Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
  1. #1
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Salve a tutto il forum e buon ferragosto!



    Oggi a Roma si riesce a stento a mettere il naso fuori dalla finestra, e così ho approfittato per aprire un TD che già da tempo avevo in mente. Lasciatemi dire che a volte troppi numeri, troppe misure inaridiscono il cuore e lo spirito. E’ quindi un occasione per condividere con voi tanta bellezza e armonia, altrimenti mi sentivo in debito con questi artisti meravigliosi sparsi un po' in tutto il mondo e con chi non ha avuto la fortuna o il privilegio di conoscerli. Così questo “topic” ha proprio lo scopo di ritrovare l’armonia perduta, approfittando delle proprietà quasi terapeutiche della musica. Il tutto, chiaramente nel contesto dell’atmosfera, del clima e se vogliamo di quel filo invisibile che unisce intuizioni musicali all’ambiente e all’aria in cui viviamo.


    Molti delle
    artiste e artisti che qui proporrò vengono da altri continenti e sono poco conosciuti qui in Italia e in occidente. Questo credo possa aiutare a vedere il mondo da angolazioni diverse, grazie allo spirito di scoperta e alle intuizioni che da esso derivano. Molte delle mie peregrinazioni finiscono in oriente, perché in genere vado in cerca di quello che manca, non di quello che già abbiamo in sovrabbondanza. Ma come vedrete, un po' tutto il mondo sarà coinvolto in questi viaggi, che in fondo hanno come scopo finale quello di percepire o intuire grazie alla musica, almeno per qualche istante, lo spirito del mondo e la bellezza delle altre culture o come diceva Fosco Maraini, gli “endocosmi”, e i cieli e le diverse atmosfere nelle quali questo spirito è nato e si è nutrito. Necessità, quanto mai urgente in un periodo di standardizzazione, globalizzazione e massificazione imperanti.

    Chiaramente il mood (proporrò generi anche molto diversi) potrebbe piacere o non piacere a seconda del retroterra culturale e dei gusti musicali ma io spero che la qualità della musica e la sincerità degli artisti possano comunque fare apprezzare al maggior numero di persone le varie cose che posterò.

    Voglio partire da questa stupenda comitiva di ragazzi riuniti in riva al mare su una spiaggia coreana (forse vicino a qualche grande centro abitato?), ideale per questa giornata ferragostana!

    L’ambientazione è singolare perché si tratta di un bar prefabbricato dove loro stessi servono i clienti, fanno le pietanze, lavano i piatti, sistemano l’impianto elettrico le strumentazioni, cantano, suonano, in pratica, fanno tutto!

    [하이라이트] [ENG]〈바라던 바다(Sea of hope)〉 우당탕탕 포항 2일차 낮 영업(with 로제(ROSE)의 첫 서빙 도전기) | JTBC 210720 방송 외 - YouTube

    L’artista in questione (circondata da altrettanto validissimi artisti), è Rosé, che viene da un gruppo al femminile forse noto a molti anche qui in occidente, le Black Pink (la Korea sforna gruppi o al femminile o al maschile quasi giornalmente, essendo ormai divenuta una delle industrie dell’”entertainment” più fiorenti, seconda solo forse a Bollywood e agli USA). Nulla di più diverso in questa “performance” dalle esibizioni e videoclip proposte dalle varie industrie del settore per le BlackPink, in cui prevale il gusto per l’effettaccio, gli ammiccamenti continui al se.sso, al potere, al denaro, alle pose accattivanti, insomma tutta quella prosopopea tipicamente occidentale che non mi dilungo qui a descrivere. Possiamo immaginare il giro di soldi, la fama, il successo (le Blackpink credo abbiano sfiorato il miliardo di visualizzazioni) il turbinio degli eventi cui questi ragazzi sono stati sottoposti nel corso degli anni, eppure qui il cuore è intatto.


    L’aria è fresca probabilmente, con qualche nuvola passeggera e una leggera brezza accarezza le onde del mare e i capelli scomposti dell’artista (molto graziosa, ma vi prego di non limitarvi a questo!), la sera indossano delle felpe, a dimostrazione che il clima è esattamente quello che vorremmo fosse anche da noi, ora oppressi dall’africano imperante!







    Buona visualizzazione e buon ascolto!

  2. #2
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Anche oggi non sono potuto uscire per il caldo, così continuo la mia carrellata...


    Passo ora ad Amsterdam, dove la "star" coreana Tayeon si esibisce in un suo pezzo struggente. Operazione senz'altro anche commerciale volta a colonizzare il mercato europeo (altre artiste e artisti hanno attraversato il continente e hanno fatto analoghe perfomance tra il 2020 e il 2021 in più parti d'Europa, compresa l'Italia. Mi piace però il low profile, e l'umiltà, semplicità e lo spirito di amicizia che credo sia una delle meravigliose caratteristiche del popolo coreano. Come Rosé, anche lei appare in questi video come una sorta di "fatina" bionda...


    Non amo le cose troppo facili in musica, ma qui la differenza la fa l'intensità dell'interpretazione. Anche lei viene da un percorso analogo a quello di Rosé, essendo stata una delle componenti di un gruppo tutto al femminile le "Girls generation"...questi gruppi rappresentano un pò la rivincita delle donne coreane che, non dimentichiamo, storicamente hanno subito una vera e propria deportazione e riduzione in schiavitù da parte dell'allora impero giapponese in periodi della storia ahimè piuttosto recenti.

    Contrariamente alle blackpink però, che ritengo troppo appiattite sui gusti occidentali, hanno fatto cose anche pregevoli, anche se in un ambito giocoso e non impegnato come si può immaginare.

    A questo proposito vorrei aprire una piccola parentesi: non è che la musica pop orientale segua stilemi e tradizioni locali, è tutta derivata dall'occidente, che come storia musicale è molto più ricca da molti punti di vista. Tuttavia è il modo di sentire e di suonare che è diverso, perchè viene da un retroterra culturale completamente differente. Insomma anche sforzandosi di apparire in tutto uguali a noi occidentali mantengono una loro sensibilità più incline alla meditazione, al senso del bello e dell'armonia. E' la qualità dell'attenzione e la maggiore capacità di assaporare il momento, sfrondando tutto il resto che sorprende e lascia incantati. Va detto che ultimamente in Corea c'è il tentativo di inserire cose appartenenti alla tradizione musicale coreana (indice forse di una raggiunta maturità musicale?) anche nell'ambito della musica pop...

    Ora come Rosé, Tayeon fa la solista e la sua voce credo sia una delle più belle e delle migliori al mondo. Non c'è traccia di sbavature, di calo di intensità o disattenzioni, è la perfezione, allo stesso tempo non è fredda ma al contrario, densa di emozione. Emozione che trasmette al pubblico olandese ivi presente, letteralmente rapito da questo gruppo di "marziani" dagli occhi a mandorla...


    ...ma anche qui, sarà l'atmosfera stessa della sera in Amsterdam, come sospesa, senza vento e forse piacevolmente mite, a creare l'incanto o è forse la musica? L'interrogativo che da nome al TD piacevolmente si rinnova...



    Interventi e commenti sono quanto mai graditi!


  3. #3
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    ...ma c'è qualcuno qui dentro che è appassionato di musica???


    No perchè in fondo il clima e la circolazione atmosferica ma in generale il tempo, il sole la pioggia il vento sono fenomeni che hanno molto a che vedere, si può dire che da lì è nata la musica...quindi sono molto sorpreso a constatare questo disinteresse pressocchè totale...in fondo chi ha iniziato ad appssionarsi di meteo non credo l'abbia fatto vedendo le medie climatiche su qualche arida tabella ma contemplando la mutevolezza delle condizioni atmosferiche...quindi, boh!

    Capisco che possa essere giudicato un tema poco attinente, certo, ma mi domando se qualcuno abbia effettivamente visto e ascoltato questi video...giusto per sapere se è il caso di continuare, altrimenti se deve essere una cosa del tipo me la canto e me la suono, lascio perdere. Mandatemi anche improperi ma dite qualcosa!

    Siete angosciati per il caldo? Il clima non è più quello di una volta? Io più di voi! Ma a maggior ragione rilassatevi un attimo con qualche bel brano musicale...

  4. #4
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Ancora troppo caldo per i miei, gusti...

    Ritorno al magico bar prefabbricato...


    Un vero e proprio fortunale si scatena durante i preparativi della serata musicale! E' evidente dalla reazione delle ragazze che la temperatura si abbassa repentinamente...sembrerebbe quasi un tifone, ma più probabilmente è un semplice forte temporale. Quanto lo desidero in questi giorni aridi!!!

    La musica qui secondo me è dall'inizio alla fine, non solo quando suonano e cantano. Io invito chi fosse interessato a gustarsi tutto il video dall'inizio alla fine, dato che, oltre alla magia del posto e al magico bar prefabbricato iper-ecologico c'è anche il temporalone inaspettato! Bellissimo il senso estetico coreano nell'architettura e nel design, quello che mi colpisce è come la natura entri ovunque (notare un mini giardino bonsai sotto la tettoia) persino i piatti e le bevande che preparano hanno un fascino salutistico e "naturale" almeno per me irresistibile...e soprattutto, il tempo.

    Infatti, il tempo cambia drasticamente in pochi minuti e la comitiva di musicisti è costretta a un drammatico ripiego e riparo improvvisato dal fortunale. Ma la macchina organizzativa coreana però non arretra e alla fine tutto è pronto per un magnifico concerto sotto la pioggia.

    Gli artisti sono Kim Go Eun e Sunwoojunga (quest'ultima con un abilità nel canto impareggiabile, la scopro solo oggi, se ho tempo posterò un'altra sua performance virtuosistica). Alla fine l'umidità prevale , con la pioggia che cade, le lacrime e la commozione generale...




  5. #5
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    29
    Messaggi
    1,362
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    ...ma c'è qualcuno qui dentro che è appassionato di musica???


    No perchè in fondo il clima e la circolazione atmosferica ma in generale il tempo, il sole la pioggia il vento sono fenomeni che hanno molto a che vedere, si può dire che da lì è nata la musica...quindi sono molto sorpreso a constatare questo disinteresse pressocchè totale...in fondo chi ha iniziato ad appssionarsi di meteo non credo l'abbia fatto vedendo le medie climatiche su qualche arida tabella ma contemplando la mutevolezza delle condizioni atmosferiche...quindi, boh!

    Capisco che possa essere giudicato un tema poco attinente, certo, ma mi domando se qualcuno abbia effettivamente visto e ascoltato questi video...giusto per sapere se è il caso di continuare, altrimenti se deve essere una cosa del tipo me la canto e me la suono, lascio perdere. Mandatemi anche improperi ma dite qualcosa!

    Siete angosciati per il caldo? Il clima non è più quello di una volta? Io più di voi! Ma a maggior ragione rilassatevi un attimo con qualche bel brano musicale...
    Ciao! Ti posso dire una personalmente la passione per il musica e quella per il meteo nel mio caso non sono affatto correlate. È vero che ho iniziato a seguire la musica in maniera seria e a seguire la meteo nello stesso periodo, ma non mi pare che ci sia stata un'origine comune.

  6. #6
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Ciao! Ti posso dire una personalmente la passione per il musica e quella per il meteo nel mio caso non sono affatto correlate. È vero che ho iniziato a seguire la musica in maniera seria e a seguire la meteo nello stesso periodo, ma non mi pare che ci sia stata un'origine comune.
    Ciao SsNo! ...è chiaro che ognuno ha una sua propria storia personale diversa da ogni altra. Mi spiace che ti avevo scritto un post e c'è qualcosa che mi scancella quello che scrivo, davvero strano! Provo a riscriverlo!
    Giusto per curiosità, che tipo di musica ascolti in genere?
    Per me la meteo nasce dalle emozioni di quando ero bambino, quindi è logico che nel mio caso questo legame tra musica e meteo c'è perchè quando si è bambini non si pensa a numeri o tabelle. Penso che tutto ciò che ha a che vedere con il tempo e con lo spazio può essere tradotto in musica.

    In ogni caso, il legame tra musica e mondo naturale direi che è piuttosto evidente, anzi si può dire che la musica sia nata da lì, classico l'esempio del vento tra le canne. Poi in effetti mi rendo conto che oggi dipende molto dal tipo di musica che si ascolta, evidente che un pezzo metal ha poco a che fare con il mondo naturale. Però in generale invece credo che molta musica pop di oggi abbia invece molto a che fare. Prendi per esempio il primo pezzo di Rosé (una cover) nel primo video del TD: L'incedere del ritmo e il canto vanno a onde e seguono l'andamento a onde della brezza e del mare. Infatti è per questo che sono partito da quel videoclip. Apparentemente non c'entra nulla ma invece, almeno per me, c'entra eccome!

    Poi ci sono tanti esempi illustri nella musica classica da quella ovvia della 4 stagioni di Vivaldi o della sesta di Beethoven, quella meno ovvia della nona di Beethoven nel primo movimento, in cui l'incedere dell'intervallo di quinta rappresenta un pò le forze primigenie della natura che a un certo punto esplodono. Lì è pieno di onde immani, gorghi, qualsiasi forza della natura è all'opera!

    Ma questi legami, in modo a volte sotterraneo, in altri più evidenti, rimangono anche nella musica di oggi...In realtà forse persino più in quella di oggi rispetto a quella 100 anni fa. Questo perchè in un modo o nell'altro, la musica contemporanea del 900 ed elettronica, con il suo ritorno ad elementi matematici o naturali ha influenzato non poco gli sviluppi di tutto il resto della musica, persino in ambito pop.

    Grazie per il tuo commento!

  7. #7
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    29
    Messaggi
    1,362
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Ciao, sono d'accordo con quello che dici. Però credo che nell'esperienza quotidiana, per la maggior parte delle persone, le due cose non siano sempre collegate. Ci sono certamente dei brani che apprezzo perché evocano alcuni aspetti legati alla natura, come le stagioni o il tempo atmosferico, ma questo alla fine non credo che abbia niente a che fare con la passione meteo.
    Comunque io apprezzo il rock un po' in tutte le salse, anche se ora lo ascolto meno rispetto all'adolescenza, e il cantautorato italiano

  8. #8
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Ciao, sono d'accordo con quello che dici. Però credo che nell'esperienza quotidiana, per la maggior parte delle persone, le due cose non siano sempre collegate. Ci sono certamente dei brani che apprezzo perché evocano alcuni aspetti legati alla natura, come le stagioni o il tempo atmosferico, ma questo alla fine non credo che abbia niente a che fare con la passione meteo.
    Comunque io apprezzo il rock un po' in tutte le salse, anche se ora lo ascolto meno rispetto all'adolescenza, e il cantautorato italiano
    Penso anch'io che per la maggior parte delle persone non lo sono, ma penso anche che sia una questione di consapevolezza, nel senso che magari molti semplicemente non hanno riflettuto sulla cosa, insomma rimane un fatto inconscio. Anche il tipo di musica conta e il tipo di approccio. Per me la meteo è collegata, nel senso che magari un determinato brano preferisco ascoltarlo la sera, magari un altro con il sole e un altro quando piove o è brutto tempo...quantomeno per me è normale vedere le assonanze con quello che ascolto e quello che vedo fuori della finestra oppure (e questo è più ovvio) con quello che il videoclip mi trasmette. Infatti tra non molto posterò anche video più direttamente collegati al tempo atmosferico, è che adesso, almeno qui, mi va di mettere brani che richiamano alla dolcezza dell'estate...(non quella afosa e rovente che mi ha sonoramente rotto! ).

    Personalmente ho seguito un percorso un pò anomalo...sono passato da uno ascolto più o meno passivo quando ero adolescente (mio fratello metteva i mitici dischi di Battisti, all'epoca "una donna per amico", oppure pezzi dei Supertramp, qualche volta Genesis), poi sono passato alla musica classica, poi contemporanea e almeno per un decennio sono stato un "purista", andavo ai concerti e non sentivo altro. Poi a un certo punto intorno agli anni 2000 ho scoperto Elisa (in particolare mi ha colpito Asile'world) e da allora ho sentito di nuovo il pop e soprattutto voci al femminile. In realtà in tutto questo periodo ho anche sempre ascoltato un pò di Jazz e tuttora lo ascolto. L'ultima fase riguarda il periodo dal 2010 circa ad oggi in cui ho iniziato ad interessarmi alla musica di altre culture (pop soprattutto). Per me quella è stata una vera scoperta e ha contribuito a farmi amare un pò tutti i popoli del mondo. Credo che la musica abbia questo potere. Questo è anche un invito agli altri a farlo perchè credo che arricchisca molto lo spirito. E' chiaro che bisogna essere un pò appassionati perchè il principale ostacolo è il diverso "mood" che in un primo tempo potrebbe respingere e poi chiaramente avere il gusto per la scoperta e le novità.

    Noto che invece per molti l'approccio è quello del riconoscersi in un particolare mood o in un particolare genere, oppure anche riconoscere brani già sentiti e risentirli più o meno all'infinito. Per me invece la novità è fondamentale, in genere dopo un pò non ascolto più quello che ho ascoltato per un certo tempo, è anche il motivo per cui a un certo punto è venuto meno l'interesse per la musica classica (purtroppo nessuno ci può più dare un novello Mozart con nuove sinfonie o concerti!).

    Nel tuo caso penso che il cantautorato sia più legato alle parole e al loro significato che alla musica "pura" quindi penso sia normale che non trovi tutte queste assonanze con la meteo...

  9. #9
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Continua la performance di Sunwoojunga nel magico Bar sotto una costante e piacevole pioggerella serale...atmosfera quanto mai raccolta e magica...intorno le modeste villette di case di villeggiatura con pochi fan che si godono il concerto oltre ai consueti gestori del bar (e insieme musicisti) che intanto preparano le vivande...


    Consiglio soprattutto di ascoltare i primi 3 brani, i primi due delle cover di Frank Sinatra (non sono mai stato un appassionato di Sinatra, ma delle interpretazioni così sublimi non le avevo mai sentite!) e un terzo brano coreano in coppia con Suhyun, altra ragazza straordinaria cui dedicherò almeno un altro post tutto per lei...




    Ultima modifica di Copernicus64; 19/08/2021 alle 18:16

  10. #10
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La musica crea l'atmosfera o l'atmosfera crea la musica?

    Qui Suhyun all'opera sulla magnifica "terrazza di Surrient'"...


    devo dire che il pezzo non mette in evidenza tutte le qualità dell'artista ma qui d'altra parte sottolineiamo i legami più o meno segreti tra meteo e musica (qui non tanto segreti!). Il periodo è quello, credo, nel pieno della pandemia, forse primavera 2020...

    Leggo le testuali parole dalla traduzione in coreano...


    'Dove soffia il vento' del compianto Kim Gwang-seok♪ tempo ventoso e la bella voce di Suhyeon le si addice stranamente...Sorrento [...] da una banda di famiglia che nemmeno il vento può fermare...





Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •