Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 82
  1. #1
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Apro qui una discussione dedicata, perché ne stavamo scrivendo sotto un altro thread con un titolo non molto immediato... (Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions).

    Sito per seguire in tempo reale lo svolgimento del viaggio fino a L2

    Where Is Webb? NASA/Webb

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  2. #2
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Per il momento tutto bene, la sonda sta eliminando "l'imballaggio" dello schermo solare, dopodiché aprirà lo schermo, per questa operazione saranno necessari diversi giorni.

    https://svs.gsfc.nasa.gov/vis/a02000...30fps_h264.mp4

    Una buona notizia è che la sonda ha risparmiato una buona quantità di carburante, perciò la vita operativa dovrebbe superare i 10 anni previsti.
    La spinta dal lanciatore ESA, era stata predisposta leggermente inferiore, in modo che poi la sonda avrebbe provveduto col proprio motore a fare i richiesti aggiustamenti di precisione, infatti nel caso la spinta fosse stata superiore al previsto, la sonda non sarebbe stata in grado di girarsi per rallentare col proprio motore, perciò questa era la scelta migliore, fortunatamente la spinta del lancio è risultata molto vicina alla spinta finale richiesta, così la sonda ha potuto consumare meno carburante del previsto.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  3. #3
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    39
    Messaggi
    7,227
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Citazione Originariamente Scritto da ambrogio Visualizza Messaggio
    Apro qui una discussione dedicata, perché ne stavamo scrivendo sotto un altro thread con un titolo non molto immediato... (Pianeti extrasolari e forme di vita - Extrasolar visions).

    Sito per seguire in tempo reale lo svolgimento del viaggio fino a L2

    Where Is Webb? NASA/Webb

    Ciao.
    Grazie per il link, molto interessante
    Quindi il punto "L2", da quel che ho capito, è un 'orbita ellittica che seguirà il telescopio e che, una volta raggiunta, rappresenta un punto di equilibrio tra la forza gravitazionale terrestre e quella rappresentata dal sole?

    Ho visto un video abbastanza interessante che spiega un pò il punto L2:

    Orbit - Webb/NASA


  4. #4
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Esatto.
    Bello l'articolo, molto chiaro, viene anche detto che la sonda non si posizionerà esattamente su L2, altrimenti sarebbe nell'ombra terrestre (più probabilmente nella penombra) ed i pannelli solari servirebbero a poco..., si metterà invece in un'orbita circolare di dimensione simile a quella lunare attorno a L2, restando perciò all'esterno dell'ombra, ma sempre ben visibile dalle antenne dati terrestri.
    Vedo che sul sito hanno messo online le temperature.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  5. #5
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Per il momento tutto bene, c'è stato qualche rallentamento nelle operazioni di dispiegamento degli schermi solari, perché alcuni sensori non si sono attivati come avrebbero dovuto al termine delle operazioni, ma come si sa in queste missioni, la ridondanza è estrema, perciò utilizzando altri sensori si è potuto appurare che gli schermi si erano estesi.
    La prossima operazione avrebbe dovuto essere il tensionamento degli schermi (sono cinque in totale), ma il team ha preferito posticiparla per passare invece ad un controllo approfondito sull'alimentazione elettrica e sullo stato dei servomotori implicati nel tensionamento.
    In pratica si vuole verificare come sta funzionando il sistema di generazione dell'energia adesso che buona parte delle aperture è completata e nel contempo controllare la temperatura e lo stato di tutti i servomotori che saranno utilizzati nei prossimi giorni, insomma si procede coi piedi di piombo.
    Fortunatamente tutta questa sequenza di operazioni è attivata manualmente dal centro di controllo, perciò può essere facilmente modificata se necessario.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  6. #6
    Burrasca forte L'avatar di Eltara
    Data Registrazione
    12/04/06
    Località
    Carignano (TO)
    Età
    37
    Messaggi
    7,558
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Tutto molto bello e interessante
    Alessandro Tarable

    Avatar: 09/08/2017, supercella su Tronzano Vercellese (VC)

  7. #7
    Brezza tesa L'avatar di Valerio83
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Sestri Levante (GE)
    Età
    39
    Messaggi
    866
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Sono così avanti che quando guardo dietro vedo il futuro

    Ciao
    Valerio

  8. #8
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    39
    Messaggi
    7,227
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Citazione Originariamente Scritto da ambrogio Visualizza Messaggio
    Per il momento tutto bene, c'è stato qualche rallentamento nelle operazioni di dispiegamento degli schermi solari, perché alcuni sensori non si sono attivati come avrebbero dovuto al termine delle operazioni, ma come si sa in queste missioni, la ridondanza è estrema, perciò utilizzando altri sensori si è potuto appurare che gli schermi si erano estesi.
    La prossima operazione avrebbe dovuto essere il tensionamento degli schermi (sono cinque in totale), ma il team ha preferito posticiparla per passare invece ad un controllo approfondito sull'alimentazione elettrica e sullo stato dei servomotori implicati nel tensionamento.
    In pratica si vuole verificare come sta funzionando il sistema di generazione dell'energia adesso che buona parte delle aperture è completata e nel contempo controllare la temperatura e lo stato di tutti i servomotori che saranno utilizzati nei prossimi giorni, insomma si procede coi piedi di piombo.
    Fortunatamente tutta questa sequenza di operazioni è attivata manualmente dal centro di controllo, perciò può essere facilmente modificata se necessario.

    Molto molto interessante!
    Tra l'altro, correggimi se sbaglio Ambrogio, ma ho visto che gli schermi solari sono stati costruiti con un materiale, di poliammide, denominato Kapton.
    Io che lavoro nell'elettronica (anche se quasi mai in maniera "continuativa") ho imparato che e' un composto resistentissimo al calore e spesso viene usato anche nei processi di saldatura di componenti elettronici "delicati", soprattutto quelli in formato BGA tipo i CCD delle telecamere... In quei casi li, dato che la saldatura "ad onda" viene eseguita a temperature molto alte (circa 350/400 gradi) per fondere lo stagno senza piombo sui pin dei componenti, si "scherma" il CCD della telecamera con questo rivestimento in kapton per evitare che si bruci.

    Non so quanto sia, tuttavia, il costo di questo materiale anche se non penso sia propriamente a buon mercato .

    Edit: ho visto come cambiare la scala della temperatura da F a Celsius

  9. #9
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Sono quei materiali tecnologicamente avanzati che spesso "salvano" dalle situazioni impossibili...
    Il loro problema era costruire degli specchi leggerissimi, robustissimi e ripiegabili in pochissimo spazio per riflettere la radiazione elettromagnetica nello spazio, l'unico modo era con dei fogli di Kapton misto a vari altri materiali.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

  10. #10
    Vento forte
    Data Registrazione
    10/02/03
    Località
    ISPRA (VA) 210m
    Età
    58
    Messaggi
    3,110
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: JAMES WEBB SPACE TELESCOPE, seguiamo qui l'evoluzione.

    Qualche aggiornamento:
    siccome la struttura non era mai stata espansa al massimo in una camera a vuoto, a causa delle sue dimensioni, il team si è accorto che si stava comportando in maniera leggermente diversa rispetto alle simulazioni computerizzate.
    Il riscaldamento ed il raffreddamento delle parti non stava andando come preventivato, perciò ci si è fermati un attimo per ricalcolare l'utilizzo dei riscaldatori elettrici e di conseguenza il consumo elettrico finale.
    In ogni caso i layer 1, 2 e 3 sono stati completamente tensionati lunedì, mentre oggi sono stati tensionati gli ultimi due layer.
    Il team ha annunciato che al termine del tensionamento totale si sono risolti il 75% degli errori iniziali segnalati dal sistema.
    Insomma sembra che per il momento tutto stia andando bene.

    - Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità -
    Stazione meteo: Denitron Meteo

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •