare (ma è una conferma) le fasi NAO- non sono affatto frequenti sul lungo termine, e sono state prevalente peculiarità degli ultimi 700 anni.


    Lo studio evidenzia una correlazione lineare tra NAO e numero di macchie solari quando queste sono mediamente < 42.
    Sopra le 42 non si rileva nessuna correlazione statisticamente rilevante.
    Il meccanismo con cui i cicli solari influenzerebbero la NAO starebbe nella quantità di raggi UV che riscaldano lo strato superiore alla troposfera (dalla tropopausa fino a 110 km) il cui risultato sarebbe un'influenza del getto.
    Nei grandi minimi il meccanismo renderebbe il getto meno teso permettendo blocchi duraturi.


    Non è stata trovata invece correlazione con le eruzioni vulcaniche.



    Considerazioni personali: trovo lo studio interessante per il futuro dell'inverno. Anzitutto fa capire che la "normalità" invernale degli ultimi 2000 anni potrebbe non essere affatto stata quella del Novecento, con NAO-, e nemmeno della PEG, ma una più simile, paradossalmente, agli ultimi inverni degli anni 2010.
    Non possiamo conoscere il futuro della NAO, ma se l'attività solare scendesse a sufficienza si potrebbe tornare in regime NAO-. Il problema più che altro resta comprendere l'impatto del GW sulla NAO, inoltre lo stesso articolo evidenzia come non sia un parametro di per sè sufficiente a descrivere tutta la situazione sul settore euro-atlantico, c'è ad esempio l'EA.
    Ho trovato una ricostruzione dell'EA sempre condotta su dati della Penisola Iberica, risulterebbe EA- nella PEG, EA+ nella fase medievale, EA- nell'Alto Medioevo e EA+ nel periodo Romano. C'è concordanza anche con i segni NAO negli stessi periodi dello studio, salvo nel Periodo Romano quando dà segno - (nello studio sopra riportato è +).
    tradotto in soldoni
    qui ci troviamo a bestemmiare ogni inverno per la latitanza della componente antizonale quando come apparirebbe piuttosto ovvio, anche ad una prima analisi, questa rappresenti l'eccezione e non la regola
    C'ho la falla nel cervello


  3. #363
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    32
    Messaggi
    21,912
    Menzionato
    73 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    tradotto in soldoni
    qui ci troviamo a bestemmiare ogni inverno per la latitanza della componente antizonale quando come apparirebbe piuttosto ovvio, anche ad una prima analisi, questa rappresenti l'eccezione e non la regola
    Il problema in realtà è più ampio, nel senso che negli ultimi inverni è mancato tutto, mica solo la componente antizonale...molti inverni anche recenti (pre-2014) sono stati nevosi anche a bassa quota, senza irruzioni fredde da NE stile 85 o 2012, il problema anzi direi è proprio la mancanza di irruzioni fredde di media entità

  4. #364
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    36
    Messaggi
    12,242
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Il problema in realtà è più ampio, nel senso che negli ultimi inverni è mancato tutto, mica solo la componente antizonale...molti inverni anche recenti (pre-2014) sono stati nevosi anche a bassa quota, senza irruzioni fredde da NE stile 85 o 2012, il problema anzi direi è proprio la mancanza di irruzioni fredde di media entità
    sì beh in realtà era più una provocazione che altro
    però occhio che l'antizonalità pura stile 2012 è già diversa da un'irruzione artico continentale per quanto colossale, come quella del 1985
    C'ho la falla nel cervello


  5. #365
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,418
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    https://www.********.eu/2022/01/corr...ecolo/1759600/
    Non so se è il td giusto

    Ma non dicevano che stava collassando?? Ora (in realtà un mese fa) dicono che si è rafforzata... Boh


    Ah ho notato che è censurato il nome del sito
    Scrivete su Google corrente del Golfo e poi andate su notizie, dovrebbe essere la prima notizia
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  6. #366
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    2,111
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    https://www.********.eu/2022/01/corr...ecolo/1759600/
    Non so se è il td giusto

    Ma non dicevano che stava collassando?? Ora (in realtà un mese fa) dicono che si è rafforzata... Boh


    Ah ho notato che è censurato il nome del sito
    Scrivete su Google corrente del Golfo e poi andate su notizie, dovrebbe essere la prima notizia
    Gli altri studi misurano la circolazione dal lato americano a basse latitudini, questo invece si riferisce alla Norvegia.

    L'interpretazione che offrono è che la componente meridionale alimentata dalla circolazione termoalina può essere parzialmente soppressa, ma quella superficiale determinata dalla circolazione atmosferica tende ad aumentare (non lo dicono nell'articolo ma la tendenza ad una circolazione atmosferica caratterizzata da NAO maggiormente positiva è la causa di questo cambiamento).


    Qui un articolo un pochino più dettagliato, purtroppo in inglese.
    The Gulf Stream has increased steadily over the last century
    Il collasso della corrente del golfo è sempre stata una esagerazione giornalistica comunque, finché la terra gira in questa direzione e i continenti mantengono questa forma non può collassare completamente.

  7. #367
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,418
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Gli altri studi misurano la circolazione dal lato americano a basse latitudini, questo invece si riferisce alla Norvegia.

    L'interpretazione che offrono è che la componente meridionale alimentata dalla circolazione termoalina può essere parzialmente soppressa, ma quella superficiale determinata dalla circolazione atmosferica tende ad aumentare (non lo dicono nell'articolo ma la tendenza ad una circolazione atmosferica caratterizzata da NAO maggiormente positiva è la causa di questo cambiamento).


    Qui un articolo un pochino più dettagliato, purtroppo in inglese.
    The Gulf Stream has increased steadily over the last century
    Il collasso della corrente del golfo è sempre stata una esagerazione giornalistica comunque, finché la terra gira in questa direzione e i continenti mantengono questa forma non può collassare completamente.
    Ok
    E avevo letto un articolo che nel 1300 ci fu il periodo caldo medievale con un rinforzo della corrente e poi a causa dello scioglimento dei ghiacci all'improvviso è cambiato tutto e iniziò la peg
    Diciamo che leggendo l'articolo che mi hai postato attualmente ci sono molte similitudini con il clima del 1300
    Con l'unica differenza che c'era molta meno CO2
    Quindi se da quest'anno dovesse (per ipotesi) avviarsi un nuovo periodo simil piccola era glaciale credo che sarà meno intensa di quella del 1600 e soprattutto meno duratura
    Tipo più forte del lieve raffreddamento tra gli anni 50 e 70 ma di durata di 100/200 anni
    E mi andrebbe già bene
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  8. #368
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    2,111
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Ok
    E avevo letto un articolo che nel 1300 ci fu il periodo caldo medievale con un rinforzo della corrente e poi a causa dello scioglimento dei ghiacci all'improvviso è cambiato tutto e iniziò la peg
    Diciamo che leggendo l'articolo che mi hai postato attualmente ci sono molte similitudini con il clima del 1300
    Con l'unica differenza che c'era molta meno CO2
    Quindi se da quest'anno dovesse (per ipotesi) avviarsi un nuovo periodo simil piccola era glaciale credo che sarà meno intensa di quella del 1600 e soprattutto meno duratura
    Tipo più forte del lieve raffreddamento tra gli anni 50 e 70 ma di durata di 100/200 anni
    E mi andrebbe già bene
    Non so dove hai letto quella teoria sulla fine del periodo caldo medievale ma mi sembra piuttosto campata in aria. Il raffreddamento è cominciato a causa di periodo di attività vulcanica molto intensa nella seconda metà del XIII secolo (con Samalas e Quilotoa ma non solo) associati ad una sequenza di grandi minimi solari (grand minimum nel senso di Maunder, con macchie sostanzialmente a zero per vari decenni e ciclo undecennale sostanzialmente soppresso).
    leif-9000-fig4-768x310.png

    Non ci sono evidenze a favore di un ruolo rilevante della circolazione oceanica in quel periodo, ma anche se avesse dato un contributo rimane il fatto che ci sono stati certamente altri due fattori molto importanti.

  9. #369
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,418
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Non so dove hai letto quella teoria sulla fine del periodo caldo medievale ma mi sembra piuttosto campata in aria. Il raffreddamento è cominciato a causa di periodo di attività vulcanica molto intensa nella seconda metà del XIII secolo (con Samalas e Quilotoa ma non solo) associati ad una sequenza di grandi minimi solari (grand minimum nel senso di Maunder, con macchie sostanzialmente a zero per vari decenni e ciclo undecennale sostanzialmente soppresso).
    leif-9000-fig4-768x310.png

    Non ci sono evidenze a favore di un ruolo rilevante della circolazione oceanica in quel periodo, ma anche se avesse dato un contributo rimane il fatto che ci sono stati certamente altri due fattori molto importanti.
    L'avevo letta in tanti siti tipo questo
    What caused the Little Ice Age? - Tech Explorist

    Winter is coming: Researchers uncover the surprising cause of the little ice age: Cold era, lasting from early 15th to mid-19th centuries, triggered by unusually warm conditions -- ScienceDaily

    Scientists discover ‘surprising’ cause of Europe’s little ice age in late medieval era | The Independent
    E altri
    Comunque si mi sono spiegato male, questo ipotetico crollo è solo uno dei fattori che potrebberó aver contribuito alla piccola era glaciale

    In questo periodo non c'è un aumento dell'attività vulcanica e l'attività solare sembra non essere più indirizzata verso un nuovo minimo di grande durata
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  10. #370
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    2,111
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: il td della paleoclimatologia

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    L'avevo letta in tanti siti tipo questo
    What caused the Little Ice Age? - Tech Explorist

    Winter is coming: Researchers uncover the surprising cause of the little ice age: Cold era, lasting from early 15th to mid-19th centuries, triggered by unusually warm conditions -- ScienceDaily

    Scientists discover ‘surprising’ cause of Europe’s little ice age in late medieval era | The Independent
    E altri
    Comunque si mi sono spiegato male, questo ipotetico crollo è solo uno dei fattori che potrebberó aver contribuito alla piccola era glaciale

    In questo periodo non c'è un aumento dell'attività vulcanica e l'attività solare sembra non essere più indirizzata verso un nuovo minimo di grande durata
    Molto interessante quell'articolo, mi era sfuggito. Come spesso accade gli articoli divulgativi sono un po' fuorvianti, l'articolo originale invece mi sembra molto buono.

    Science | AAAS
    In effetti sembra esserci una forte oscllazione AMOC di quel periodo, sarebbe interessante anche andarla a confrontare con l'andamento degli insediamenti vichinghi in Groenlandia.

    Però le cause di quella oscillazione sono tutte da valutare, come notano anche gli autori le forzanti che determinano l'AMOC non sono molto chiare ancora e quindi quella dello scioglimento dei ghiacci è solo una ipotesi. Inoltre le forzanti che probabilmente hanno innescato la PEG sono precedenti, quindi questa instabilità dell'AMOC di quel periodo fa parte dei feedback climatici che hanno portato ad assestarsi su valori relativamente bassi della circolazione termoalina nei secoli successivi, il meccanismo preciso non si può capire da queste ricostruzioni.

    Anche gli autori riconoscono questo aspetto: While we conjecture that the Atlantic water intrusion in the late 1300s was a key driver for the onset of the LIA in the early 1400s, it cannot alone explain a two centuries weakening (cooling) of the SPG as shown in observations and models (79, 80). Other climate feedbacks, principally a sequence of major explosive volcanic eruptions coincident with reductions in emitted solar irradiance, helped to maintain this persistent cooling.

    A maggior ragione quindi non credo che si possa facilmente ipotizzare un andamento analogo in futuro, i feedback interni di un periodo di diminuzione dei forcing radiativi e quindi raffreddamento globale non sono confrontabili con un periodo di incremento dei forcing radiativi e forte riscaldamento.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •