Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 29 di 29
  1. #21
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    24
    Messaggi
    5,987
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Eh sì, aveva avuto 3 anni di fumarole e piccole eruzioni prima della VEI7, anche se la documentazione è scarsa.

    Non si può escludere un comportamento simile anche per Taal, ma dovresti avere una attività sismica molto più intensa su un'area piuttosto vasta prima che si possano prendere sul serio scenari di quel tipo, per ora anche il livello di allerta resta a 2 quindi niente di imminente.
    Sì certo, per “futuro prossimo” intendevo un lasso di tempo di qualche anno, preceduto da attività sismica intensa nonché delle eruzioni di minor entità.

  2. #22
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Mi sa che VEI5 ce n'è stato uno, nel 2012 con l'eruzione del vulcano Puyehue-Cordon Caulle
    È molto al limite, la classificazione come VEI5 dipende da questo paper che stima circa 1 Km³ ma potrebbe aver problemi di sovrastima (e una sovrastima anche minima la farebbe scendere sotto la soglia).

    Mi sembra molto sospetta una VEI5 con colonna eruttiva di soli 13 Km, va bene che è stata abbastanza sostenuta nel tempo però è poca roba anche rispetto ad altre VEI4.
    (PDF) Complex dynamics of small-moderate volcanic events: The example of the 2011 rhyolitic Cord??n Caulle eruption, Chile

  3. #23
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Beh il Tambora non eruttiva da quasi mille anni, all'epoca non si poteva sapere cosa avrebbe potuto scatenare da li a qualche anno, se succedesse adesso, che un vulcano che non erutta da mille si risvegliasse ma fa una piccola eruzione si sa benissimo che presto causerà un eruzione imponente
    Il Taal però, prima dell'eruzione dell'anno scorso, non eruttava dal 1977 con una serie di eruzione negli anni 60, non può formarsi così tanto magma da creare un eruzione VEI6 in poco più di 40

    Le eruzioni VEI6 o superiori, che spesso seguono periodi di quiescenza, non dipendono dalla quantità di magma accumulato, ma dal frazionamento che avviene quando il magma si raffredda, diventando quindi più ricco di cristalli e vischioso, di conseguenza difficilmente eruttabile. Quando in una fase successiva viene riscaldato da nuovi afflussi di magma fatica a trovare una via di uscita e diventa fortemente esplosivo, quindi può destabilizzare l'intera camera magmatica.

    Solitamente un vulcano quiescente non ha afflussi di magma significativi e soprattutto continuativi, quindi il magma cambia caratteristiche anche se non se ne accumulano grandi quantità.

    E non necessariamente una riattivazione dopo lungo tempo porta ad eruzioni colossali, Campi Flegrei ad esempio dopo la lunga quiescenza che andava avanti da prima dell'epoca romana ha avuto una piccola eruzione nel 1538 e basta.

    L'aspetto fondamentale è la debolezza strutturale della camera magmatica, se la nuova intrusione di magma è molto localizzate e trova uno sbocco può produrre eruzioni di piccola entità, se invece è più diffusa e va a riattivare il vecchio magma su una superficie molto ampia può diventare destabilizzante per tutto l'edificio vulcanico.

    Ma a prescindere dalla quiescenza nulla impedisce che la formazione di una debolezza strutturale della camera magmatica avvenga in altro modo, in particolare per grandi caldere come Taal o Taupo che sono parecchio diverse rispetto ad un comune stratovulcano e per le quali sappiamo molto poco di cosa inneschi le eruzioni più intense.

    Taal comunque ha una storia di grandi eruzioni ravvicinate, la più potente eruzione storica è quella del 1754 (VEI 4/5 ma non ci sono stime precise) che è avvenuta poco dopo la VEI4 del 1749 e dopo un cinquantennio di grande attività. Questo genere di vulcani ha enormi quantità di magma a disposizione e di acqua che può renderlo esposivo, sono poco prevedibili. Probabilmente non farà più di una VEI5 in questo secolo, ma in passato ne ha fatto di più grandi e non sappiamo di preciso quali meccanismi le possano produrre.
    Ultima modifica di snowaholic; 25/11/2021 alle 23:57

  4. #24
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,089
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    È molto al limite, la classificazione come VEI5 dipende da questo paper che stima circa 1 Km³ ma potrebbe aver problemi di sovrastima (e una sovrastima anche minima la farebbe scendere sotto la soglia).

    Mi sembra molto sospetta una VEI5 con colonna eruttiva di soli 13 Km, va bene che è stata abbastanza sostenuta nel tempo però è poca roba anche rispetto ad altre VEI4.
    (PDF) Complex dynamics of small-moderate volcanic events: The example of the 2011 rhyolitic Cord??n Caulle eruption, Chile
    Solo 13 km??
    A sto punto ci è andata più vicino l'eruzione del Saint Vincent che questa
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  5. #25
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,089
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Le eruzioni VEI6 o superiori, che spesso seguono periodi di quiescenza, non dipendono dalla quantità di magma accumulato, ma dal frazionamento che avviene quando il magma si raffredda, diventando quindi più ricco di cristalli e vischioso, di conseguenza difficilmente eruttabile. Quando in una fase successiva viene riscaldato da nuovi afflussi di magma fatica a trovare una via di uscita e diventa fortemente esplosivo, quindi può destabilizzare l'intera camera magmatica.

    Solitamente un vulcano quiescente non ha afflussi di magma significativi e soprattutto continuativi, quindi il magma cambia caratteristiche anche se non se ne accumulano grandi quantità.

    E non necessariamente una riattivazione dopo lungo tempo porta ad eruzioni colossali, Campi Flegrei ad esempio dopo la lunga quiescenza che andava avanti da prima dell'epoca romana ha avuto una piccola eruzione nel 1538 e basta.

    L'aspetto fondamentale è la debolezza strutturale della camera magmatica, se la nuova intrusione di magma è molto localizzate e trova uno sbocco può produrre eruzioni di piccola entità, se invece è più diffusa e va a riattivare il vecchio magma su una superficie molto ampia può diventare destabilizzante per tutto l'edificio vulcanico.

    Ma a prescindere dalla quiescenza nulla impedisce che la formazione di una debolezza strutturale della camera magmatica avvenga in altro modo, in particolare per grandi caldere come Taal o Taupo che sono parecchio diverse rispetto ad un comune stratovulcano e per le quali sappiamo molto poco di cosa inneschi le eruzioni più intense.

    Taal comunque ha una storia di grandi eruzioni ravvicinate, la più potente eruzione storica è quella del 1754 (VEI 4/5 ma non ci sono stime precise) che è avvenuta poco dopo la VEI4 del 1749 e dopo un cinquantennio di grande attività. Questo genere di vulcani ha enormi quantità di magma a disposizione e di acqua che può renderlo esposivo, sono poco prevedibili. Probabilmente non farà più di una VEI5 in questo secolo, ma in passato ne ha fatto di più grandi e non sappiamo di preciso quali meccanismi le possano produrre.
    Spiegazione interessantissima.
    Intanto aumento dei terremoti con 24 tremori vulcanici e tutti localizzati al di fuori dell'isola centrale
    Ma la SO2 cala ancora
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  6. #26
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Solo 13 km??
    A sto punto ci è andata più vicino l'eruzione del Saint Vincent che questa
    Eh capisci perché non mi convince come VEI5?

    0,75 Km³ eruttati in 24-30h con colonna eruttiva di 11-14 Km (a detta dello stesso paper) mi sembrano decisamente troppi. La Soufriere ha sparato ripetutamente molto più in alto per almeno 3 giorni, va bene che quella di Cordon Caulle sia stata più regolare ma i conti non mi tornano.
    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Spiegazione interessantissima.
    Intanto aumento dei terremoti con 24 tremori vulcanici e tutti localizzati al di fuori dell'isola centrale
    Ma la SO2 cala ancora
    Il condotto principale dovrebbe essere leggermente ad est dell'isola, quindi i terremoti in quella zona potrebbero riflettere l'afflusso di magma in profondità, confermato dal sollevamento del suolo. Le deformazioni del suolo sono forse il singolo indicatore più rilevante per capire l'andamento futuro, se continua ad aumentare la pressione prima o poi tornerà ad eruttare (ma potrebbero volerci mesi o anni).

  7. #27
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,089
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Eh capisci perché non mi convince come VEI5?

    0,75 Km³ eruttati in 24-30h con colonna eruttiva di 11-14 Km (a detta dello stesso paper) mi sembrano decisamente troppi. La Soufriere ha sparato ripetutamente molto più in alto per almeno 3 giorni, va bene che quella di Cordon Caulle sia stata più regolare ma i conti non mi tornano.


    Il condotto principale dovrebbe essere leggermente ad est dell'isola, quindi i terremoti in quella zona potrebbero riflettere l'afflusso di magma in profondità, confermato dal sollevamento del suolo. Le deformazioni del suolo sono forse il singolo indicatore più rilevante per capire l'andamento futuro, se continua ad aumentare la pressione prima o poi tornerà ad eruttare (ma potrebbero volerci mesi o anni).
    Si, nel frattempo monitoriamo, sarebbe fantastico trovare i grafici del sollevamento del suolo, per capire se accelera o diminuisce
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  8. #28
    Vento moderato L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo (PC) 64 m. s.l.m
    Età
    19
    Messaggi
    1,089
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Il condotto principale dovrebbe essere leggermente ad est dell'isola, quindi i terremoti in quella zona potrebbero riflettere l'afflusso di magma in profondità, confermato dal sollevamento del suolo. Le deformazioni del suolo sono forse il singolo indicatore più rilevante per capire l'andamento futuro, se continua ad aumentare la pressione prima o poi tornerà ad eruttare (ma potrebbero volerci mesi o anni).
    Ah e i tremori vulcanici che cosa indicano??
    Se non sbaglio indicavano la risalita o il movimento del magma sotto il vulcano
    Ieri ce ne sono stati ben 59

    E poi il bollettino specifica terremoti vulcanici ibridi, ma che sono??
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

    "We are Motörhead. And we play rock and roll."

  9. #29
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,195
    Menzionato
    129 Post(s)

    Predefinito Re: Vulcano Taal, nuova eruzione??

    PEr dirtelo dovrei vedere i segnali.
    Sull'Etna ci sono dei segnali che, a differenza dei terremoti, sono quasi monocromatici, cioè c'è una frequenza dominante, con una frequenza molto bassa, ma non mi ricordo quanto.
    Ne parlano qui ma non fanno vedere un segnale
    Segnali sismo-vulcanici
    Qui invece lo fanno vedere in una piccola figura, la 5
    Interplay between Tectonics and Mount Etna’s Volcanism: Insights into the Geometry of the Plumbing System | IntechOpen
    Poi ci sono anche quelli che ha fatto Vulcano, differenti da quelli dell'Etna (almeno quelli che ho visto io) in quando la monocromaticità è molto più evidente.

    A quanto so la loro origine è legata alle dinamiche dei vulcano ma cosa esattamente li produca e come credo siano solo ipotesi.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •