Pagina 21 di 23 PrimaPrima ... 111920212223 UltimaUltima
Risultati da 201 a 210 di 221
  1. #201
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Intanto guardatevi questo.....è davvero incredibile. Le mani di Gheddafi sull'acqua italiana - Acqua Bene Comunehttps://www.acquabenecomune.org › raccoltafirme › id...

    Il Peschiera avrebbe la potenzialità per abbeverare un'altra città come Roma.......e Gheddafi ne era fortemente attratto.
    Ma che acqua fantastica abbiamo!!!!!!
    Ecco perché ho postato tempo fa che l'acqua di Roma e Bergamo sono le migliori d'Italia, cosi6come ho detto che sempre Italia e Giappone hanno più acqua di tutti se noi facciamo un buco nel terreno esce l'acqua non ci servono grandi laghi tipo il Canada o il Rio delle Amazzoni in Brasile

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  2. #202
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Ecco perché ho postato tempo fa che l'acqua di Roma e Bergamo sono le migliori d'Italia, cosi6come ho detto che sempre Italia e Giappone hanno più acqua di tutti se noi facciamo un buco nel terreno esce l'acqua non ci servono grandi laghi tipo il Canada o il Rio delle Amazzoni in Brasile

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Castel Santangelo possiedo una casa in comproprieta' con svariati cugini/ fratelli, punto di partenza per le mie escursioni praticamente sopra alla sorgente del Peschiera

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  3. #203
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,641
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Io te lo ripeto, non è che ripetendo la stessa cosa all'infinito diventa automaticamente vera. Se la neve sciogliesse TUTTA davvero lentamente direi ok. Ma finché non metti un dato sulla percentuale di neve che scioglie lentamente e viene assorbita, su quanta parte di essa è persa per evaporazione dopo fusione o sublimazione, quanta invece ruscella dopo fusione, e su quanta parte di pioggia invernale viene assorbita o ruscella restano chiacchiere.
    E' lo stesso pensiero che faccio io, mancano effettivamente dati a supporto (altro esempio che citavo qualche giorno fa: possono cadere anche 6 metri complessivi di neve, ma, tranne singoli rarissimi anni, fino a una certa quota vengono magari pappati rapidamente da puntualissime libecciate).

    Peraltro, faccio un ragionamento molto terra terra, prendi un inverno come quest'ultimo: se mi piove tutti i giorni (non è così, ma da dicembre al 10 febbraio qui sarà piovuto 50 giorni su 70, per quantitativi totali over 1000 mm) non ottieni un continuo assorbimento nel terreno, uguale a quello che otterresti se ci fossero 2-3 metri di neve a fondere lentamente negli stessi 3 mesi?

    Cosa voglio dire? Che se piove con tanta insistenza e in quella misura, immagino che l'acqua penetri comunque: una parte enorme va via per ruscellamento e una parte grande scende nel sottosuolo. Se su un bacino di accumulo cadono 1200-1300 mm in tre mesi, non è che sto a preoccuparmi che, uso numeri a caso, 800-900 vadano via in ruscellamento se gli altri 400 mm tornano tutti utili. Ovviamente, anche qui servirebbero più dati a supporto.

    Vediamo comunque se troviamo qualche documento utile
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  4. #204
    Vento teso
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    1,737
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Sono sempre più convinto che sono ugualmente importanti sia le precipitazioni liquide che le solide .... è solo un fatto di maggiore o minore quota assorbita dal terreno e latenza di arrivo alle sorgenti. Per cui, in alcuni contesti, come al sud in estate, può essere maggiormente utile un flusso residuo di alimentazione idrica che deriva dalle nevicate sui massicci montani ( dove peraltro si va sempre a captare perchè vi piove anche di più che in pianura).

  5. #205
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Ecco perché ho postato tempo fa che l'acqua di Roma e Bergamo sono le migliori d'Italia, cosi6come ho detto che sempre Italia e Giappone hanno più acqua di tutti se noi facciamo un buco nel terreno esce l'acqua non ci servono grandi laghi tipo il Canada o il Rio delle Amazzoni in Brasile

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Aggiungo non se conosci/ conoscete l'alto Lazio montagne ricche di boschi e sorgenti di acqua naturali, quella del Peschiera è solo la più famosa, pensa io della finestra di casa a Castel Santangelo mi affaccio di sotto la vallata vedo La località di Canetra dove ci sono il laghetti formati dal Peschiera, foto dal comune di Castel Santangelo li sotto nella vallata sgorga la sorgente del Peschiera affluente del Velino che insieme al Nera formano le cascate delle Marmore

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  6. #206
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Sono sempre più convinto che sono ugualmente importanti sia le precipitazioni liquide che le solide .... è solo un fatto di maggiore o minore quota assorbita dal terreno e latenza di arrivo alle sorgenti. Per cui, in alcuni contesti, come al sud in estate, può essere maggiormente utile un flusso residuo di alimentazione idrica che deriva dalle nevicate sui massicci montani ( dove peraltro si va sempre a captare perchè vi piove anche di più che in pianura).
    Ma poi è un dati di fatto riprendo l'esempio di Italia e Giappone poove e ne ica tanto= tantissima acqua di sorgenti/falde pir essendo paesi piccoli senza grandi laghi o fiumi


    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  7. #207
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Acquedotto del Peschiera: storia dell'oro blu di Roma
    Per il mio amico Ghiacciovi interessantissimo, se qualcuno ha dei dubbi quest'acqua non viene nemmeno depurata, ritorno alla qualità dell'acqua che abbiamo in Italia unica al mondo insieme al Giappone

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  8. #208
    Vento teso
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Messaggi
    1,737
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Magnifico grazie davvero AcquaSacra ..... è un acquedotto strabiliante che porta a Roma un'acqua dalle proprietà eccezionali. E quella è anche la neve fusa dell'asse montano del Nuria, Nurietta, Giano, Carseolani tutti, Duchessa, Velino Sirente. Neve che si scioglie e penetra inesorabilmente nelle rocce fino a formare dei veri e propri laghi sotterranei. E ovviamente anche la pioggia, ugualmente utile e importante come ci ha fatto giustamente notare TreborSnow.....

  9. #209
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    245
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Citazione Originariamente Scritto da Ghiacciovi Visualizza Messaggio
    Magnifico grazie davvero AcquaSacra ..... è un acquedotto strabiliante che porta a Roma un'acqua dalle proprietà eccezionali. E quella è anche la neve fusa dell'asse montano del Nuria, Nurietta, Giano, Carseolani tutti, Duchessa, Velino Sirente. Neve che si scioglie e penetra inesorabilmente nelle rocce fino a formare dei veri e propri laghi sotterranei. E ovviamente anche la pioggia, ugualmente utile e importante come ci ha fatto giustamente notare TreborSnow.....
    Oggi ho fatto un'escursione al Terminillo, bene tutta lance che è caduta quest'anno è tutta lì logicamente nei versanti Nord, il ruscellamento minimo e solo sui versanti Sud, c'è ancora tutta questa neve perché non c'è mai stata una sciroccata in questa stagione, come ho sempre sostenuto e tu con me il nemico della neve non è il sole, la neve andrà via quando arriveranno le correnti meridionali che faranno balzare i termometri anche in quota di notte a 20 gradi, speriamo più tardi che mai, poi posto una foto del Terminillo in bianco e nero è DELL'AGOSTO 1859 osservate bene, perché dice tutto au come si sono formate le sorgenti e falde acquifere in Italia, altro che 1000/2000 o 5000 mm di acqua di pioggia annui, stiamo parlando di 150 anni fa' cioe adesso, ma d'altronde i laghi Alpini come si sono formati? con le piogge o con il ritiro dei ghiacci, e ripeto a chi ancora ha dei dubbi tutte queste sorgenti che abbiamo nominato c'erano anche 2000 anni fa' i Romanibgli acquedotti li hanno fatti perché c'era la neve anche hai Castelli Romani as Agosto c'era la neve la pensavano per mantenere i cibi al fresco, la storia insegna.

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  10. #210
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,641
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Importanza della neve riguardo le riserve idriche

    Inizio a provare a rispondere a qualche interrogativo.

    Online troviamo questo articolo del 2010 di due geologi sulla portata delle sorgenti del paese in cui risiedo durante i periodi siccitosi: http://www.geologipuglia.it/doc/down...20091-2010.pdf
    Al di là di tutti gli altri dati è interessante, per quanto dicevamo, questo passo: "Inoltre, le aliquote di ruscellamento possono considerarsi quasi nulle nell’area carsica in esame; di conseguenza, la differenza tra le aliquote di pioggia e l’evapotraspirazione (a scala mensile) può considerarsi come l’aliquota delle acque d’infiltrazione"

    Cioè, se capisco bene, il ruscellamento, per la specifica tipologia di area carsica, si può trascurare, così che l'analisi viene fondata solo sui valori precipitativi totali, a prescindere dalla forma assunta dalle precipitazioni. Se è vero, dimostra quantomeno che possono esistere aree in cui ciò che conta è solo che precipiti qualcosa...
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •