Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 38
  1. #21
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    203
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Diciamo che se hai una centrale nucleare in funzione a disposizione forse si riesce a campare per un po' di anni almeno dal punto di vista energetico.
    Coltivi al coperto illuminando con i LED come fanno alcuni coltivatori di marjuana per non farsi sgamare.
    Per la carne però la vedo dura, non c'è un vegetale che ha tutti gli amminoacidi che ci servono, bisogna variare parecchio e non è detto che tutte le varietà vengano bene al chiuso.
    Forse, se ci si prepara ad esempio per la vita nello spazio, dove hai gli stessi problemi, si potrebbe trovare qualcosa ma se avviene di botto non credo. E sicuramente non per 7 miliardi.
    E soprattutto per quante persone non credo 7 miliardi

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  2. #22
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    3,581
    Menzionato
    115 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Ma l'ho scritto nell'ultimo rigo!

  3. #23
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    203
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Ma l'ho scritto nell'ultimo rigo!
    Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  4. #24
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    51
    Messaggi
    46,615
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Ipotizzando per assurdo che il sole si spenga e basta, rimanendo cioe' con la stessa massa (quindi a livello gravitazionale/orbitale per il sistema solare non cambierebbe assolutamente nulla) ovviamente la terra in breve tempo diventerebbe cosi' fredda da ghiacciare tutto: prima ovviamente tutta l'acqua dolce, poi i mari e oceani ed infine appunto l'aria, con i vari gas che precipiterebbero come neve in ordine e tempi comunque diversi.

    La vita continuerebbe pero' nelle profondita' oceaniche, ove l'acqua rimarrebbe comunque liquida e pure "calda" in prossimita' dei getti geotermali, in quanto il calore "interno" della terra proseguirebbe a scaldare per milioni e milioni di anni.

    Quindi alcune specie che ad esempio gia' oggi vivono a ridosso delle bocche geotermali manco si accorgerebbero dello "spegnimento" del sole !

    E' l'uomo ?

    Se la cosa accadesse dall'oggi al domani temo non abbia comunque il tempo necessario per organizzarsi, diversamente forse potrebbe costruire delle sorti di citta' stato in prossimita' di alcune profondita' marine, in modo da poter vivere ovviamente con luce che sara' per forza artificiale.

    Pero' ripeto, come peraltro gia' scritto da qualcuno, che il sole si spenga all'improvviso e' praticamente impossibile.

    Non impossibile forse sarebbe che un qualche altro astro di "passaggio" possa in qualche modo scombussolare la ns. orbita in modo tale di farci letteralmente "sparare" via: a quel punto il risultato sarebbe alla fine uguale, ovvero rimarremmo senza Sole, ma l'eventuale allontanamento potrebbe almeno essere un po' piu' graduale e permetterci, forse, la possibilita' di organizzare una sorta di "vita alternativa" come dicevo poc'anzi, ad esempio in fondo ai mari.



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  5. #25
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    53
    Messaggi
    1,368
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Ipotizzando per assurdo che il sole si spenga e basta, rimanendo cioe' con la stessa massa (quindi a livello gravitazionale/orbitale per il sistema solare non cambierebbe assolutamente nulla) ovviamente la terra in breve tempo diventerebbe cosi' fredda da ghiacciare tutto: prima ovviamente tutta l'acqua dolce, poi i mari e oceani ed infine appunto l'aria, con i vari gas che precipiterebbero come neve in ordine e tempi comunque diversi.

    La vita continuerebbe pero' nelle profondita' oceaniche, ove l'acqua rimarrebbe comunque liquida e pure "calda" in prossimita' dei getti geotermali, in quanto il calore "interno" della terra proseguirebbe a scaldare per milioni e milioni di anni.

    Quindi alcune specie che ad esempio gia' oggi vivono a ridosso delle bocche geotermali manco si accorgerebbero dello "spegnimento" del sole !

    E' l'uomo ?

    Se la cosa accadesse dall'oggi al domani temo non abbia comunque il tempo necessario per organizzarsi, diversamente forse potrebbe costruire delle sorti di citta' stato in prossimita' di alcune profondita' marine, in modo da poter vivere ovviamente con luce che sara' per forza artificiale.

    Pero' ripeto, come peraltro gia' scritto da qualcuno, che il sole si spenga all'improvviso e' praticamente impossibile.

    Non impossibile forse sarebbe che un qualche altro astro di "passaggio" possa in qualche modo scombussolare la ns. orbita in modo tale di farci letteralmente "sparare" via: a quel punto il risultato sarebbe alla fine uguale, ovvero rimarremmo senza Sole, ma l'eventuale allontanamento potrebbe almeno essere un po' piu' graduale e permetterci, forse, la possibilita' di organizzare una sorta di "vita alternativa" come dicevo poc'anzi, ad esempio in fondo ai mari.

    Concordo, il fatto che il ghiaccio d’acqua galleggia darebbe una bella mano

    Allo stato attuale però la vita nelle zone “calde” al fondo degli oceani dipende in qualche modo da quello che piove dai piani alti e quindi una certa dipendenza dal sole c’è comunque

    Comunque ti ricorderai “Spazio 1999”, loro erano sopravvissuti ....
    “Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza”.

  6. #26
    Bava di vento L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    203
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Ipotizzando per assurdo che il sole si spenga e basta, rimanendo cioe' con la stessa massa (quindi a livello gravitazionale/orbitale per il sistema solare non cambierebbe assolutamente nulla) ovviamente la terra in breve tempo diventerebbe cosi' fredda da ghiacciare tutto: prima ovviamente tutta l'acqua dolce, poi i mari e oceani ed infine appunto l'aria, con i vari gas che precipiterebbero come neve in ordine e tempi comunque diversi.

    La vita continuerebbe pero' nelle profondita' oceaniche, ove l'acqua rimarrebbe comunque liquida e pure "calda" in prossimita' dei getti geotermali, in quanto il calore "interno" della terra proseguirebbe a scaldare per milioni e milioni di anni.

    Quindi alcune specie che ad esempio gia' oggi vivono a ridosso delle bocche geotermali manco si accorgerebbero dello "spegnimento" del sole !

    E' l'uomo ?

    Se la cosa accadesse dall'oggi al domani temo non abbia comunque il tempo necessario per organizzarsi, diversamente forse potrebbe costruire delle sorti di citta' stato in prossimita' di alcune profondita' marine, in modo da poter vivere ovviamente con luce che sara' per forza artificiale.

    Pero' ripeto, come peraltro gia' scritto da qualcuno, che il sole si spenga all'improvviso e' praticamente impossibile.

    Non impossibile forse sarebbe che un qualche altro astro di "passaggio" possa in qualche modo scombussolare la ns. orbita in modo tale di farci letteralmente "sparare" via: a quel punto il risultato sarebbe alla fine uguale, ovvero rimarremmo senza Sole, ma l'eventuale allontanamento potrebbe almeno essere un po' piu' graduale e permetterci, forse, la possibilita' di organizzare una sorta di "vita alternativa" come dicevo poc'anzi, ad esempio in fondo ai mari.

    Concordo specie sulla vita in fondo agli oceani, se pensiamo che se ne conosce nemmeno il 10% praticamente un mondo da scoprire che potrebbe dare risorse forse per centinaia di anni, cosa differente in superficie dove la vita sarebbe estinta in poco tempo

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  7. #27
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    3,581
    Menzionato
    115 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da nago Visualizza Messaggio
    Allo stato attuale però la vita nelle zone “calde” al fondo degli oceani dipende in qualche modo da quello che piove dai piani alti e quindi una certa dipendenza dal sole c’è comunque
    Io ricordavo che campassero solo di quanto emesso dalle sorgenti, a partire dai solfobatteri in su. Difatti se per qualche motivo le sorgenti smettono di funzionare sparisce tutto.
    Rimangono comunque i batteri, credo. quelli vivono anche dentro le rocce e li trovano anche in fondo alle trivellazioni.

  8. #28
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    53
    Messaggi
    1,368
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Io ricordavo che campassero solo di quanto emesso dalle sorgenti, a partire dai solfobatteri in su. Difatti se per qualche motivo le sorgenti smettono di funzionare sparisce tutto.
    Rimangono comunque i batteri, credo. quelli vivono anche dentro le rocce e li trovano anche in fondo alle trivellazioni.
    Quelli si vivono ovunque , ma io sapevo che organismi un po’ piu evoluti necessitassero di qualcosa in più, ma potrei sbagliarmi
    “Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza”.

  9. #29
    Vento moderato L'avatar di nago
    Data Registrazione
    05/03/04
    Località
    Lissone (MB)
    Età
    53
    Messaggi
    1,368
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Io ricordavo che campassero solo di quanto emesso dalle sorgenti, a partire dai solfobatteri in su. Difatti se per qualche motivo le sorgenti smettono di funzionare sparisce tutto.
    Rimangono comunque i batteri, credo. quelli vivono anche dentro le rocce e li trovano anche in fondo alle trivellazioni.
    Eh no, c’hai ragione te! Adesso possono anche spegnere il sole
    La traduzione è quella che è:
    Biologia degli sfiati idrotermali La vita è stata tradizionalmente vista come guidata dall'energia del sole, ma gli organismi di acque profonde non hanno accesso alla luce solare, quindi le comunità biologiche attorno alle bocchette idrotermali devono dipendere dai nutrienti presenti nei depositi chimici polverosi e dai fluidi idrotermali in cui vivono. In precedenza, gli oceanografi bentonici presumevano che gli organismi di ventilazione dipendessero dalla neve marina , come lo sono gli organismi di acque profonde. Questo li lascerebbe dipendenti dalla vita vegetale e quindi dal sole. Alcuni organismi idrotermali consumano questa "pioggia", ma solo con un tale sistema le forme di vita sarebbero scarse. Rispetto al fondo marino circostante, tuttavia, le zone di ventilazione idrotermali hanno una densità di organismi da 10.000 a 100.000 volte maggiore. Le bocchette idrotermali sono riconosciute come un tipo di ecosistemi a base chemiosintetica (CBE) in cui la produttività primaria è alimentata da composti chimici come fonti di energia invece che dalla luce ( chemioautotrofia ). Le comunità di sfiati idrotermali sono in grado di sostenere così vaste quantità di vita perché gli organismi di sfiato dipendono dai batteri chemiosintetici per il cibo. L'acqua dello sfiato idrotermale è ricca di minerali disciolti e supporta un'ampia popolazione di batteri chemioautotrofi. Questi batteri utilizzano composti di zolfo, in particolare idrogeno solforato , una sostanza chimica altamente tossica per la maggior parte degli organismi conosciuti, per produrre materiale organico attraverso il processo di chemiosintesi”

    Alla fine sono vermi, però...
    “Il problema è che le persone intelligenti sono piene di dubbi mentre le persone stupide sono piene di sicurezza”.

  10. #30
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,314
    Menzionato
    649 Post(s)

    Predefinito Re: Ipotizziamo che il sole si spenga all'improvviso

    Nei primi 8 minuti non succederebbe nulla, perché la luce impiega 8 minuti per giungere dal Sole sulla Terra. Dopo però sarebbe l’apocalisse.
    Immaginate una notte perpetua, ecco, nemmeno quella è valida. La Luna non brillerebbe più nel cielo, e le stelle sarebbero le uniche fonti di luce nel buio totale. L’effetto serra si ridurrebbe improvvisamente, e la Terra perderebbe soltanto radiazione infrarossa, risultando in un raffreddamento perpetuo. Non so i tempi in cui la temperatura sarebbe ancora vivibile per le specie, ma pensò che la morte per assideramento potrebbe sopraggiungere molto prima che per l’assenza di luce che causerebbe la morte delle piante e degli altri organismi fotosintetici.
    Cesserebbero i moti atmosferici, anche se non subito (ci sarebbe un periodo di latenza), non più attivati dalle differenze di temperatura tra parti del mondo diverse, e probabilmente dominerebbero i venti zonali che seguono la rotazione terrestre.
    Con il calo della temperatura immagino che tutto il vapore acqueo contenuto nell’atmosfera si congelerebbe, e a breve la CO2. Senza di essi sparirebbe ogni minimo effetto serra decente, e la temperatura del pianeta si raffredderebbe ulteriormente. L’aria sarebbe composta solo da ossigeno e azoto, poi solo di ossigeno dopo il congelamento dell’azoto.
    Tutte le forme di vita morirebbero con intervalli di tolleranza diversi (ultimi a morire i batteri), e credo che l’unica vita residua sul pianeta sarebbe quella sui fondali oceanici (che resisterebbero sotto una coltre spessa km di ghiaccio) vicino alle fonti geotermiche o a vulcani sottomarini, pallido riflesso di quel che un tempo era la vita sulla Terra.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •