Pagina 13 di 23 PrimaPrima ... 31112131415 ... UltimaUltima
Risultati da 121 a 130 di 221
  1. #121
    Banned
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    196
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Si anche io mi trovo d'accordo con questa analisi. E' sempre stata anche la mia convinzione. Tuttavia, ammetto che mi avete fatto venire molti dubbi. Considero gli interventi dell'utente "alexeia" molto interessanti.
    Alexeia sicuramente è più preparata, di me sicuro, perchè credo sia geologa ho letto che andava a spaccare pietre a San Cassiano,
    Val Badia che reputo uno dei posti più belli del mondo. hotel Armentarola è fiabesco, le mie sono deduzioni frutto delle osservazioni
    e letture di molti libri, quando ho asserito che l'Italia è la nazione con più sorgenti di acqua al mondo insieme al Giappone, non l'ho
    scritto a caso ed il numero di sorgenti solo su Roma sono li ha dimostrarlo, così come quando ho parlato dell'acqua di Bergamo
    come una delle migliori d'Italia insieme a Roma, ed Alexeia me loha confermato perlomeno su quella di Bergamo perchè quella di
    Roma non la conosce bene, sicuramente gli Appennini sono differenti dalle Alpi, Roma consuma tanta acqua ed è la sua storia, i
    Romani hanno fondato un'impero anche con gli acquedotti, non penso che si sono affidati solo contando sulle precipitazioni, anche
    però sicuramente un geologo che conosca il territorio da dove viene l'80% dell'acqua di Roma, come ho scritto sopra, sorgente
    Peschiera-Capore che tra l'altro è alimentata anche dal Velino il territorio è quello Reatino confinante con l'Abruzzo, ben vengano
    contributi. ps domani torna Pino 64

  2. #122
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    402
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Veramente no.
    Io non sono concorde e credo non lo sia nemmeno Treborsnow.
    In questa discussione, da chi come te crede che la neve sia meglio sono state portate molte ricerche e molti dati, ma sono tutti non comparativi.
    Nessuna comparazione tra l'efficacia di alimentazione di falda della neve, con quella della pioggia è stata portata da nessuno.
    Io credevo che fosse una cosa assodata, ma non ho mai approfondito l'argomento. Comunque la discussione è nata a proposito dell'inverno poco nevoso sull'Appennino meridionale, e sono in disaccordo con quanto sostiene Ghiacciovi

  3. #123
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    53
    Messaggi
    1,367
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Alexeia sicuramente è più preparata, di me sicuro, perchè credo sia geologa ho letto che andava a spaccare pietre a San Cassiano,
    Val Badia che reputo uno dei posti più belli del mondo. hotel Armentarola è fiabesco, le mie sono deduzioni frutto delle osservazioni
    e letture di molti libri, quando ho asserito che l'Italia è la nazione con più sorgenti di acqua al mondo insieme al Giappone, non l'ho
    scritto a caso ed il numero di sorgenti solo su Roma sono li ha dimostrarlo, così come quando ho parlato dell'acqua di Bergamo
    come una delle migliori d'Italia insieme a Roma, ed Alexeia me loha confermato perlomeno su quella di Bergamo perchè quella di
    Roma non la conosce bene, sicuramente gli Appennini sono differenti dalle Alpi, Roma consuma tanta acqua ed è la sua storia, i
    Romani hanno fondato un'impero anche con gli acquedotti, non penso che si sono affidati solo contando sulle precipitazioni, anche
    però sicuramente un geologo che conosca il territorio da dove viene l'80% dell'acqua di Roma, come ho scritto sopra, sorgente
    Peschiera-Capore che tra l'altro è alimentata anche dal Velino il territorio è quello Reatino confinante con l'Abruzzo, ben vengano
    contributi. ps domani torna Pino 64
    Quindi secondo te l’Italia ha più sorgenti (cosa vuol dire poi avere più sorgenti...) che ne so, del Canada? Ma anche solo per un discorso di estensione territoriale non ti viene qualche dubbio?
    Ultima modifica di nago; 15/04/2021 alle 18:27
    “Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza”.

  4. #124
    Banned
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    196
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Quindi secondo te l’Italia ha più sorgenti (cosa vuol dire poi avere più sorgenti...) che ne so, del Canada? Ma anche solo per un discorso di estensione territoriale non ti viene qualche dubbio?
    io ti ho messo i numeri 500milioni di metri cubi di acqua l'anno, l'acquedotto che trasporta l'80% di questi 500 milioni di metri cubi
    è uno dei più grandi al mondo, ti ho fatto i nomi delle principali sorgenti di acqua di Roma (6) ce ne sono altre 23 minori,
    non faccio i nomi per non annoiare, questi sono dati non secondo me, e stiamo parlando della sola città di Roma, stiamo
    parlando di SORGENTI di acqua non laghi e fiumi.
    Adesso dammi i dati del Canada, non secondo te così li leggo volentieri

  5. #125
    Brezza leggera L'avatar di alexeia
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    305
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Perchè la pioggia in alcuni casi arrivi prima alle sorgenti, non lo so. Magari flussi più alti di acqua seguono vie preferenziali negli strati del terreno..... non so. Magari il lento scioglimento della neve invece permea lentamente con capillarità diffusa.......davvero non saprei. Abbiamo gente più esperta nel thread. Alexeia ad esempio.
    Mah... perché ad esempio la neve si accumula negli altopiani in alta quota, al centro del massiccio, e quindi ha dei percorsi sotterranei molto più lunghi fa fare, rispetto alle piogge che sono sui versanti a bassa quota, già in prossimità delle sorgenti... certo che se piove vicino mentre nevica lontano, l'acqua di fusione ci impiegherà di più e arriverà alle sorgenti quattro mei dopo anziché due. Non ho ancora letto attentamente l'articolo della Maiella, però a un'occhiata superficiale mi sembra una situazione complessa con più componenti in gioco, fra cui le quote e l'estensione stessa del massiccio.

  6. #126
    Vento teso
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    1,714
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Io credevo che fosse una cosa assodata, ma non ho mai approfondito l'argomento. Comunque la discussione è nata a proposito dell'inverno poco nevoso sull'Appennino meridionale, e sono in disaccordo con quanto sostiene Ghiacciovi
    Si si, l'abbiamo capito benissimo. Opinione rispettabilissima. Se fosse anche corroborata (la tesi della poca influenza della neve in Appennino meridionale sulla disponibilità di acque alle sorgenti in estate) da qualche studio comparativo o analisi ne rimarrei convinto anche io. Ma la tua opinione mi arricchisce.
    Ultima modifica di Ghiacciovi; 15/04/2021 alle 20:00

  7. #127
    Vento teso
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    1,714
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche


  8. #128
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    53
    Messaggi
    1,367
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    io ti ho messo i numeri 500milioni di metri cubi di acqua l'anno, l'acquedotto che trasporta l'80% di questi 500 milioni di metri cubi
    è uno dei più grandi al mondo, ti ho fatto i nomi delle principali sorgenti di acqua di Roma (6) ce ne sono altre 23 minori,
    non faccio i nomi per non annoiare, questi sono dati non secondo me, e stiamo parlando della sola città di Roma, stiamo
    parlando di SORGENTI di acqua non laghi e fiumi.
    Adesso dammi i dati del Canada, non secondo te così li leggo volentieri
    Non ho ne quelli d'Italia ne quelli del Canada ne quelli di nessun altro stato del mondo semplicemente perchè non esiste una classifica in tal senso (numero di sorgenti per stato) ed il fatto che tu citi i dati di una sola sorgente, poi parli di un acquedotto pretendendo di estrapolarli proporzionalmente per dimostrare che l'Italia ha il maggior numero di sorgenti (ti ripeto, che cosa vuol dire ???? che tipo di sorgente? qualsiasi bucazzo che sputa acqua o solo quelli al di sopra di una certa portata? Sorgenti perenni o stagionali, "troppo pieno" di sistemi carsici? Altro?) non significa che quello che stai affermando sia vero
    Ultima modifica di nago; 15/04/2021 alle 20:08
    “Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza”.

  9. #129
    Vento teso
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    1,714
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Ma. Sul numero di sorgenti.......penso sia molto difficile un censimento di dettaglio (sicuramente esiste) ma una comparazione tra tutti i paesi del mondo è ardua come cosa... Leggevo che i paesi con maggiore abbondanza di acqua dolce della terra sono il Canada in primis ma poi anche l'Islanda, la Russia e la Norvegia in rapporto alla popolazione. Mentre la Germania è uno dei paesi in maggior sofferenza come necessità " pro- capite". Ma esuliamo un pò dal discorso..... credo. Ci addentriamo in gineprai impossibili secondo me. Su questo aspetto mi arrendo francamente.

  10. #130
    Banned
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    196
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Quindi secondo te l’Italia ha più sorgenti (cosa vuol dire poi avere più sorgenti...) che ne so, del Canada? Ma anche solo per un discorso di estensione territoriale non ti viene qualche dubbio?
    ti aiuto io, l'Italia è prima in Europa e terza nel mondo.
    Queste sono le cifre, l'acqua ricopre il 71% della terra, ma solo il 2,5% è dolce di questa,solol'1% può essere utilizzata
    perchè il resto è intrappolata nei ghiacciai e nelle nevi perenni.
    9 paesi al mondo si dividono il 60% delle risorse idriche che non significa acqua di sorgente ma ci sono anche i laghi e fiumi.
    Tra i primi vi sono il Brasile(Rio delle Amazzoni) Russia grazie ai ghiacci e Canada per i grandi laghi.
    I principali consumatori di acqua al mondo sono, nell'ordine: India, Cina e Stati Uniti; con 500/600 kilometri cubici di acqua all'anno.
    l'Italia e il Canada ne consumano circa 45 ma se si considera il consumo procapite, quelli di Cina ed India sono inferiori a quelli dell'Italia e del Canada.
    l'Italia ha un consumo procapite di circa 770 metri cubi per abitante all'anno, più alto della media europea.
    Adesso rifaccio la domanda, visto che si PARLAVA di ACQUA PROVENIENTE da SORGENTI, l'Italia non ha grandi fiumi o grandi laghi.
    Quindi qual'è il paese al mondo che possiede più acqua di SORGENTE, e da dove arriva tutta l'acqua che possiede l'Italia.
    Pagine addietro ho scritto che l'Italia insieme al Giappone è il paese dove nevica di più al mondo e abbiamo più acqua di sorgente naturali
    se non abbiamo grandi laghi o grandi fiumi, l'acqua deve arrivare per forza da cielo sotto forma di precipitazioni nevose e di pioggia,
    per riempire le falde acquifere come ho scritto nel dettaglio su Roma, altro discorso e qui mi fermo è capire le percentuali di acqua che arriva dalle
    piogge e acqua che io chiamo a lento rilascio cioè dallo scioglimento delle nevi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •