Pagina 40 di 56 PrimaPrima ... 30383940414250 ... UltimaUltima
Risultati da 391 a 400 di 557
  1. #391
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,480
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Mi hai appunto confermato qual'è la ricetta verso il disastro: hubris portata alla follia, devastazione della terra in nome del suo sfruttamento indiscriminato. Il fatto che aumenti in quel modo la capacità di depauperare risorse sfruttandole nei modi più disparati senza badare alle conseguenze per l'uomo e per l'ambiente è un fatto tragico, non una buona cosa. Prima per altro mi riferivo alle risorse degli ecosistemi che sono di gran lunga più importanti di tutte le miniere messe insieme. E invece per estrarre i materiali e le fonti energetiche si commettono orrori di ogni tipo, come in Germania che per estrarre lignite stanno ingoiando paesi e città intere del loro stesso paese ricche di bellezza e di storia. Se non è follia questa...
    ma se fosse stato indiscriminato non avremo sfruttato meno risorse per produrre di più.

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    La vera creatività si misura con la capacità di reinventare il proprio futuro salvaguardando la natura e le future generazioni, non devastando il mondo in nome di un superomismo folle e senza futuro. E' l'avidità fine a se stessa che è figlia dell'horror vacui ancestrale che ci sta portando alla rovina. Anzichè pensare all'armonia e alla bellezza cercando appunto di rendere il mondo più bello e più vivibile, pensiamo solo ad accumulare ricchezze, quando entro breve saremo nella tomba.
    ma veramente tutto quello che stiamo facendo lo facciamo per inquinare meno per il futuro, tutto quello che la creatività dell'uomo ha innovato è stata creatività vera, siamo d'accordo che tale innovazioni debbano continuare, ma non si sono mai fermate in tal senso.


    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Sono sicuro che presto le cose cambieranno e che molti si renderanno conto, specie i giovani, che c'è un modo più bello e più creativo di vivere, in armonia con l'ambiente e con tutto ciò che la natura e la tecnologia ci possono offrire, senza pensare a espandere sempre e comunque le proprie attività in termini quantitativi...il germe di questo già c'è in molte aree del pianeta, compresa l'Europa...se non sarà nell'immediato, dovrà essere poi così per la forza degli eventi a cui andremo incontro.
    I modi di vivere più belli e creativi ci sono già da decenni, se si guarda agli esempi negativi di certo si è visto e si vedrà sempre nero il futuro.
    Vivere oggi significa arrivare alla fine del mese senza andare in rosso, quindi potrà esserci sempre un modo più bello e più creativo di vivere,ma che deve essere necessariamente il modo più economico.

  2. #392
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,480
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    L'ha copiato e incollato da Climatemonitor con commenti inclusi, non è nemmeno farina del suo sacco e nemmeno li ha letti.
    e invece li ho letti e sono commenti che rispecchiano ciò che si legge negli articoli.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Alcuni link li ho aperti, ad esempio quello che parla dell'aumento della frequenza ma non dell'intensità delle ondate di caldo.
    alcuni link? non li hai aperti? quindi da che pulpito se non li ha letti come ho fatto io.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    A parte che ciò è vero ma non per il Mediterraneo (e potrei linkare già soltanto un centinaio di statistiche riscritte a Brindisi tra suolo e radiosondaggi solo nell'ultima decade di questo Giugno ) o il Nord Africa o l'Arabia, lo stesso studio basato sui dati Berkeley evidenzia come l'aumento della durata delle ondate di caldo determina conseguentemente un aumento dell'anomalia media giornaliera delle stesse ondate, quindi alla fine è come se l'intensità aumentasse comunque.
    vero, ma si parla di cambiamenti climatici globali e non mediterranei.


    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sull'aumento della temperatura di +1,2° è giusto, ma nel commento perchè non si pone come esempio di fase di crescita gli ultimi decenni dal 1980? Forse perchè la crescita non si è arrestata?
    forse perchè si parla di cambiamenti e quello degli ultimi decenni è un cambiamento.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Giusta l'affermazione sull'aumento del livello del mare, ma credo che i modelli non vedano un aumento superiore al metro fino al 2100, ed è lo scenario peggiore. Chi sproloquia di aumenti superiori in breve tempo non sa di che parla o è un estremista apocalittico (come quando sui social vedi mappe con la Pianura Padana sommersa, roba che dovrebbe sciogliersi tutto l'Antartide).
    si ma l'estremismo apocalittico è legittimato dall'attuale opinione pubblica che quotidianamente parla di città sommerse, esperti del settore informazione che quotidianamente vengono intervistati pubblicamente nei principali media.

  3. #393
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    11/08/20
    Località
    Mestre (VE)
    Messaggi
    256
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    A proposito di estremismo catastrofico resto allibito da cosa si possa leggere anche nei siti meteo, pubblicati da chi si definisce esperto:
    Meteo siamo in un precipizio. INVERNO che diventa ESTATE - METEO GIORNALE

  4. #394
    Brezza tesa L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    28
    Messaggi
    577
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    A proposito di estremismo catastrofico resto allibito da cosa si possa leggere anche nei siti meteo, pubblicati da chi si definisce esperto:
    Meteo siamo in un precipizio. INVERNO che diventa ESTATE - METEO GIORNALE
    Ah Meteo Giornale è un sito meteo? Sembra un il Meteo che non ci ha creduto abbastanza.
    Dai tracciamo una linea suvvia: se ci fermiamo alla critica di articoli che nemmeno meritano una lettura del titolo non creiamo vero dibattito

    Ah, sul tema sto leggendo "Il sacco del pianeta" di Paul Collier. Non ho iniziato da molto, ma mi sento già di consigliarlo

  5. #395
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    14,520
    Menzionato
    745 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    Ah Meteo Giornale è un sito meteo? Sembra un il Meteo che non ci ha creduto abbastanza.
    Dai tracciamo una linea suvvia: se ci fermiamo alla critica di articoli che nemmeno meritano una lettura del titolo non creiamo vero dibattito

    Ah, sul tema sto leggendo "Il sacco del pianeta" di Paul Collier. Non ho iniziato da molto, ma mi sento già di consigliarlo
    Leggere quell'articolo fa venire la cecità perchè irrita gli occhi

  6. #396
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    14,520
    Menzionato
    745 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    e invece li ho letti e sono commenti che rispecchiano ciò che si legge negli articoli.
    Sono commenti che sintetizzano in due parole articoli lunghissimi e ben più sostanziosi, qualunque commento del genere sarebbe imbarazzante. Come sintetizzare la Divina Commedia in: "Dante va in inferno, purgatorio e paradiso". E' ridicolo, per quanto vero, perchè taglia un sacco di altre cose.

    alcuni link? non li hai aperti? quindi da che pulpito se non li ha letti come ho fatto io.
    Ma se ho scritto che alcuni link li ho aperti?

    vero, ma si parla di cambiamenti climatici globali e non mediterranei.
    Ma omette il fatto che sebbene l'intensità non è aumentata alla fine mediamente le anomalie mediate su più giorni sono aumentate comunque. Se mi fa 30° per 4 giorni e il quinto giorno l'ondata di caldo è finita e torno a 25°, la media dei 5 giorni è 29°. Se mi fa 30° per 4 giorni e il quinto pure perchè ora le ondate di caldo durano di più allora la media dei 5 giorni diventa 30° ovvero +1° che distribuito sui 5 giorni fanno +0,2°C/giorno rispetto alle ondate di caldo del passato.

    forse perchè si parla di cambiamenti e quello degli ultimi decenni è un cambiamento.
    Hanno parlato di fasi di crescita citando una fase risalente ad un secolo fa. Come se io citassi la crisi economica e portassi ad esempio quella del 1929 anzichè quella del 2008.

    si ma l'estremismo apocalittico è legittimato dall'attuale opinione pubblica che quotidianamente parla di città sommerse, esperti del settore informazione che quotidianamente vengono intervistati pubblicamente nei principali media.
    A me poco interessa di questo, rimaniamo nell'ambito scientifico e non dei mass media o dei social.

  7. #397
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,480
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sono commenti che sintetizzano in due parole articoli lunghissimi e ben più sostanziosi, qualunque commento del genere sarebbe imbarazzante. Come sintetizzare la Divina Commedia in: "Dante va in inferno, purgatorio e paradiso". E' ridicolo, per quanto vero, perchè taglia un sacco di altre cose.
    si certamente ridicola quanto chi fa ugualmente sintesi passando da scienziato in qualunque intervista scientifica anche se poi in pratica può non rappresentare la scienza. Viene fatto sistematicamente nell'informazione questo errore sia in iun verso che nell'altro.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ma se ho scritto che alcuni link li ho aperti?
    Hai puntato il dito sul fatto che io non li avessi letti, ma tu li giudichi senza averli letti tutti(alcuni non vuol dire tutti).

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ma omette il fatto che sebbene l'intensità non è aumentata alla fine mediamente le anomalie mediate su più giorni sono aumentate comunque. Se mi fa 30° per 4 giorni e il quinto giorno l'ondata di caldo è finita e torno a 25°, la media dei 5 giorni è 29°. Se mi fa 30° per 4 giorni e il quinto pure perchè ora le ondate di caldo durano di più allora la media dei 5 giorni diventa 30° ovvero +1° che distribuito sui 5 giorni fanno +0,2°C/giorno rispetto alle ondate di caldo del passato.
    ma di sicuro l'intensità è stata valutata con valori puntuali giornalieri, anche perchè quello che descrivi ha a che fare con media e frequenza.
    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Hanno parlato di fasi di crescita citando una fase risalente ad un secolo fa. Come se io citassi la crisi economica e portassi ad esempio quella del 1929 anzichè quella del 2008.
    il cambiamento del clima ha tempi lunghi, basta pensare ad esempio al ciclo dell'AMO.
    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    A me poco interessa di questo, rimaniamo nell'ambito scientifico e non dei mass media o dei social.
    a nessuno interessano le chiacchiere, ma volenti o nolenti l'ambito strettamente scientifico non è conosciuto dal 99% della popolazione che determina le proprie scelte e azioni dalle fonti informative TV/radio e giornali...quindi se non ci interessa questo, inutile stare a discutere come da titolo di estabilishment.

  8. #398
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    11/08/20
    Località
    Mestre (VE)
    Messaggi
    256
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    Ah Meteo Giornale è un sito meteo? Sembra un il Meteo che non ci ha creduto abbastanza.
    Dai tracciamo una linea suvvia: se ci fermiamo alla critica di articoli che nemmeno meritano una lettura del titolo non creiamo vero dibattito

    Ah, sul tema sto leggendo "Il sacco del pianeta" di Paul Collier. Non ho iniziato da molto, ma mi sento già di consigliarlo
    non ho certo sostenuto che sia un sito meteo affidabile, però se troviamo questi articoli scritti da chi si occupa con più o meno titolo di meteo (non conosco chi lo ha scritto, ma certamente non è uno che si occupa di tutt'altro), pensa tu la propaganda sui media generalisti cosa è allora. E il 99% della popolazione legge quelli

  9. #399
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    14,520
    Menzionato
    745 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    si certamente ridicola quanto chi fa ugualmente sintesi passando da scienziato in qualunque intervista scientifica anche se poi in pratica può non rappresentare la scienza. Viene fatto sistematicamente nell'informazione questo errore sia in iun verso che nell'altro.
    Stiamo parlando di scienza o di stampa/social? Perchè se parliamo di scienza io vado a vedere solo ciò che è pubblicato sulle riviste scientifiche, di interviste varie non me ne frega niente.

    Hai puntato il dito sul fatto che io non li avessi letti, ma tu li giudichi senza averli letti tutti(alcuni non vuol dire tutti).
    Dato che anzichè elaborare un tuo commento hai copiato quello di altri cosa dovrei dedurne? A scuola chi copia è chi non ha studiato.

    ma di sicuro l'intensità è stata valutata con valori puntuali giornalieri, anche perchè quello che descrivi ha a che fare con media e frequenza.
    Ma un'ondata di caldo non è fatta da sola intensità! Se cambia tutto il resto sai che importa sapere che l'intensità è sempre la stessa?
    Inoltre, a livello orticellistico, quell'articolo dipinge un brutto quadro sul Mediterraneo, dato che qui sono aumentate anche di intensità (e quest'estate 2021 su tutte lo dimostra).

    il cambiamento del clima ha tempi lunghi, basta pensare ad esempio al ciclo dell'AMO.
    E che c'entra questo? Io ho lamentato la scelta di usare come esempio di fase di crescita il periodo pre-1950 anzichè l'ultimo quarantennio.

    a nessuno interessano le chiacchiere, ma volenti o nolenti l'ambito strettamente scientifico non è conosciuto dal 99% della popolazione che determina le proprie scelte e azioni dalle fonti informative TV/radio e giornali...quindi se non ci interessa questo, inutile stare a discutere come da titolo di estabilishment.
    Tu hai mosso per primo citando studi scientifici, non articoli di giornale. Ora devii sulla stampa. Mettiti d'accordo con il filo logico della tua mente

  10. #400
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,480
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Cambiamenti climatici e ambiente: punto centrale o "paravento" per l'establishment?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Stiamo parlando di scienza o di stampa/social? Perchè se parliamo di scienza io vado a vedere solo ciò che è pubblicato sulle riviste scientifiche, di interviste varie non me ne frega niente.
    quindi la biblografia linkata sono solo interviste?perchè è una bibliografia che non ti piace?
    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Dato che anzichè elaborare un tuo commento hai copiato quello di altri cosa dovrei dedurne? A scuola chi copia è chi non ha studiato.
    io ho solo elaborato che c'è corrispondenza tra i commenti e la bibliografia.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ma un'ondata di caldo non è fatta da sola intensità! Se cambia tutto il resto sai che importa sapere che l'intensità è sempre la stessa?
    E' importante invece perchè si descrive più in dettaglio il parametro in oggetto del cambiamento climatico.


    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Inoltre, a livello orticellistico, quell'articolo dipinge un brutto quadro sul Mediterraneo, dato che qui sono aumentate anche di intensità (e quest'estate 2021 su tutte lo dimostra).
    certamente anche questo vedi sopra.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    E che c'entra questo? Io ho lamentato la scelta di usare come esempio di fase di crescita il periodo pre-1950 anzichè l'ultimo quarantennio.
    Ma non è una scelta, è solo stato fatto notare che l'ultimo quarantennio non è la sola fase di crescita documentata.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Tu hai mosso per primo citando studi scientifici, non articoli di giornale. Ora devii sulla stampa. Mettiti d'accordo con il filo logico della tua mente
    io non devio nulla, credo che la storia ci insegna che in vari periodi abbiamo vissuto una scienza sostenuta da conflitti di interessi. Ciò che è pubblicato nei "studi" non è necessariamente il vangelo, credo sia ovvio per chi segue da decenni la bibliografia scientifica.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •