Pagina 8 di 11 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 104

Discussione: Foto di fiumi

  1. #71
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,424
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Non dimentichiamo quello di Palladio a Bassano

  2. #72
    Vento teso L'avatar di Welfl
    Data Registrazione
    15/09/13
    Località
    Alto Adige-Südtirol; Lunigiana (MS)
    Età
    29
    Messaggi
    1,945
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Ieri ho fatto un paio di foto al fiume Magra nel centro di Pontremoli in Lunigiana (Toscana). Era leggermente più gonfio del normale a causa dei 100 millimetri caduti tra ieri e il giorno prima. Questo fiume che nasce in Valdantena al confine con l’Emilia a pochi chilometri di distanza da qui attraversa una zona molto piovosa e si ingrossa velocemente.
    Il Magra nel suo ultimo tratto prima della foce è navigabile.





    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #73
    Vento fresco
    Data Registrazione
    09/07/09
    Località
    Berna (CH), 550m
    Messaggi
    2,280
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    L'Aare a Berna in una calda giornata di luglio. Si nota bene il colore turchese tipico dei fiumi alpini nelle fasi di disgelo. Da maggio a ottobre il fiume viene preso d'assalto dai bernesi per cercare refrigerio nelle sue fresche acque. Ci si butta in un punto a monte della città e ci si lascia trascinare dalla corrente fino all'ingresso della città, dove ci sono numerosi punti d'uscita. Esperienza fantastica!

    Foto di fiumi-1.jpg

    Foto di fiumi-2.jpg

    Foto di fiumi-3.jpg

    Foto di fiumi-4.jpg

  4. #74
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,424
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Bello l'Aare! Sei tu nella terza foto?
    Freddo però, generalmente sui 15/16 gradi.
    Sì, tutti i maggiori fiumi svizzeri sono spesso popolati di nuotatori, non solo per svago, infatti vengono anche usati, in estate, come mezzi per recarsi al lavoro in una delle due direzioni, e nell'altra si usano i mezzi pubblici. Tipica svizzera è la sacca impermeabile gialla per i vestiti, che viene lasciata gonfia d'aria e fluita a fianco del proprietario. Io stesso ho visto ciò quando ho attraversato il Reno a Stein am Rhein (22 gradi) ed a Basilea (19 gradi) (a Basilea ci sono anche i traghetti "leonardeschi").
    Ultima modifica di alnus; 22/01/2021 alle 18:14

  5. #75
    Vento fresco
    Data Registrazione
    09/07/09
    Località
    Berna (CH), 550m
    Messaggi
    2,280
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Bello l'Aare! Sei tu nella terza foto?
    Freddo però, generalmente sui 15/16 gradi.
    Sì, tutti i maggiori fiumi svizzeri sono spesso popolati di nuotatori, non solo per svago, infatti vengono anche usati, in estate, come mezzi per recarsi al lavoro in una delle due direzioni, e nell'altra si usano i mezzi pubblici. Tipica svizzera è la sacca impermeabile gialla per i vestiti, che viene lasciata gonfia d'aria e fluita a fianco del proprietario. Io stesso ho visto ciò quando ho attraversato il Reno a Stein am Rhein (22 gradi) ed a Basilea (19 gradi) (a Basilea ci sono anche i traghetti "leonardeschi").
    Il bagno nei fiumi in Svizzera è una istituzione popolare davvero. A Berna c'è la fortuna di avere un fiume pulito ed invitante dal colore, non è sempre così. Ho fatto il bagno nell'Aare anche ad Aarau ad esempio (in Argovia) e non proprio il massimo: lì il fiume è torbido e verdastro, oltre che molto più lento che a Berna dove la corrente è molto forte (e infatti qui è anche un po' pericoloso, ogni anno qualcuno annega).
    Queste foto le feci nel luglio 2019, era una delle mie prime volte a Berna: rimasi sorpreso di come la gente facesse il bagno in piena naturalezza in quel fiume all'apparenza gelido. La giornata era caldissima ma io pensavo fossero sinceramente mezzi matti Poi una volta trasferitomi qui l'ho fatto anche io, superando un po' di diffidenza e paura iniziale ed è stata una vera scoperta per me La scorsa estate una volta a settimana si faceva pausa pranzo con bagno al fiume e comunque la sera dopo l'ufficio un bagnetto ci sta sempre bene.
    L'acqua è fredda sì ma non così tanto: tra giugno e settembre si arriva anche a 20°C e nelle giornate più calde si superano facilmente (fino a 22-23°C). Ovviamente se non ci sono state precipitazioni nei giorni precedenti, altrimenti la temperatura scende rapidamente sui 15-16°C
    Qualche pazzo fa il bagno anche nei mesi freddi

    Qui un po' di dati sull'Aare a Berna
    Stazione

  6. #76
    Burrasca L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    5,642
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    A proposito di ponti di legno:
    anche il fiume Entella, che divide Chiavari e Lavagna,aveva ,presso la foce, un ponte di legno ,fatto costruire da Napoleone nel 1810 e poi distrutto da una piena nel 1920.
    Fino a qualche anno fa, in estate, con la bassa marea, emergevano anneriti dalla fanghiglia i suoi pali di legno a pelo d'acqua.
    Questo ponte di collegamento diretto tra i borghi antichi di Chiavari e Lavagna , passando vicino al mare, era molto più comodo di quello medioevale della Maddalena ( quello che percorse Dante e che ricordò nel Purgatorio quel fiume: " intra Siestri e Chiaveri si adima una fiumana bella").
    Quel ponte medioevale era molto più all'interno della valle ( posto ad 1,2km. dalla foce attuale) perché all'epoca la linea di spiagga era molto più arretrata ( optimum climatico caldo medioevale) ed invece avanzò moltissimo fino al 1850 ( a fine Peg) quando la linea di spiaggia era in avanti di circa 100 m. rispetto ad oggi.
    Tornando al ponte di Napoleone, costruito per abbreviare il tragitto dell'Aurelia, esso determinò una prima espansione urbana di Lavagna lungo quella direttrice, che però fu abbandonata dopo la distruzione del ponte.
    P.s. in epoca napoleonica Chiavari era capoluogo di provincia.

    Foto di fiumi-20210123_183608.jpg

    Foto di fiumi-20210123_183529.jpg

    Qui poi affiancato dal primo ponte ferroviario a fine 800

    Foto di fiumi-20210123_183452.jpg

    Il fiume Entella in questi giorni, un po' ingrossato dalle recenti.piogge

    Foto di fiumi-20141009180302260055.jpg
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Foto di fiumi-20210123_183416.jpg  
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 24/01/2021 alle 10:23

  7. #77
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    54
    Messaggi
    2,341
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Non solo i fiumi friulani, moltissimi altri fiumi hanno, in qualche tratto del loro corso, dei punti in cui spariscono di tanto in tanto, e di essi rimane solo il corso sotterraneo.
    Uno di questi è il Danubio nel suo corso iniziale (Sparizione del Danubio)
    Una volta avevo letto che pure il Po, fra Revello e Staffarda (CN) "spariva" in modalità carsica.

    Qualcuno della zona conferma?
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  8. #78
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    269
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    In teoria, sarebbe strano. Siamo nella pianura alluvionale, ghiaie e sabbie e cose del genere, anche la cartografia geologica, peraltro vecchiotta, non indica altro

    CartoWeb

    CartoWeb

    CartoWeb

    (ovviamente siamo all'incrocio fra tre fogli...)

    Anche a ipotizzare nella parte a monte che ci sia substrato poco profondo, e quindi del carsismo sotto copertura, si tratta di cristallino e quindi non carsificabile.

    Razzolando banalmente su google con "Po scompare Staffarda Revello" salta fuori questa storia di un misterioso "tunnel del diavolo" che va da una parte all'altra del Po nella stessa zona. A parte che mi chiedo di che natura sia, può essere che nella tradizione orale la cosa sia stata distorta, divenendo direttamente il fiume a scomparire?
    Tunnel di Staffarda
    Peraltro a guardare le foto sembra addirittura in roccia, e altrimenti come fai a tenerlo su in ghiaie? mi chiedo cosa ci faccia un tunnel in quella zona... a questo punto, potrebbero ben esserci dei calcari carsificabili sotto, magari che affiorano proprio nell'angolino delle vecchie carte, quindi sfuggono e impediscono di fare un'interpretazione del sottosuolo... certo che la cosa è curiosa... va verificata sul catasto grotte, come area, perché le carte geologiche sono effettivamente molto vecchie. O anche sulla componente geologica del Piano di Governo del Territorio di quei Comuni, lì in genere dovrebbero esseri rilievi geologici più aggiornati e soprattutto di dettaglio. A volte li mettono on line... provo a razzolare un po' perché la cosa è veramente curiosa...

  9. #79
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    269
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    ...razzolato...

    https://catastogrotte-piemonte.net/it/map_artificials/

    https://catastogrotte-piemonte.net/it/map_caves/

    non segnalano niente.

    ...non so che dire, ma qualcosa di strano c'è.

  10. #80
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,424
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Foto di fiumi

    Citazione Originariamente Scritto da berserker Visualizza Messaggio
    Il bagno nei fiumi in Svizzera è una istituzione popolare davvero. A Berna c'è la fortuna di avere un fiume pulito ed invitante dal colore, non è sempre così. Ho fatto il bagno nell'Aare anche ad Aarau ad esempio (in Argovia) e non proprio il massimo: lì il fiume è torbido e verdastro, oltre che molto più lento che a Berna dove la corrente è molto forte (e infatti qui è anche un po' pericoloso, ogni anno qualcuno annega).
    Queste foto le feci nel luglio 2019, era una delle mie prime volte a Berna: rimasi sorpreso di come la gente facesse il bagno in piena naturalezza in quel fiume all'apparenza gelido. La giornata era caldissima ma io pensavo fossero sinceramente mezzi matti Poi una volta trasferitomi qui l'ho fatto anche io, superando un po' di diffidenza e paura iniziale ed è stata una vera scoperta per me La scorsa estate una volta a settimana si faceva pausa pranzo con bagno al fiume e comunque la sera dopo l'ufficio un bagnetto ci sta sempre bene.
    L'acqua è fredda sì ma non così tanto: tra giugno e settembre si arriva anche a 20°C e nelle giornate più calde si superano facilmente (fino a 22-23°C). Ovviamente se non ci sono state precipitazioni nei giorni precedenti, altrimenti la temperatura scende rapidamente sui 15-16°C
    Qualche pazzo fa il bagno anche nei mesi freddi

    Qui un po' di dati sull'Aare a Berna
    Stazione
    Bel sito, grazie!
    Aggiungo che sia a Zurigo che a Basilea, e credo anche a Berna, nel cuore dell'estate si tiene una festosa discesa fluviale, con migliaia di partecipanti. A Zurigo anche una traversata del lago.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •