Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Vento fresco L'avatar di Nevizio
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,706
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Sostituendo periodicamente gli ultimi 5 piatti dello schermo solare davis anche una volta lavati per bene ho notato che perdono molto il loro colore bianco candido risultando di un bianco tendente al bianco sporco giallognolo,la diversita' con il bianco di uno schermo nuovo non è nettissima ma comunque e visibile se si guarda attentamente,il quesito è:normale usura dettata dalla continua esposizione ai raggi solari o uso di materiali scadenti da parte di Davis?
    Sistematicamente mi ritrovo nello schermo dove dentro vi è il sensore termoigro 3 piatti meno bianchi e gli ultimi 5 nuovi assai + bianchi.....volendo (e qui la domanda si avvicina piu' ad una pura follia) e se immergiamo i piatti sostituiti nella candeggina al fine di fargli tornare bianchissimi?E' fattibile o i materiali di cui sono composti si deteriorebbe ulteriormente?E sopratutto alterando la composizione delle plastiche utilizzate (se di plastica si tratta ma se non erro i piatti sono in melamina) la schermature al di la' dei limiti del davis rimarrebbe alterata?

  2. #2
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    3,143
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Citazione Originariamente Scritto da Nevizio Visualizza Messaggio
    Sostituendo periodicamente gli ultimi 5 piatti dello schermo solare davis anche una volta lavati per bene ho notato che perdono molto il loro colore bianco candido risultando di un bianco tendente al bianco sporco giallognolo,la diversita' con il bianco di uno schermo nuovo non è nettissima ma comunque e visibile se si guarda attentamente,il quesito è:normale usura dettata dalla continua esposizione ai raggi solari o uso di materiali scadenti da parte di Davis?
    Sistematicamente mi ritrovo nello schermo dove dentro vi è il sensore termoigro 3 piatti meno bianchi e gli ultimi 5 nuovi assai + bianchi.....volendo (e qui la domanda si avvicina piu' ad una pura follia) e se immergiamo i piatti sostituiti nella candeggina al fine di fargli tornare bianchissimi?E' fattibile o i materiali di cui sono composti si deteriorebbe ulteriormente?E sopratutto alterando la composizione delle plastiche utilizzate (se di plastica si tratta ma se non erro i piatti sono in melamina) la schermature al di la' dei limiti del davis rimarrebbe alterata?
    Ciao Nevizio,
    intanto complimenti, cambiare periodicamente i piatti dello schermo solare è un'ottima pratica, che ti consente di avere sempre le performance originali, seppure sia un sistema costoso
    i piatti davis sono in volgarissimo ABS, da qui il problema dovuto all'esposizione all'esterno e la perdita del candore tipico da nuovo, non è un materiale adatto a mantenere le caratteristiche come potrebbe fare un ASA, spesso utilizzato nelle schermature di un certo livello, e oggi non credo molto più costoso dell'ABS

    il lavaggio, o meglio, l'immersione in candeggina, ovviamente non pura (soluzione al 10/12%) è una soluzione credo valida, c'è chi l'ha applicata con successo, personalmente NO e quindi non posso dare un parere affidabile

    In merito alle prestazioni pure mi sento di tranquillizzarti, la lieve opacizzazione e il lieve ingiallimentoi dei piatti non pregiudica, entro certi limiti, le prestazioni dello schermo

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  3. #3
    Burrasca forte L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    9,235
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Provato personalmente con la candeggina al 10%. Si sono sbiancati, ma non sono tornati come nuovi. Probabilmente usando la candeggina più concentrata sarebbero tornati come nuovi, ma ho preferito non rischiare. Li ho lasciati un'ora in ammollo, poi gli ho passato una spugna morbida e infine asciugati.

  4. #4
    Vento fresco L'avatar di Nevizio
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,706
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Grazie per le informazioni,onestamente cambio con nuovi ogni 3 mesi (inizio stagioni meteorologiche) solo gli ultimi 5,i primi 3 mi porterebbero a smontare tutto lo schermo perdendo irrimediabilmente la continuita' di preziosi dati che uso a fini di monitoraggio previsione e ricerca.

  5. #5
    Vento fresco L'avatar di Nevizio
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,706
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Ho fatto sul web una piccola ricerca che conferma in toto cio' che Mauro sostiene (ma daltronde non vi erano dubbi al riguardo vista la sua enorme cultura in materia)

    ASA - Acrilo-nitrile-stirene-acrilato

    L'acrilo-nitrile-stirene-acrilato (ASA) è un polimero amorfo appartenente alla famiglia degli stirenici. Le caratteristiche degli ASA dipendono dalla natura dei singoli componenti; l'acrilonitrile gli conferisce durezza, buone caratteristiche meccaniche e l'inerzia chimica, mentre la gomma acrilica insatura ,che non presenta doppi legami e non è quindi soggetta a processi di deterioramento se esposta agli agenti atmosferici, aumenta la resistenza all'urto e ai raggi ultravioletti, infine grazie alla presenza di stirene migliorano la brillantezza, la sua lavorabilità e la durezza superficiale.L'ASA è un prodotto intermedio tra ABS e PMMA però non è trasparente La componente elastica è composta da una gomma acrilica insatura Proprio per queste caratteristiche viene scelto in applicazioni per esterni che richiedono oltre alla resistenza alle intemperie anche una buona resistenza meccanica. Sta sostituendo l'HIPS (polistirene antiurto alto impatto) utilizzato fino ad oggi. A differenza di altri polimeri l'ASA mantiene il suo colore e la sua resistenza all'impatto anche dopo anni di esposizione all'aperto.

    Caratteristiche

    - Resistenza UV
    - Resistenza al calore
    - Resistenza agli urti
    - Ridotta deformabilità
    - Eccellente stabilità dimensionale
    - Proprieta' antigraffio
    - Altamente resistente agli agenti chimici, al calore
    - Altamente resistente al calore e all'invecchiamento
    - Brillantezza
    - Bassissimo ritiro
    - Genera fumi tossici se bruciato



  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    3,143
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Piatti schermo davis tendono ad ingiallire!

    Citazione Originariamente Scritto da Nevizio Visualizza Messaggio
    Ho fatto sul web una piccola ricerca che conferma in toto cio' che Mauro sostiene (ma daltronde non vi erano dubbi al riguardo vista la sua enorme cultura in materia)

    ASA - Acrilo-nitrile-stirene-acrilato

    L'acrilo-nitrile-stirene-acrilato (ASA) è un polimero amorfo appartenente alla famiglia degli stirenici. Le caratteristiche degli ASA dipendono dalla natura dei singoli componenti; l'acrilonitrile gli conferisce durezza, buone caratteristiche meccaniche e l'inerzia chimica, mentre la gomma acrilica insatura ,che non presenta doppi legami e non è quindi soggetta a processi di deterioramento se esposta agli agenti atmosferici, aumenta la resistenza all'urto e ai raggi ultravioletti, infine grazie alla presenza di stirene migliorano la brillantezza, la sua lavorabilità e la durezza superficiale.L'ASA è un prodotto intermedio tra ABS e PMMA però non è trasparente La componente elastica è composta da una gomma acrilica insatura Proprio per queste caratteristiche viene scelto in applicazioni per esterni che richiedono oltre alla resistenza alle intemperie anche una buona resistenza meccanica. Sta sostituendo l'HIPS (polistirene antiurto alto impatto) utilizzato fino ad oggi. A differenza di altri polimeri l'ASA mantiene il suo colore e la sua resistenza all'impatto anche dopo anni di esposizione all'aperto.

    Caratteristiche

    - Resistenza UV
    - Resistenza al calore
    - Resistenza agli urti
    - Ridotta deformabilità
    - Eccellente stabilità dimensionale
    - Proprieta' antigraffio
    - Altamente resistente agli agenti chimici, al calore
    - Altamente resistente al calore e all'invecchiamento
    - Brillantezza
    - Bassissimo ritiro
    - Genera fumi tossici se bruciato
    leggo solo ora e sorrido
    ti ringrazio ma la mia cultura è ridicola, non passa giorno che non impari qualcosa che non sapevo....

    comunque si l'ASA al momento parrebbe il materiale più adatto, non è nato per questi scopi ma credo sia molto utilizzato nel settore automobilistico per le parti esterne in plastica (specchietti retrovisori, paraurti etc)

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •