Pagina 12 di 51 PrimaPrima ... 2101112131422 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 504
  1. #111
    Banned
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Pojanella(VI)
    Messaggi
    1,867
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da Mat87 Visualizza Messaggio
    Nel Veronese ho sempre beccato un caldo soffocante di difficile sopportazione. Una volta beccai un temporale violentissimo passando nella zona di Belluno, ma soprattutto tanti temporali violenti sul Garda con downburst e grandine. Nelle Dolomiti invece i temporali sono sempre stati meno intensi che sulle Prealpi. Frequenti si ma mai grandinigeni o "paurosi", probabilmente per il minor potenziale caldo a disposizione.
    Le zone in assoluto più temporalesche sono le Prealpi e l'immediata fascia pedemontana e di alta pianura.
    Garda compreso ovviamente.

    Per le passate temporalesche più belle e scenografiche la pianura aperta é il posto migliore in assoluto.

    Come hai detto te i temporali più violenti in genere non li hai nelle Alpi ma in pianura per ovvi motivi.

    Verona in realtá é in una posizione molto buona per i temporali, magari sei transitato di lì nei momenti in cui non ce n'erano.
    Qua in alta pianura bene o male ci và sempre bene perché ci salva la latitudine piuttosto alta permettendo frequenti passate rispetto al Polesine per dire.

    Chiuso OT.

  2. #112
    Vento moderato
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    1,487
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Allegato 587198

    Leggera galaverna sui bocci di albicocco.
    Sono ancora abbastanza chiusi, ma le temperature diurne temo li faranno, sia pur lentamente, aprire del tutto.
    Con i modelli che si vedono in giro ho poche speranze ...
    Qui purtroppo gli albicocchi hanno cominciato a fiorire.
    I prugni sono quasi all'apice.
    I -3,3 con gran brinata che si sono avuti ad inizio settimana hanno 'ucciso' solo le margherite e le scarpette della Madonna, il resto, viole comprese, non se n'è accorto. Anche perché è stata l'unica gelata.
    Di seguito qualche foto, luce pessima a causa dello stratocumulame, dissoltosi poco dopo
    Buona domenica.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  3. #113
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,976
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Qui purtroppo gli albicocchi hanno cominciato a fiorire.
    I prugni sono quasi all'apice.
    I -3,3 con gran brinata che si sono avuti ad inizio settimana hanno 'ucciso' solo le margherite e le scarpette della Madonna, il resto, viole comprese, non se n'è accorto. Anche perché è stata l'unica gelata.
    Di seguito qualche foto, luce pessima a causa dello stratocumulame, dissoltosi poco dopo
    Buona domenica.
    Come fai a dirlo?
    Sei andato a sezionare gli ovari?

  4. #114
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,420
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Mi è venuto d'istinto anche a me pensarlo, spesso gli effetti del gelo sui fiori non si notano subito, il fiore appare integro ma l'ovario magari è stato bruciato.
    Comunque, non sono del tutto d'accordo che le frequenti gelate notturne non influenzano la fioritura, qui, quest'anno, ho notato un rallentamento nonostante le frequenti giornate soleggiate, penso sia per le notti spesso fredde, sia per la minore disponibilità idrica nei terreni causa le ridotte precipitazioni in gennaio e febbraio

  5. #115
    Vento moderato
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    1,487
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Come fai a dirlo?
    Sei andato a sezionare gli ovari?
    Assolutamente niente di così drammatico. Ho scritto il termine 'ucciso' volutamente fra apici. Semplicemente, dopo la brinata non sono ricomparsi quei fiori.
    Non è la prima volta che succede qui, dove le foehnate tendono ad anticipare troppo le fioriture.
    Nel frattempo ho notato anche i carpini in risveglio (almeno, credo che siano carpini).

    @Belumat: io qui sto fotografando le specie che si stanno risvegliando, ma il panorama generale non è così. Nel senso che potrei fotografare mille spazi nei parchi e in campagna dove ad occhio non si vede nessuna gemma
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  6. #116
    Banned
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Pojanella(VI)
    Messaggi
    1,867
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Assolutamente niente di così drammatico. Ho scritto il termine 'ucciso' volutamente fra apici. Semplicemente, dopo la brinata non sono ricomparsi quei fiori.
    Non è la prima volta che succede qui, dove le foehnate tendono ad anticipare troppo le fioriture.
    Nel frattempo ho notato anche i carpini in risveglio (almeno, credo che siano carpini).

    @Belumat: io qui sto fotografando le specie che si stanno risvegliando, ma il panorama generale non è così. Nel senso che potrei fotografare mille spazi nei parchi e in campagna dove ad occhio non si vede nessuna gemma
    Ma lì da voi noto che tutto molto piú avanti di qua in fatto di risveglio vegetativo.
    Qua da me é indiscutibilmente piú indietro.

    Probabilmente c'é proprio questa differenza.
    Per esempio ho fotografato questo bosco di pianura, fatto essenzialmente di specie 100% autoctone ed appare tutto ancora in perfetta veste invernale.
    Ho notato invece che i cespugli di rossospino stanno per fiorire, nei prossimi giorni faró delle foto, son bellissimi questi perchè son tra i primi e donano quelle macchie color rosso nel paesaggio ancora steppico invernale
    20220306_115321_(1).jpg

  7. #117
    Banned
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Pojanella(VI)
    Messaggi
    1,867
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Nei prati in collina invece ho notato le viole, gli occhi della Madonna e margheritine nell'erba e nel sottobosco, ma in collina c'é da dire che é molto meno esposto al gelo rispetto alla pianura sottostante.

  8. #118
    Banned
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Pojanella(VI)
    Messaggi
    1,867
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    @Gian1969 @alnus

    Stamattina notavo la differenza, in fatto di scelte di vegetazione nei giardini delle case.
    Qua posto 2 foto, una di una tipica villetta in stile anni '60\'70 (disabitata attualmente) e giusto di fronte una villetta più recente (anni '90\2000).
    Notare come prima andavano di moda le palme cinesi (probabilmente donavano un ché di esotico) mentre adesso và piú di moda l'olivo "antico" di fianco all'entrata, con altre piante o cespugli caduchi in altre zone del giardino.

    Anche da voi trovate questi stili? (Lombardia\Emilia)
    Di invariata c'é questa voglia di dare alla casa un'impressione esotica
    20220306_104635_(1).jpg
    20220306_104814_HDR_(1).jpg

  9. #119
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,976
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da Belumat Visualizza Messaggio
    Ma lì da voi noto che tutto molto piú avanti di qua in fatto di risveglio vegetativo.
    Qua da me é indiscutibilmente piú indietro.

    Probabilmente c'é proprio questa differenza.
    Se non sei capace di vedere i fiori di pioppi, salici, ontani e noccioli, almeno non scrivere amenità, per favore.
    Ultima modifica di alnus; 06/03/2022 alle 14:21

  10. #120
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,976
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting vegetale 2022

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Mi è venuto d'istinto anche a me pensarlo, spesso gli effetti del gelo sui fiori non si notano subito, il fiore appare integro ma l'ovario magari è stato bruciato.
    Comunque, non sono del tutto d'accordo che le frequenti gelate notturne non influenzano la fioritura, qui, quest'anno, ho notato un rallentamento nonostante le frequenti giornate soleggiate, penso sia per le notti spesso fredde, sia per la minore disponibilità idrica nei terreni causa le ridotte precipitazioni in gennaio e febbraio
    Tutto corretto, Stefano!

    Però prima rispondevo a Mat87 ed era corretto anche quello che scriveva lui: le gelate notturne rallentano il risveglio, ma solo per il numero di ore in cui la temperatura rimane al di sotto di una certa soglia (per molti fruttiferi i +7 gradi).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •